Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Bernardino da Siena

Date rapide

Oggi: 20 maggio

Ieri: 19 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Supermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickSal De Riso Costa d'Amalfi, acquista i dolci del maestro pasticcere più amato d'Italia sul sito ufficiale Sal De Riso ShopHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: Politica“Prendiamoci la responsabilità della pace”: la petizione del consigliere di Minori Paolo Russo su Change.org

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyCasa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Politica

Minori, Costiera Amalfitana, petizione, guerra, Ucraina

“Prendiamoci la responsabilità della pace”: la petizione del consigliere di Minori Paolo Russo su Change.org

Per Russo serve uno stop immediato all’invio delle armi e uno sforzo diplomatico serio.

Inserito da (PNo Editorial Board), giovedì 27 aprile 2023 09:44:47

Ha lanciato una petizione online sul sito Change.org, il consigliere comunale di Minori Paolo Russo, per dire basta alla guerra in Ucraina. La missiva è indirizzata al Presidente della Repubblica, ai Presidenti del Senato e della Camera dei deputati, al Presidente del Consiglio dei ministri, ai capigruppo parlamentari e ai segretari dei partiti politici.

Infatti, scrive il professore di diritto, "dalle dichiarazioni ufficiali, dalle analisi politiche, dai discorsi pubblici prevalenti sembra sparita ogni ipotesi di negoziato, ogni prospettiva di tregua concordata, ogni possibilità di risoluzione del conflitto se non attraverso la sconfitta della Russia sul campo, con l'inevitabile aggravio di morti e di dolore". Per Russo serve uno stop immediato all'invio delle armi e uno sforzo diplomatico serio.

Di seguito il testo integrale.

 

La guerra innescata dall'aggressione russa all'Ucraina si protrae da oltre un anno, registrando un computo inaccettabile di vittime ed immani sofferenze. Ma registrando pure da parte della politica occidentale la rinuncia a qualsiasi idea di pace diversa dalla vittoria militare. Dalle dichiarazioni ufficiali, dalle analisi politiche, dai discorsi pubblici prevalenti sembra sparita ogni ipotesi di negoziato, ogni prospettiva di tregua concordata, ogni possibilità di risoluzione del conflitto se non attraverso la sconfitta della Russia sul campo, con l'inevitabile aggravio di morti e di dolore. Pare cioè che l'occidente stia assumendo la guerra come unico modo di pensare, come solo criterio di valutazione e di scelta: il dibattito politico si è spostato da come avviare trattative di pace a cosa fornire all'Ucraina perché vinca militarmente. Pur non mettendo in dubbio la necessità di un sostegno materiale agli aggrediti, esso non può tuttavia configurarsi unicamente sul piano militare.

La logica dell'escalation, infatti, non prospetta altri sbocchi che l'allargamento e l'aggravamento dello scontro, sino al possibile estremo della guerra nucleare, dalla quale (ancor più che da qualsiasi guerra del passato) nessuno uscirebbe vincitore ma l'umanità intera distrutta e il mondo devastato.

L'occidente purtroppo, e l'Europa in particolare, ha ad oggi ridotto la sua azione all'invio di armi sempre più numerose, sempre più potenti e micidiali, prefigurando a breve il raggiungimento di una soglia di non ritorno. C'è la possibilità concreta che il mondo come lo conosciamo stia andando incontro alla sua fine. Bisogna fermarsi. Bisogna rendersi conto che esiste un pensiero diverso, un modo di intendere la pace come risultato non del fragore delle bombe ma della buona volontà degli uomini. La pace va costruita con la determinazione a raggiungerla, con sforzi politici e diplomatici anche severi, anche gravi, con una "cultura" della pace realmente divulgata e praticata, dalla vita quotidiana delle persone alle impostazioni degli Stati e delle istituzioni internazionali. Non ci si può avviare in silenzio alla catastrofe.

Pertanto noi sottoscritti cittadini italiani chiediamo alle autorità in indirizzo di considerare con la massima attenzione quanto rappresentato e di valutare la possibilità che l'Italia assuma sulla guerra in atto una posizione più articolata e lungimirante rispetto al mero invio di armi, intraprendendo una decisa iniziativa diplomatica che esperisca ogni possibile sforzo teso a porre termine al conflitto.

 

Clicca qui per firmare la petizione

 

(Foto: Алесь Усцінаў)

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

“Prendiamoci la responsabilità della pace”: la petizione del consigliere di Minori Paolo Russo su Change.org
“Prendiamoci la responsabilità della pace”: la petizione del consigliere di Minori Paolo Russo su Change.org

rank: 108410106

Politica

Atrani: presto rilevatori di velocità e rallentatori per la sicurezza di pedoni e automobilisti

Con l'inizio della stagione turistica ed in previsione dell'aumento costante del traffico veicolare dei prossimi mesi, diverse sono le problematiche connesse che il borgo di Atrani si trova a fronteggiare. Per rendere più sicuro e vivibile il tratto di strada statale 163, l'unica arteria che serve la...

Salerno, Pessolano (Oltre): «Zona Arechi nel degrado, il Comune intervenga»

"Siamo alle porte della stagione balneare ed alla vigilia dell'apertura dell'Aeroporto Salerno Costa d'Amalfi, e la zona Arechi versa ancora in condizioni indecenti, inopportune a rappresentare il biglietto da visita di una città che vuole dirsi europea e sempre più aperta al turismo". Così il consigliere...

Caivano. Ferrante (Mit): «Liberare la città dalla criminalità trasformandola in un hub industriale di primo piano»

"L'accordo di programma sottoscritto dal Mimit, dalla Campania e dal Comune di Caivano dimostrano la grande attenzione del Governo per il territorio. Già con la scorsa manovra avevamo previsto per Caivano l'applicazione del regime di aiuto destinato alle aree di crisi industriale. Ora, con questo accordo,...

Fondi Sviluppo e Coesione, De Luca: «Ora rapida firma dell'intesa in un clima di solidarietà nazionale»

Dopo la sentenza del Consiglio di Stato che sancisce l'obbligo, per il ministero guidato da Raffaele Fitto, di stipulare anche con la Campania l'accordo di coesione - già concluso con la maggior parte delle Regioni - che consentirà di erogare fondi per 6 miliardi di euro, il governatore Vincenzo De Luca...

Il Ministro Nordio in visita al Tribunale di Nocera Inferiore, Iannone e Vietri (FdI): «Grazie per l’impegno ad aumentare pianta organica»

Ieri, 16 maggio, il Ministro della Giustizia Carlo Nordio si è recato in visita al Tribunale di Nocera Inferiore, dopo l’interrogazione parlamentare congiunta del deputato Imma Vietri e del senatore Antonio Iannone. E ha promesso di impegnarsi per risolvere, finalmente, la grave carenza di personale....

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.