Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 11 minuti fa S. Policarpo vescovo

Date rapide

Oggi: 23 febbraio

Ieri: 22 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Sal De Riso Costa d'Amalfi, il sito ufficiale del Maestro Pasticciere membro e presidente dell'Accademia Maestri Pasticceri Italiani (AMPI) Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCasa Angelina Praiano, opportunità di lavoro a tempo indeterminato e stagionale. Clicca qui per leggere l'articolo e scoprire come candidartiPasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniHotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: ChiesaMons. Orazio Soricelli celebra la Santa Messa nella chiesa riaperta a Pimonte di cui sottolinea il legame storico con Amalfi

Granato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Chiesa

Amalfi, Pimonte, Chiesa, legame

Mons. Orazio Soricelli celebra la Santa Messa nella chiesa riaperta a Pimonte di cui sottolinea il legame storico con Amalfi

La storia di Pimonte, infatti, è profondamente intrecciata con quella della Repubblica di Amalfi: in particolare, dal 839, Amalfi, dopo essersi liberata dal Ducato di Napoli, decise di espandere la sua politica commerciale in varie direzioni, portando le zone circostanti sotto la sua protezione

Inserito da (PNo Editorial Board), martedì 19 dicembre 2023 10:56:53

Di Leopoldo De Luise

L'atmosfera a Pimonte continua a pulsare di emozioni. Dopo la toccante riapertura al culto della chiesa intitolata a San Michele Arcangelo di domenica, ieri, lunedì 18 dicembre, la comunità si è nuovamente riunita nella preghiera, stavolta insieme a Mons. Orazio Soricelli, Arcivescovo della vicina Diocesi di Amalfi-Cava De' Tirreni, che ha presieduto la Santa Messa, animata dalla Corale Cantate Domino Aloysiana del Duomo di Amalfi.

L'Arcivescovo ha sottolineato l'importanza della fede, che ci rende tutti fratelli, e dell'unità tra le comunità di Amalfi e Pimonte, evidenziandone il legame storico che le unisce sin dai tempi della gloriosa Repubblica.

La storia di Pimonte, infatti, è profondamente intrecciata con quella della Repubblica di Amalfi: in particolare, dal 839, Amalfi, dopo essersi liberata dal Ducato di Napoli, decise di espandere la sua politica commerciale in varie direzioni, portando le zone circostanti sotto la sua protezione. Questo portò alla concessione di franchigie e prerogative agli abitanti di Lettere, Gragnano e Pimonte, che godevano degli stessi diritti degli abitanti di Amalfi stessa e dei "marinai amalfitani", ovvero coloro che erano arruolati nelle flotte amalfitane provenienti dai territori di Scala, Tramonti e dell'entroterra.

Amalfi aveva riconosciuto l'importanza di avere difese strategiche, oltre alle difese naturali date dal mare e dalle montagne, ed ha distribuito benefici e favori agli abitanti del "versante stabiese" per portarli sotto la sua protezione e costruire fortificazioni cruciali per la sua difesa.

Va notato che, dal punto di vista religioso, Pino, il primo nucleo abitativo di Pimonte, aveva una sua arcipretura sin dal X secolo, e rimaneva sotto la giurisdizione metropolitana di Amalfi. Tuttavia, dal 1119, con una bolla papale di Papa Callisto II, Pino e Pimonte furono confermati nella giurisdizione del Vescovo di Lettere, con l'unica clausola che l'arciprete di Pino e Pimonte doveva prestare obbedienza annuale all'Arcivescovo di Amalfi.

Questa situazione continuò fino al 1731, quando, con una bolla papale di Clemente XII, fu abolita l'arcipretura di Pino e fu unita ai Cleri di Pimonte e Franche. Tuttavia, venne ribadito che l'obbedienza all'arcivescovo metropolita di Amalfi, nel giorno di Sant'Andrea, doveva essere mantenuta, come era stato fatto "ab antiquo" dall'arciprete di Pino.

Questi eventi storici testimoniano l'importanza della connessione tra Amalfi e Pimonte, sia dal punto di vista civile che religioso, e come questa storia condivisa abbia lasciato un segno indelebile.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Mons. Orazio Soricelli celebra la Santa Messa nella chiesa riaperta a Pimonte e sottolinea il legame storico con Amalfi Mons. Orazio Soricelli celebra la Santa Messa nella chiesa riaperta a Pimonte e sottolinea il legame storico con Amalfi
Mons. Orazio Soricelli celebra la Santa Messa nella chiesa riaperta a Pimonte e sottolinea il legame storico con Amalfi Mons. Orazio Soricelli celebra la Santa Messa nella chiesa riaperta a Pimonte e sottolinea il legame storico con Amalfi
Mons. Orazio Soricelli celebra la Santa Messa nella chiesa riaperta a Pimonte e sottolinea il legame storico con Amalfi Mons. Orazio Soricelli celebra la Santa Messa nella chiesa riaperta a Pimonte e sottolinea il legame storico con Amalfi
Mons. Orazio Soricelli celebra la Santa Messa nella chiesa riaperta a Pimonte e sottolinea il legame storico con Amalfi Mons. Orazio Soricelli celebra la Santa Messa nella chiesa riaperta a Pimonte e sottolinea il legame storico con Amalfi
Mons. Orazio Soricelli celebra la Santa Messa nella chiesa riaperta a Pimonte e sottolinea il legame storico con Amalfi Mons. Orazio Soricelli celebra la Santa Messa nella chiesa riaperta a Pimonte e sottolinea il legame storico con Amalfi
Mons. Orazio Soricelli celebra la Santa Messa nella chiesa riaperta a Pimonte e sottolinea il legame storico con Amalfi Mons. Orazio Soricelli celebra la Santa Messa nella chiesa riaperta a Pimonte e sottolinea il legame storico con Amalfi

rank: 107025107

Chiesa

Atrani, 24 febbraio si ricorda il terzo centenario del “Miracolo di Santa Maria Maddalena” /PROGRAMMA

Il 24 febbraio 2024 Atrani ricorda il "Miracolo di Santa Maria Maddalena". Si racconta, che in un pomeriggio molto piovoso di un lontano mese di febbraio, alcuni atranesi, tra i quali due nobildonne, che abitavano lungo le pendici del monte Aureo, furono inconsapevoli testimoni di una delle più incredibili...

Maiori si prepara a celebrare la Cattedra di San Pietro Apostolo /PROGRAMMA

Dal 19 al 22 febbraio, la Comunità ecclesiale di Santa Maria delle Grazie e San Pietro in Posula di Maiori celebra la festività della Cattedra di San Pietro Apostolo. In questa ricorrenza viene messa al centro la memoria della missione di maestro e di pastore affidata da Gesù a Pietro. Il termine "cattedra"...

Quaresima, da Maiori il messaggio di Don Nicola Mammato

Riceviamo e pubblichiamo il messaggio che Don Nicola Mammato, parroco di Maiori, vuole lanciare ai fedeli in vista della Quaresima, tempo di conversione e penitenza, in preparazione ai giorni più importanti della salvezza. Di seguito il testo integrale. Con il mercoledì delle Ceneri comincia in tuta...

Novella festeggia la Santa Lingua di Sant'Antonio, patrono di Tramonti

Anche quest'anno, il borgo di Novella si prepara ad accogliere la festa della Santa Lingua di Sant'Antonio, patrono di Tramonti. Questa celebrazione, carica di significato religioso e tradizione secolare, richiama fedeli da tutta Tramonti per onorare la memoria del Santo. L'8 aprile del lontano 1263,...

Lunedì 12 febbraio Amalfi fa memoria della "Lingua di Sant'Antonio"

La storia della Lingua incorrotta di Sant'Antonio di Padova è un mistero da ben 750 anni. L'8 aprile del 1263, San Bonaventura da Bagnoregio, allora Ministro Generale dell'Ordine francescano, compì un atto che avrebbe lasciato un'impronta indelebile nella storia della devozione religiosa. Quel giorno,...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.