Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Apollonio martire

Date rapide

Oggi: 10 aprile

Ieri: 9 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Gambardella Pasticceria e Liquorificio artigianale, a Minori in Costiera Amalfitana i dolci della tradizioneEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriConnectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureMielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazioneVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Tu sei qui: SezioniAttualitàDistretto Costa d'Amalfi: «Dopo l'emergenza avremo un turismo alberghiero»

Edil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Attualità

Distretto Costa d'Amalfi: «Dopo l'emergenza avremo un turismo alberghiero»

Scritto da (redazioneip), venerdì 17 aprile 2020 16:20:06

Ultimo aggiornamento venerdì 17 aprile 2020 16:20:06

Come ripartirà e come cambierà il turismo in Costiera Amalfitana dopo l'emergenza sanitaria rappresentata dal Covid-19? E' la domanda che si pone il Distretto Turistico della Costiera Amalfitana che, in queste giornata di emergenza, ha organizzato 3 WeBinar per discutere del problema.

Tra incertezze e perplessità, il Distretto sta già pensando alla ripartenza del turismo non appena l'emergenza sanitaria finirà.

«Nella prima fase di partenza - afferma Andrea Ferraioli, Presidente del Distretto Turistico della Costiera Amalfitana - bisognerà raccontare soprattutto cosa facciamo sui territori per renderli sicuri sia dal punto di vista sanitario. Dovremo comunicare cosa stiamo facendo per ospitare ed accogliere in sicurezza i nostri ospiti e trasmettere fiducia. L’albergo riprenderà un ruolo centrale nelle destinazioni turistiche. Questa situazione di crisi ha anche aspetti di opportunità. Stiamo vedendo i canali di Venezia puliti il Sarno pulito e dunque potremmo trovare il sistema affinché questa qualità del territorio possa essere costante. Possiamo ora mettere mano ad alcune criticità come la sicurezza idrogeologica del territorio e la necessità di avere un turismo sostenibile».

«In questo momento - ha dichiarato Barbara Casillo, Direttore Generale di Confindustria Alberghi Nazionale - l’immagine dell’Italia all'estero ne sta uscendo rafforzata perché i Paesi stanno apprezzando il fatto che pur sotto pressione il Sistema Sanitario Nazionale sta reggendo e questa immagine positiva dell’Italia è ben descritta dalla Stampa Internazionale che sta valorizzando molto il tessuto sociale del nostro Paese. Dobbiamo farci trovare pronti per quanto tutta l’emergenza sarà finita. Confindustria ha preparato una serie di proposte tenendo conto che le imprese non potranno rispondere alle scadenze fiscali per tutto il 2020. Dunque ad esempio si pensi ad una riduzione anche delle imposte comunali».

«Il primo bisogno che stiamo reprimendo - ha dichiarato Monica Fabris, sociologa e Presidente di Episteme - è quello di muoverci. Aspettiamoci dopo una reazione forte. Già oggi sono in elaborazione delle fantasie sul cosa faremo dopo e quindi potrebbe essere molto utile tutta l’attività di comunicazione con il potenziale parco di visitatori perché si stanno generando già delle fantasie che magari alcune volte sono ancora nascoste dal dolore ma che in altri casi si stanno già manifestando. Stare in questo ambito delle fantasie è fondamentale per chi vuole puntare al rilancio. Il primo viaggio sarà un’esperienza importante anche perché si verrà da un lungo periodo di stress. Il turista sarà invaso dal desiderio, avrà ferite da curare e dunque avrà bisogno di essere accolto».

Ma qualcosa cambierà.

«Il turista sarà alla ricerca di un’offerta in grado di unire ambiente e cultura, un turismo sostenibile, dunque ed attento al rispetto per l’ambiente e magari meno di massa. Si penserà di più ad una redistribuzione delle folle – ha proseguito Fabris- del flusso e si punterà magari alla destagionalizzazione evitando le folle. Magari andremo alla scoperta di tutto il territorio. Dunque ci sarà il tema del rispetto per la natura e ci sarà tutto il tema ambientale, della cura non solo verso il turista ma anche dal turista per il territorio. Una cura del rispetto ambientale in cui il tema della natura e della cultura dovranno andare insieme. Può servirci, questa cura per apprezzare di più. Questo è il momento in cui si possono fare tante cose e vivere questo periodo come un’opportunità per progettare. E’ il momento di grandi sogni nel cassetto».

«In questo momento - ha affermato Giancarlo Carniani General Manager To Florence Hotels e Presidente Confindustria Alberghi Firenze - vedo molto parlare delle industrie manifatturiere e poco parlare invece del turismo che sarà l’ultimo ad uscirne da questa crisi. Ora bisognerà mettere in sicurezza tutti i nostri lavoratori anche quelli stagionali. Il Covid avrà un impatto epocale sulla distribuzione turistica. Il turismo cambierà. Ci sarà un ridimensionamento di alcune cause che hanno portato all’over - turismo. Avremo cambiamenti ad esempio un fattore Crociere meno impattante e con una serie di regolamentazioni sempre auspicate ma mai applicate e sarà un turismo più sostenibile e molto alberghiero».

Dagli albergatori una bellissima proposta: «Che il Governo sovvenzioni, quando tutto sarà finito, un momento di relax dedicato a tutti gli operatori sanitari che veramente stanno dando la vita per gli altri – ha continuato Carnianie noi siamo pronti. Sarebbe un bel segnale anche di ripartenza e di fiducia».

«Abbiamo la fortuna di avere nel mondo tantissimi ambasciatori spontanei, dell’Italia: giornalisti, personaggi dello spettacolo, dello sport, che stanno raccontando tantissimo del nostro Paese dalla sua cultura alla sua bellezza. Stiamo curando molto il rapporto con l’intermediazione e dunque con chi promuove l’Italia all’estero. Tutti questi intermediari stanno già facendo un grande lavoro -ha dichiarato Maria Elena Rossi, Direttore Marketing e Promozione dell’ENIT- e stiamo mantenendo alta l’attenzione sull’Italia per farci trovare pronti per quando si partirà. Stiamo in contatto anche con le Regioni».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

«Lavoratori dimenticati», la potesta di Amalfi [FOTO-VIDEO]

Erano in centocinquanta, circa stamani, ad Amalfi sostanzialmente per chiedere a Regione e Governo di programmare una ripartenza seria che garantisca, a lungo termine, dignità e sicurezza a tutto il comparto turisti. I lavoratori stagionali della Costa d'Amalfi sono tornati in piazza, disponendosi sulla...

Internet, oggi in Costa d'Amalfi si naviga "in linea" con indicazioni UE 2030. Continua la sfida di Connectivia

Nove anni per abbattere il digital divide in Costiera Amalfitana e consegnare al territorio una delle più avanzate e capillari reti in fibra ottica FTTH. Oggi, 9 aprile 2021, Connectivia celebra un anniversario importante: la posa della sua prima infrastruttura, con la quale nel 2012 installò le prime...

Costa d'Amalfi: fagiano intrappolato in una rete, lo salvano i Vigili del Fuoco [FOTO]

Era rimasto imprigionato in una rete corticale a protezione della parete rocciosa prospiciente la Statale Amalfitana. Per liberare quel fagiano, in località Seiano, tra Vico Equense e Positano, questa mattina sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Piano di Sorrento e personale Anas (nelle foto). Mediante...

A Maiori inaugurato nuovo centro vaccinale, Mulé (Difesa): «Consentirà alla Costiera di vaccinarsi in tempi brevissimi» [FOTO-VIDEO]

E' stato inaugurato stamattina, venerdì 9 aprile, presso il porto turistico di Maiori all'interno della tenda dell'Esercito Italiano, il nuovo centro vaccinale "Drive Throught" della Costa d'Amalfi. Consentirà di accelerare la campagna di vaccinazione, gestita sempre dall'Asl Salerno in sinergia con...

La Costiera Amalfitana si candida a ecomuseo a cielo aperto: recupero di 35 cartiere lungo le valli fluviali

La Costiera Amalfitana si candida ad essere il più grande ed illustre Eco - Museo a cielo aperto. Oggi, grazie ai Piani Urbanistici Comunali di nuova generazione, esistono infatti le condizioni per salvare 35 antiche cartiere amalfitane, 50.000 metri quadrati abbandonati e in pericolo di crollo, innestate...