Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 minuti fa S. Anselmo vescovo

Date rapide

Oggi: 21 aprile

Ieri: 20 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaGambardella Pasticceria e Liquorificio artigianale, a Minori in Costiera Amalfitana i dolci della tradizioneConnectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Tu sei qui: SezioniDai ComuniAtrani, solidarietà alimentare: Sindaco risponde alla minoranza

Edil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazione

Dai Comuni

Atrani, solidarietà alimentare: Sindaco risponde alla minoranza

Scritto da (Redazione), lunedì 27 aprile 2020 11:28:09

Ultimo aggiornamento lunedì 27 aprile 2020 11:30:51

Al fine di dissipare qualsiasi dubbio circa la regolarità delle misure relative alla solidarietà alimentare, il sindaco di Atrani, Luciano De Rosa Laderchi, ha deciso di fare chiarezza dopo le accuse dei consiglieri di minoranza Emiddio Proto e Francesco Gambardella (clicca qui per approfondire).

«Ritengo opportuno - ha spiegato il primo cittadino - fare alcune precisazioni in merito alle risorse da destinare a misure urgenti di solidarietà alimentare (400 milioni di euro) stanziate dal governo e definite dalla ordinanza n. 658 del 29 marzo 2020 del capo del dipartimento della protezione civile».

L'ordinanza dispone che, con tali risorse, i comuni possono:

  • acquisire buoni spesa utilizzabili per l'acquisto di generi alimentari presso gli esercizi commerciali contenuti nell'elenco pubblicato da ciascun comune nel proprio sito istituzionale, generi alimentari; prodotti di prima necessità;
  • avvalersi, per la distribuzione dei beni, degli enti del terzo settore e di volontari.

A queste disposizioni sono seguiti dei criteri di ausilio da parte dell'Anci (associazione nazionale comuni
italiani).

In particolare:

  • i cittadini interessati possono manifestare lo stato di necessità mediante autocertificazione;
  • per la distribuzione è possibile procedere attraverso il coc (centro operativo comunale) in collaborazione con i volontari di protezione civile;
  • la giunta comunale fornisce gli indirizzi sulla raccolta dei fabbisogni; per l'organizzazione della distribuzione; su una eventuale integrazione con fondi propri del comune.

Partendo da queste disposizioni e dall'importo assegnato al comune di Atrani (pari ad euro 5904,57), la giunta, con delibera n. 28 del 31/03/2020, ha approvato:

  • il disciplinare per l'assegnazione dei pacchi spesa contenenti generi di prima necessità con i criteri per l'individuazione dei beneficiari;
  • l'avviso per l'assegnazione dei suddetti pacchi con schema di domanda, gli uffici hanno provveduto all'acquisto dei beni presso i negozianti che hanno aderito all'iniziativa.

«La giunta, anche su sollecitazione della minoranza, ha aumentato in prima istanza le risorse di 1500 euro (pari al 25% del fondo assegnato dallo stato), riservandosi ulteriori interventi in relazione alle istanze dei cittadini. - continua il sindaco - Lamentano ancora il mancato accoglimento della proposta "di ricorrere a buoni nominativi da poter spendere a proprio piacimento dai beneficiari. Tale proposta si è rilevata irricevibile in quanto scopo del provvedimento non è "spendere i soldi a proprio piacimento" ma è di fornire generi alimentari e beni di prima necessità. inoltre, adottando questa scelta: si raggiunge l'obiettivo di risparmiare sugli acquisti perché il prezzo praticato per grandi quantità è certamente inferiore a quello praticato al dettaglio; ancora, facendo recapitare i pacchi spesa a domicilio, grazie all'intervento dei volontari, si raggiunge l'obiettivo, importantissimo in questa fase, di evitare assembramenti presso i negozi».

»Infine, i consiglieri Gambardella e Proto lamentano il mancato accoglimento della proposta "di favorire le fasce
deboli della popolazione. Falso: i criteri stabiliti e le scelte effettuate dall'assistente sociale hanno consentito di soddisfare, in prima istanza, le esigenze di 26 famiglie i cui componenti sono donne e uomini senza lavoro, in disoccupazione, con contratti a tempo determinato scaduti, con pensioni al minimo o comunque non rapportate alle difficili condizioni di vita che questa pandemia ha creato: famiglie in seria difficoltà! Siamo alle solite, al tentativo, sconfitto alle scorse elezioni, di mettere gli uni contro gli altri! L'accusa rivolta all'amministrazione di continuare la campagna elettorale si ritorce contro gli stessi consiglieri di minoranza che, in maniera demagogica e andando contro i principi dell'ordinanza, offendono l'intelligenza, la dignità e l'onestà dei cittadini atranesi per racimolare qualche consenso che, sono certo, non troveranno», conclude il primo cittadino.

>Leggi anche:

Bonus alimentari, ad Atrani minoranza dissente: «Nostre proposte non accolte, accettate domande "dubbie"»

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Dai Comuni

Covid Costa d'Amalfi, il bollettino del 20 aprile

Il bollettino serale aggiornato alle 22.00, relativo ai dati dell'emergenza Covid in Costiera Amalfitana, registra 134 contagi attuali (tre in meno rispetto a ieri), di cui 55 soltanto a Vietri sul Mare che resta il comune della Divina col maggior numero di casi. Nelle ultime 24 ore sono soltanto due...

Minori è Covid free

Con l'accertata guarigione degli ultimi cittadini rimasti postivi al coronavirus, da stasera Minori è comune "Covid free". Dallo scorso ottobre sono stati in totale 122 i minoresi ad aver contratto il virus. Attualmente in Costiera Amalfitana soltanto a Furore e a Minori non si contano contagi. Si attende...

Amalfi, lavori quasi ultimati: strada potrebbe riaprire già venerdì [FOTO-VIDEO]

Ad Amalfi la Strada Statale 163 Amalfitana potrebbe riaprire anche prima del prossimo 25 aprile, data annunciata per il termine dei lavori di ricostruzione del tratto franato il 2 febbraio scorso. Da questa mattina sono cominciate le operazioni di preparazione del fondo stradale per la stesura del nuovo...

Ravello, nuova caserma Carabinieri: si attende decisione del Consiglio diocesano affari economici

di Emiliano Amato Spetterà al Consiglio diocesano per gli affari economici autorizzare il trasferimento della Caserma dei Carabinieri di Ravello nella Casa Parrocchiale di San Cosma. E' quanto concordato nel corso della riunione svoltasi questo pomeriggio al Comune di Ravello alla presenza del sindaco...

Covid Costa d'Amalfi, il bollettino del 19 aprile

Il bollettino serale aggiornato alle 22.30, relativo ai dati dell'emergenza Covid in Costiera Amalfitana, registra 137 contagi attuali, di cui 55 soltanto a Vietri sul Mare, che resta il comune della Divina col maggior numero di casi. Nelle ultime 48 ore sono quattro i contagi accertati, tutti a Vietri...