Ultimo aggiornamento 2 minuti fa S. Giacomo apostolo

Date rapide

Oggi: 25 luglio

Ieri: 24 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Supermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickSal De Riso Costa d'Amalfi, acquista i dolci del maestro pasticcere più amato d'Italia sul sito ufficiale Sal De Riso ShopHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: Politica«Cultura e Bilancio, dati travisati»: l’assessore Ettore Cinque specifica che la Regione investe «più di 100 milioni all’anno» nel settore

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyCasa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Politica

Cultura, bilancio, politica, Campania

«Cultura e Bilancio, dati travisati»: l’assessore Ettore Cinque specifica che la Regione investe «più di 100 milioni all’anno» nel settore

L'assessore al Bilancio Ettore Cinque, nel merito, precisa che «I dati relativi alla spesa per abitante destinati alla cultura, riportati alla pagina 409 della relazione della Corte dei Conti si riferiscono alla sola spesa dei Comuni e non anche a quella delle Regioni»

Inserito da (PNo Editorial Board), lunedì 14 agosto 2023 12:48:32

La Regione smentisce le notizie di stampa che travisando - come i commenti che ne sono seguiti - i contenuti di una recente relazione della Corte dei Conti sulla gestione finanziaria delle Regioni e delle Province autonome (Deliberazione N. 13/SEZAUT/2023/FRG), attribuirebbero alla Campania "la maglia nera" per la spesa in materia di cultura e finanche un incremento di indebitamento.

A commentare il documento era stato il senatore Antonio Iannone: «L'ultima bordata all'inefficienza amministrativa del governatore De Luca arriva dalla Corte dei Conti che, attraverso la "Relazione sulla gestione finanziaria delle Regioni e Province autonome", rende noto che la Campania è fanalino di coda in Italia per quanto concerne la spesa pubblica regionale per la Cultura: 2,7 euro per ogni residente rispetto alla media nazionale di 17,3 euro. Dati che certificano il totale disinteresse di De Luca per un settore, la Cultura appunto, di fondamentale importanza per la nostra regione».

L'assessore al Bilancio Ettore Cinque, nel merito, precisa che «I dati relativi alla spesa per abitante destinati alla cultura, riportati alla pagina 409 della relazione della Corte dei Conti si riferiscono alla sola spesa dei Comuni (come peraltro è ben evidenziato sull'etichetta della colonna della stessa tabella) e non anche a quella delle Regioni».

«Come è ampiamente noto, infatti, la Regione Campania - prosegue - destina ogni anno al settore della cultura più di 100 milioni tra finanziamenti alle leggi di settore, fondi POC, FSC e fondi europei, equivalenti a più di 17 euro per abitante. Rispetto alla capacità fiscale per abitante, si tratta di un livello di spesa procapite straordinario, di assoluto rilievo nel panorama nazionale. Quanto al dato, pure frettolosamente riportato, di un presunto incremento dell'indebitamento regionale avvenuto nel 2021, si ribadisce quanto riportato in tutti i documenti ufficiali della Regione Campania: nessun nuovo indebitamento è stato mai contratto dal 2015 in poi. Piuttosto, nel 2021 si è colta l'opportunità concessa da Cassa Depositi e Prestiti di rinegoziare a condizioni più vantaggiose i Mutui contratti con il MEF negli anni pregressi per la copertura dei disavanzi sanitari di fine anno ‘90 inizio anni 2000, mantenendo le medesime scadenze originarie».

Quindi, spiega che «complessivamente, l'operazione di rinegoziazione ha riguardato 1,5 mld di euro di debitoria pregressa e, a seguito di tale operazione, la Regione Campania ha potuto spuntare un tasso medio del 1,5%, rispetto ad un tasso medio dei Mutui MEF preesistenti del 3,3%, con un risparmio di circa 300 milioni di euro sull'arco temporale dei piani di ammortamento dei prestiti.

«Infine, un'ultima precisazione merita di essere svolta rispetto alla capacità di riscossione delle entrate tributarie. Secondo la ricostruzione giornalistica, questa volta neanche più frettolosa, semplicemente errata, la Regione Campania negli ultimi due anni avrebbe ridotto del 40% la propria capacità di riscossione delle entrate tributarie. Se ciò fosse vero, la Regione non sarebbe stata in grado nemmeno di provvedere alle proprie spese obbligatorie. Nella relazione della Corte si fa riferimento ad una riduzione delle entrate per la Regione Campania nel 2021 rispetto al 2020, ma a proposito delle entrate extratributarie (si vedano le pagine 108-112), vale a dire entrate di varia natura e origine che spesso assumono carattere non ricorrente. Ed infatti, nel caso della Regione Campania, nel 2020 si è manifestato un rimborso straordinario di svariati milioni di euro riferito ad annualità pregresse che nel 2021 non poteva manifestarsi nuovamente, da cui la riduzione nel 2021 delle entrate di natura extratributaria. Nessun allarme, dunque, nessuna difficoltà particolare - conclude l'assessore Cinque - se non quella ormai strutturale di dover fare i conti con trasferimenti dal livello statale sempre in riduzione da un anno all'altro, rispetto ad un territorio con una delle minori capacità fiscali per abitante».

Leggi anche:

Investimenti in cultura, Campania all'ultimo posto. Iannone (FdI): «De Luca si dimetta»

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Cultura bilancio dati regione<br />&copy; Regione Campania Cultura bilancio dati regione © Regione Campania

rank: 106412108

Politica

Liste d'attesa, approvata la legge. Vietri (FdI): «Ora sanità più vicina ai cittadini»

"Il via libera definitivo della Camera al Decreto sulle liste d'attesa è una svolta significativa per il Servizio Sanitario Nazionale. Il Governo, grazie all'impegno del Presidente Meloni e del Ministro della Salute Orazio Schillaci, mantiene un'altra promessa fatta agli italiani". Lo dichiara, in una...

Pubblicato il Piano Urbanistico Comunale di Furore: aperte le osservazioni

Il Comune di Furore ha adottato, con deliberazione di giunta comunale n. 47 del 06/06/2024, il Piano Urbanistico Comunale (PUC), comprensivo del rapporto ambientale, della sintesi non tecnica e di altri studi specialistici e settoriali. Questi documenti sono stati depositati e sono disponibili per la...

Lunedì 22 a palazzo Sant'Agostino la firma dell'Accordo fra Provincia di Salerno e Provincia cinese di Shandong

Lunedì 22 luglio, alle ore 16, presso la sala Giunta di Palazzo Sant'Agostino, si tiene un incontro pubblico di presentazione dell'Accordo di cooperazione internazionale che viene siglato tra la Provincia di Salerno, rappresentata dal presidente Franco Alfieri, e la Città-prefettura di HEZE della provincia...

Proroga delle concessioni demaniali a Vietri sul Mare, Serretiello: «Maggioranza approva delibera in violazione del diritto comunitario»

Il gruppo consiliare di minoranza 'Vietri che Vogliamo' ha contestato la proposta di Delibera Consiliare giunta nell'ultimo Consiglio Comunale di Vietri sul Mare, in merito alla proroga delle concessioni demaniali turistico-ricreative, perché "in palese violazione delle norme Comunitarie oramai consolidate"....

Pnrr, Lega Campania: «De Luca bocciato dai suoi stessi revisori»

Ieri, 18 luglio, il consiglio regionale ha dato il via libera, con 26 voti favorevoli, 11 contrari e due astenuti, all'assestamento del Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2024-2026 e a una variazione di bilancio, a iniziativa dell'assessore al ramo Ettore Cinque. Le variazioni di spesa...