Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Veronica Giuliani

Date rapide

Oggi: 9 luglio

Ieri: 8 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickPansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàPasticceria Liquorificio Gambardella Minori, Costiera AmalfitanaAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: RubricheProtagonisti[L’INTERVISTA] Raimondo Esposito, scultore di dolcezza

Salerno e la sua Provincia, Turismo, Territorio, Tradizioni #adv #salernoemozionivicine #CCIAASA2020Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Contract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel Forniture

Protagonisti

[L’INTERVISTA] Raimondo Esposito, scultore di dolcezza

Scritto da (Redazione), sabato 18 maggio 2019 09:02:41

Ultimo aggiornamento sabato 18 maggio 2019 09:54:02

di Miriam Bella

Scultore di dolcezza, primo posto per la categoria artistica ai Campionati della Cucina Italiana 2018, Raimondo Esposito di Maiori, classe 1981, è ad oggi uno dei più talentuosi nel campo dello zucchero artistico. Da quasi vent'anni nella scuderia del maestro pasticciere Sal De Riso, lo abbiamo incontrato di ritorno dalla Shanghai, dove si è conclusa l'edizione 2019 di Bakery China.

Raimondo, per chi ha la fortuna di guardarti all'opera oggi, o di ammirare quelle che sono delle vere proprie opere d'arte in zucchero, viene automatico pensare che questa sia la tua passione e che tu nella vita non abbia mai fatto altro? Ma è sempre stato così?

A dire il vero, lo zucchero artistico non è stata uno dei miei primi amori. Ho sempre pensato alla pasticceria come a qualcosa che avesse a che fare prevalentemente col gusto.

Conoscevo questa materia, ma è stato sei anni fa che ho cominciato ad allenarmi tutti i giorni, cercando nuove tecniche e facendo esperimenti per migliorarmi e andare avanti.

Ho sentito dire che, inizialmente, non eri proprio bravissimo con le decorazioni. Certo, adesso nessuno lo direbbe, ma pare proprio che invece sia stato Sal De Riso a tirare fuori questa tua abilità.

Beh, Salvatore (De Riso n.d.r.) io l'ho soprannominato "softwer" per la sua capacità di inquadrare subito le persone e le situazioni in ogni sfaccettatura. Lui leggeva in me la passione, mi ha detto sin dal primo momento che ero un cavallo su cui puntare però, sai, io non riuscivo a rendermene conto realmente. Allora avevo poco più di venti anni, pensavo a divertirmi e probabilmente non prestavo nemmeno la giusta attenzione a ciò che lui voleva dirmi.

Però, nonostante questo, la sera dopo il lavoro, avevo lo stimolo di restare lì in laboratorio per imparare: lui mi diceva prendi il "cornetto" (Sac a Poche n.d.r.) e decora l'area del tavolo. Io mi limitavo ai classici ghirigori, era il mio modo per esercitarmi. Lui mi spronava, mi invitava a provare nuove cose, insegnava a me e agli altri collaboratori la sua materia; ancora oggi fa così. Trovare un professionista come lui, in grado di vedere il tuo talento e capire fin dove puoi arrivare e che, al contempo, non abbia timore di condividere con te le proprie competenze, è una vera fortuna.

Prima hai detto che per essere arrivato a fare quello che fai "ti alleni". Quando si parla di allenamento siamo abituati a pensare a contesti completamente diversi, ben distanti da un laboratorio di pasticceria. Tu cosa intendevi esattamente?

Io intendevo proprio che mi esercito, quasi quotidianamente. Dopo il lavoro gli altri vanno via e io resto. Ho anche un piccolo laboratorio a casa dove posso farlo. Per esempio, in vista di una competizione, posso stare anche fino alle 5 del mattino ad allenarmi.

A proposito di competizioni, tu hai ricevuto tantissimi riconoscimenti: ce n'è uno a cui sei più legato?

Uno in particolare, sì, l'ultimo a cui ho partecipato, il Sigep di Rimini 2019, dove tra l'altro non mi sono classificato primo, ma ho vinto come miglior monoporzione al cioccolato.

A questo sono legato per ciò che è successo durante la gara: ho praticamente rotto il pezzo artistico due ore prima della fine. Un drago di un metro e trenta che casca giù e tu non puoi fare altro che sentirti avvilito, perso. Ma la cosa meravigliosa è stata vedere il pubblico e i Maestri presenti incoraggiarmi e apprezzarmi in un modo che mai mi sarei aspettato.

Questo credo sia il campionato che più mi rispecchia per grinta, perché non mollare mai è la mia prerogativa: studiare, volerne sapere sempre di più, spingermi oltre credo siano cose fondamentali.

E ultimamente ti sei spinto fino in Cina, dove sei stato docente all'interno dello stand della prestigiosa scuola. Cosa ha significato per te quest'esperienza?

Questa è stata un'esperienza che mi ha segnato veramente tanto, invitandomi a mettere in discussione tutto ciò che ho imparato finora.

Vedi, noi europei pensiamo costantemente ad innovare, siamo concentrati a creare per andare avanti, ma lo facciamo dimenticando ciò che abbiamo imparato prima: tutte le tecniche apprese le mettiamo nel dimenticatoio e questo mi ha fatto riflettere, perché che senso ha apprendere qualcosa per poi sostituirla completamente; non porta da nessuna parte.

Loro (in Cina n.d.r.) lavorano sulla mentalità e sono molto maniacali in tutto, lavoro, pulizia, tecnica. Pensa che hanno addirittura un "dipartimento di competizione", in cui inseriscono degli allievi, magari i più capaci, i più volenterosi immagino, che si allenano per competere.

E li pagano per competere. Qui sei vuoi competere sei tu che devi investire su te stesso, mentre lì investono su di te in una sorta di meritocrazia che per noi è inconcepibile.

 

Qual è, invece, secondo te la cosa che li ha colpiti maggiormente del tuo modo di lavorare?

L'improvvisazione, senza dubbio.

Loro sono molto tecnici, guardano i millimetri, mentre noi, credo, abbiamo una predisposizione al lampo di genio last minute.

Fra me e i Maestri conosciuti a Shanghai c'è stato uno scambio importante su vari concetti.

Loro, per esempio, lavorano sulla trasparenza in modo molto diverso dal nostro. Sfruttano la tecnica dello zucchero artistico in pieno, eppure è una materia tutta italiana, che parte da Venezia, da Murano.

In Cina lavorano lo zucchero come fosse vetro e non è per niente facile. Basta un movimento sbagliato di pochissimo e il pezzo è rovinato. Anche se il loro modo di cuocerlo, di colorarlo, di interpretarlo all'apparenza può non sembrare troppo differente, io lì (a Shanghai n.d.r.) ho visto tecniche che mi erano sconosciute.

Ma adesso, dopo essere tornato da un mondo così diverso, qual è la prossima meta? Qual è il tuo prossimo passo? Cosa sogna Raimondo Esposito per il suo futuro?

Beh, sicuramente desidero partecipare ad altri campionati di alto livello.

Sono un ragazzo che vive giorno per giorno, ma come tutti ho un sogno nel cassetto e il mio è vincere un campionato importante, europeo o mondiale.

Sai, io ho perso mio nonno proprio quando ho iniziato a lavorare nel campo dello zucchero artistico e per me questo settore è legatissimo a lui.

Quando se n'è andato promisi a lui e a me che lo avrei portato su vette sempre più alte: questa è la cosa che mi sprona, che mi dà forza per superare il momento, la mancanza.

Da quando non ho più mio nonno ho cominciato a credere di più in me stesso, per cui se ora ti dicessi che ciò che faccio lo faccio solo per me, mentirei.

 

E Raimondo, lo si percepisce, non è uno che mente. Abnegazione e passione per quello che fa sono i principali ingredienti del suo lavoro, parte integrante della sua vita, che siamo certi lo condurrà a traguardi sempre ben più alti di quel drago spezzato.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Protagonisti

Iasa fra le big della Campania: l'azienda salernitana premiata dal trimestrale Industria Felix Magazine

L'azienda di trasformazione ittica salernitana Iasa premiata fra le eccellenze della regione Campania. La società che fa capo ai fratelli Di Mauro è fra quelle che hanno avuto i migliori incrementi del fatturato nel periodo pre Covid-19. La nota di merito emerge dall'inchiesta realizzata dal trimestrale...

Pietro Tagliarini di Maiori tra i vincitori dell’Hackathon della Borsa Mediterranea

C'è anche un ragazzo della Costiera Amalfitana tra i vincitori dell'Hackathon virtuale organizzato dalla Borsa Mediterranea della Formazione e del Lavoro in collaborazione con l'Università degli Studi di Salerno. Si tratta di Pietro Tagliarini di Maiori che, insieme ad un gruppo di amici, Lucia Polichetti,...

"Martirio amoroso", la prima raccolta di poesie del giovane Luigi Reale di Maiori

di Miriam Bella Cos'è un poeta? Di che si nutre, che cosa lo tiene in vita? Luigi Reale, diciotto anni, riccioli neri e il fuoco dell'arte e della gioventù, vivo, negli occhi, mi racconta di sé e del suo libro, in cui - dice lui stesso - si nasconde e si mostra allo stesso tempo. Perché è questo che...

Costa d'Amalfi, lungo il Sentiero dei limoni il gusto di "Cuonc Cuonc"

Al tempo del Coronavirus coltivare un orto, un frutteto, un vigneto, un limoneto, ha rappresentato per molti non solo un'integrazione importante al bilancio familiare, ma anche una funzione terapeutica: l'attività all'aria aperta infatti è tornata utile, in un periodo dove le preoccupazioni certo non...

Amalfi, il liceo “Marini-Gioia” si qualifica alla Finale Nazionale delle Olimpiadi di Matematica

Grande traguardo per il liceo "Marini-Gioia" di Amalfi, che si è qualificato alla Finale Nazionale delle Olimpiadi di Matematica. Dopo numerose vicissitudini dovute a problemi tecnici, il liceo amalfitano è stato ripescato come rappresentante della Provincia di Salerno. La gara a squadre delle Olimpiadi...