Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Sebastiano martire

Date rapide

Oggi: 20 gennaio

Ieri: 19 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioPasticceria Gambardella a Minori le tradizioni e i sapori della Costa d'Amalfi dal 1963Connectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniCronacaL’odissea dell’avvocato Sammarco con Roberto Gambardella: “respinti” nel Mediterraneo, a Ravello dopo venti giorni d’inferno

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiLa casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Cronaca

L’odissea dell’avvocato Sammarco con Roberto Gambardella: “respinti” nel Mediterraneo, a Ravello dopo venti giorni d’inferno

Scritto da (redazione), venerdì 27 marzo 2020 19:56:04

Ultimo aggiornamento venerdì 25 settembre 2020 10:48:22

Aveva organizzato il giro del mondo in sessanta giorni. Una crociera all'insegna della spensieratezza e della scoperta quella immaginata dall'avvocato Salvatore Sammarco, 88 anni, di Ravello, l'entusiasmo e la voglia di avventura che lo accompagnano da sempre nei suoi viaggi per il globo.

Dall'8 gennaio, il tour ha toccato il Kenia, alle falde del Kilimangiaro, le isole Seychelles, le Maldive, Sri Lanka, India, Oman, per poi continuare la crociera Giordania (Petra), Egitto (Luxor) Israele (Gerusalemme) e Malta.

Ma quel viaggio, per lui e il suo amico Roberto Gambardella, si è trasformato in un incubo. Nel bel mezzo lo scoppio dell'emergenza coronavirus e l'entusiasmo della prima settimana, raccontata anche sulle nostre pagine, che ha lasciato il posto alla preoccupazione. Ma per fortuna tutto è bene ciò che finisce bene e, tra varie peripezie, un po' alla Landolfo Rufolo narrato dal Boccaccio nel Decamerone, i "nostri" sono riusciti, mercoledì sera, a far rientro a Ravello. E dopo le prime 24 ore trascorse a casa, è lo stesso Avvocato a raccontarci la sua disavventura.

 

Caro Direttore,

Dopo aver visitato la Rossa Città di Petra interamente scavata nella roccia, che si raggiunge dopo un lungo tragitto di circa due chilometri di strettoia non più larga di tre metri e ai piedi due alte montagne, città costruita nel primo secolo a.C. ed ora sotto la protezione UNESCO e definita una delle Sette Meraviglie del Mondo, abbiamo lasciato il porto di Aqaba (Giordania).

Attraversato il Canale di Suez, entrati nel Mediterraneo è incominciato la nostra "Odissea". Il mare era agitato e sembravamo degli ubriachi quando ci muovevamo.

La nave faceva rotta verso Israele, dove avremmo visitato Gerusalemme, quando ci fu comunicato che le Autorità Israeliane avevano chiuso i Porti e quindi non avremmo potuto attraccare.

Inversione di rotta verso Cipro dove, ci fu comunicato, potevamo sbarcare. Decidemmo, quindi, di prendere il volo Larnaca-Atene-Napoli.

Ma a poche miglia dalla Costa di Cipro ci fu revocato l'imbarco. E quindi siamo stati costretti a proseguire in navigazione verso Malta dove, prima della partenza, avevamo deciso di sbarcare, avendo già la carta di imbarco sul volo La Valletta-Napoli.

Da non crederci: il volo era stato cancellato (avendo Malta sospeso tutti i voli per l'Italia) e ancora un altro divieto di sbarco all'ultimo momento!

Atri divieti di sbarco a Gibilterra e a La Coruna, in Spagna.

Quindici interminabili giorni in navigazione per il Mediterraneo e poi l'Oceano Atlantico per la destinazione: Inghilterra. Dopo lo Stretto di Gibilterra mare agitatissimo ma finalmente la buona notizia: le Autorità Portuali Inglesi ci avevano concesso il permesso di sbarcare a Bristol. Quindi motori avanti tutta verso Bristol e col fiato sospeso.

Finalmente: terra, terra, terra! A Bristol!

Ma le difficoltà non erano certo terminate. Tutt'altro! Bisognava raggiungere l'Italia in piena emergenza.

Fortunatamente mia figlia Elisabetta, Valeria Gambardella (figlia di Roberto) e mia nipote Ermina avevano costituito un comitato di emergenza "Progetto rientro Papà e Roberto".

Da Londra, Elisabetta, sfidando i divieti imposti dalle Autorità Inglesi e le relative denunzie, è venuta prenderci a Bristol (circa 180 da Londra), accompagnandoci in aeroporto.

Valeria si è preoccupata di trovare il volo per Roma e ci è riuscita dopo due giorni di attesa. Scalo a Francoforte e poi Fiumicino. E' stata Erminia a organizzare il rientro a Ravello con un taxista di Amalfi venuto a prenderci. Un taxista di Ravello ha rifiutato il servizio per non sottoporsi alla quarantena, mentre un altro si è offerto ma non ha ottenuto il premesso.

Abbiamo comunicato al Sindaco e all'autorità sanitaria il nostro arrivo a Ravello.

Il Valico di Chiunzi ci ha accolto con una forte nevicata, colpo di coda di questa vera e propria odissea.

Comunque: tutto è bene quel che finisce bene.

Ora sono in quarantena (arresti domiciliari!!!), ma almeno mi godo, dalla mia terrazza, il panorama di Ravello, che resta il più bello del mondo. Sono a casa mia.

I miei ringraziamenti e un forte abbraccio a chi ci ha aiutato a raggiungere Ravello e a quelle persone che qui a Ravello mi rendono questa quarantena più facile.

>Leggi anche:

Col Vescovado in giro per il mondo

Buon compleanno all'avvocato Sammarco, ambasciatore di Ravello nel mondo

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Incendio a Fuore: fiamme nei pressi del depuratore

Un incendio si è sviluppato all'imbrunire a Furore. In fiamme macchia mediterranea della località "Portella", nei pressi del Depuratore. L'allarme è scattato intorno alle 17.00. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri Forestali e Vigili del Fuoco del distaccamento di Maiori che hanno circoscritto le...

Quattro ragazze disperse sull'Avvocata, raggiunte dal Soccorso Alpino [FOTO]

Si è concluso poco fa un intervento di soccorso sui Monti Lattari. Personale del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania (CNSAS) è stato impegnato nella ricerca di quattro giovani in escursioniste che avevano perso l'orientamento sul Monte Falerzio, nei pressi del Santuario dell'Avvocata. Proprio...

Ravello, secondo ricovero per Covid: 49enne trasferito a Scafati

Questa mattina un paziente Covid di Ravello è stato trasferito in ambulanza all'ospedale di Scafati per l'aggravarsi delle sue condizioni di salute. L'uomo, un 49enne di Via San Martino, rientrante in uno dei grossi focolai familiari scoppiati nella Città della Musica, il cui contagio è stato accertato...

Covid, scoperto altro cluster familiare a Ravello: ci sono 6 nuovi positivi. Attenzione resta alta

Dei 19 tamponi eseguiti ieri su gruppi familiari delle ultime due contagiate, sono stati comunicati i primi sette risultati. Cinque test, tutti legati alla stessa famiglia, sono risultati positivi. Un altro, inadeguato, è da ripetere. Si tratta di un gruppo familiare residnete principalmente in Via monte...

Maiori, terzo anziano ricoverato al Covid Hospital di Scafati per polmonite massiva monolaterale

A Maiori un anziano di 71 anni è stato trasferito, venerdì scorso al Covid Hospital di Scafati a causa del peggioramento delle sue condizioni di salute. Già contagiato, i seri problemi di respirazione hanno richiesto il ricovero urgente. Sottoposto a Tac gli è stato diagnosticato una polmonite massiva...