Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 1 secondo fa S. Pietro Eymard sac.

Date rapide

Oggi: 26 febbraio

Ieri: 25 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Connectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Sal De Riso Costa d'Amalfi, il sito ufficiale del Maestro Pasticciere membro e presidente dell'Accademia Maestri Pasticceri Italiani (AMPI) Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaPasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniHotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: ChiesaI riti della Pasqua e la sostanza della fede

Casa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Chiesa

Flusso di coscienza, Social Network, Pasqua, Fede, Guerra, Violenze, Pace

I riti della Pasqua e la sostanza della fede

Il post social del giornalista e professore Sigismondo Nastri

Inserito da (LdA Journals), lunedì 11 aprile 2022 22:47:12

di Sigismondo Nastri

Si apre oggi una settimana definita "di Passione", perché fa memoria delle sofferenze subite da Gesù e della sua crocifissione.

Dovrebbe essere una settimana di profonda riflessione, siamo capaci di trasformarla in folclore, addirittura ne spettacolarizziamo gli avvenimenti. Avviene ormai dappertutto: a cominciare dalle vie Crucis in costume e, in certi casi, con scenografie da set cinematografico. Fino alle processioni del Venerdì santo.

Intanto Gesù, attraverso le violenze, gli atti di terrorismo, le guerre (non solo quella che si sta combattendo in Ucraina), i gas tossici, l'andirivieni intenso di missili, i droni kamikaze, le bombe a grappolo, le mine, le distruzioni, la strage di tanti innocenti - bambini, penso soprattutto ai bambini -, continua a essere misconosciuto, deriso, flagellato, crocifisso. Sotto i nostri occhi, sotto gli occhi del mondo.

Varrebbe la pena, da credenti, farne oggetto di meditazione.

Ma torno alle processioni, alle sfilate dei battenti dei prossimi giorni, sotto l'eccitazione di una ritrovata libertà di movimento dopo la rimozione - politica, non sanitaria - delle misure di protezione dalla pandemia di covid: non del virus, attenzione, che continua a propagarsi.Una volta, forse perché ero giovane, o perché lo erano per davvero, percepivo le processioni come manifestazioni di fede, di pietà popolare. Esse mi trasmettevano una fortissima carica emotiva. Oggi non mi succede. Preferisco il raccoglimento, il silenzio, la preghiera appena sussurrata. Fatto è che, col tempo, alle feste religiose s'è attribuita una valenza di attrazione turistica. E questo non mi piace. Vorrei - lo dico a me stesso, nessuno si offenda - una fede più attenta alla sostanza che alla forma, all'apparenza.

La fede - cito la Lettera agli Ebrei - è "sperandarum substantia rerum, argumentum non apparentium" (la fede è fondamento delle cose che si sperano e prova di quelle che non si vedono). Per fortuna s'è capito, non ancora dappertutto però, che quell'arcaico rito dei "Sepolcri" del Giovedì santo, che ci portava da una chiesa all'altra a curiosare o a confrontare più che a pregare (lo "struscio", una sorta di passerella elegante), è - dev'essere - solo un momento altissimo di adorazione eucaristica: un accostarsi - insegna San Tommaso d'Aquino - "come un infermo al medico della vita, un assetato alla fonte della misericordia, un cieco alla luce dell'eterno splendore, un povero al padrone del cielo e della terra". E sia!

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

I riti della Pasqua e la sostanza della fede
I riti della Pasqua e la sostanza della fede

rank: 103423102

Chiesa

Atrani, 24 febbraio si ricorda il terzo centenario del “Miracolo di Santa Maria Maddalena” /PROGRAMMA

Il 24 febbraio 2024 Atrani ricorda il "Miracolo di Santa Maria Maddalena". Si racconta, che in un pomeriggio molto piovoso di un lontano mese di febbraio, alcuni atranesi, tra i quali due nobildonne, che abitavano lungo le pendici del monte Aureo, furono inconsapevoli testimoni di una delle più incredibili...

Maiori si prepara a celebrare la Cattedra di San Pietro Apostolo /PROGRAMMA

Dal 19 al 22 febbraio, la Comunità ecclesiale di Santa Maria delle Grazie e San Pietro in Posula di Maiori celebra la festività della Cattedra di San Pietro Apostolo. In questa ricorrenza viene messa al centro la memoria della missione di maestro e di pastore affidata da Gesù a Pietro. Il termine "cattedra"...

Quaresima, da Maiori il messaggio di Don Nicola Mammato

Riceviamo e pubblichiamo il messaggio che Don Nicola Mammato, parroco di Maiori, vuole lanciare ai fedeli in vista della Quaresima, tempo di conversione e penitenza, in preparazione ai giorni più importanti della salvezza. Di seguito il testo integrale. Con il mercoledì delle Ceneri comincia in tuta...

Novella festeggia la Santa Lingua di Sant'Antonio, patrono di Tramonti

Anche quest'anno, il borgo di Novella si prepara ad accogliere la festa della Santa Lingua di Sant'Antonio, patrono di Tramonti. Questa celebrazione, carica di significato religioso e tradizione secolare, richiama fedeli da tutta Tramonti per onorare la memoria del Santo. L'8 aprile del lontano 1263,...

Lunedì 12 febbraio Amalfi fa memoria della "Lingua di Sant'Antonio"

La storia della Lingua incorrotta di Sant'Antonio di Padova è un mistero da ben 750 anni. L'8 aprile del 1263, San Bonaventura da Bagnoregio, allora Ministro Generale dell'Ordine francescano, compì un atto che avrebbe lasciato un'impronta indelebile nella storia della devozione religiosa. Quel giorno,...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.