Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Vittorio martire

Date rapide

Oggi: 21 maggio

Ieri: 20 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, l'internet provider in fibra della Costiera AmalfitanaPasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storiche

Tu sei qui: SezioniAttualitàFiordo di Fuore, la spiaggia riapre ma occorre tutela e valorizzazione del sito

Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto
MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air Bee

Attualità

Fiordo di Fuore, la spiaggia riapre ma occorre tutela e valorizzazione del sito

Scritto da (redazionelda), domenica 5 luglio 2020 17:11:12

Ultimo aggiornamento domenica 5 luglio 2020 17:11:49

di Raffaele Ferraioli*

 

Udite!Udite! La notizia del secolo: riapre il Fiordo di Furore. A restituirlo al pubblico godimento è il Sindaco di Conca dei Marini, Gaetano Frate, con la revoca della sua ordinanza emanata circa due anni fa. Ancora un po' di pazienza e l'11 luglio p.v., finalmente, il fiordo sarà restituito alla sua funzione di Mappatella Beach, con somma gioia dei Nuovi Barbari, pronti a invaderlo a mò ddei Visigoti o dei Saraceni e senza nessun rispetto per coloro che hanno "buttato il sangue" per risanarlo, restaurarlo, acquisirlo al patrimonio comunale e destinarlo a Ecomuseo.

I sedicenti paladini di questo contesto ambientale e culturale unico al mondo trascurano, infatti, una grande verità: il Fiordo non è una semplice spiaggia una delle tante (se ne contano esattamente cento!) disseminate lungo la Costa d'Amalfi.

Capisco che molti dei neofiti che siedono in consiglio comunale a Furore, per poter arrivare al Fiordo, devono servirsi del navigatore satellitare, ma come si fa a ignorare questa realtà che è davanti agli occhi di tutti?

Quali sono i programmi della nuova Amministrazione Comunale? Come s'intende risolvere il problema della gestione integrata dell'Ecomuseo? Quali provvedimenti si prevede di adottare per evitare il progressivo degrado delle strutture e dell'ingente patrimonio immobiliare (oltre 2000 mq. di superficie coperta!)? Con il sistema del "tanto peggio, tanto meglio", usato fin qui, non si va da nessuna parte e si rischia la dissipazione di una risorsa fra le più preziose per l'ulteriore sviluppo del nostro paese. La responsabilità è troppo grande poter essere affrontata con tanta superficialità. Basterebbe far tesoro dell'ingente documentazione sul tema, acquisita in tutti questi anni e giacente presso gli Uffici Comunali (rilievi topografici, analisi economico-finanziarie, studi di fattibilità, ecc.) per avviare a soluzione quello che è il primo grande problema nostro. Ma per gli "amici" attualmente al potere questo è arabo!

Trovo interessante, inoltre, capire per quale motivo è stato messa da parte il rito della "somma urgenza" già utilmente avviato e consistente in: progettazione ed esecuzione dei lavori da parte del Genio Civile di Salerno, spesa a carico della Regione Campania, tempi di effettuazione non più di due settimane in media. Tale procedura è, del resto, quella puntualmente posta in essere in centinaia di casi analoghi che si sono verificati con una certa frequenza sul nostro territorio (vedi interventi eseguiti nel corso del 2019 in località Pennola, a monte della S.S 163).

Per il Fiordo si è preferito ricorrere all'emanazione di ordinanza sindacale a carico del privato, introducendo una procedura rivelatasi nei fatti lunga e farraginosa e creando un precedente molto pericoloso. In un clima piuttosto torbido si sono sviluppate strane intese, patti leonini, interventi "allegri", di dubbia efficacia per la messa in sicurezza dell'area.

C'è poi da chiedersi quando sarà eseguito il collaudo e la messa in funzione dell'impianto di fitodepurazione per il trattamento degli scarichi fognari prodotti dagli insediamenti immobiliari del borgo marinaro,compresi quelli ricadenti nella giurisdizione di Conca dei Marini.

Gaetano Frate, Sindaco navigato, funzionario del settore turismo della Regione Campania e attento studioso della materia, condividerà, ne sono certo, le valutazioni elencate di seguito

  • il Fiordo non è solo spiaggia e non vogliamo che esso venga restituito alla squallida funzione Mappatella Beach;
  • le "invasioni" dei Nuovi Barbari possono e devono essere fronteggiate con un'offerta di qualità per una domanda colta, consapevole, rispettosa delle risorse esistenti;
  • si rende ormai ineludibile la progettazione di una gestione unitaria, integrata di tutto il patrimonio immobiliare (pari a oltre 2.000 mq. coperti) destinato a Ecomuseo o museo vivente, capace valorizzare i beni ambientali, storici e culturali presenti nell'area;
  • è' tempo di affrancare questo luogo dalla funzione di semplice "cartolina" attribuitagli dal turista "mordi e fuggi", attrezzarlo, collegarlo al paese di appartenenza, così come nei piani in via di elaborazione da parte dell'ACAMIR.

Questi sono i nodi che, una volta sciolti, ci consentiranno di affermare:

"Il Fiordo riapre!".

*ex sindaco di Furore

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 105729109

Attualità

Vietri sul Mare, Sindaco incontra i genitori di Dragonea e valuta proposta trasferimento alunni al plesso di Benincasa

Ieri pomeriggio, 19 maggio, come annunciato nei giorni scorsi, il sindaco di Vietri sul Mare Giovanni De Simone ha incontrato i genitori di Dragonea per fornire i dovuti chiarimenti sullo stato di fatto dei lavori al plesso scolastico. Il Sindaco, accompagnato dal personale dell'ufficio tecnico comunale,...

Consulta Nazionale dei Distretti del Cibo: presente ieri a Napoli anche il Daq Limone Costa d’Amalfi

Si è tenuta ieri, mercoledì 18 maggio, presso la Camera di Commercio di Napoli, la prima Assemblea Nazionale dei Distretti del Cibo Italiani, un momento importante di programmazione e pianificazione della Consulta che riunisce tutti i Distretti del Cibo riconosciuti dal Ministero delle Politiche Agricole,...

Tramonti, SP2 chiusa per due settimane con un'ordinanza "poco ragionata": i disagi di chi vi abita e di chi vi lavora

Due settimane di chiusura della SP2, a Tramonti, dal bivio di Polvica al Valico di Chiunzi, per poter consentire la sostituzione e l'ammodernamento delle linee elettriche esistenti. La verità è che questi lavori ai residenti servono davvero: attualmente se in un palazzo di tre piani tutti i condomini...

"Sulla Strada in Sicurezza", 21 maggio a Sorrento la manifestazione contro l'emergenza delle stragi stradali

Associazioni, fondazioni, movimenti, familiari di vittime di violenza stradale e utenti della strada parteciperanno il 21 maggio alla manifestazione nazionale, a Roma e contemporaneamente in molte città italiane, per richiamare l'attenzione di cittadini, istituzioni e media sulla strage stradale, che...

A Maiori bambini e titolari di stabilimenti imparano a riconoscere le tracce dei nidi di Caretta Caretta

In due giorni l'Amp Punta Campanella, la Stazione Zoologica A.Dohrn e la Capitaneria di Porto ha incontrato 12 stabilimenti balneari, 150 bambini e diverse associazioni locali. Obiettivo? Informare e sensibilizzare chi lavora nei lidi o frequenta le spiagge, in modo da ampliare la rete di monitoraggio...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.