Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 5 minuti fa Immacolata Concezione

Date rapide

Oggi: 8 dicembre

Ieri: 7 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaSalDeRisoShop è il portale della Sal De Riso Costa d'Amalfi dove è possibile acquistare i dolci delle feste e tutta la produzione del Maestro Pasticciere più amato d'Italia https://pasticceriapansa.it/catalogo.asp?cat=22Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiI dolci delle feste firmati dalla storica pasticceria Gambardella, oggi anche on line all'indirizzo www.gambardella.itGranato Caffè, l'assistenza migliore che c'è su macchine da caffè a cialda o a braccioCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, Internet Service Provider in fibraSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di click

Tu sei qui: Racconti d'aMareNavigare nello Stretto di Taiwan, area di grandi tensioni internazionali

Granato Caffè, leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule, lancia un'offerta fino al 31 dicembre 2022Sal De Riso Costa d'Amalfi augura a tutti i nostri lettori buone feste e ricorda che i dolci di Natale possono essere acquistati sul portale e-commerce www.salderisoshop.comCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoMaurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaLa prima cotta, la nuova mozzarella dal gusto antico realizzata dai maestri caseari de La TramontinaLa storica pasticceria Pansa vi augura Buone Feste ricordando che è possibile acquistare tutta la produzione artigianale dallo shop on line www.pasticceriapansa.itHotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaAmalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Racconti d'aMare

Taiwan, Cina, USA, tensioni, Corea, Giappone, Shanghai

Navigare nello Stretto di Taiwan, area di grandi tensioni internazionali

Sinceramente non saprei come “fare attenzione” se dovesse cadere un missile... Magari farò indossare a tutti un elmetto di sicurezza. Non si sa mai!

Inserito da (PNo Editorial Board), venerdì 7 ottobre 2022 16:04:54

Di Salvatore Barra*

Ieri mattina, all'alba, siamo partiti dal Porto Cinese di Xiamen. Porto di destinazione: Shanghai.

Shanghai è una megalopoli sul Delta del grande Fiume Azzurro - Chang Jiang, lungo 6380 chilometri, che dalle Montagne del Tibet arriva fino al Mare Cinese Orientale. Con i suoi circa 30 milioni di abitanti è considerata una delle più grandi città del Mondo.

Il porto di Shanghai, oltre ad essere il più grande del mondo per movimentazione merci, possiede una notevole attività cantieristica per la costruzione e la riparazione delle navi; centinaia sono le industrie dislocate nei paraggi della città, che producono e forniscono materiali lavorati e pronti all'uso. Nato in prossimità del centro città, col passare degli anni fu interessato dalla realizzazione di banchine sempre più grandi, dai profondi fondali, ma, per questo, sempre più distanti dal centro. Si pensi che la banchina dove ormeggeremo, il più grande container terminal del mondo, è stata ricavata da un'isola, sita sull'estuario del fiume, ripulita completamente da vegetazione, dossi collinari ed asfaltata (nel vero senso della parola). Un ponte di circa 40 chilometri di lunghezza unisce l'isoletta (terminal) di Yangshan con la terraferma. Inutile dire che questa mastodontica opera, ponte compreso, fu realizzata a tempo di record.

Ho visitato Shanghai poco prima della pandemia da Covid-19: è una città fantasticamente bella, piena di vita e di bella gente. Il coronavirus ha stravolto tutto. Spero che si torni presto alla normalità e che qualcuno dei nostri lettori del Vescovado possa presto visitare questa stupenda località.

Ora mi trovo in navigazione nello Stretto di Taiwan, area di grandi tensioni internazionali, dovuti alla (perenne) crisi tra la Cina che rivendica l'Isola come parte del territorio Cinese e il governo locale, che cerca di mantenere l'Indipendenza con l'appoggio degli Stati Uniti d'America. Il nostro passaggio, come anche delle altri navi, è costantemente monitorato da navi militari e stazioni costiere, nonostante i nostri dati del viaggio (Rotta, Velocità, Posizione geografica, Porto di Destinazione, Orario Stimato di Arrivo al porto di destinazione) siano visibili all'AIS (Automatic Information System), uno strumento che, per l'appunto, rende possibile "leggere" i dati relativi a tutte le navi in zona in tempo reale.

Quando siamo intercettati da navi militari, ci contattano per mezzo della Radio VHF (Canale 16) con la solita formula "Nave sconosciuta", ripetuta tre volte, quindi aggiungono: "In posizione Latitudine/Longitudine, Rotta 123, Velocità 16 nodi. Questa è la Nave da Guerra Pinco 333 della Marina Pallino, cambio". E noi rispondiamo: "Nave da guerra Pinco della Marina Pallino, siamo la Nave che avete chiamato, Nome e Nominativo della nostra Nave, Cambio". E loro: "Diteci porto di provenienza, porto di arrivo ed ETA (Tempo stimato di arrivo), tipo di nave (Container, Petroliera, carboniera o altro), quantità e tipo di carico che state trasportando, pescaggio. Cambio".

La nave da guerra effettua i controlli relativi alla nave intercettata e, se non vi sono problemi, ringrazia ed invita a proseguire. Diversamente, in caso di "giustificato sospetto" per Contrabbando di Guerra, Tratta degli schiavi e/o identità della nave, la nave militare potrebbe ordinare di "fermare immediatamente la vostra nave" (inalberando la lettera L (Lima) del Codice internazionale dei segnali CIS, o, se di notte, trasmettendo il Segnale Morse ._.. (punto linea due punti) con lampi di luce).

Dopodiché, i Marinai dell'unità da guerra abbordano la nave mercantile con un drappello armato per effettuare i dovuti controlli e l'investigazione. Queste operazioni (del giustificato sospetto) possono avvenire anche in Acque Internazionali (Alto Mare), come previsto dal Diritto Internazionale.

Come se non bastasse, questa mattina abbiamo ricevuto, via Inmarsat C, anche questo messaggio inviato dalla Guardia Costiera Giapponese: "AVVISO PER LE SEGUENTI AREE: Mare del Giappone - Mare Cinese Orientale - Nord Pacifico. POTENZIALI MISSILI BALISTICI LANCIATI DALLA COREA DEL NORD. A TUTTE LE NAVI È RICHIESTO DI FARE ATTENZIONE - ALTRE INFORMAZIONI SEGUIRANNO. MANTENETEVI LONTANO QUANDO AVVISTATE OGGETTI CADERE. A TUTTE LE NAVI È RICHIESTO DI RIPORTARE (nel caso) LE INFORMAZIONI ALLA GUARDIA COSTIERA GIAPPONESE".

Sinceramente non saprei come "fare attenzione" se dovesse cadere un missile... Magari farò indossare a tutti un elmetto di sicurezza. Non si sa mai!

Tutti i messaggi di Soccorso, Urgenza e Sicurezza per la navigazione - inclusi i bollettini Meteo e le allerte meteo marine - possono essere diramati via radiotelefono VHF o UHF, radio ricevitori per onde medie ed onde corte, Inmarsat C (sistema satellitare) e Navtex (ricevitore di avvisi ai naviganti a corto raggio). Il Navtex è adibito unicamente alla ricezione, mentre tutti gli altri si usano in ricezione e trasmissione. Il loro utilizzo dipende dalla distanza. Ad esempio, il Radiotelefono VHF, che ha una portata di circa 40 miglia nautiche (72 chilometri) è inutile usarlo sapendo che non vi sono navi o stazioni costiere nel raggio di 40 miglia nautiche, mentre si potrebbe usare la Radio ad onde medie o ad onde corte (le frequenze da usare dipendono sempre dalla distanza della stazione, fissa o mobile, con la quale si vuole comunicare).

Tutti gli apparati di Radio comunicazioni della nave sono controllati periodicamente dagli uomini di bordo e annualmente dal personale di terra che ne verifica il buon funzionamento con rilascio della certificazione di attestazione del buon funzionamento. Fino ad una ventina di anni fa, le comunicazioni di bordo e la manutenzione degli apparati venivano svolti dall'ufficiale marconista, figura professionale che fu soppressa. Le mansioni dell'ufficiale marconista, da allora, vengono svolte dal Comandate e da ufficiali di bordo, i quali devono essere in possesso obbligatoriamente del Certificato di Operatore Radio.

Viaggiamo con mare e vento in burrasca (forza 8) da Nord Est. Ogni tanto, spruzzi di mare si infrangono sulle vetrate del ponte di Comando. Niente di particolare. Procediamo a velocità ridotta per rispettare l'ora di arrivo, precedentemente comunicata. La nave sfila tranquilla tra le onde che arrivano da prua e la navigazione procede senza il benché minimo problema. Il mare agitato ha tenuto lontano i pescherecci cinesi, numerosissimi in questa zona. Ne incontriamo raramente qualcuno; del resto i temerari esistono dappertutto.

I marinai, capitanati dal nostromo, dopo la manovra ed un'abbondante colazione vengono destinati alle loro attività in coperta ed al servizio di guardia in plancia di comando, ove svolgono il servizio di vedetta, timoniere e pulizia all'occorrenza. Il Personale destinato in coperta si dedica principalmente al rassetto dei materiali che sono fuori posto, pulizia del ponte di coperta, controllo dei posti di manovra di prua e di poppa e dei relativi cavi di ormeggio, funzionamento di argani e verricelli ed eventuale grassaggio, scale di accesso alla nave, biscagline usate per l'imbarco del pilota, pulizia e disinfestazione dei servizi igienici e dei locali usati dagli stivatori di terra.

Una volta eseguite tutte queste operazioni, siamo pronti ad essere ricevuti nel prossimo porto, presentabili, puliti ed igienizzati: come fa piacere a tutti.

Intanto, con la sera, il mare si calma, luci e bagliori di pescherecci si notano sempre più numerosi, fino a coprire ed illuminare il buio del mare delimitato dall'invisibile orizzonte, come le stelle al calar della sera sulla volta celeste appaiono sempre più numerose nell'infinita oscurità dell'universo.

In questo surreale scenario dirigiamo la nostra Prua verso il porto di Shanghai.

La navigazione continua...

 

*Capitano Superiore di Lungo Corso

 

Leggi anche:

«Ecco come ho affrontato Noru, il tifone più potente degli ultimi 20 anni»: l'esperienza del capitano Barra nell'oceano Pacifico

Attraversare lo Stretto di Singapore, tra traffico e pirateria

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 106129102

Racconti d'aMare

Mentre Amalfi festeggia il patrono Sant’Andrea il capitano Barra salpa verso il porto di Xiamen /FOTO

Alba del 27 novembre 2022. Come da programma, all'alba i radar cominciano a "battere" la costa giapponese. Chiudo per il momento gli occhi; vado indietro nel tempo: nella marina velica del XVII secolo. Provo a Immaginare l'emozione, la gioia ed il sollievo che avevano il Comandante e l'equipaggio di...

La storia e l'importanza della Bandiere della Marina raccontate dal capitano Salvatore Barra

*Di Salvatore Barra Lo scorso 16 aprile ho letto sul Vescovado l'articolo/testimonianza "All'Accademia Navale di Livorno con la Bandiera della Marina Mercantile", a firma del Professore Sigismondo Nastri, decano dei giornalisti locali, fonte inesauribile e memoria storica della Costa d'Amalfi. Era da...

La navigazione prima e dopo i social nel racconto del capitano Barra: «Anni fa leggevo “La Voce del Pastore” per avere notizie su Amalfi»

*Di Salvatore Barra Oceano Pacifico. Navighiamo all'alba verso Ponente, destinazione Yokohama, Giappone. E' il sedicesimo giorno di navigazione e ne mancano ancora dodici all'arrivo. Alla nostra sinistra, 350 miglia a Sud, l'arcipelago delle Isole Hawaii, otto Isole principali in tutto. Da quando siamo...

Le donne “dei” naviganti, donne da aMare

*Di Salvatore Barra Non potrò mai dimenticare lo sguardo di mia madre quando, con la valigia in mano, partii per la prima volta per un imbarco in Marina Mercantile. Correva l'anno 1981, destinazione Mogadiscio, con volo Alitalia da Roma Fiumicino. Mia madre non proferì parola, ma in quello sguardo leggevo...

“Sette squilli brevi di sirena, poi uno lungo”: ecco come si esercitano per le emergenze i marinai di una grande nave portacontainer

*Di Salvatore Barra Sette squilli brevi di sirena, seguiti da uno lungo, risuonano nel pomeriggio, mentre la nave è in navigazione per Los Angeles. È il segnale di Emergenza Generale. Tutti gli uomini, udito il segnale, lasciano immediatamente le attività lavorative o di riposo e si precipitano verso...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.