Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Agnese vergine

Date rapide

Oggi: 21 gennaio

Ieri: 20 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaLa pasticceria Pansa augura a tutti i nostri lettori felice Natale, visita il portale dedicato allo shopping on lineLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaLauro & Company, Amalfi, Ravello, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOSMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a Minori

Tu sei qui: SezioniCronacaScala, morte bambino inglese per choc anafilattico: condannata responsabile ristorante, assolto lo chef

Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoFrai Form Ravello ed il dott. Lanzieri augurano a tutti i lettori de Il Vescovado un sereno NatalePalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Cronaca

Cameron Wahid di sette anni morì il 30 ottobre del 2015

Scala, morte bambino inglese per choc anafilattico: condannata responsabile ristorante, assolto lo chef

Ieri al Tribunale di Salerno la sentenza del processo in primo grado (giudice Mariella Motefusco) che ha condannato per omicidio colposo la responsabile del ristorante, Ester Di Lascio a due anni con pena sospesa e non menzione

Scritto da (Redazione), mercoledì 25 settembre 2019 07:38:28

Ultimo aggiornamento mercoledì 25 settembre 2019 20:21:38

Assolto con la più ampia formula, perchè il fatto non costituisce reato, Luigi Cioffi, il cuoco dell'hotel ristorante "La Margherita-Villa Giuseppina" di Scala fra gli imputati del processo per la morte di Cameron Wahid, il turista inglese di sette anni che il 30 ottobre del 2015 morì in seguito allo choc anafilattico avvertito a Ravello tre giorni prima, dopo aver pranzato a Scala. Il bambino era giunto in costiera per una vacanza con i propri genitori, Ritzwan e Cassandra Wahid e col fratellino Aid. Ieri al Tribunale di Salerno la sentenza del processo in primo grado (giudice Mariella Motefusco) che ha condannato per omicidio colposo della responsabile del ristorante, Ester Di Lascio a due anni con pena sospesa e non menzione, per non aver adeguatamente indicato agli avventori la disponibilità del registro degli allergeni che tuttavia, è stato accertato, era regolarmente esposto nella sala ristorante. A difendere i due imputati gli avvocati Marcello Giani e Stefania Forlani supportati dall'avvocato Adriana Giani.

Significativo l'intervento del Consolato Inglese a Napoli che ha curato l'assistenza e difesa delle parti civili. Il Giudice ha riservato il deposito della motivazione in 90 giorni.

 

I FATTI

Il 27 ottobre del 2015, nel corso di una escursione da Sorrento alla Costiera Amalfitana, un gruppo di 27 turisti inglesi soggiornò per il pranzo a Scala presso il ristorante dell'albergo "La Margherita-Villa Giuseppina" consumò scialatielli contenenti latte cui era allergico il piccolo Wahid Cameron.

Prima di sedersi a tavola la madre del piccolo avrebbe comunicato agli addetti di sala che a suo figlio non andava servito formaggio.

Quegli scialatielli - l'unica pietanza incriminata nel cui impasto è stata rilevata la presenza di proteine del latte - erano stati conditi soltanto del pomodoro. Il tempo di giungere a Ravello, intorno alle 13, che al punto di salita e discesa dei bus turistici, in via Giovanni Boccaccio, il piccolo aveva cominciato ad avvertire malori fino ad accasciarsi sull'asfalto. Poi la corsa disperata al pronto soccorso di Castiglione, il cuoricino del piccolo che dopo 15 interminabili minuti era tornato miracolosamente a battere e il trasferimento al Santobono di Napoli dove era spirato tre giorni dopo fu dichiarata la morte clinica.

Dagli atti processuali è emerso che sua madre, nel pieno della crisi allergica avvenuta nel pomeriggio appena giunti a Ravello, gli praticò un'iniezione di Epipen sulla mano al posto di praticare l'adrenalina.

Inizialmente la pubblica accusa contestò l'omicidio colposo a carico del cuoco Luigi Cioffi e della responsabile e cameriera di sala Ester Di Lascio per non aver adeguatamente informato gli avventori delle pietanze contenenti allergeni in esecuzione del regolamento europeo 1169 del 2014 che prevedeva l'obbligo della informativa anche in lingua Inglese. Tuttavia la normativa europea, per quanto contestata, è risultata correttamente applicata esposta in un Registro degli allergeni ma soltanto in lingua italiana e non anche in inglese. La pubblica accusa, con la sua requisitoria all'esito di una laboriosa istruttoria dibattimentale, sulla base di tutti gli elementi ed i documenti allegati dall'avvocato Giani ha preso atto che nell'albergo ristorante "La Margherita-Villa Giuseppina" di Scala tutto era in ordine e che gli adempimenti amministrativi risultavano essere stati osservati, con la pubblicazione del registro degli allergeni a disposizione dei clienti. È risultato finanche che erano stati osservati in maniera corretta e puntuale gli adempimenti di formazione del personale di cucina.

Il giudice ha ritenuto, inoltre, di liquidare provvisoriamente la famiglia del piccolo Cameron per 325mila euro, pari al 50% del tetto assicurativo di cui il ristorate era coperto.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Scontro frontale nella notte a Vietri sul Mare, in quattro all’ospedale

E' di quattro feriti politraumatizzati, che sono stati ripartiti in codice giallo e codice rosso tra gli ospedali di Cava de' Tirreni e Salerno, il bilancio del grave incidente stradale. Il violento impatto tra due auto si è verificato intorno alle 2 della scorsa notte lungo la strada statale 18, all'altezza...

Colata di fango a Cetara, le precisazioni del proprietario dei terreni danneggiati

Riceviamo e pubblichiamo nota a firma dell’avvocato Gaetano D’Emma per conto del signor Adolfo Bosco di Cetara, proprietario dei terreni a cui si riferiscono le foto pubblicate ieri sul nostro giornale a corredo dell’articolo dal titolo "Cetara, colata di fango ha danneggiato anche opere abusive". Nel...

Le barriere paramassi arrivano dal cielo: in Costiera proseguono interventi di messa in sicurezza [FOTO-VIDEO]

Sono ripresi questa mattina gli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico sulla Statale 163 Amalfitana. Al chilometro 38, sulla spiaggia detta del "Cavallo Morto" nel comune di Maiori, oggetto lo scorso 17 ottobre del crollo di un grosso masso sulla sede strada tanto da determinarne la chiusura...

Agerola, maestra 44enne trovata morta in casa

Dolore ad Agerola per la morte di Antonietta Iovieno, la maestra 44enne trovata morta nella propria abitazione nel pomeriggio di ieri. Non rispondeva al telefono dal mattino. Fatto anomalo che ha indotto una sua parente a verificare se fosse in casa. Il campanello suonava a vuoto tanto che è stato necessario...

Cetara, colata di fango ha danneggiato anche opere abusive

Le immagini della spaventosa colata di fango vomitata dalla montagna nella valle alle spalle dell'abitato di Cetara, catturate dalle telecamere fisse della zona, ha reso ancora più chiara la dimensione del disastro (video in basso). La forza del fiume di fango e detriti che ha ingrossato il torrente...