Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Beatrice vergine

Date rapide

Oggi: 18 gennaio

Ieri: 17 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioPasticceria Gambardella a Minori le tradizioni e i sapori della Costa d'Amalfi dal 1963Connectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniAttualitàLa conoscenza ci dà potere, sapere ci aiuta a decidere

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiLa casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Attualità

La conoscenza ci dà potere, sapere ci aiuta a decidere

Scritto da (Redazione), mercoledì 6 febbraio 2019 19:35:50

Ultimo aggiornamento venerdì 3 maggio 2019 10:50:11

di Emiliano Amato

«La conoscenza ci dà potere», «Sapere ci aiuta a decidere», «Conoscere ci libera»: sono le espressioni chiave, narrante dall'attore Tom Hanks, dello spot mandato in onda durante la finale del campionato di football americano, l'altra notte ad Atlanta: 60 secondi costati oltre 5 milioni di dollari al Washington Post, il primo spot di un quotidiano nella storia del SuperBowl e rilanciato dai siti di tutto il mondo per la sua forza espressiva.

Sono sempre gli americani a ricordarci che l'informazione libera e indipendente forma i cittadini, fornisce loro gli strumenti per compiere scelte consapevoli. Ad ogni latitudine non bisogna dimenticarlo mai.

 

E proprio Tom Hanks ce lo ha ricordato con "The Post", interpretando il ruolo del leggendario Ben Brandlee, direttore del Washington Post che nel 1972 pubblicò l'inchiesta sullo scandalo Watergate condotta dai giornalisti Bob Woodward (nella foto) e Carl Bernstein e che portò alla richiesta di impeachment e alle dimissioni dell'allora Presidente degli Stati Uniti Richard Nixon. Una pagina memorabile del giornalismo mondiale.

La libertà di stampa non è uno slogan vacuo, ma un valore concreto da difendere tutti i giorni. Fare il giornalista significa assumersi responsabilità nei confronti della società, la stessa che sempre più spesso fatica a riconoscere a chi fa informazione un ruolo prezioso e da tutelare.

Oggi colpire i giornalisti sembra diventata una delle attività più in voga. Aggressioni, minacce, querele temerarie, terrorismo psicologico, tentativi di condizionamenti, da parte di chi non accetta la verità. Perché, diciamocelo: raccontare la verità resta la più grande paura per il potente di turno, fa arrabbiare il vecchio trombone politico legato ancora a ghiotti interessi e che cerca di rimanere a galla con espedienti di ogni genere.

Gli strumenti adoperati sono diversi ma lo scopo è comune: mettere il bavaglio. Già, perché se un giornalista riesce con le sue inchieste a svelare i meccanismi nascosti dietro i fatti, a smascherare la "politica spazzatura", diventa antipatico e spesso pericoloso. Quel cronista non è controllabile, può fare più danni di un magistrato: azioni e documenti ben spiegati ed ecco che gli articoli si trasformano in un detonatore.

Il giornalista-giornalista (come piaceva a Giancarlo Siani) fiuta la notizia, s'informa, studia le carte, resta sul pezzo, spiega i fatti alla gente comune che non avrebbe possibilità d'accesso a quelle notizie.

La casta è sacra e gli affari, le condotte illecite, gli intrallazzi, le amicizie, le vicinanze, gli scambi tra ambienti lontani ma sempre più vicini devono restare segreti. È fondamentale per intessere trame di potere nascondersi e controllare indisturbato il gioco.

Quei giornalisti con alle spalle editori solidi (come noi) non si faranno mai intimidire e continueranno a svolgere il loro lavoro con rinnovata determinazione contro il buio e l'oscurità voluti da certi personaggi politici, ma altri giornalisti potrebbero sentirsi meno sicuri dopo reiterate minacce.

Non è mai accettabile che da rappresentanti delle istituzioni o politicanti di quarta serie si lancino intimidazioni e si cerchi di tacitare i giornalisti che semplicemente fanno il loro lavoro raccontando quanto accade. Governare senza il controllo di una stampa, guardiana del potere, è il desiderio di tutti i dittatori.

Noi de Il Vescovado rimaniamo convinti che il giornalismo locale salverà il giornalismo. Un vero giornale deve continuare a svolgere un ruolo fondamentale di servizio alla società civile, necessario a far conoscere realtà che sfidano la corrente contraria.

Informare sulle attività istituzionali svolte dai rappresentanti eletti, chiedendo conto alle autorità del loro operato, per chi pretende trasparenza, al fine di permettere ai cittadini di poter giudicare (i blog enogastronomici e di "notizie" acchiappaclick mascherati da giornali sono tutt'altra cosa).

La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure: è un principio sacrosanto, sancito dall'articolo 21 della Costituzione. L'autonomia nei confronti del potere (politico, amministrativo, economico, ecc.) è un principio oggi ampiamente disatteso: è sempre più raro il giornalismo graffiante, scomodo, d'inchiesta (e, chi ci prova, viene subito aggredito). Esiste un giornalismo di comodo, sorretto da uffici stampa e comunicati messi in pagina sic et sempliciter, senza che neppure vengano letti.

E' necessario, dunque, che il vero giornalismo continui a vivere, inteso come strenuo attaccamento ai fatti, alla loro verifica, al loro racconto e alle loro possibili spiegazioni. Come mediazione tra ciò che accade, il suo senso e i lettori-utenti.

Contestualmente la funzione di watchdog journalism, il compito di sorveglianza che il giornalismo come cane da guardia svolge a tutela della Democrazia e del pluralismo delle opinioni.

 

Come ci ricorda il Washington Post "La Democrazia muore nelle tenebre". Sgomenta, sapendo che se i giornali non rischiarano la notte, la Democrazia muore. Come giornalisti abbiamo il dovere sacrosanto di illuminare quella notte: solo così possiamo servire la Democrazia!

La nostra continuerà ad essere una ricerca senza fine. Il nostro modo di fare giornalismo non si fermerà di fronte a nulla, se non al rispetto della dignità delle persone.

Nelle foto il direttore Emiliano Amato durante la visita alla sede del Washington Post nel maggio del 2018 e l'incontro con Bob Woodward

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Erchie d’inverno: il fascino e l’abbandono nelle foto di Armando Montella

Un atto di denuncia in cui l'ammirazione verso la bellezza e la potenza della natura si mescolano all'indignazione. Attraverso una carrellata di dieci scatti il fotografo per passione Armando Montella mostra le luci e le ombre di Erchie, l'incantevole borgo affacciato sul mare della Costiera amalfitana...

Meteo, weekend 16-17 gennaio con freddo e gelo. Neve anche a bassa quota

Si profila un weekend, quello del 16-17 gennaio, particolarmente freddo su tutta l'Italia. L'arrivo di gelide correnti da Nord-Est determinerà un drastico calo termico, con temperature sotto le medie stagionali soprattutto al Centro-Sud. Sabato sarà una giornata molto fredda anche per l'effetto di forti...

Da Agerola ad Erchie, l’ultima transumanza in Costa d’Amalfi al tempo del coronavirus

Dai freddi monti di Agerola alle più miti temperature del caratteristico borgo di Erchie per svernare. Non è una scelta di tipo turistico ma l'ultima transumanza ancora in vita in Costiera Amalfitana. Due volte l'anno, di notte, percorrendo la strada Statale 163 Amalfitana, Giovanni, Franchina e i loro...

Comitato “Tuteliamo la Costiera Amalfitana”: «Comune Maiori nega gli atti sul depuratore»

«Mentre il sindaco di Maiori nega gli atti, anzi, dice di non esserne in possesso, il sindaco di Minori procede con i lavori preliminari al depuratore nel Demanio». Il comitato ambientalista "Tuteliamo la Costiera Amalfitana" riaccende i riflettori sul discusso progetto di realizzazione del nuovo impianto...

Emergenza Covid a Ravello, Farmacia Cannavale dona al Comune 300 mascherine FFP2 e 5 saturimetri

A Ravello, colpita dall'emergenza epidemiologica, non si ferma la gara di solidarietà. Dopo le donazioni di mascherine e dispositivi della Farmacia Russo, la dottoressa Aurora Cannavale, titolare dell'omonima farmacia di Casapesenna, ha donato al Comune di Ravello 300 dispositivi FFP2 e 5 saturimetri....