Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Damiano Martire

Date rapide

Oggi: 26 settembre

Ieri: 25 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialePasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàLa storica Pasticceria Pansa di Amalfi presenta: Il Pan di Amalfi, un dolce lievitato straordinario da acquistare anche on lineConnectivia, Internet Service Provider in fibraSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di click

Tu sei qui: Territorio e AmbienteMaiori, continua protesta "No Dep": «Non accettare MUDS come alternativa significa perseverare nell’errore e sprecare soldi pubblici»

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLa prima cotta, la nuova mozzarella dal gusto antico realizzata dai maestri caseari de La TramontinaGranato Caffè! Vendita e manutenzione macchine per il caffè, cialde, caffè in chicchi e macinato Hotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaDal 1830 la Pasticceria Pansa addolcisce la storia di Amalfi Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Territorio e Ambiente

Maiori, costiera amalfitana, depuratore consortile, Comitato, MUDS

Maiori, continua protesta "No Dep": «Non accettare MUDS come alternativa significa perseverare nell’errore e sprecare soldi pubblici»

Nel breve termine il Consiglio comunale sarà chiamato ad approvare il progetto definitivo della gara d’appalto per il depuratore.

Scritto da (PNo Editorial Board), mercoledì 21 settembre 2022 12:26:12

Ultimo aggiornamento mercoledì 21 settembre 2022 12:26:12

A Maiori, nel consiglio comunale dello scorso 15 settembre, richiesto dalla minoranza, è stato proposto di valutare il MUDS, quale alternativa sostenibile da un punto di vista sia ambientale che economico al depuratore consortile. Ma il Sindaco e la maggioranza hanno votato contro. Per il Primo Cittadino «è un sistema che potrebbe esserci utile nel caso in cui i lavori del depuratore consortile andassero per le lunghe».

Di seguito il commento del Comitato "Tuteliamo la Costiera amalfitana".

 

Oggi che la politica, pur determinando il destino di tutti, è sempre più strumento nelle mani di pochi, c'è chi fa affidamento sul fatto che la maggioranza dei nostri concittadini non legga e quindi che i "papielli" siano inutili; noi che invece confidiamo nella loro intelligenza, perseveriamo nello spiegare le cose analiticamente. Useremo in questo comunicato qualche termine tecnico. Non siamo ingegneri o chimici ma, lungi da noi la tuttologia, cerchiamo di studiare i documenti disponibili e abbiamo i nostri consulenti.

 

Dopo il Consiglio comunale del 15.09.2022 il Sindaco di Maiori Antonio Capone ha commentato, in un breve video, il punto all'o.d.g. sul depuratore consortile asserendo che accoglie le istanze delle minoranze consiliari di un impianto MUDS «come impianto secondario rispetto a quello primario costituito dal depuratore consortile, utile ove i lavori andassero per le lunghe». È difficile che le due pagine di questo comunicato possano competere con i 30 secondi di video del Sindaco, ma ci proviamo. Ci vuole poco a seminare confusione, è più complicato fare chiarezza!

 

Il Sindaco e la maggioranza si sono ben guardati dal formulare un voto favorevole alla proposta di delibera presentata dalle opposizioni, in quanto avrebbero dovuto accettare la logica susseguenza delle azioni indicate:

  • Revisione della gara
  • Implementazione della tecnologia MUDS-SEAGUARDIAN sull'impianto di Maiori e relativo monitoraggio di due anni della tecnologia implementata.
  • Ove l'impianto risultasse funzionante e alternativo, eventuale riutilizzo delle somme eccedenti i 18 milioni di euro di finanziamento per il risanamento di fogna e acquedotto dei Comuni di Maiori e Minori.

Ovviamente, questa visione, tesa razionalmente ad un coerente utilizzo dei fondi pubblici, cozza con la megalomania insita nel sistema delle grandi opere della Regione Campania della quale il nostro sindaco è fedele servitore e religioso osservante insieme ad altri fedeli adepti di comuni viciniori.

 

I Consiglieri comunali nella loro autonomia possono legittimamente scegliere la strada che ritengono più opportuna, fosse anche la finale realizzazione del grande depuratore nel demanio assumendosene la piena responsabilità personale rispetto all'utilizzo, o al dispendio, di fondi pubblici. Essi dovrebbero, sempre, rappresentare e garantire interessi generali; quindi ancora confidiamo nel loro ‘personale' discernimento, che necessariamente dovrebbe esulare da posizioni di bandiera e ordini di scuderia, in merito all'utilizzo ottimale dei fondi erariali destinati al progetto.

 

Noi come Comitato, abbiamo sempre operato per dimostrare la fattibilità di opere alternative, sostenibili da un punto di vista sia ambientale che economico, e intendiamo l'introduzione del MUDS nel progetto in corso come potenziale alternativa al depuratore e non certamente quale integrazione tout-court.

E certamente vero che il sistema MUDS si presti a impieghi diversi, infatti può essere utilizzato come:

  1. Componente di un trattamento appropriato.
  2. Integratore di un trattamento secondario.
  3. Salvaguardia ambientale di uno scarico di emergenza.

Cioè il sistema MUDS potrebbe essere, rispetto al progetto in corso del mega-depuratore:

  1. completamente alternativo al depuratore come trattamento appropriato;
  2. integrato nel sistema di depurazione principale (Demanio)anche quale sistema di emergenza.

 

Brevemente. Per "trattamento appropriato" si intende il trattamento delle acque reflue urbane mediante un processo e/o un sistema di smaltimento che dopo lo scarico garantisca la conformità delle acque recipienti ai relativi obiettivi di qualità e alle relative disposizioni della presente direttiva e di altre direttive comunitarie pertinenti.

Nel caso specifico le acque reflue dopo un primo trattamento (detto primario ed eseguito già oggi presso l'impianto di Costa d'Angolo) verrebbero immesse in condotta sottomarina e trattate in mare tramite il depuratore secondario biologico MUDS/SEAGUARDIAN. La cosa è resa possibile dal fatto che in Costiera non abbiamo impianti industriali.

Considerato che attualmente:

  • Per i comuni limitrofi Atrani, Ravello e Scala è già operativo un trattamento primario in località Marmorata di Ravello e condotta sottomarina.
  • Presso il comune di Minori è operativa una nuova condotta sottomarina che porta anch'essa i reflui a 800 metri di distanza dalla riva e a 40 metri di profondità.
  • Maiori ha invece necessità immediata di una revisione e adeguamento del trattamento primario sito a Costa d'Angolo e di nuove condotte sottomarine o dell'adeguamento di quelle esistenti.

Atteso che:

  • Sono stati resi disponibili i risultati positivi del monitoraggio biennale eseguito presso l'impianto MUDS del Comune di Laigueglia in Liguria, dove il MUDS è stato adottato da oltre due anni come unico sistema di trattamento appropriato;
  • Il comune di Alassio, sempre in Liguria, ha deciso di realizzare un impianto di trattamento appropriato per 60.000 abitanti equivalenti.

Come Comitato civico riteniamo, a nostro modesto avviso, che potrebbe essere opportuno:

  • Sospendere i lavori previsti dalla gara in atto (non annullare ma sospendere);
  • Implementate a Maiori un sistema secondario biologico MUDS - SEA GUARDIAN quale alternativa al depuratore secondario consortile nel Demanio.
  • Effettuare il monitoraggio per due anni come previsto dal protocollo di manutenzione del prodotto.
  • Decidere, con dati alla mano, a conclusione del periodo di test se il trattamento appropriato, previsto per legge e dalla Comunità Europea, sia sufficiente e renda inutile il depuratore a terra, la qual cosa sarà evidente come lo è stato a Laigueglia.
  • In seconda istanza e considerata la spesa esigua, implementare il sistema MUDS anche su tutte le altre condotte già realizzate per Minori, Atrani, Scala, Ravello per trovare potenzialmente tra due anni un sistema funzionante che implementa il trattamento appropriato per tutto il comprensorio.

 

Invece, proseguire come indica il Sindaco sui lavori per la realizzazione del depuratore e adottare il MUDS nelle more del completamento degli stessi significa, secondo noi, perseverare nell'errore e sprecare soldi pubblici, soprattutto in considerazione del fatto certo che esiste una alternativa non più solo sperimentale ma anche con comprovati dati scientifici prodotti da un continuo e programmato monitoraggio pluriennale.

Inoltre, non dimentichiamo che le spese di gestione annuali previste del depuratore consortile ammontano a circa 2 milioni di euro e si riverseranno sui contribuenti senza tener conto dell'attuale crisi energetica e dell'emissione di CO2sia in fase di costruzione dell'impianto che di successiva gestione.

 

Laigueglia e Alassio vivono gli stessi problemi di Maiori e della Costiera amalfitana ma fanno una scelta autonoma, diversa, sostenibile.

 

Nel breve termine il Consiglio comunale sarà chiamato ad approvare il progetto definitivo della gara d'appalto per il depuratore.

 

Un invito ai nostri concittadini a meditare... e a protestare

  • contro le logiche di asservimento dei nostri amministratori;
  • contro un'opera pericolosa e inutile;
  • per una alternativa possibile, sostenibile ed economica.

 

Leggi anche:

Maiori: depurazione torna in consiglio, minoranza propone MUDS. Sindaco Capone: «Utile in caso di lungaggini nei lavori»

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 10658104

Territorio e Ambiente

Allerta Meteo. Mare in burrasca a Maiori: il Comune chiude l'accesso al pontile sul fiume /foto /video

In considerazione dell'aumento del moto ondoso e del prorogarsi dell'allerta meteo, il Comune di Maiori ha transennato l'accesso al pontile alla foce del fiume Reghinna. Il mare resta un elemento che attrae, soprattutto quando in tempesta. Al fine di evitare spiacevoli incidenti, la Protezione Civile...

Vietri sul Mare, a ottobre i lavori di mitigazione del rischio idrogeologico di via Osvaldo Costabile

Al via, a Vietri sul Mare, i lavori di mitigazione del rischio idrogeologico e di riqualificazione e risanamento ambientale di via Osvaldo Costabile. Ieri mattina, 23 settembre, al Comune è stato sottoscritto il contratto, con l'intervento che partirà ad inizio ottobre. Ad annunciarlo l'assessore ai...

Nuovo blitz Guardia Costiera al porto di Cetara: sequestrati altri 10 kg di piccoli tonni rossi /foto

E' una lotta senza tregua quella della Guardia Costiera di Cetara, impegnata anche oggi nel contrastare la pesca illegale di esemplari di tonno rosso sottomisura. Il personale dell'Ufficio Locale Marittimo di Cetara, in serata, ha effettuato un altro sequestro del pescato, all'interno del porto del piccolo...

Legambiente presenta i dati aggiornati della Mappa del rischio climatico: «Urge prevenzione rischio idrogeologico»

Con la crisi climatica non si scherza. Secondo i dati del report del Sistema HHWW e della sorveglianza della mortalità associata alle ondate di calore (fonte Ministero della Salute) elaborati da Legambiente e aggiornati al 15 agosto, nel mese di luglio l'eccesso di mortalità nella città di Napoli è stato...

Ad Amalfi arriva la "Leonardo Da Vinci", la nave posacavi più grande al mondo

Tra Atrani e Amalfi è possibile ammirare la Leonardo Da Vinci Prysmian, ovvero la nave posacavi più grande al mondo. La nave è stata costruita da Vard Group, Fincantieri grazie ad uno speciale investimento di ben 170 milioni di euro. La nave è impiegata nei progetti di interconnessione sottomarina ed...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.