Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Corrado vescovo

Date rapide

Oggi: 26 novembre

Ieri: 25 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaSalDeRisoShop è il portale della Sal De Riso Costa d'Amalfi dove è possibile acquistare i dolci delle feste e tutta la produzione del Maestro Pasticciere più amato d'Italia https://pasticceriapansa.it/catalogo.asp?cat=22Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiI dolci delle feste firmati dalla storica pasticceria Gambardella, oggi anche on line all'indirizzo www.gambardella.itGranato Caffè, l'assistenza migliore che c'è su macchine da caffè a cialda o a braccioCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, Internet Service Provider in fibraSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di click

Tu sei qui: AttualitàPiù paganti, meno passanti: resta questo l'obiettivo della "Divina"

Sal De Riso Costa d'Amalfi augura a tutti i nostri lettori buone feste e ricorda che i dolci di Natale possono essere acquistati sul portale e-commerce www.salderisoshop.comGranato Caffè, leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule, lancia un'offerta fino al 31 dicembre 2022Cardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoMaurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaLa prima cotta, la nuova mozzarella dal gusto antico realizzata dai maestri caseari de La TramontinaLa storica pasticceria Pansa vi augura Buone Feste ricordando che è possibile acquistare tutta la produzione artigianale dallo shop on line www.pasticceriapansa.itHotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaAmalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Attualità

Più paganti, meno passanti: resta questo l'obiettivo della "Divina"

Inserito da (redazionelda), sabato 15 maggio 2021 10:12:23

di Raffaele Ferraioli

Parlare di turismo in Costa d'Amalfi è un po' come parlare della nazionale di calcio: tutti hanno in tasca la loro formazione ideale che fatalmente risente del tifo per la propria quadra del cuore, che pretendiamo debba essere considerata la migliore. Questo incipit vuole mettere in risalto la proliferazione delle diverse scuole di pensiero in materia di turismo. Del resto questo sostantivo è uno dei più aggettivati, grazie alla fertile fantasia dei profeti e degli addetti ai lavori di questo settore.

A parte la parola magica sostenibile, probabilmente la più abusata del nostro dizionario, l'elenco degli attributi è infinito. Da un po' di tempo a questa parte si fa un gran parlare di turismo interattivo, esperienziale, partecipato, scaturente da una domanda sempre più colta, consapevole, affamata di narrazione, all'affannosa ricerca della storia e delle storie, delle diversità, dell'identità dei luoghi.

Tutti ammettono l'esistenza di questo nuovo turista, ne elogiano il comportamento, ne esaltano l'accresciuta capacità di spesa, ne auspicano una presenza quanto più assidua possibile, ma sono pochi quelli che si organizzano per esaudire le sue aspettative, per soddisfare i suoi bisogni.

Questa metamorfosi ha già prodotto notevoli benefici in quella parte del nostro terroir (ricorro al termine francese perché esprime meglio il concetto di una realtà intesa non solamente in senso fisico, ma soprattutto quello storico, culturale, sociale, identitario dei luoghi) che molti definiscono l'altra faccia della Costiera e che io preferisco denominare le terre di mezzo della Divina.

La nuova identità e i nuovi bisogni di questo viandante, subentrato al villeggiante, scaturiscono dalle mutate condizioni sociali e dai differenti modelli esistenziali imposti dalla globalizzazione. Differenze destinate ad accentuarsi col passare del tempo e a compiere fino in fondo quella sorta di miracolo che ci ha consentito di cogliere due obiettivi da sempre perseguiti: destagionalizzare e ridistribuire i flussi turistici sul territorio.

Altamente positivo è stato il coinvolgimento delle terre di mezzo, storicamente emarginate se non addirittura espulse dalla festa che si è celebrata finora lungo l'asse costiero per oltre un secolo e mezzo. Il posizionamento a ridosso della scogliera della borbonica statale "Amalfitana", aperta nel 1850, ha causato la gerarchizzazione dello sviluppo, avvantaggiando la fascia marina a scapito della montagna e originando uno squilibrio socio-economico pericolosissimo, in termini di rischio idrogeologico, fuga delle giovani generazioni dai fondi agricoli, degrado paesaggistico e ambientale.

Per le ragioni fin qui rappresentate possiamo ben dire che il terroir nella sua interezza e complessità sta vivendo un vero miracolo, un passaggio epocale che vede una realtà della quale dovevamo vergognarci per tutto ciò che marchia la povertà ad un universo " Nel quale", come dice Pino Aprile," l'unica cosa che vale è ciò che ci fa diversi, cirende riconoscibili, ci dà qualcosa da raccontare che gli altri non hanno e non sanno". Un mondo reinventato dove il turista è viandante e vuole essere non più semplice spettatore ma attore protagonista.

Alla luce di tali cambiamenti dobbiamo passare dalle parole ai fatti, dal dire al fare. Dobbiamo concretizzare il nostro impegno nel confezionare un'offerta in sintonia con le aspettative, i bisogni, le esigenze, le aspirazioni della domanda. La recente, progressiva esplosione nelle terre di mezzo di una domanda di sentieristica e, quindi, di trekking, footing e climbing; il crescente numero di enoturisti nelle nostre cantine; l'interesse sempre più vivo verso la nostra cucina della tradizione; la nostalgia dei sapori, la curiosità verso la nostra produzione agricola e artigianale sono precisi percorsi da seguire per assecondare la nuova domanda.

Il verbo da coniugare con rinnovata lena per perseguire l'ulteriore sviluppo delle terre di mezzo non certo a scapito bensì a supporto di quelle costiere è animare.

I turisti del futuro, preferibilmente più paganti e meno passanti non non saranno più più quelli del mordi e fuggi o del fuori porta, poco compatibili con le vocazioni della nostra realtà, bensì quelli che vanno a caccia di nuove emozioni e intendono vivere di persona le emozioni che il luogo scelto offre loro per divertirsi, acculturarsi, svagarsi, e non solo riposarsi.

E allora, solo a mo' di esempio, che ne direste se un contadino di Furore affrancato dall'azione erosiva di qualche scoraggiatore locale, seguace inguaribile della bandiera bianca, riprendesse a coltivare un po' di pomodori, magari lungo un sentiero (quello dell'Agave in Fiore andrebbe particolarmente bene), offrendosi di raccontare ai visitatori interessati la storia della pianta e insegnando loro a intrecciare un piennolo? Il tutto in un solo pacchetto: Apprendi, assaggi, acquisti a centimetro zero! Se consideriamo bene che un ‘ offerta del genere "salva" sia l'ospite che l'ospitante, è ripetibile in mille altre forme, soddisfa l'ospite nella sua aspirazione a partecipare, a scoprire a capire, consente al giovane furorese di sottrarsi dalla "schiavitù" del dover andare a fare il lavapiatti a Positano.

Punto di debolezza potrebbe essere proprio questo ragazzo: quasi sempre scettico e magari poco convinto della proposta. Anche per questo c'è un rimedio: istituzione di una Fabbrica di Idee Geniali per l'Occupazione (FIGO).

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 1059139100

Attualità

A Salerno una piazza intitolata ad Antonella Russo, vittima di femminicidio

Nella Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, il Comune di Salerno ha ufficializzato la decisione d'intitolare una nuova piazza ad Antonella Russo. La giovane donna, studentessa dell'Università di Salerno, è stata uccisa dal compagno della madre del quale aveva denunciato...

Diversità e inclusione, a Maiori il progetto "L'altro sono io": come fare domanda

Il Comune di Maiori intende realizzare il progetto dal titolo "L'altro sono io" promosso dalla Società Cooperativa La Fonte - Maiori. 1. OGGETTO Il progetto interamente finanziato con i fondi assegnati al Comune di Maiori con Decreto del Ministro per le Pari Opportunità e la famiglia di concerto con...

Università di Salerno, a Roma l’inaugurazione del Master in “Leadership and Digital Transformation”

Sarà inaugurata lunedì 28 novembre 2022 la terza edizione del Master di II livello in "Leadership and Digital Transformation", nato dalla collaborazione tra l'Università degli Studi di Salerno e il Centro Alti Studi per la Difesa (CASD), in sinergia con il Dipartimento di Scienze Aziendali Management...

Sorrento, 185mila euro destinati a misure di contrasto alla povertà

Sono 654 le famiglie sorrentine che saranno destinatarie, entro la prima metà del mese di dicembre, di contributi comunali, per un totale di circa 185mila euro. La misura è stata decisa dall'amministrazione, guidata da Massimo Coppola, per venire incontro alle esigenze di nuclei familiari in difficoltà...

Giornata contro la violenze sulla donne: Cava de' Tirreni non dimentica Nunzia Maiorano

È stata riapposta, stamattina, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne, che si celebra il 25 novembre, la targa dedicata a Nunzia Maiorano, sopra la panchina rossa, in piazza Amabile, che era stata rotta da qualche sconsiderato. Alla cerimonia erano presenti, insieme...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.