Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 27 minuti fa S. Lamberto martire

Date rapide

Oggi: 16 aprile

Ieri: 15 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Gambardella Pasticceria e Liquorificio artigianale, a Minori in Costiera Amalfitana i dolci della tradizioneEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriConnectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureMielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazioneVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Tu sei qui: SezioniL'EditorialeFondazione Ravello, i nodi che vengono al pettine

Edil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

L'Editoriale

Fondazione Ravello, i nodi che vengono al pettine

Scritto da (Redazione), lunedì 25 maggio 2020 09:49:17

Ultimo aggiornamento lunedì 25 maggio 2020 09:51:54

di Antonio Schiavo

C.V.D. (Come Volevasi Dimostrare): Una vita fa, pur avendo litigato fin dalla prima infanzia con la matematica e la geometria, quando a scuola riuscivo a risolvere un problema o ad applicare un teorema assegnatimi da professori veri questo acronimo era motivo di orgoglio.

Ora il c.v.d. sa di inutile, sfiancante previsione fatta, qualche anno fa senza troppe difficoltà, in merito ad alcune vicende su cui si sarebbe dibattuta la Fondazione Ravello, nonostante avvicendamenti, nomine fatte e revocate e, dulcis in fundo, commissariamenti vari.

Qualcuno, infatti, oggi parla di ripresa in grande stile del "pollaio di Ravello" come ebbe a definirlo il Pontefice Massimo di Palazzo Santa Lucia, qualcun altro di dimissioni per conto terzi, altri che vorrebbero compulsare ma sono, almeno a prima vista, compulsati.

Il solito bailamme insomma su cui si stende uno strano silenzio (almeno finora) di chi è stato chiamato in causa per non aver pagato il pegno elettorale di quattro anni orsono.

Alcune osservazioni ci siano permesse:

  1. Negli interventi e nei comunicati letti sul nostro giornale le problematiche più importanti della annosa situazione di stallo in cui versa l'Ente, appaiono marginalizzate rispetto all'indiscutibile, vero, ineludibile, unico casus belli che qui non ripetiamo perché pleonastico e scontato a detta di tutti i postulanti.
  2. Che ne è, ad esempio, della revisione dello Statuto di cui si sarebbero dovuti occupare i due commissari in quello che sembra un regime di prorogatio ad libitum e su cui, in verità, il Sindaco di Ravello aveva fondato la sua battaglia contro Felicori?
  3. E i bilanci? Sicuramente mi sbaglio, ma non ci si era impantanati un bel po' di tempo fa, sulla sospensione della relativa approvazione?
  4. Il Consiglio di Indirizzo non era un organo destinato a morire di morte violenta per quanto si capiva dalla bozza presentata dal manager bolognese, oggi assessore regionale? E, se sì, perché ora ci si accapiglia tanto, quando le decisioni venivano, vengono e verranno prese altrove (leggi Palazzo di cui sopra)?
  5. E' vero che le riunioni finora convocate del C.d.I. sono state esclusivamente dedicate alla partenogenesi di figure lautamente retribuite, in assenza addirittura degli ordini del giorno da esaminare?
  6. Oltre a quanto appreso dalle dichiarazioni del Primo Cittadino, c'è uno straccio di pianificazione (almeno a breve termine) per una ripresa delle attività compatibili con l'emergenza sanitaria che, in Campania più che altrove, sta assumendo le parvenze di una campagna elettorale anticipata?
  7. E la messa a sistema dei "gioielli di famiglia" che, proprio perché di famiglia, non gradirebbero intrusioni di colonizzatori ben remunerati o facenti parte delle solite conventicole?

Domande senza risposte, almeno fino ad ora. Poi si sa, tutto può succedere.

A volte basta un attimo, un secondo.

Foto: BBPhotos

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

L'Editoriale

A che gioco stanno giocando?

di Antonio Schiavo Ieri mattina, dico ieri mattina (non un mese fa) l'AIFA, dico l'AIFA, il massimo organo di validazione della bontà ed efficacia terapeutica dei farmaci affermava, con assoluta sicumera, che il vaccino Astrazeneca era assolutamente sicuro e che gli effetti collaterali dichiarati potevano...

Le (ir)responsabilità

di Emiliano Amato Incuria, mancata manutenzione o lavoro non eseguito in modo corretto. Cosa in realtà ha provocato, questa mattina a Ravello, il cedimento del muro di contenimento della strada comunale di Casa Rossa? A questo quesito è chiamato a rispondere il Comune di Ravello (Amministrazione o tecnici,...

La bellezza può regnare solo laddove siano garantiti cura e rispetto delle leggi

di Emiliano Amato La Costa d'Amalfi, terra mitica, è una rupe erta sul mare, scoscesa, "sopra l'onde pendente" come la definisce Omero nell'Odissea. La particolare conformazione geo-morfologica di questa montagna ne fa una terra di straordinario fascino, tanto da meritare l'appellativo di "Divina". In...

Il peccato di omissione

di Antonio Schiavo Ho sempre pensato, forse sbagliando, che il peccato peggiore fosse quello di omissione. In tale ottica, leggendo oggi il messaggio del Sindaco di Ravello la mia prima impressione è stata un misto di gioia e perplessità. Chiaramente il sollievo era legato alla sua guarigione da questo...

Violenza di genere: quanto ancora c’è da fare anche in Costiera Amalfitana

di Maria Citro Non si può ancora aspettare una giornata internazionale contro la violenza sulle donne per parlare di come affrontare il problema, la situazione è più grave di quello che si constata quotidianamente con l'ascolto del numero di femminicidi, perché il problema ha radici molto più profonde...