Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Eleuterio vescovo

Date rapide

Oggi: 18 aprile

Ieri: 17 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaGambardella Pasticceria e Liquorificio artigianale, a Minori in Costiera Amalfitana i dolci della tradizioneConnectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Tu sei qui: SezioniPoliticaQuando rispondere (della cosa pubblica) è un dovere

Edil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazione

Politica

Quando rispondere (della cosa pubblica) è un dovere

Scritto da (Redazione), venerdì 3 luglio 2020 16:04:42

Ultimo aggiornamento venerdì 3 luglio 2020 16:10:19

di Donato Bella

Il decadimento della vita politica assume aspetti sempre più sconcertanti anche nelle piccole realtà. Per esempio, vedasi Maiori. Le minoranze consiliari avanzano circostanziate contestazioni alla gestione della società partecipata Miramare Service, chiedono la convocazione del consiglio comunale per votare la sfiducia all'amministratore unico della predetta società, il consiglio, con voto segreto, nel quale ai sei voti dei consiglieri di minoranza se ne aggiunge uno della maggioranza, approva la mozione di sfiducia, 7 a 6. Dopo qualche giorno, la maggioranza riconvoca il consiglio e, a voto palese, trova l'espediente per confermare la fiducia all'amministratore sfiduciato pochi giorni prima.

 

Chiarendo che qui il ragionamento mette da parte ogni giudizio sull'amministratore unico, per potrà anche essere la persona migliore e l'esperto più in gamba d'Italia, ciò che sbalordisce e lascia nello sconforto non è tanto l'uso spregiudicato dei tatticismi per ottenere il risultato desiderato, bensì la capacità dell'amministrazione comunale di glissare su tutte le articolate e precise contestazioni delle minoranze circa la negligenza dalla società rispetto agli obblighi formali assunti e dichiarati pubblicamente. Nessuna risposta, nessun contraddittorio sul merito, il dibattito politico è ridotto a zero, contano i numeri non la sostanza, la quale scompare totalmente dalla prassi politica. Da un po' di tempo, la tendenza è diventata costante, non è più episodica, e riguarda il livello nazionale quanto quello locale. Ormai tutto si risolve colla forza dei numeri, non c'è più dialettica ed è diventata merce rara l'onestà intellettuale, quella che ti fa ammettere che hai fatto una cazzata quando hai fatto una cazzata. È come quando si pretende di sostenere con alzate di mano, non con la verifica dei fatti, che Ruby è la nipote di Mubarak.

 

Non parliamo poi delle risposte che ogni tanto bisognerebbe dare ai cittadini amministrati. Capita, a chi ha avuto l'esperienza di governare anche piccole comunità, di essere bersaglio pure di interrogazioni pretestuose, ostruzionistiche, degli oppositori, ed è comprensibile che a volte si possa reagire a questo in modo indisponente. Non è che si debba amministrare con l'incubo di rispondere a tutti e su tutto quotidianamente; se ci si facesse imprigionare da una tale ansia si finirebbe per apparire insicuri come fuscelli nel vento. Però, cavolo, ad alcune richieste legittime e puntuali che riguardano il destino della comunità si ha l'obbligo di rispondere! Non è possibile uscirsene col mantra che "tra cinque anni gli elettori voteranno e giudicheranno".

 

Certi episodi evidenziano che lo scivolamento della pratica politica verso il peggio sembra stia subendo un'accelerazione che non promette bene per il futuro. Torna, dunque, il bisogno di una riflessione sulla necessità di non sprecare l'occasione offerta dalle elezioni amministrative di settembre. Una riflessione che dovrebbe riguardare prioritariamente i diversi attori in campo, per spingerli a guardare alla città più che alle mere ambizioni personali o agli interessi di lobbies e gruppetti vari. Non smetteremo di dirlo fino all'ultimo giorno utile.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Presidenza Fondazione Ravello, De Luca: «Non c'è ancora alcuna decisione, è in corso istruttoria»

«Non c'è alcuna decisione presa per quanto riguarda la Fondazione Ravello». È quanto ha dichiarato il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della consueta diretta facebook del venerdì. Il riferimento è alla scelta del neopresidente dell'ente che organizza il festival estivo, Francesco...

Fondazione Ravello ufficializza nuovo presidente. Perrotta: «Riportare Festival nei circuiti nazionali e internazionali»

La Fondazione Ravello ha ufficializzato la scelta del nuovo presidente Francesco Maria Perrotta. Cinquantatrè anni, dottore commercialista, presidente di ItaliaFestival e tesoriere dell'Agis, Perrotta, come confermato anche dalla Fondazione, è stato nominato dal presidente della Regione Campania Vincenzo...

Depuratore Maiori, Della Pace replica a Reale: «Prendi tu questo bel regalo, darai a Minori nuova opportunità di sviluppo»

Non tarda ad arrivare la replica di Salvatore Della Pace, capogruppo della minoranza consiliare "Idea Comune" alla nota di precisazione con cui il sindaco di Minori, Andrea Reale, controbatteva ad alcune esternazioni dell'ex sindaco di Maiori sulla spinosa questione depuratore consortile. Segue testo...

Depuratore, frecciate a distanza sull'asse Maiori-Minori: Reale replica a Della Pace

Continua a tenere banco, in Costa d'Amalfi, la spinosa questione relativa alla realizzazione dell'impianto di depurazione consortile Maiori-Minori. In una nota trasmessa alla nostra redazione, il sindaco di Minori, Andrea Reale, precisa riguardo ad alcune esternazioni pubbliche dell'ex sindaco di Maiori,...

Maiori in piazza per dire "no" al megadepuratore. «Sindaco cambi idea» [FOTO-VIDEO]

Maiori continua a dire "no" al depuratore. Circa trecento i cittadini che questa mattina si sono ritrovati sul lungomare, ai piedi del monumento della Santa Patrona, per partecipare, nel rispetto del distanziamento interpersonale e dell'uso di dispositivi di protezione facciale, alla manifestazione promossa...