Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Antonio Maria Zaccaria

Date rapide

Oggi: 5 luglio

Ieri: 4 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneLa storica Pasticceria Pansa di Amalfi presenta: Il Pan di Amalfi, un dolce lievitato straordinario da acquistare anche on lineSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaPasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storicheMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air Bee

Tu sei qui: SezioniChiesaInsieme: San Massimiliano Kolbe e fra Antonio Mansi

Granato Caffè! Vendita e manutenzione macchine per il caffè, cialde, caffè in chicchi e macinato Hotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaDal 1830 la Pasticceria Pansa addolcisce la storia di Amalfi Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Chiesa

Insieme: San Massimiliano Kolbe e fra Antonio Mansi

Scritto da (redazionelda), sabato 14 agosto 2021 08:58:12

Ultimo aggiornamento sabato 14 agosto 2021 09:40:15

Nel giorno dedicato a San Massimiliano Kolbe, pubblichiamo uno degli ultimi articoli del compianto Padre Gianfranco Grieco (1943-2021), pubblicato nell'autunno del 2020 in un volume che raccoglie i contributi relativi alle celebrazioni centenarie della morte di Fra Antonio Mansi (1918-2018) e della presenza di San Massimiliano Kolbe in Campania (1919-2019).

 

Napoli-Barra, Pompei e Portici, tre città della Campania che sembrano tenersi per mano, hanno celebrato solennemente il centenario della lunga sosta di san Massimiliano Maria Kolbe (3 giugno-8 luglio 1919-2019).

A Napoli- Barra è stato il cardinale metropolita Crescenzio Sepe, arcivescovo della città partenopea, a presiedere le celebrazioni culturali, artistiche e spirituali promosse nel mese di giugno. A Pompei il 1° giugno 2019,

l'arcivescovo prelato Tommaso Caputo incontrava i circa 500 militi dell'Immacolata giunti da tutta la regione; a Portici, la celebrazione si è svolta sabato 6 luglio, guidata da padre Di Muro. A Ravello invece il 30 e il 31 ottobre, a chiusura del centenario della morte di fra Antonio Mansi (31 ottobre 1919- 2018-2019). Nel corso dell'estate del 1919 il giovane Kolbe da Roma raggiungeva questi luoghi francescani e mariani, per trovare le tracce più significative dell'infanzia di fra Mansi. Tante tappe spirituali legate alla presenza della Vergine del Rosario e a giovani volti che hanno segnato il cammino della sua vita romana, trascorsa tra le mura del collegio serafico internazionale di via san Teodoro 42, culla culturale e formativa dei giovani chierici studenti

dell'Ordine serafico provenienti da tutto il mondo.

Gli Appunti di viaggio scritti dal Kolbe e i pensieri spirituali stesi nel corso della sua sosta ravellese continuano a far riflettere quanti sono soprattutto legati al Movimento mariano Milizia dell'Immacolata fondato a Roma dal Kolbe il 16 ottobre 1917. Perché queste quattro tappe spirituali sono state sempre portate nel cuore dal giovane Kolbe? Le risposte possono essere tante.

Era il 1 ° luglio 1914 quando, il giovane Kolbe, da Roma, scriveva una lettera alla «Carissima Mamma!» informandola dei movimenti estivi dei chierici studenti del Collegio Internazionale: «Adesso, sono già in vacanza;

e per la fine di luglio partirò, con alcuni miei compagni, per Zagarolo, (come l 'anno scorso). Non ci andremo tutti, perché una parte rimarrà a Roma; altri, quelli più deboli di salute, si recheranno a Ravello, in un convento presso il mare» (Scritti Kolbiani,13). Il Kolbe citava Ravello nelle sue lettere una seconda volta il 5 agosto 1919, quando da Cracovia, ricordava a fra Giovanni Garleanu della promessa del Rev.mo P. Generale Domenico Tavani che riguardava il dono di un libro di morale del gesuita Arregui. La frase è la seguente: «come mi ha promesso, quando partivo per Ravello» (SK, 28; Meditazioni, 987; Appunti di cronaca SK, 988). I testi kolbiani riportano più volte il nome di questa ridente ed unica cittadina della Costiera. Tra gli Inediti legati a Ravello vi è il testo che riguarda la vita di fra Antonio Mansi (SK, 1247) e la storia degli inizi della Milizia dell'lmmacolata, che porta alla figura di fra Antonio Mansi (SK 1328). Ma, il motivo principale era la stima e l'affetto che aveva verso il chierico francescano conventuale ravellese fra Antonio Mansi (1896- 1918) morto a Roma per febbre spagnola il 31 ottobre, cinque giorni dopo la festa liturgica del Beato Bonaventura da Potenza (+ 26 ottobre 1711).

Era lo stesso Kolbe a spiegare i motivi della sua lunga permanenza a Ravello nel convento dei suoi confratelli francescani conventuali. I suoi Appunti di cronaca restano sospesi sino a martedì 7 ottobre, festa della Madonna del Rosario, e, quando riprendendo a scrivere affermava: «Lascio una pagina e mezza bianca da riempire, poiché dal 5 luglio non ho scritto nulla, pur avendo avuto moltissime cose da annotare, la mancanza di tempo e forse un po' di trascuratezza me lo hanno impedito. Oggi un'opera della Mammina Immacolata mi spinge a prendere la penna in mano» (SK, 988).

Di che si trattava?

E lui stesso a dircelo: «Durante la ricreazione della sera, 6 chierici insieme con il Rev.mo P. Maestro Czeslaw Kellar, hanno iscritto i loro nomi in un registro (che dovrà essere quello delle iscrizioni) della Milizia dell'Immacolata; e io sono stato costretto, pur facendo già parte della M.I. fin da quando stavo a Roma, ad aprire per primo la lista con il mio nome, Mammina, io non so proprio quale direzione prenderà tutta questa faccenda, ma Tu degnati di fare con me e con tutti noi quello che tu stessa gradisci, alla più grande gloria possibile di Dio; io sono Tuo, o mia Mammina Immacolata! Tu vedi che sono assai miserabile, che cammino sul ciglio di un precipizio, essendo pieno di amor proprio; se Tu mi lasci sfuggire anche un istante solo dalle Tue mani immacolate, sarò il primo a cadere in peccati più gravi e poi in fondo all'inferno; tuttavia (ma non lo merito affatto) se non mi lascerai sfuggire e sarai la mia guida, non cadrò di certo e diverrò santo, un grande santo. Mammina, degnati di volgere il Tuo sguardo affinché questo mio scritto sia alla Tua massima gloria possibile» (SK, 988). Pagina, questa, che ci lascia sgomenti. Aveva solo 25 anni Padre Kolbe e già pensava da santo. Viveva da santo.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 107134103

Chiesa

Praiano in festa per il 50esimo anniversario di sacerdozio di Don Pio Bozza /PROGRAMMA

La Parrocchia di San Gennaro Vescovo e Martire di Vettica Maggiore, a Praiano, è in festa per il 50esimo anniversario di sacerdozio di Don Pio Bozza. Per l'occasione sarà ricordato anche Padre Antonio Bozza, missionario che svolgeva la sua opera di bene in Albania, deceduto improvvisamente nel 2019,...

Minori onora Santa Trofimena: ad aprire il Novenario il novello sacerdote Don Daniele, 13 luglio torna la processione

I festeggiamenti per Santa Trofimena, a Minori, si aprono domenica 3 luglio, l'inizio del Novenario, con la prima messa (ore 19) celebrata dal novello sacerdote Don Daniele Civale. Ieri, 30 giugno, l'imposizione delle mani dall'arcivescovo Monsignor Orazio Soricelli. Alla vigilia della festa, il 12 luglio,...

Dopo la veglia di preghiera in Basilica Daniele è pronto: stasera sarà ordinato sacerdote ad Amalfi

Il 28 giugno, nella Basilica di Santa Trofimena, a Minori, la cittadinanza ha pregato insieme a lui. Adesso è giunto il momento: questa sera, 30 giugno, il giovane Daniele Civale sarà ordinato sacerdote. L'appuntamento è alle 19 nella Cattedrale di Sant'Andrea, ad Amalfi. Dopo la proclamazione del Vangelo,...

Nel 2025 il secondo Giubileo di Papa Francesco: presentato il logo incentrato sulla speranza

Il prossimo Giubileo sarà nel 2025 e c'è grande attesa tra i fedeli di tutto il mondo. L'ultimo è stato quello straordinario del 2015 voluto da Papa Francesco. Come molti sanno, il Giubileo è un anno speciale di grazia, in cui la Chiesa cattolica offre ai fedeli la possibilità di chiedere l'indulgenza...

Ordinazione Don Daniele Civale, per i fedeli un traghetto straordinario Minori/Amalfi e ritorno

Come abbiamo anticipato, il giovane diacono di Minori Daniele Civale sarà ordinato presbitero nella Cattedrale di Sant'Andrea, ad Amalfi, giovedì 30 giugno, alle 19. In occasione dell'evento, che vede partecipe la cittadinanza tutta, la Parrocchia di Minori ha organizzato due corse vie mare per collegare...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.