Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Aurelio vescovo

Date rapide

Oggi: 20 luglio

Ieri: 19 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Supermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickSal De Riso Costa d'Amalfi, acquista i dolci del maestro pasticcere più amato d'Italia sul sito ufficiale Sal De Riso ShopHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: Storia e StorieTurismo religioso in Costiera Amalfitana: le chiese di Cesarano e Polvica a Tramonti

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyCasa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Storia e Storie

Turismo religioso in Costiera Amalfitana: le chiese di Cesarano e Polvica a Tramonti

Inserito da (ilvescovado), sabato 15 ottobre 2016 12:21:47

di Giuseppe Liuccio

Nella Costiera, anzi nella "montiera", d'Amalfi c'è uno straordinario punto di osservazione in grado di scaricare emozioni che terremotano cuore, anima e pensieri. Si tratta del Monte Cerreto che tra Tramonti e Ravello, si erge maestoso nei 1300 metri della cima scabra e quasi lunare nell'assenza di vegetazione. Dà, però, brividi di piacere nella scoperta del bosco e, soprattutto, del sottobosco con la ricchezza e la varietà della vegetazione nel caleidoscopio cangiante dei colori e nella intensità dei profumi, soprattutto in questa stagione autunnale. Di lassù ti si para dinanzi, luminoso di grazia e di bellezza, lo spettacolo di tutti e tredici i borghi di Tramonti che dal Valico di Chiunzi arabescano di case chiese e campanili la vallata che caracolla a sbalzi fin giù al mare.

Tredici villaggi con altrettante parrocchie: dal Cerreto nasce il torrente Satrono, che lungo il corso s'ingrossa con l'apporto d'acqua di altri torrenti e, via via, prende forma portata e dignità di fiume e con il nome di Reginna sfocia nel mare di Maiori.
Le origini di Tramonti, cittadina che supera i 4.000 abitanti, non sono certe. Secondo quanto afferma lo storico Camera "L'istoria è muta, anche se non senza fondamento si può attribuire l'origine di questo borgo agli espulsi e dispersi Picentini, i quali, rimasti combattuti e fugati dai romani, furono costretti a cercare ricovero nelle vicine borgate": della stessa idea è anche il Cerasuoli.

Il villaggio di Cesarano, la cui fondazione si fa risalire IV - V secolo a.C. fu per molto tempo propugnacolo principale di Tramonti e, come tale, dovette sostenere la guerra contro i principi Durazzeschi ed Aragonesi di Napoli. La popolazione andò man mano crescendo, si sparse per il vasto territorio di montagna, "intra montes, il quale venne diviso in villaggi. E proprio da Cesarano ha inizio l'escursione di oggi. Sorge in bella posizione panoramica con alle spalle il monte Cerreto a far da quinta e di fronte il monte Finestra che anticipa il territorio di Cava, come d'altronde, l'Avvocata, con un noto santuario, dove i devoti di Maiori in modo particolare, ma quelli dell'intera Costiera in generale si recano in pellegrinaggio la domenica di Pentecoste. Più in là si erge maetoso con i suoi altari di pietra il Monte Falerzio, dove la fantasia popolare ha individuato sullo sperone accidentato, il moro addormentato dirupante nella gloria della luce sul mare cristallino di Capodorso.

A parte la storia avvincente e la bellezza del panorama che spazia a perdita d'occhio dai monti al mare tra pianori, petti di colline e vallate festanti di vigneti e limoneti, che riecheggiano la musica dei campanacci delle mandrie alla pastura brada, il villaggio dispone di una bella ed accogliente Chiesa Parrocchiale, dedicata alla Madonna Assunta, a tre navate e con un ampio sagrato spalancato sulla vallata fecondata dal torrente Satrono. Il viaggio è il posto ideale per una scampagnata fuori posta, anche per adempiere al precetto della messa domenicale, consumare un pasto con famiglia al seguito a prezzi competitivi, in una delle trattorie che non mancano e che garantiscono squisiti prodotti tipici, trecce, provole, funghi e fumanti pizze, innaffiati da un robusto "tintore" e concedersi, dopo, una passeggiata con il pizzicore dell'aria frizzante di aromi alle narici e visitare le case-botteghe degli ultimi cestai per portarsi a casa un souvenir dell'artigianato locale, che profuma ancora di giovani virgulti di castagno utilizzati negli intrecci. Ma la passeggiata può continuare a Polvica, a pochissimi chilometri di distanza, anche per avere notizie precise di una bella pagina di storia del territorio.

Polvica è la frazione più importante di Tramonti. Qui ha sede il Municipio, qui si svolge il corteo storico per rievocare il Privilegium concesso a Tramonti dal Re Ferrante.
Il Corteo Storico rievoca, appunto, la devozione dei Tramontani alla Casa Reale d'Aragona nel secolo XV. I figuranti dei tredici casali sfilano lungo un percorso centralizzato, intorno all'antica sede del Sedile del Popolo di Tramonti, ubicato nei pressi della Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista, ove un tempo aveva la residenza la municipalità tramontana. Nel Settecento proprio sulla parete della chiesa parrocchiale, fu murata una lapide commemorativa che recita testualmente: Dio Ottimo Massimo / Qui i Nobili Uomini di Tramonti /Come re Ferdinando li dichiarò e decorò / Si Radunano e Siedono per gli Affari della Patria / Anno domini 1461.

Polvica, poi, ospita il bellissimo convento di San Francesco, fondato nel 1474 alle falde del Colle di Santa Maria. Fu fatto costruire da Matteo D'Angelo. Si sviluppa essenzialmente su tre livelli e vanta un grande chiostro. La Chiesa presenta una sola navata e l'ingresso è dominato in alto da un settecentesco coro ligneo e da due sarcofagi posti di lato. Il sarcofago di destra racchiude le spoglie di Ambrogio Romano, vescovo di Minori nel 1509; quello di sinistra conserva le reliquie di Martino De Majo, vescovo di Bisaccia e Bisceglie tra il 1475-87. Lungo entrambi i lati della navata vi sono degli altarini ciascuno con nicchie, ospitanti statue di Santi. Sull'altare maggiore vi è il trono marmoreo di San Francesco.

Ma sono ancora tante le sorprese che ci riservano le frazioni di Tramonti, soprattutto nella parte bassa del vasto territorio. Saranno l'argomento del prossimo viaggio/escursione alla scoperta Paterno Sant'Elia e Sant'Arcangelo. Bellissima la chiesa di Paterno Sant'Arcangelo con la monumentalità della scalinata in pietra: ardita, aerea, "panoramicissima", sovrastata da un imponente campanile a pianta quadrangolare, con e con sorprese tutte da scoprire a gonfiare il cuore di emozioni incontenibili.

liucciogiuseppe@gmail.com

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 102840100

Storia e Storie

Taylor Swift: la famiglia della popstar americana era originaria di Cava de’ Tirreni

È instancabile il lavoro del Gruppo Cava Storie, che in vista dell'ultimo concerto italiano di Taylor Swift ha avviato delle minuziose ricerche sulle sue origini. In un articolo a firma di Aniello Ragone, edito su La Città di Salerno, si rivela come la famiglia della popstar internazionale fosse originaria...

Oggi è il Nelson Mandela Day: si celebra l'eredità di un'icona globale per la Pace

Oggi, 18 luglio, si celebra il Nelson Mandela day, una giornata internazionale dedicata a onorare la vita e l'eredità di Nelson Mandela, uno dei leader più iconici e influenti del XX secolo. La data non è casuale: il 18 luglio è il giorno del compleanno di Mandela, nato nel 1918 in un piccolo villaggio...

Pompei, scoperta inattesa getta luce sulla storia della Spagna

Una brillante carriera militare, poi il buen retiro a Pompei, nella cittadina campana, famosa per la bellezza del paesaggio e le vedute sul golfo di Napoli, che attirava anche personaggi come Cicerone e Agrippa. È quanto emerge dall'iscrizione su una tomba trovata durante i lavori per la realizzazione...

Arma dei Carabinieri: 210 anni di fedeltà e servizio

Quest'anno ricorre il 210° anniversario della fondazione dell'Arma dei Carabinieri, un'occasione per riflettere su oltre due secoli di servizio e fedeltà allo Stato e ai cittadini. La storia dell'Arma inizia in un periodo di grandi cambiamenti e incertezze, segnato dalla caduta di Napoleone Bonaparte...

Santa Febronia: la protettrice di Patti che unisce generazioni e città

Nella splendida cornice della Sicilia settentrionale, su un colle affacciato sul mare e di fronte alle sette isole Eolie, sorge la storica città di Patti. È qui che, secondo la tradizione, nel 285 d.C. nacque Santa Febronia, figura centrale della fede locale e simbolo di devozione millenaria. Santa Febronia,...