Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 31 minuti fa S. Ubaldo vescovo di Gubbio

Date rapide

Oggi: 16 maggio

Ieri: 15 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, l'internet provider in fibra della Costiera AmalfitanaPasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storiche

Tu sei qui: SezioniAttualitàA livello europeo ben 2 milioni e 800 mila siti contaminati, nel PNRR si punta alla transizione ecologica

Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto
MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air Bee

Attualità

Ambiente, inquinamento, siti contaminati, ricerca, transizione ecologica, PNRR

A livello europeo ben 2 milioni e 800 mila siti contaminati, nel PNRR si punta alla transizione ecologica

La Società Italiana di Geologia Ambientale e il CNR hanno pubblicato un importante attività di ricerca, “Monografia di Geologia Ambientale - Le bonifiche ambientali nell’ambito della transizione Ecologica”, presentato a Roma il 28 marzo

Scritto da (Redazione LdA), mercoledì 30 marzo 2022 15:55:40

Ultimo aggiornamento mercoledì 30 marzo 2022 15:55:40

La Società Italiana di Geologia Ambientale e il CNR hanno pubblicato un importante attività di ricerca: "Monografia di Geologia Ambientale - Le bonifiche ambientali nell'ambito della transizione Ecologica". Il 28 marzo, a Roma, la presentazione presso Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani del Senato della Repubblica. Si tratta di un grande lavoro di ricerca che vede come autori Daniele Baldi Referente Società Italiana di Geologia Ambientale - APS per i "Siti Contaminati" e Vito Felice Uricchio dell'Istituto di Ricerca sulle Acque, Consiglio Nazionale delle Ricerche (IRSA-CNR).

«A livello europeo ci sono ben 2 milioni e 800 mila siti contaminati, 700.000 siti sono siti registrati e dove è stata già identificata una contaminazione ed è stato avviato un processo di bonifica, 230.000 sono i siti dove la bonifica è stata completata».

Ad affermarlo Silvia Paparella, General Manager di RemTech, l'evento internazionale permanente specializzato sulla protezione e sviluppo sostenibile del territorio, bonifiche dei siti contaminati, coste e porti, dissesto idrogeologico, cambiamenti climatici, rischio sismico, rigenerazione urbana e industria chimica sostenibile.

«I settori che impattano maggiormente -spiega - sono i siti nei quali si trattano rifiuti e incidono nella percentuale del 38%. L'Europa ogni anno spende dai 2,4 ai 17 MLD di euro. In Italia sono presenti 42 siti di interesse nazionale e si tratta di mega siti industriali che occupano una superficie pari allo 0,6% del territorio nazionale ma ci sono anche altri 34.000 siti che sono invece di interesse regionale. Oggi celebriamo soprattutto un bilancio fondamentale per le bonifiche e il risanamento ambientale che è il pilastro della conoscenza e della condivisione delle esperienze e delle informazioni».

E siccome si stima che dovremmo arrivare a ben 9 miliardi di persone sul Pianeta Terra entro il 2050, la situazione potrebbe peggiorare.

«L'Italia e l'Europa si stanno avviando verso una transizione ecologica passando da un modello di sviluppo che ha dato benessere economico ad un altro modello di sviluppo che non potrà tenere conto solo dell'aspetto economico ma dovrà tenere conto anche del benessere ambientale e sociale. Le bonifiche occupano un posto strategico importante perché disinquinare, dare benessere ai cittadini anche in termini di vivibilità e di salubrità è un fattore essenziale, importante. Questo perché le bonifiche molte volte sono un inquinamento subdolo scoperto tardi o quando il danno è stato commesso. Lo sfruttamento del suolo stesso e la gestione dei rifiuti in senso lato non possono che essere centrali nelle politiche di transizione di un modello di vivere che non può più essere quello di 100 anni fa!», ha affermato il Generale, Giuseppe Vadalà, Commissario Unico per la Bonifica dei Siti Contaminati.

Ben 163 ricercatori, 400 pagine, 6 capitoli, 42 contributi, 46 tabelle, 263 immagini. Questi i dati del progetto editoriale per la pubblicazione di questa prima monografia "Le bonifiche ambientali nell'ambito della transizione ecologica", un lavoro iniziato circa due anni fa, poco prima dell'inizio della pandemia da Covid e si è concluso in una clima geopolitico drammatico, segnato dalla guerra in corso alle porte dell'Europa, in una nazione che un tempo è stata parte integrante del vecchio continente e che adesso lotta per farne parte di nuovo.

«In questi lunghi due anni - ha affermato Daniele Baldi - in cui abbiamo selezionato e revisionato 400 pagine di articoli scientifici, provenienti principalmente dal mondo della ricerca, della SNPA e dal contesto professionale, ci sono stati cambiamenti epocali che in parte ci hanno permesso, finalmente, di prendere coscienza di quanto sia importante vivere in un ambiente sano, salvaguardarlo per garantire la vita delle generazioni future e quanto sia necessario, fondamentale, cristallizzare il ruolo centrale della scienza per affrontare nel miglior modo possibile incertezze presenti e future».

Dunque la Transizione Ecologica deve partire dal ripristino ambientale dei territori.

«Riteniamo che la vera transizione ecologica, necessaria per compensare lo sviluppo urbano e industriale pensato indipendentemente dagli effetti che questi potessero arrecare agli equilibri sociali e ambientali, debba partire dalle analisi che emergono dalle posizioni contrapposte sulla sostenibilità dello sviluppo - ha affermato Antonello Fiore, Presidente Nazionale della Società Italiana di Geologia Ambientale - sulla crescita e la decrescita, sulle aspettative e il principio di precauzione. Contrapposizioni queste che come spesso è accaduto in passato trovano nel confronto intergenerazionale fattori di amplificazione. Solo il dibattito culturale, leale e aperto alle diverse posizioni, può essere utile a individuare i reali limiti dell'agire in un'ottica conservativa per i caratteri ambientali di un territorio, nell'interesse intergenerazionale, volto a garantire benessere alle popolazioni che lo abitano».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 10338104

Attualità

Positano: ripuliti i fondali da reti e attrezzi da pesca, salvato e liberato anche un polpo intrappolato

Il fenomeno del Ghost Fishing, con le reti e gli attrezzi da pesca abbandonati, rappresenta un problema per tutti i mari del mondo. Le reti e gli attrezzi, infatti, continuano a catturare e uccidere la fauna marina. Sabato 14 maggio, a Positano, si è svolta una giornata di pulizia dei fondali antistanti...

Il Comitato CRI Costa d'Amalfi cerca aspiranti volontari: a Cetara il primo corso di reclutamento e formazione

Ritornano in presenza i corsi della Croce Rossa Italiana e il primo comune della Costiera Amalfitana che ospiterà questo importante momento formativo sarà il Comune di Cetara. Emergenze, attività sociali, formazione: queste le parole chiave che il Comitato di Costa Amalfitana ha individuato per affrontare...

«Di vittime della strada si parla ancora poco»: dopo l'incidente a Vico la lettera di Sonia Fusco, mamma della 17enne che perse la vita a Positano

Ieri, a Vico Equense, l'ennesimo incidente fatale sull'ex strada statale 145 Sorrentina, la litoranea che collega la cittadina a Castellammare di Stabia. Intorno alle 14, Alfonso, 30 anni, è morto dopo essersi scontrato con un'auto a Pozzano, all'altezza del Towers Hotel, a bordo della sua moto. Nel...

«Ritroveremo la prosperità della Repubblica di Amalfi»: le alte cariche dello Stato si riuniscono a Sorrento per ripartire dal Sud

Si è tenuta questa mattina, a Sorrento, la prima edizione del Forum "Verso Sud: la strategia europea per una nuova stagione geopolitica, economica e socio-culturale del Mediterraneo", promossa da The European House - Ambrosetti e dal Ministero per il Sud e la Coesione territoriale con l'obiettivo di...

"Beach Litter 2022": dall'indagine di Legambiente a Vietri sul Mare il più alto numero di rifiuti in spiaggia nel salernitano

Oltre 8 rifiuti di ogni genere per ogni metro lineare di arenile. I rifiuti continuano ad essere ospiti indesiderati nei litorali della Campania. Nelle 13 spiagge nelle province di Caserta, Napoli e Salerno sono stati censiti un totale di 10.752 rifiuti in un'area totale di 43.900mq. Una media di 827...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.