Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Maria degli Angeli

Date rapide

Oggi: 2 agosto

Ieri: 1 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Il Festival della Musica di Ravello - Il Programma del Ravello Festival 2021 EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniEventi & SpettacoliContaminations e Beethoven: continuano i concerti da camera a Ravello

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiRavello Festival 2021 - il Festival della Musica di RavelloFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Eventi & Spettacoli

Contaminations e Beethoven: continuano i concerti da camera a Ravello

Scritto da (redazione), martedì 22 giugno 2021 16:50:18

Ultimo aggiornamento martedì 22 giugno 2021 21:33:03

Mercoledì 23 giugno, con inizio alle 20.30, un intrigante concerto in programma all'Annunziata di Ravello: dal classicismo al jazz in un batter d'occhio. Il poliedrico pianista pugliese Davide Valluzzi si esibisce in un repertorio che spazia da Mozart a Gershwin con una puntata alla favolosa epoca del Ragtime. Si comincia con la Sonata K. 310 in la minore del genio di Salisburgo, frutto dell'incontro di due esigenze: la scelta di un nuovo pathos espressivo, legato appunto alla tonalità minore, e la ricerca sulle risorse del nuovo pianoforte a martelli, le cui potenzialità cominciavano a diventare ben evidenti per Mozart che andava quindi adeguando la sua scrittura tastieristica.

Valluzzi poi passa a Ludwig van Beethoven, e precisamente alla Sonata op. 111, la trentaduesima ed ultima del catalogo di Beethoven; si tratta dell'estremo periodo creativo dell'autore, periodo i cui frutti risultarono spesso incomprensibili e ineseguibili ai suoi contemporanei, per l'astrusità del contenuto e le difficoltà tecniche, ma che saranno poi particolarmente apprezzati nel nostro secolo.

Si cambia genere nel secondo tempo: Valluzzi ci presenta una selezione di pezzi "all around ragtime" di Scott Joplin. Il ragtime è una musica ballabile eseguita spesso al piano, in cui la mano sinistra batte un rigido ritmo di marcia, mentre la destra suona melodie sincopate. Nato per opera di pianisti neri colti che suonavano in bar e case di tolleranza, il ragtime dominò l'America per trent'anni. Scott Joplin è il suo massimo esponente. Con lui il genere raggiunse il suo massimo sviluppo. Menzione speciale per Maple Leaf Rag che, per primo, attestò l'entrata del ragtime in una sfera musicale molto più evoluta.

 

Tutt'altra musica sarà protagonista del concerto in programma sabato 26 giugno, sempre all'Annunziata, sempre alle 20.30. Nella serata tutta dedicata a Beethoven, Giuseppe Maiorca interpreterà 4 tra le più famose ed eseguite composizioni del "Maestro della Sonata per antonomasia".

Composta negli anni 1798 e '99, quando Beethoven cominciava a temere per il suo udito, la Sonata in do minore op. 13 «Patetica», fra le composizioni pianistiche del cosiddetto primo periodo beethoveniano, è il più fulgido esempio del focoso temperamento del giovane compositore di Bonn e, allo stesso tempo, la più ricca di ambizioni sinfoniche. Temperamento e ambizioni che inducono Beethoven a forzare i limiti naturali della tastiera e a piegarne la materia sonora alle sue urgenti necessità espressive. Sarà lo stesso autore a dare il titolo di «patetica» all'op. 13.

Maiorca propone poi la sonata op. 27 n. 2. Dedicata a Giulietta Guicciardi, la sonata ebbe il sottotitolo "Al chiaro di luna", impostole per primo dal musicologo tedesco Ludwig Rellstab che vide nel suo famosissimo primo tempo il riflesso del chiarore della luna sul lago dei Quattro Cantoni. Per quanto riguarda Beethoven egli aveva dato alle due sonate op. 27 un sottotitolo che diceva molto di più sul piano musicale: "sonata quasi una fantasia". Col che intendeva il superamento dello schema, già da lui sfruttato al massimo, della forma sonata e l'adozione di una maggiore e imprevedibile libertà formale e strutturale.

Ritorna invece quel forte contrasto tematico espressione del conflitto etico dell'autore nella Sonata, op. 31 n. 2, da sempre una delle più eseguite, discusse e amate in tutta la serie delle Sonate di Beethoven. Alla sua fama ha contribuito il racconto di Anton Schindler che nel 1823, quindi vent'anni dopo la sua composizione, aveva chiesto a Beethoven una chiave per intendere e interpretare questa Sonata e; dalla risposta - «leggete la Tempesta di Shakespeare» - l'op. 31 n. 2 avrebbe ricevuto il soprannome di "Tempesta" che l'accompagna tuttora. Bisogna ammettere che questa è un'ottima risposta, proprio perché è vaga e non è di grande aiuto per chi vuole assolutamente trovare un "significato" extramusicale a questa Sonata.

Considerata a lungo il capolavoro, la "più beethoveniana delle Sonate di Beethoven", l'Appassionata conclude il suggestivo recital di Maiorca. La composizione ha nel titolo, tanto suggestivo anche se apocrifo, l'incarnazione dell'immagine stereotipata del genio solitario in lotta con il mondo, le passioni romantiche e la retorica sentimentaleggiante. La carica emotiva e drammatica della Sonata in fa minore op. 57 è talmente forte che giustamente il musicologo Massimo Mila ha scritto: «Son cose che la musica dice con evidenza solare, e sarebbe assurdo presumere di farle capire con parole a chi non le avesse sentite nei suoni».

L'intera programmazione 2021 della Ravello Concert Society, curata dal direttore artistico Antonio Porpora Anastasio, è disponibile suwww.ravelloarts.org.
La brochure può essere scaricata da: www.ravelloarts.org/Ravello_2021.pdf

 

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Eventi & Spettacoli

"Scala Sound Trek", ad agosto sette percorsi tra musica e natura [PROGRAMMA]

Prenderà il via lunedì 2 agosto l'edizione 2021 della rassegna estiva "Scala Sound Trek, percorsi tra musica e natura", organizzata dal Comune di Scala con la direzione artistica del maestro Lorenzo Apicella. Sette appuntamenti con l'obiettivo di unire la musica alle escursioni nei tanti e suggestivi...

Praiano, dal 1° al 4 agosto si riaccende lo spettacolo della Luminaria di San Domenico [PROGRAMMA]

Col mese di agosto tornano a Praiano le suggestioni della luminaria di San Domenico. Un evento che affonda le sue radici in circa 400 anni di storia e che oggi assume una risonanza internazionale, trasversale alle generazioni che riempie le strade, le piazze, i vicoli di tutto il paese. Accoglie e coinvolge...

Al Ravello Festival una tre giorni di musica da camera con le formazioni dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini

Comincia con un itinerario di cinque concerti con alcune delle formazioni da camera, la collaborazione 2021 tra il Ravello Festival e l'Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, protagonista l'11 agosto del Concerto all'Alba, l'evento più atteso dell'estate della Città della Musica. In quartetto d'archi o...

Al Ravello Festival il nuovo spettacolo “Lumina in Tenebris” di Elena Bucci e Chiara Muti in omaggio a Dante Alighieri

Nel cartellone della 69esima edizione del Ravello Festival disegnato dal direttore artistico Alessio Vlad trova un doveroso spazio l'omaggio, realizzato in collaborazione con il Ravenna Festival, a Dante Alighieri nel settecentesimo anniversario dalla morte (1321). Sabato 31 luglio (ore 21) infatti,...

“Due anime una follia”, ad Atrani la presentazione del romanzo di Lucia Ferrigno

"Un'interpretazione "facilior" del romanzo "Due anime una follia" lo inquadrerebbe come una storia d'amore che, tra alti e bassi, si muove "in verticale" tra gli scenari mediterranei della costiera amalfitana e quelli algidi dell'Alto Adige...Eppure a me pare che il racconto vada al di là di tutto questo....