Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Aureliano vescovo

Date rapide

Oggi: 16 giugno

Ieri: 15 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Supermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickSal De Riso Costa d'Amalfi, acquista i dolci del maestro pasticcere più amato d'Italia sul sito ufficiale Sal De Riso ShopHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: Racconti d'aMareTagliare l’Equatore: i riti del passaggio a bordo delle navi spiegati dal Comandante Barra

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyCasa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Racconti d'aMare

Amalfi, navigazione, equatore, emisferi

Tagliare l’Equatore: i riti del passaggio a bordo delle navi spiegati dal Comandante Barra

Il 28 maggio il Comandante Salvatore Barra, originario di Amalfi, ha tagliato l'Equatore. Non gli capitava da 20 anni e l'emozione è stata grande.

Inserito da (PNo Editorial Board), giovedì 30 maggio 2024 15:52:34

Di Salvatore Barra, Capitano Superiore di Lungo Corso

 

28 maggio 2024: siamo al dodicesimo giorno di navigazione da Port Said a Singapore (Via Capo Di Buona Speranza).

Alle ore 15.10 "tagliamo l'Equatore" da Nord verso Sud in Latitudine 00° 00' (Nord/Sud) Longitudine 009° 08'Ovest.

L'Equatore è la massima circonferenza del globo terrestre, equidistante dai Poli Nord e Sud: da qui si comincia a contare la latitudine, da 00°00' fino a 90°, verso Nord o verso Sud. L'Equatore divide la terra in due parti uguali, definiti emisferi: Boreale (Nord) ed Australe (Sud). Si badi, l'Equatore non è una linea visibile come lo può essere l'orizzonte, sempre visibile ma irraggiungibile (lo scrivo perché molti confondono), ma un luogo geografico importantissimo, certamente non immaginario.

Ad esempio, quando si è in prossimità dell'equatore si possono osservare molte stelle dell'emisfero Nord o Sud ma non la stella polare (che avrebbe un'altezza di zero gradi) o le stelle più meridionali dell'emisfero Sud, i cicloni e le grandi depressioni che si formano poco più a Nord o poco più a Sud dirigono sempre verso i rispettivi poli, senza mai oltrepassare l'Equatore, lo stesso vale per le correnti marine; osservando l'acqua che si scarica da un lavandino si può notare che il vortice d'acqua gira in senso orario quando si è a Nord dell'Equatore ed in senso antiorario nell'emisfero Sud, fenomeno dovuto al movimento della rotazione terrestre (Legge di Coriolis). Lo stesso vale per la circolazione dei venti nelle alte pressioni metereologiche: avviene in senso orario nell'Emisfero Nord e antiorario in quello Sud; il contrario per le depressioni e cioè in senso antiorario nell'emisfero Nord e in senso orario in quello Sud.

Fatta questa "antipatica" ma doverosa premessa, tenevo a sottolineare l'importanza che dà, da sempre, la marineria italiana ad eventi del genere. Ogni marinaio conosce perfettamente la data del suo primo attraversamento dell'Equatore perché la circostanza e la tradizione marinara delle più importanti marinerie europee impongono un rituale antico, che si perde nella notte dei tempi. In pratica, in prossimità del passaggio, il Comando Nave si informa se a bordo vi sono marinai che non hanno mai attraversato l'Equatore. In caso affermativo si organizza una cerimonia in gran segreto, perché il soggetto individuato non deve sapere niente.

Facciamo un passo indietro. Fino a qualche secolo fa, essendo gli equipaggi numerosi, sulle Navi a vela si organizzava una vera e propria cerimonia per il primo passaggio dell'Equatore, definita "Il Battesimo" del Mare, cui partecipavano travestiti Nettuno, il Re dei mari, poi l'astronomo, il dottore, il vescovo, il barbiere, i soldati, il messaggero e, se presente, la banda di musica. Il Marinaio (o i marinai) veniva attirato in un luogo ben preciso della nave con una scusa e all'ora prefissata del passaggio dell'Equatore, ogni personaggio intraprendeva una sceneggiata teatrale, ad esempio il Barbiere gli tagliava i capelli, il dottore misurava i battiti del cuore, l'Astronomo indicava l'ora del passaggio, il Vescovo procedeva al battesimo che, come si può intuire, consisteva in un abbondante gavettone di acqua salata. A questo punto il Comandante, nelle vesti di Nettuno, dio del mare, tra schiamazzi ed ilarità della ciurma, procedeva a leggere il verbale ed a consegnare il Certificato Ricordo "Per il primo passaggio dell'Equatore" all'interessato.

Il mio primo passaggio risale all'undici settembre 1981, mentre eravamo in navigazione da Mogadiscio a Mombasa, inutile dire che per me si trattò solo di un abbondante gavettone, sotto lo sguardo soddisfatto del Comandante, di ufficiali e ciurma. Un bel ricordo di una tradizione che, per fortuna, non muore mai. Oggi è stato un giorno particolare anche per me, perché sono trascorsi oltre venti anni dal mio ultimo passaggio: quella volta l'attraversamento avvenne da Sud a Nord. Partito da Città del Capo, in Sud Africa, diretto a New York (USA), dopo alcuni giorni di navigazione, fui raggiunto da un messaggio dalla Compagnia Navigazione MSC, col quale mi si chiedeva di proseguire e dirigere sull'Isola di Saint Helena (l'Isola famosa per l'esilio e la morte di Napoleone Bonaparte), ove era stato sbarcato urgentemente, da un'altra nave, un marinaio bisognoso di cure.

Essendo l'Isola, all'epoca, priva di aeroporto, il trasporto poteva avvenire solo via mare. Giunto in prossimità dell'Isola, mi avvisarono che il malato aveva ancora bisogno di cure e che avrebbe dovuto aspettare una nave successiva. A quel punto, dato che ero quasi arrivato in prossimità dell'Isola ne approfittai per circumavigarla, salutarla con tre fischi di sirena lunghi, virare con il timone alla banda e rimettermi in rotta per New York. Esperienza unica e irripetibile. L'Isola era un puntino, meno di un neo, in mezzo all'Oceano Atlantico, in posizione LAT. 15°55'Sud e LON. 005° 40' Ovest: ancora oggi mi viene difficile da capire come facessero i naviganti di allora a trovarla con matematica precisione con le rudimentali carte nautiche ed effemeridi del tempo (primi anni del 1800), cronometro e sestante rudimentali. Quando si dice "Arte del Navegare". Nel Luglio 2003, attraversai l'ultima volta l'Equatore prima di oggi, 28 maggio 2024.

La nostra navigazione procede per Sud Est verso il Sud Africa, ci spingeremo a Sud, fino ai 34 gradi di Latitudine di Cape Aghulas (Capo degli Aghi - Sud Africa), dopodiché accosteremo a sinistra e procederemo per lo stretto della Malacca, via Sud del Madagascar.

Oggi abbiamo completato il dodicesimo giorno di navigazione, meno della metà del viaggio. L'equipaggio è dedito alle guardie, per la condotta della navigazione, ed ai lavori di manutenzione in coperta e macchine, pulizie e pitturazione interni ed esterni, controllo dei container in coperta e nelle stive, inventario di cibo e materiali di consumo, in modo da poter ordinare al prossimo porto di scalo tutto il fabbisogno di cui necessitiamo, compreso il rifornimento di carburante da ordinare per l'arrivo al prossimo porto di Singapore, pezzi di ricambio del motore e tanto altro.

Il profumo del pesce appena arrostito mi raggiunge in plancia, significa che la cena è pronta e bisogna sbrigarsi... La navigazione continua.

 

Leggi anche:

Amalfi, al Comandante Salvatore Barra l'Alto Grado di Sommo Capitano Superiore di Mare "Nautes"

Come cambia la navigazione in tempi di guerra: l'esperienza del Comandante Barra di Amalfi

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 101618102

Racconti d'aMare

Come cambia la navigazione in tempi di guerra: l'esperienza del Comandante Barra di Amalfi

Di Salvatore Barra, Capitano Superiore di Lungo Corso Rieccomi dal Mediterraneo Orientale, in navigazione da Port Said (Egitto) a Singapore, Via Capo di Buona Speranza. Mi sono imbarcato il giorno 8 maggio nel porto di Istanbul, una data molto cara per gli amalfitani perché si celebra l'anniversario...

La tragedia aerea di Punta Raisi nei ricordi del Capitano Barra, imbarcato sulla nave di salvataggio Proteo

Di Salvatore Barra, Capitano Superiore di Lungo Corso Il 23 dicembre 1978 cadde un Aereo di Linea DC 9 Alitalia in prossimità dell'aeroporto palermitano di Punta Raisi (oggi Aeroporto Falcone e Borsellino). Una tragedia immane che coinvolse anche la Nave Salvataggio Proteo, unità della Marina Militare,...

Vita di bordo: dopo aver attraversato l'Oceano Pacifico il Capitano Barra torna ad Amalfi

Di Salvatore Barra «Non ce l'ha fatta, mia sorella Giovanna ci ha lasciati». Mattino del 3 novembre (sera in Italia), abbracciai forte Antonio M., senza proferire parola, lo fissai negli occhi, commosso. Riprese: «Mia sorella Giovanna aveva da poco festeggiato il suo 52esimo compleanno e gestiva un negozio...

Ottobre a Long Beach: l'arrivo in California del Capitano Barra e lo spettacolo della natura nel Canale di Santa Barbara

Di Salvatore Barra** Il 18 ottobre 2023, all'alba, dopo 19 giorni di Navigazione (verso Est) avvistiamo la costa Californiana, accostiamo a dritta e ci immettiamo nel Canale Naturale di Santa Barbara, lungo circa 120 Chilometri, delimitato dalla costa (in prossimità della città di Santa Barbara) e dalle...

La vita sulle navi spiegata dal Capitano Barra di Amalfi: “noster homo”, il nostromo

Di Salvatore Barra* "Noster Homo" - Il Nostro uomo - così definiva la marineria latina chi ricopriva il grado di Nostromo di bordo. Famoso il Nostromo di Enea, di nome Palinuro, la cui tomba, secondo la leggenda, si troverebbe sull'omonimo Capo Palinuro nel Cilento, in provincia di Salerno. Anche la...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.