Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 18 minuti fa S. Pietro vesc. di Anagni

Date rapide

Oggi: 3 agosto

Ieri: 2 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Contract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureRavello Festival 2020Terra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickPansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàPasticceria Liquorificio Gambardella Minori, Costiera AmalfitanaMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniLettere al VescovadoTanti pazienti senza un medico di riferimento

Salerno e la sua Provincia, Turismo, Territorio, Tradizioni #adv #salernoemozionivicine #CCIAASA2020Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Pasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storiche

Lettere al Vescovado

Tanti pazienti senza un medico di riferimento

Scritto da (Redazione), venerdì 3 aprile 2020 10:52:14

Ultimo aggiornamento venerdì 3 aprile 2020 10:52:14

Riceviamo e volentieri pubblichiamo lettera del dottor Franco Amato, medico di base a Maiori, che ha raggiunto il congedo lavorativo. Lascia l'attività in un memento di grande difficoltà per l'emergenza coronavirus. E ad oggi sono ancora in tanti i cittadini di Maiori a cui non è stato assegnato il nuovo medico di famiglia.

 

Mi dicono che, in questi tempi bui di sonno della Ragione - da addebitare anche al coronavirus che ormai alberga nel nostro spirito, oltre che nel corpo - una procedura, semplice, come la revoca del medico di famiglia da parte di un assistito, e mi riferisco al caso recente di Tramonti e ora a quello di Maiori e Scala-Ravello, si stia rivelando un bellum omnium contra omnes, parafrasando Hobbes.

 

I fatti: i medici di famiglia, al momento di andare in pensione, devono comunicare all'Azienda Sanitaria locale la propria decisione due mesi prima.

 

Un tempo sufficiente, credo, alle autorità sanitarie e amministrative, di mettere in atto le proprie capacità programmatiche ed esecutive di provvedere alla sostituzione dei suddetti medici di famiglia.

 

Non mi pare che ciò sia stato fatto con competenza e attitudine a vedere le cose al di là del proprio naso.

Lungi da me l'attribuzione di responsabilità di qualsiasi tipo a chi, amministrazione sanitaria o ufficiale sanitario del governo del territorio.

 

Ricevo telefonate e comunicazioni anche esasperate da parte di pazienti che non sanno cosa fare e a chi rivolgersi per risolvere il loro legittimo diritto di avere un medico che li assista.

 

Osservo soltanto disorganizzazione e confusione che non rispondono alle loro richieste.

Osservo soltanto che la scarsa lungimiranza ha provocato e provoca nei pazienti, soggetti fragili di per sé, un senso di inadeguatezza delle istituzioni.

 

Osservo soltanto che i pazienti, che attualmente non hanno un medico di riferimento, soffrono per la mancanza di assistenza medica e farmacologica adeguate.

 

E ciò non fa altro che aumentare la distanza tra la domanda legittima del cittadino, soprattutto fragile, e le istituzioni obbligate a dare risposte adeguate.

 

E' il caso di dire: sveglia Italia.

 

Dott. Francesco Amato

asclepio@amlficoast.it

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Lettere al Vescovado

Approvazione PUC Ravello: nessuna riunione preventiva, non una consultazione con le categorie economiche

Riceviamo lettera a firma di Giorgio Vuilleumier, direttore dell'hotel Villa Cimbrone, che offre uno spunto di riflessione sullo schema del Piano Urbanistico Comunale che il Comune di Ravello si appresta ad approvare. E pubblichiamo. Oggi, 14 luglio, scade il termine di 60 giorni per poter presentare...

Galleria Maiori-Minori, il progetto che "fa discutere"

di Paolo Russo* Un tema importante come il progetto di galleria tra Minori e Maiori non può continuare ad essere solo materia di gossip da social network. Sperando che predicatori e cliccatori via facebook abbiano avuto il loro orgasmo fugace, adesso si potrà forse trattare l'argomento col rispetto che...

Addio Enrico, ti rivedrò negli occhi dei tuoi amati figli

Il cardiologo Salvatore Ulisse Di Palma ricorda l'amico Enrico Addabbo, prematuramente scomparso mercoledì sera. Pubblichiamo testo integrale dell'ultimo saluto. Addio compagno fratello di una vita. Mi sto capacitando che non potrò mai più sentirti, anzi rettifico, ti potrò interpellare con il pensiero....

Limitazioni ai bus in Costa d'Amalfi penalizzano anche le gite fuori porta: la lettera dei 9 vettori

Riceviamo e pubblichiamo nota a firma dei nove vettori della Costiera che avevano avanzato ricorso avverso l'ordinanza 337/2019 dell'Anas che dal 1° aprile scorso regolamenta il traffico sulla Statale 163 Amalfitana, conseguentemente alle limitazioni immaginate - e poi concretizzatesi - per la loro categoria....

Buon viaggio, cara maestra Vanda

Cara maestra Vanda, A 3 anni entri per la prima volta in un edificio scolastico, ti senti smarrita e sola...stringi forte la mano di tua madre che ti lascia in quella stanza piena di colori e giochi, fra bimbi che urlano o piangono, è tutto troppo grande, rumoroso e tu vorresti tornare a casa. Lo stesso...