Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Elena imperatrice

Date rapide

Oggi: 18 agosto

Ieri: 17 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialePasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneA Scala "Luci della Costiera": Storytelling, illuminazione artistica, videomappingCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàRavello Festival 2022, è tutto pronto per la settantesima edizioneLa storica Pasticceria Pansa di Amalfi presenta: Il Pan di Amalfi, un dolce lievitato straordinario da acquistare anche on lineSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickPasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storiche

Tu sei qui: AttualitàSiccità e rischio razionamento acqua, "Controcorrente" fa tappa sui Monti Lattari e mette due generazioni a confronto

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLuci della Costiera 2022 a Scala il comune più antico della Costiera AmalfitanaRavello Festival VXX edizione, è tutto pronto per l'edizione 2022 del Festival della città della musicaGranato Caffè! Vendita e manutenzione macchine per il caffè, cialde, caffè in chicchi e macinato Hotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaDal 1830 la Pasticceria Pansa addolcisce la storia di Amalfi Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Attualità

Monti Lattari, Agerola, Costiera Amalfitana, Rete 4, siccità, acqua

Siccità e rischio razionamento acqua, "Controcorrente" fa tappa sui Monti Lattari e mette due generazioni a confronto

La trasmissione Controcorrente, in onda su Rete4, ha fatto recentemente tappa sui Monti Lattari per intervistare diversi cittadini - di generazioni diverse - sulla questione.

Scritto da (Redazione LdA), sabato 2 luglio 2022 12:02:55

Ultimo aggiornamento sabato 2 luglio 2022 12:02:55

Da diverse settimane ormai l'Italia è preda di temperature al di sopra della media stagionale, con picchi che superano anche i 40 gradi nelle grandi città metropolitane.

Era da quasi settant'anni che gli esperti non si trovavano di fronte ad un fenomeno simile e soprattutto alle sue conseguenze: il livello del fiume Po è sceso a -3,7 metri (uno dei livelli più bassi registrati da più di cinquant'anni) mentre l'acqua marina ne risale la foce per quasi trenta metri, mettendo a rischio non solo la fauna locale, ma anche coltivazioni e raccolti.

In Liguria già tredici Comuni hanno disposto ordinanze restrittive sull'uso dell'acqua, in Lazio il presidente di Regione Zingaretti ha annunciato lo stato di calamità naturale, diverse città hanno già ordinato il razionamento dell'acqua o vietato il suo utilizzo per scopi diversi da quelli domestici o igienici.

Alla luce delle grandi difficoltà che quest'estate (la più calda finora e la più calda per ora) ci mette davanti, esistono due approcci differenti provenienti da tempi diversi.

La trasmissione Controcorrente, in onda su Rete4, ha fatto recentemente tappa sui Monti Lattari per intervistare diversi cittadini sulla questione. Antonietta, novantasettenne residente nel Comune di Agerola, non ha paura di muoversi e andare a prendere l'acqua necessaria presso fonti che venivano già utilizzate negli anni Settanta a causa della totale assenza di condutture idrauliche. Antonio Acconciagioco, ottantenne residente di Maiori, non si preoccupa di dover attingere a quella di un vecchio pozzo che si usava negli anni Cinquanta, o di lavare i piatti con la stessa acqua usata per cucinare.

Diverso l'approccio dei più giovani: la ventenne Alessia, figlia dell'era delle comodità, vede inconcepibile il doversi spostare per rifornirsi, per altri suoi coetanei è inutile azionare una lavastoviglie in meno, assurdo non fare diverse docce al giorno anche nel caso non ce ne sia la necessità.

Alessia, protagonista del servizio, accompagna l'inviato Marco Sales alla sorgente di Campora. «Se manca l'acqua è il panico. Se dovessi raggiungere la fonte per prendere l'acqua si modificherebbe la mia routine quotidiana. Non voglio immaginarlo», dice, quando Marco le chiede se sarebbe disposta a fare come Antonietta.

Un tempo però le lavastoviglie in casa non esistevano, i vestiti si andavano a lavare presso le fonti, si riempivano barili aspettando il proprio turno in fila sotto il sole estivo: come dice Antonietta l'acqua "non arriva da sola" e a volte basta spostarsi leggermente dalle proprie abitudini e comodità per risolvere apparenti enormi problemi.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 101212101

Attualità

Mare, montagna o lago? Le mete per una vacanza estiva coi fiocchi

È stata Federalberghi a certificare la ripresa del turismo balneare. Nonostante diversi italiani siano propensi a concedersi una vacanza a km 0, molti hanno scelto i lidi del Nord e del Centro Italia. Ma anche le destinazioni di montagna, più fresche e contraddistinte da paesaggi incredibili, hanno in...

Funerali Piero Angela, il toccante saluto del figlio Alberto: «Ha lasciato a tutti noi il messaggio che la vita va colmata»

Un saluto sobrio e insieme forte quello di Alberto Angela a suo padre Piero, nella sala della Protomoteca, al Campidoglio di Roma, andato in onda al TG1 stamattina, 16 agosto. Non si contano le persone in fila per rendere un ultimo saluto a Piero Angela, che ha portato la scienza nelle case degli italiani...

Viminale, cresce la violenza contro le donne: in un anno 125 femminicidi

In un anno, tra il primo agosto 2021 e il 31 luglio 2022, sono state uccise in Italia 125 donne, in media più di una ogni tre giorni Lo riporta il dossier annuale del Viminale che evidenzia un aumento rispetto alle 108 dei 12 mesi precedenti. 108 di questi omicidi siano stati compiuti in ambito familiare...

Salerno senza vigili urbani in città di domenica, Rispoli (Csa provinciale): «Tutti impegnati allo stadio Arechi. Si assuma!»

«Domenica scorsa, dalle 15 in poi, Salerno è rimasta senza polizia municipale in città. Le pattuglie sono state tutte concentrate allo stadio. È finita l'emergenza: il concetto è questo. Se dobbiamo penalizzare l'intera città per un evento prevedibile come quello di una gara di serie A non si capisce...

«Non ci sono medici. Basta numero chiuso a Medicina»: l’appello dell’assessore regionale romano D’Amato

«Basta numero chiuso alle facoltà di Medicina: se non si trovano medici significa che il sistema formativo non funziona e mortifica centinaia di giovani che non riescono ad accedere». A dichiararlo è oggi l'assessore regionale alla sanità del Lazio Alessio D'Amato ma da tempo molti governatori - Toti,...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.