Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Apollinare

Date rapide

Oggi: 23 luglio

Ieri: 22 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Supermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickSal De Riso Costa d'Amalfi, acquista i dolci del maestro pasticcere più amato d'Italia sul sito ufficiale Sal De Riso ShopHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: PoliticaInfiltrazioni nella Sala Fellini, “La Vela” di Furore sarà restaurata e spostata. La Soprintendenza approva ma la minoranza insorge

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyCasa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Politica

Furore, costiera amalfitana, politica, polemica, scultura

Infiltrazioni nella Sala Fellini, “La Vela” di Furore sarà restaurata e spostata. La Soprintendenza approva ma la minoranza insorge

La scultura, donata nel 1985 dall’artista Luigi Mazzella, dovrà essere spostata dal sito in cui si trova, per consentire i lavori di impermeabilizzazione della piazza di Via Mola, che è anche il solaio della casa comunale, interessato da infiltrazioni di acque meteoriche

Inserito da (PNo Editorial Board), lunedì 7 novembre 2022 13:02:12

"La Vela" di Furore sarà restaurata e collocata in una nuova sede. La scultura, donata nel 1985 dall'artista Luigi Mazzella, dovrà essere spostata dal luogo in cui si trova, per consentire i lavori di impermeabilizzazione della piazza di Via Mola, che è anche il solaio della casa comunale, interessato da infiltrazioni di acque meteoriche che rendono inutilizzabile la Sala Fellini. La Soprintendenza di Salerno ha approvato il progetto di «indispensabile e non più rinviabile» restauro e di nuova collocazione «al riparo dalle intemperie».

Ma l'idea di spostare la scultura, deteriorata dagli agenti atmosferici, dall'attuale collocazione alla capogruppo di maggioranza non va giù. «Milo ha certamente il potere - dichiara la consigliera Antonella Marchese - di proporre la rimozione di questa scultura (simbolo di Speranza e di Libertà), così mutando i connotati di un nostro paesaggio. Ma noi abbiamo altrettanto il dovere morale oltre che politico di opporci fermamente ad una tale volontà, denunciando ogni illegalità. Intanto chiedo, secondo voi, dove potrebbe essere installata questa scultura se non dove sta adesso? Se non nel luogo A CUI DÀ IL NOME? Quale sarebbe per Milo una più idonea collocazione?».

Per la Marchese, che ha presentato un'interrogazione lo scorso 3 ottobre, «anziché tentare maldestramente di rimuovere una statua icona di Furore, si dovrebbe fare una statua a Raffaele Ferraioli soprattutto per averci dato un'IDENTITÀ».

Ma il Primo Cittadino, Giovanni Milo, le ha fatto presente che «non sono stati rinvenuti agli atti delibere di Giunta Comunale né di Consiglio né alcun atto autorizzativo paesaggistico e/o urbanistico che attesti il posizionamento dell'opera. [...] Nemmeno presso la Soprintendenza sono conservate tracce dell'intero progetto, sia della piazza che della posa del monumento».

All'interrogazione il Sindaco Milo ha replicato allegando anche una relazione dell'Ufficio Tecnico Comunale firmata dal responsabile dei lavori, l'architetto Roberto Rago, e dalla responsabile dell'Ufficio Tecnico Comunale, Nunzia Cavociello, in cui si evidenzia che «i materiali di sottofondo della statua costituiscono un blocco fragile da rimuovere e al tempo stesso sono molto permeabili all'acqua, quindi non garantiscono la tenuta nel tempo alle infiltrazioni di acque piovane nella sottostante sala Fellini».

Quindi, la capogruppo ha interpellato il coerede del compianto scultore, Mariano Mazzella, che ha trasmesso quale prova il documento di donazione dell'opera e ha dichiarato: «A Furore, dall'apice del paese alla piazza Poggio La Vela, si susseguono negli splendidi tornanti non meno di 100 opere d'arte, per cui, secondo l'attuale Sindaco bisognerebbe cercare 100 delibere di giunta per giustificare l'installazione di tutte le opere presenti? È chiaro che l'opera si inserisce nel progetto "Furore Paese Dipinto" e che sia questo da ricercare tra i documenti dell'archivio storico dell'Ente».

Inoltre, secondo l'architetto Mazzella, «non vi è dubbio che la scultura in questione [...] è da considerarsi sia un bene paesaggistico [...] sia quale bene di interesse comunale, donato e quindi parte del patrimonio del Comune, come attesta in modo inconfutabile l'atto di donazione a firma dell'autore (donante), del Sindaco (donatario e rappresentante legale dell'Ente) e del consulente artistico del Comune di Furore e cittadino onorario Nino D'Antonio».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 103016100

Politica

Lunedì 22 a palazzo Sant'Agostino la firma dell'Accordo fra Provincia di Salerno e Provincia cinese di Shandong

Lunedì 22 luglio, alle ore 16, presso la sala Giunta di Palazzo Sant'Agostino, si tiene un incontro pubblico di presentazione dell'Accordo di cooperazione internazionale che viene siglato tra la Provincia di Salerno, rappresentata dal presidente Franco Alfieri, e la Città-prefettura di HEZE della provincia...

Proroga delle concessioni demaniali a Vietri sul Mare, Serretiello: «Maggioranza approva delibera in violazione del diritto comunitario»

Il gruppo consiliare di minoranza 'Vietri che Vogliamo' ha contestato la proposta di Delibera Consiliare giunta nell'ultimo Consiglio Comunale di Vietri sul Mare, in merito alla proroga delle concessioni demaniali turistico-ricreative, perché "in palese violazione delle norme Comunitarie oramai consolidate"....

Pnrr, Lega Campania: «De Luca bocciato dai suoi stessi revisori»

Ieri, 18 luglio, il consiglio regionale ha dato il via libera, con 26 voti favorevoli, 11 contrari e due astenuti, all'assestamento del Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2024-2026 e a una variazione di bilancio, a iniziativa dell'assessore al ramo Ettore Cinque. Le variazioni di spesa...

Metrò del mare in Cilento, Tommasetti: «Si parte praticamente ad agosto, così si affossa il turismo»

«Un'altra estate dimezzata per i turisti in provincia di Salerno». Questo il commento di Aurelio Tommasetti, consigliere regionale della Lega, in merito all'attivazione del Metrò del mare prevista per il weekend. «Devo purtroppo constatare che la lezione dell'anno scorso non è servita e siamo qui dopo...

Cetara, Tommasetti (Lega) ribadisce il suo "no" al progetto di edilizia residenziale: «Sarà un nuovo Crescent!»

Com'è ormai noto, il TAR ha sbloccato il progetto di edilizia residenziale e sociale approvato a Cetara, grazie a una variante al Piano Urbanistico Territoriale (PUT). Il Sindaco Fortunato Della Monica, assistito dall'avvocato Giuseppe Vitolo, ha difeso il Comune contro i ricorsi presentati da Maria...