Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Eleuterio vescovo

Date rapide

Oggi: 18 aprile

Ieri: 17 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaGambardella Pasticceria e Liquorificio artigianale, a Minori in Costiera Amalfitana i dolci della tradizioneConnectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Tu sei qui: SezioniAttualitàFuochi di polemiche a Minori, l'intervento dei Pirotecnici italiani

Edil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazione

Attualità

Fuochi di polemiche a Minori, l'intervento dei Pirotecnici italiani

Scritto da (Redazione), mercoledì 15 luglio 2020 07:21:15

Ultimo aggiornamento mercoledì 15 luglio 2020 07:44:11

Lo spettacolo pirotecnico di Minori, vietato dall'Arcivescovo e dalla Conferenza dei Sindaci della Costa d'Amalfi, ma autorizzato dal Sindaco Andrea Reale, ha provocato l'esplosione di una polveriera. Dopo gli strali lanciati a caldo, arriva la replica dell'Associazione Pirotecnica Italiana (ASSPI) con un comunicato indirizzato alla nostra redazione, replica

In relazione alle dichiarazioni rilasciate da Don Angelo Mansi sullo spettacolo pirotecnico che si è tenuto a Minori, in occasione dei festeggiamenti di Santa Trofimena, l'ASSPI replica: «come associazione rappresentativa del settore ci sentiamo di ricordare a Don Angelo Mansi che i fuochi pirotecnici non sono un evento puramente ludico ma hanno un legame affettivo e culturale strettamente connesso con le feste patronali, di cui spesso rappresentano il momento culminante».
Quanto "all'immoralità" dell'evento alla luce della crisi per il Covid-19, il presidente nazionale dei pirotecnici italiani, Nobile Viviano, sottolinea che «le aziende pirotecniche sono, ad oggi, fra le più colpite in Italia, con oltre diecimila lavoratori che da mesi vivono tra mille difficoltà, alla luce del fatto che il Governo ha dato il via libera a tutti fuorché a noi, impedendo o limitando fortemente lo svolgimento delle feste patronali, con risvolti economici e sociali meritevoli di rispetto e di solidarietà più che di valutazioni approssimative e grossolane che pare non abbiano in nessun conto il dramma di tante famiglie che di pirotecnia vivono, ed oggi si trovano al limite della fame, "questa non è cristianità, questa è la vera immoralità!».

«Ringraziamo, quindi, il sindaco di Minori per la fiducia accordataci - continua il presidente ASSPI - certi di aver portato serenità e speranza con il nostro spettacolo, che vuole essere un segno di solidarietà ed inclusione, oltre che un momento di riflessione per tutti, ed in primis per chi, come l'Associazione Nazionale Lavoratori Stagionali della costa d'Amalfi mediante le parole di un membro del consiglio direttivo Eva Anastasio Torre, definisce il ricorso alla pirotecnia, come uno spreco di risorse dirottabili altrove, dimenticando evidentemente ed incomprensibilmente, che la pirotecnia rappresenta uno dei maggiori settori di impiego per il lavoratori stagionali, e che le vita e la dignità professionale di questi, non è meno meritevole di rispetto di stagionali altrove impiegati, discriminare la pirotecnia, significa discriminare la dignità di uomini e di donne che, come tutti, godono del pieno diritto al lavoro, così come costituzionalmente garantito ad ogni cittadino.
Sorprende il dover sottolineare l'ovvio, eppure appare quanto mai evidente un accanimento nei confronti del nostro settore, addirittura, mi trovo con amarezza, a dover leggere le inopportune dichiarazioni del parroco di Maiori, Don Vincenzo Mammato, che arriva chiedere al Vescovo, di condannare i fuochi pirotecnici, così come la Santa Inquisizione faceva con gli eretici nel XII secolo; non pago si spinge oltre, chiedendo al Comandante dei carabinieri e al Comandante della Capitaneria di porto, in riferimento alla esecuzione dello spettacolo pirotecnico "se la legge fosse cambiata"; beh, per noi, sicuramente non lo è! Mi sento di rassicurare personalmente Don Mammato, i fuochi pirotecnici erano, infatti, regolarmente autorizzati e certamente non oltraggiosi o offensivi nei confronti di chi non c'è più, voglio sperare che la stessa preoccupazione e la stessa domanda circa il cambiamento della vigente legge, il Don, l'abbia riservata anche a tutela dei tanti vivi che numerosi, con un distanziamento sociale difficilmente garantito, contravvenendo alla normativa vigente, sostavano davanti al sagrato della Chiesa durante la funzione religiosa.
Mi auguro, infine, che dopo questo inutile e, mi si consenta, immorale chiacchiericcio sterile, tutti riflettano e abbiano se non altro la dignità di tacere nel rispetto di chi quotidianamente lotta per la sopravvivenza propria e di un settore che da secoli ha rappresentato un asse portante del mondo del lavoro e della religiosità di questo Paese, peccato che proprio chi se ne sia servito, pare oggi, essersene dimenticato».

Foto d'archivio

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

La Campania torna ‘arancione’: ecco cosa cambia da lunedì

La Regione Campania torna 'arancione' da lunedì 19 aprile. L'indice Rt è in diminuzione già da alcuni giorni e si è attestato sotto l'1 così il Governo ha deciso di 'cambiare colore' anche alla Regione guidata dal presidente Vincenzo De Luca che 'lascia' (speriamo definitivamente) il rosso per un meno...

11 aprile, oggi si celebra la giornata del mare e della cultura marinara

Istituita dal decreto legislativo 3 novembre 2017, numero 229 di Revisione ed integrazione del Codice della nautica da diporto, l'11 aprile ricorre la "giornata del mare e della cultura marinara", che vede anche la Guardia Costiera impegnata nell'obiettivo di promuovere e sviluppare presso gli istituti...

«Lavoratori dimenticati», la potesta di Amalfi [FOTO-VIDEO]

Erano in centocinquanta, circa stamani, ad Amalfi sostanzialmente per chiedere a Regione e Governo di programmare una ripartenza seria che garantisca, a lungo termine, dignità e sicurezza a tutto il comparto turisti. I lavoratori stagionali della Costa d'Amalfi sono tornati in piazza, disponendosi sulla...

Internet, oggi in Costa d'Amalfi si naviga "in linea" con indicazioni UE 2030. Continua la sfida di Connectivia

Nove anni per abbattere il digital divide in Costiera Amalfitana e consegnare al territorio una delle più avanzate e capillari reti in fibra ottica FTTH. Oggi, 9 aprile 2021, Connectivia celebra un anniversario importante: la posa della sua prima infrastruttura, con la quale nel 2012 installò le prime...

Costa d'Amalfi: fagiano intrappolato in una rete, lo salvano i Vigili del Fuoco [FOTO]

Era rimasto imprigionato in una rete corticale a protezione della parete rocciosa prospiciente la Statale Amalfitana. Per liberare quel fagiano, in località Seiano, tra Vico Equense e Positano, questa mattina sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Piano di Sorrento e personale Anas (nelle foto). Mediante...