Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Ermenegildo martire

Date rapide

Oggi: 13 aprile

Ieri: 12 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Gambardella Pasticceria e Liquorificio artigianale, a Minori in Costiera Amalfitana i dolci della tradizioneEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriConnectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureMielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazioneVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Tu sei qui: RubrichePersonaggiScurati e il suo amore per il borgo di Torello: «Pae­sag­gio rurale da tu­te­la­re»

Edil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Personaggi

Scurati e il suo amore per il borgo di Torello: «Pae­sag­gio rurale da tu­te­la­re»

Da quat­tro de­cen­ni il Pre­mio Stre­ga 2019 tra­scor­re l’esta­te nel­la fra­zio­ne di Ra­vel­lo «Pae­sag­gio da tu­te­la­re»

Scritto da (Redazione), mercoledì 15 luglio 2020 09:42:07

Ultimo aggiornamento mercoledì 15 luglio 2020 11:35:23

Pubblichiamo l'articolo apparso sul Corriere del Mezzogiorno di lunedì 13 luglio a firma di Michelangelo Iossa.

 

«Cre­do che To­rel­lo og­gi in­car­ni il ve­ro spi­ri­to di Ra­vel­lo. Que­sto bor­go è par­te di quel­lo che l'Une­sco ha de­fi­ni­to ‘pae­sag­gio vi­ven­te' - ri­fe­ren­do­si al­la Co­stie­ra amal­fi­ta­na - che non esi­ste in na­tu­ra ma che è, in­ve­ce, na­tu­ra per­mea­ta di cul­tu­ra. È uno spo­sa­li­zio fe­li­ce tra la na­tu­ra stes­sa e il len­to e in­tel­li­gen­te la­vo­ro dell'uo­mo». Il ro­man­zie­re An­to­nio Scu­ra­ti rac­con­ta il bor­go di To­rel­lo. Nes­sun ne­go­zio, nes­su­na at­ti­vi­tà com­mer­cia­le e un cen­ti­na­io di ani­me che vi­vo­no in una fra­zio­ne del­la più no­ta Ra­vel­lo. Un bor­go che per lo scrit­to­re - che ha con­qui­sta­to, tra gli al­tri un Pre­mio Stre­ga e un Pre­mio Cam­piel­lo - è an­co­ra un «luo­go an­ti­co, me­ra­vi­glio­so e ap­par­ta­to, pro­prio co­me mi ap­par­ve quan­do lo vi­di per la pri­ma vol­ta ne­gli an­ni ‘70».

Un bor­go che per lo scrit­to­re - che ha con­qui­sta­to, tra gli al­tri un Pre­mio Stre­ga e un Pre­mio Cam­piel­lo - è an­co­ra un «luo­go an­ti­co, me­ra­vi­glio­so e ap­par­ta­to, pro­prio co­me mi ap­par­ve quan­do lo vi­di per la pri­ma vol­ta ne­gli an­ni ‘70». Po­co più di qua­rant'an­ni fa que­sta fra­zio­ne di Ra­vel­lo en­trò nel cuo­re, nei sen­si e nel­la vi­ta di Scu­ra­ti, che de­ci­se co­sì di eleg­ger­la a suo buen re­ti­ro. «La mia fa­mi­glia ac­qui­stò una ca­sa con­ta­di­na con pic­co­li ter­raz­za­men­ti di li­mo­ni e or­ti mol­to cu­ra­ti.

Quel­la ca­sa è l'epi­cen­tro del­le no­stre esta­ti da quat­tro de­cen­ni - spie­ga lo scrit­to­re - quan­do ar­ri­vam­mo qui non era sta­ta an­co­ra co­strui­ta la ro­ta­bi­le (l'at­tua­le via del­la Re­pub­bli­ca che con­giun­ge il cen­tro di Ra­vel­lo con il bor­go di To­rel­lo, ndr) e il li­mi­te del­la stra­da era la chie­sa di San Co­sma. Rag­giun­ge­va­mo la no­stra ca­sa sol­tan­to a pie­di, af­fron­tan­do lun­ghe sca­li­na­te: ar­ri­va­re a Ra­vel­lo, nel­la sua piaz­za per po­ter in­con­tra­re i no­stri ami­ci era piut­to­sto fa­ti­co­so». «La mia fa­mi­glia ac­qui­stò una ca­sa con­ta­di­na con pic­co­li ter­raz­za­men­ti di li­mo­ni e or­ti mol­to cu­ra­ti. Quel­la ca­sa è l'epi­cen­tro del­le no­stre esta­ti da quat­tro de­cen­ni - spie­ga lo scrit­to­re - quan­do ar­ri­vam­mo qui non era sta­ta an­co­ra co­strui­ta la ro­ta­bi­le (l'at­tua­le via del­la Re­pub­bli­ca che con­giun­ge il cen­tro di Ra­vel­lo con il bor­go di To­rel­lo, ndr) e il li­mi­te del­la stra­da era la chie­sa di San Co­sma. Rag­giun­ge­va­mo la no­stra ca­sa sol­tan­to a pie­di, af­fron­co­lo tan­do lun­ghe sca­li­na­te: ar­ri­va­re a Ra­vel­lo, nel­la sua piaz­za per po­ter in­con­tra­re i no­stri ami­ci era piut­to­sto fa­ti­co­so».

Ma è for­se que­sto l'ele­men­to-chia­ve che fa di To­rel­lo il luo­go che me­glio in­ter­pre­ta lo spi­ri­to dell'area ra­vel­le­se e, per esten­sio­ne, dell'in­te­ra co­stie­ra: «Il bor­go è ai mar­gi­ni del­la frenesia tu­ri­sti­ca ma, al­lo stes­so tem­po, non è di­stan­te da Ra­vel­lo, uno dei luo­ghi più ama­ti e ce­le­bra­ti dai vi­si­ta­to­ri di tut­to il mon­do». Na­to a Na­po­li nel 1969, ma cre­sciu­to a Ve­ne­zia ne­gli an­ni del­la for­ma­zio­ne sco­la­sti­ca, Scu­ra­ti vi­ve e la­vo­ra a Mi­la­no, cit­tà che re­cen­te­men­te gli ha con­fe­ri­to l'Am­bro­gi­no d'Oro: al­cu­ni dei suoi ti­to­li - da Il So­prav­vis­su­to a Il tem­po mi­glio­re del­la no­stra vi­ta e, so­prat­tut­to, M. Il fi­glio del se­co­lo - so­no og­get­to di gran­de at­ten­zio­ne da par­te del pub­bli­co e del­la cri­ti­ca spe­cia­liz­za­ta in­ter­na­zio­na­le. È no­ti­zia de­gli ul­ti­mi gior­ni che M. L'uo­mo del­la prov­vi­den­za, se­con­do at­te­sis­si­mo ca­pi­to­lo del­la tri­lo­gia scu­ra­tia­na di cui Be­ni­to Mus­so­li­ni è pro­ta­go­ni­sta, sa­rà nel­le li­bre­rie a set­tem­bre e che la ca­sa di pro­du­zio­ne Wild­si­de ha ac­qui­si­to il di­rit­ti del pre­ce­den­te M. Il fi­glio del se­co­lo per tra­sfor­ma­re il li­bro «che rac­con­ta il fa­sci­smo co­me un ro­man­zo, dall'in­ter­no, sen­za fil­tro po­li­ti­co e ideo­lo­gi­co» in una se­rie te­le­vi­si­va de­di­ca­ta a quel­la «sto­ria del­la Sto­ria che ci ha re­si quel­lo che sia­mo og­gi». Co­me tut­ti i li­bri di An­to­nio Scu­ra­ti, an­che que­sto ul­ti­mo tas­sel­lo del­la sua car­rie­ra de­ve qual­co­sa a To­rel­lo: «Tut­ti i miei ro­man­zi - ri­ve­la Scu­ra­ti - so­no sta­ti scrit­ti, in­te­gral­men­te o par­zial­men­te, in que­sta ca­sa. Per scri­ve­re il li­bro Il bam­bi­no che so­gna­va la fi­ne del mon­do fe­ci an­co­ra di più: pre­si in af­fit­to un piccolo ap­par­ta­men­to nel cuo­re an­ti­co di To­rel­lo, po­co di­stan­te dal­la no­stra abi­ta­zio­ne.

Uno spa­zio pic­co­lo, de­sti­na­to uni­ca­men­te al­la ste­su­ra del mio ro­man­zo!» La ca­sa del­la fa­mi­glia Scu­ra­ti si tro­va a San Pie­tro al­la Co­sta, seg­men­to ra­vel­le­se che so­vra­sta il bor­go e la chie­sa di San Mi­che­le Ar­can­ge­lo a To­rel­lo, e si è pro­gres­si­va­men­te tra­sfor­ma­ta in luo­go d'ele­zio­ne per i ge­ni­to­ri Ro­sa­ria e Lui­gi e luo­go di ispi­ra­zio­ne per i due fra­tel­li del­lo scrit­to­re. Mar­co, il più gran­de dei tre Scu­ra­ti, è un im­pren­di­to­re e vi­ve a Ve­ne­zia; nel 2019 è sta­to lo­cal coor­di­na­tor di due pa­di­glio­ni del­la Bien­na­le d'Ar­te, uno dei qua­li - quel­lo del­la Li­tua­nia - ha con­qui­sta­to il Leo­ne d'Oro. Il più gio­va­ne dei tre è Lo­ren­zo, fo­to­gra­fo, vi­deo­ma­ker e re­gi­sta, og­gi fir­ma di pun­ta di mol­ti spe­cial e do­cu­men­ta­ri di Atlan­ti­de, pro­gram­ma del gior­na­li­sta An­drea Pur­ga­to­ri in on­da su La7.

Il ca­rat­te­re ru­ra­le e mo­nu­men­ta­le di To­rel­lo è al cen­tro dell'at­ten­zio­ne di An­to­nio Scu­ra­ti, un ca­rat­te­re che va tu­te­la­to: «Si in­tra­ve­do­no al­cu­ni se­gni di de­gra­do in­tor­no a que­sto bor­go. Ter­raz­za­men­ti ab­ban­do­na­ti, in­cu­ria, ster­pi e ser­pi. Vie­ne in men­te il ti­to­lo di un li­bro di Car­lo Le­vi, Il fu­tu­ro ha un cuo­re an­ti­co: l'in­con­tro tra la gran­dio­si­tà del­la Sto­ria e l'in­can­to del­la na­tu­ra rag­giun­ge in que­sto luo­go una sin­te­si per­fet­ta. Que­sta straor­di­na­rie­tà si tra­du­ce an­che in una re­spon­sa­bi­li­tà: non pos­sia­mo per­met­ter­ci di cre­de­re che esi­sta una so­la ‘ere­di­tà pas­si­va' dei luo­ghi, non sia­mo ere­di te­sta­men­ta­ri che cer­ti­fi­ca­no sol­tan­to l'esi­sten­za di un pa­tri­mo­nio. Il fu­tu­ro del bor­go di To­rel­lo ri­sie­de nel pre­ser­va­re ciò che è un va­lo­re som­mo. In un'ot­ti­ca di mo­der­ni­tà, è do­ve­ro­so tu­te­la­re il suo pae­sag­gio ru­ra­le».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Personaggi

Stefano De Martino sbarca a Cetara: conduttore di Made in Sud accolto dai fans [FOTO]

Stefano De Martino ha fatto tappa a Cetara. Il ballerino e conduttore televisivo è stato avvistato questa mattina a bordo di una imbarcazione a vela mentre sbarcava al porto del paese costiero. Insieme a lui anche una comitiva di amici. Il suo arrivo ha attirato numerosi fan che si sono precipitati sulla...

Elizabeth Olsen, l'attrice della Marvel ricorda: «La mia vacanza preferita in Costiera Amalfitana»

Elizabeth Olsen è sicuramente una delle attrici più note del Marvel Cinematic Universe. Con il suo personaggio di Wanda Maximoff (Scarlet Witch), la sorella minore delle gemelle Mary-Kate e Ashley Olsen è entrata nel cuore di tanti fan, raggiungendo la fama internazionale. Poco prima di riprende il suo...

Ravello, apre ortofrutta in piena crisi Covid: il coraggio di Jacopo. «Ho famiglia e voglio restare qui»

Da Ravello una bella storia di integrazione e coraggio. E' quella di Yakoub Eid Kamal, 39 anni, di origini egiziane, che dal 2007 vive stabilmente tra Ravello e Scala, lavorando nel settore turistico-ricettivo. Sposato, con due bimbi di sei e quattro anni, lo scorso dicembre ha ottenuto la cittadinanza...

Fabio Fulco su "Chi": «Divento papà a 50 anni». Le foto con Veronica dalla Rondinaia di Ravello

«Divento papà a 50 anni. Veronica e io avremo una bambina». L'attore Fabio Fulco annuncia il lieto evento dalle pagine del settimanale "Chi" da oggi in edicola. La compagna Veronica Papa è al settimo mese di gravidanza e insieme hanno deciso, in questo inizio di primavera, di lanciare l'evento mediatico...

Cinema: primo ciak de 'Il Confine', il terzo film di Vincenzo Alfieri. Nel cast Pesce e Popolizio

Sono iniziate oggi, 18 marzo, le riprese de 'Il confine', diretto dal giovane regista Vincenzo Alfieri con Edoardo Pesce e Massimo Popolizio. Uno sperduto paese al limite del bosco, un rave, due giovani scomparsi, l'incubo di un mostro che torna dal passato. Indagano i carabinieri Meda, un uomo sconfitto...