Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Eugenio papa

Date rapide

Oggi: 2 giugno

Ieri: 1 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickLauro & Company, Amalfi, Ravello, pitture e porte per interni, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOS, BOEROLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaPansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniPasticceria Liquorificio Gambardella Minori, Costiera AmalfitanaMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniEventi & SpettacoliRavello ricorda Pasolini: l'uomo, il giornalista, il poeta, il regista

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Contract AR.DA Hotel Forniture - Gli specialisti in architetture di arredi

Eventi & Spettacoli

Ravello ricorda Pasolini: l'uomo, il giornalista, il poeta, il regista

E quelle due ore di pura estasi nella Ravello del luglio 1959

Scritto da (Redazione), lunedì 12 agosto 2019 09:52:59

Ultimo aggiornamento lunedì 12 agosto 2019 11:04:59

Nella suggestiva location dei giardini dell'hotel Rufolo, l'8 agosto scorso Ravello ha ricordato la figura di Pier Paolo Pasolini a sessant'anni esatti dalla sua prima visita alla Città della Musica. Al volante della sua Fiat Millecento, lo scrittore realizzò il reportage La lunga strada di sabbia, racconto di un viaggio più ampio e articolato da Ventimiglia a Trieste pubblicato in tre puntate dalla rivista "Successo".

 

Organizzato dal quotidiano "Il Vescovado" e patrocinato dall'Assogiornalisti Cava de' Tirreni-Costa d'Amalfi, l'appuntamento culturale dal titolo "Pasolini a Ravello. La letteratura di viaggio nel cuore del Mezzogiorno dimenticato" si è incentrato proprio sulla descrizione che Pasolini fa di Ravello, letta e interpretata magistralmente dall'attore professionista Enzo Oddo, suscitando emozioni palpabili nel pubblico: parole del giornalista che racconta un posto in cui non è mai stato e che lo ha letteralmente folgorato, ma nello stesso tempo parole di uno scrittore e poeta che traspone in immagini plastiche e vivide il volto di una città che ha più del divino che dell'umano e la cui bellezza lo ha rapito in due ore di pura estasi.

 

A dibattere sulla valenza di questo racconto di fronte a un pubblico numeroso, attento e raffinato (non è passata inosservata la presenza, tra gli altri, del Premio Strega Antonio Scurati), relatori d'eccezione: il giornalista e scrittore Andrea Manzi, il professor Rino Mele, già docente di Storia del Teatro e dello Spettacolo all'Università degli Studi di Salerno, Paolo Speranza, storico del cinema e direttore della rivista "Cinemasud" e il sociologo Domenico De Masi.

Nel suo intervento di saluto il direttore del Rufolo, Gino Schiavo, presidente Confindustria Alberghi e Turismo di Salerno ha ricordato la raggiante Ravello degli anni Sessanta, auspicando un ritorno ai fasti di quell'epoca d'oro e di un turismo che rispetti e valorizzi la città.

Ad aprire la tavola rotonda moderata da Emiliano Amato, Andrea Manzi, il quale ha collocato il testo pasoliniano in un'area e in un genere specifici del giornalismo italiano, soffermandosi in particolare sui rapporti tra quest'ultimo e gli Scritti corsari del poeta di Casarsa (contenenti i suoi articoli pubblicati dal 1972 sul Corriere della Sera, diretto da Piero Ottone). Tra queste due opere, Manzi rileva, al di là di alcune diversità, uno specifico elemento di identità: l'attualità giornalistica, che è l'area nella quale si produce l'informazione (campo giornalistico). I testi presenti ne La lunga strada di sabbia, apparentemente poetici e letterari, entrerebbero a pieno titolo nella geografia della percezione e sarebbero quindi a tutti gli effetti prodotto di un Pasolini giornalista di rara efficacia nonché autentico professionista dell'osservazione analitica e tecnico impareggiabile della sua descrizione.

 

Proprio a questa straordinaria capacità descrittiva di Pasolini, evidenziata da Manzi nel suo mirabile intervento, si riaggancia il professore Rino Mele che ricorda come Pasolini non prendesse appunti nel corso del viaggio, ma si affidasse al suo sguardo, preciso come quello di una telecamera, per poi riversare, grazie alla sua eccezionale memoria, le immagini sulla pagina scritta. Il professor Mele ha poi letto qualche stralcio dal testo poetico Le ceneri di Gramsci (eponimo della raccolta), evidenziando la persistenza di un lessico poetico che connota anche La lunga strada di sabbia all'interno di un campo semantico preciso: la bellezza. Pasolini parte da Napoli con fervente entusiasmo per scoprire la Costiera amalfitana senza immaginare minimamente quanto ne sarebbe stato affascinato nel profondo dell'anima.

>Leggi anche:

Sessant'anni fa Ravello nel viaggio di Pasolini

 

E memore di questa esperienza quasi epifanica, lo scrittore vi ritornerà nel 1970 per girare alcune scene del Decameron. Su Pasolini regista si è snodato quindi l'intervento di Paolo Speranza che ha messo in relazione il Decameron con altre opere cinematografiche di Pasolini tra cui Il Vangelo secondo Matteo e Teorema.

Infine il sociologo De Masi ha spostato l'attenzione sul Pasolini uomo a volte in contrapposizione col Pasolini artista, soffermandosi su alcuni particolari della sua biografia che egli stesso ha avuto modo di conoscere e frequentare in seguito al sodalizio umano e lavorativo che lo legò al poeta.

A conclusione degli interventi, in una serata densa di stimoli culturali e di suggestioni della memoria, è stato proiettato un esclusivo video di repertorio con una mirabile intervista a Vincenzo Amato, il giardiniere di Villa Rufolo che Pasolini scelse come protagonista della novella boccaccesca di Masetto da Lamporecchio. Nell'interessante documento filmato di Piero Cantarella anche la testimonianza del compianto Bonaventura Fraulo che lavorò fianco a fianco con Pasolini.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Eventi & Spettacoli

Cetara, opere d'arte per il distanziamento sociale "Al Convento" di Pasquale Torrente

Corpi che sono storie, che sono viaggi, che sono vite. Migranti. Uomini e donne che hanno solcato terre e mari e attraversato confini per ricominciare tutto in un altrove che non era casa, non più e non ancora. A queste figure e a questa umanità, era dedicata l'opera Monumenti che l'artista Liu Jianhua...

Wagner Day, giornata di prove a Villa Rufolo per Abbagnato, Preziosi, Giannattasio e Agostini [FOTO]

Sono cominciati questa mattina i lavori per l'allestimento dei set dai quali domani prenderà vita il lungometraggio in occasione del 140esimo anniversario del passaggio di Richard Wagner a Ravello. Giornata di intenso lavoro per le maestranze che, guidate dal direttore artistico Alessio Vlad e dal regista...

Un'estate «Made in Vietri»: artisti locali protagonisti del palinsesto degli eventi turistici

Un'estate «Made in Vietri». L'assessorato a Turismo, Cultura e Spettacolo del Comune di Vietri sul Mare, retto da Antonello Capozzolo, promuove l'iniziativa "Made in Vietri", in vista dell'approssimarsi della stagione estiva che, in considerazione dell'emergenza Covid-19, sarà diversa rispetto alle precedenti....

Wagner day, Carmen Giannattasio sostituisce Sonya Yoncheva

A causa di una complicazione logistica, la cantante lirica Sonya Yoncheva non è riuscita a lasciare la Svizzera. Non potrà, dunque, esibirsi domani, 26 maggio, a Ravello, nel corso dell'evento celebrativo dei 140 anni dalla visita di Richard Wagner a Villa Rufolo. «Sono molto dispiaciuta e spero con...

Ravello celebra Wagner: dopo 140 anni a Villa Rufolo rivive il Parsifal

La Fondazione Ravello, in sinergia con la Regione Campania e il Comune di Ravello, celebra il 140esimo anniversario del passaggio di Richard Wagner a Villa Rufolo, avvenimento che ha legato per sempre la cittadina alla musica sinfonica. L'evento, ideato dal Maestro Alessio Vlad, si svolgerà, nella giornata...