Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Saturnino martire

Date rapide

Oggi: 29 novembre

Ieri: 28 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaSalDeRisoShop è il portale della Sal De Riso Costa d'Amalfi dove è possibile acquistare i dolci delle feste e tutta la produzione del Maestro Pasticciere più amato d'Italia https://pasticceriapansa.it/catalogo.asp?cat=22Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiI dolci delle feste firmati dalla storica pasticceria Gambardella, oggi anche on line all'indirizzo www.gambardella.itGranato Caffè, l'assistenza migliore che c'è su macchine da caffè a cialda o a braccioCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, Internet Service Provider in fibraSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di click

Tu sei qui: AttualitàPolemica 'fuori luogo' in salsa padana

Sal De Riso Costa d'Amalfi augura a tutti i nostri lettori buone feste e ricorda che i dolci di Natale possono essere acquistati sul portale e-commerce www.salderisoshop.comGranato Caffè, leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule, lancia un'offerta fino al 31 dicembre 2022Cardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoMaurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaLa prima cotta, la nuova mozzarella dal gusto antico realizzata dai maestri caseari de La TramontinaLa storica pasticceria Pansa vi augura Buone Feste ricordando che è possibile acquistare tutta la produzione artigianale dallo shop on line www.pasticceriapansa.itHotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaAmalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Attualità

Costa d'Amalfi, pregiudizi, nord contro sud

Polemica 'fuori luogo' in salsa padana

la vicenda delle presunte offese subite da due turisti veneti

Inserito da (admin), domenica 30 agosto 2015 11:11:59

Due belle famigliole venete in vacanza al Sud maltrattate dai soliti cafoni meridionali che non sono in grado nemmeno di gestire il turismo e di sfruttare le risorse che Madre Natura ha dato loro. Messa così, la storia sembra una tavola apparecchiata alla perfezione per una splendida insalata di luoghi comuni e pregiudizi, servita con almeno dieci anni di ritardo rispetto a ciò che è di "tendenza". La vicenda delle presunte offese subite dai due turisti ad Amalfi è divenuta un caso mediatico, fagocitata dalla stampa nazionale che, diciamolo con franchezza, in piena estate fa fatica a trovare notizie appetibili da dare in pasto ad un pubblico purtroppo sempre più appassionato al gossip e poco abituato alla riflessione.

Hanno ottenuto una straordinaria visibilità i due consiglieri comunali di Cittadella e Galliera Veneta, una notorietà che, con ogni probabilità, non hanno mai avuto, nonostante l'attività politica nei loro centri. Potrebbe riassumersi in queste scarne considerazioni una querelle che, vista a bocce ferme, ha del grottesco e contribuisce ad incanalare, come sempre, ogni riflessione più seria in una sterile divisione tra tifoserie avverse a prescindere.

Premesso che non conosceremo mai la verità, presumibilmente diversa dalla versione di entrambe le parti coinvolte, poco altro può dirsi su questo remake malriuscito di quel "Benvenuti al Sud" di Alessandro Siani che tanto ha divertito ma che non tira più come una volta nelle sue sfaccettature infarcite di odio e diffidenza. L'ha capito anche Matteo Salvini, non di certo un personaggio che in vita sua si sia distinto per intelligenza e che ha scelto di concentrare la sua propaganda leghista sul dramma dei migranti e sugli episodi di microcriminalità che questi poi commettono (per intendere meglio, si consiglia caldamente di seguire per una settimana il leader della Lega Nord su Facebook: c'è uno spaccato di Paese da esplorare che gli amanti della meditazione non possono perdersi!).

Tornando alla vicenda di casa nostra, alcune considerazioni vanno necessariamente fatte:

1) Nella loro denuncia, i due protagonisti hanno sottolineato fin da subito il ruolo pubblico ricoperto nei rispettivi comuni di residenza. Un fatto sicuramente importante ma che, francamente, vale meno di niente nel contesto in cui il tutto si è svolto. In Costa d'Amalfi sono benvenuti tutti, ma proprio tutti: basta rispettare le regole, avere un po' di pazienza per sopportare qualche problema logistico dovute soprattutto alla morfologia del territorio di cui ci scusiamo sinceramente (che chi vive qui o legge queste pagine abitualmente purtroppo conosce) e, soprattutto, rilassarsi per godersi al meglio le vacanze. Sottolineare il proprio ruolo è un retaggio del passato che la società liquida odierna sta progressivamente cassando: il rispetto, che è un fatto reciproco, è garantito a chiunque, indipendentemente dalla posizione millantata. Essere consiglieri comunali non autorizza a pretendere spiegazioni, anche con una tragicomica arroganza, dalle istituzioni locali. Il "Lo sa chi sono io" oggi fa solo ridere.

2) La Costa d'Amalfi vive da sempre di turismo: ogni anno, in questo piccolo squarcio di mondo, transitano centinaia di migliaia di persone che, talvolta, attraversano il globo pur di godere della bellezza del territorio e della cordialità della sua gente. Qualche incomprensione è fisiologica, specie quando si incontrano culture diverse, ma mai si sono verificati episodi di intolleranza nei confronti di chi decide di onorarci della sua presenza. I cori razzisti e le ronde organizzate sono fatti che caratterizzano la cronaca di altri luoghi, guarda caso nel Nord Est dell'Italia: non per questo, però, si può far di tutta un'erba un fascio anche perché, nelle note negative, a distinguersi è sempre una sparuta minoranza che fa più rumore della silenziosa maggioranza.

3) Il pregiudizio e l'intolleranza verso il "diverso", purtroppo, sono un male frutto dell'ignoranza che in molte aree del Paese ha fatto e continua a fare danni. Il "nemico" prima era meridionale, poi è diventato extracomunitario, domani chissà quali sembianze assumerà: si sceglie sempre la via più facile per sfogare la propria insoddisfazione, è una costante che purtroppo attanaglia tutti noi e ci rende vittime inconsapevoli della nostra chiusura mentale. Quaggiù, in "terronia", abbiamo tanti difetti ed una miriade di problemi che non sappiamo risolvere, nella maggior parte per colpa nostra. Tuttavia i valori della solidarietà e dell'ospitalità non sono mai stati in discussione ed anche in virtù di questo siamo convinti che l'Italia è unica, che siamo sulla stessa barca e che per recuperare terreno dopo anni difficili dobbiamo remare tutti insieme nella stessa direzione. Siamo sicuri che anche i nostri amici veneti condividano tutto ciò e che, nel loro intimo, si staranno anche pentendo del polverone aizzato forse inconsapevolmente e, sicuramente, in buona fede.

4) Nell'era dei social network e della rete tutto è diventato veloce anzi virale, per voler usare una terminologia tanto cara a chi "vive" il web. Tuttavia in alcuni casi può tornare utile fermarsi a capire, tentare di ascoltare e non volere a tutti i costi imporre le proprie convinzioni. Noi non sapremo mai se i nostri amici sono stati insultati, se hanno iniziato loro oppure se la colpa è della Polizia Locale. Sappiamo, però, che i problemi strutturali della viabilità si abbattono sulle vite di tutti noi ed a patirli, molto spesso, sono coloro che sono chiamati ad affrontare la quotidianità: gli autisti dei pullman, i vigili urbani, gli operatori turistici. Qualche parola di troppo, in un contesto "infuocato" come quello che viviamo ogni estate, può paradossalmente anche starci, sebbene offendere il prossimo sia un fatto da provare a comprendere ma da non giustificare mai.

Dividerci in Nord e Sud, sembra scontato ripeterlo, non sarà mai di aiuto alla crescita civile della nostra Italia. Quando e se si viene trattati male si ha sempre diritto di sottolinearlo attraverso gli strumenti che la rete mette a disposizione dei consumatori. Se proprio si vuole parlare con le istituzioni, ed i nostri amici consiglieri comunali lo sanno benissimo, esistono canali ben diversi dalle pagine dei giornali. Rinunciare a quel briciolo di notorietà che la stampa concede, però, è un sacrificio che chi desidera i riflettori a tutti i costi può non sempre essere in grado di sopportare.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 108843102

Attualità

Il 2 dicembre è sciopero generale nazionale: disagi nel pubblico e nel privato, dalla sanità alla scuola ai trasporti

Per l'intera giornata del 2 dicembre 2022, è previsto uno sciopero generale proclamato da numerose sigle sindacali (Adl Varese - Al Cobas - Cib Unicobas - Cobas Comitati Di Base Della Scuola - Cobas Sardegna - Cub - Lmo Lavoratori Metalmeccanici Organizzati - Sgb - Sgc Sindacato Generale Di Classe -...

"Coloriamo la Strada", a Praiano conclusa la giornata dedicata alla sicurezza stradale con la CRI

Si è conclusa la giornata dedicata interamente alla promozione della cultura della sicurezza stradale. Croce Rossa Italiana - Comitato di Costa Amalfitana, in collaborazione con FMI (Federazione Motociclistica Italiana),CORE Campania, Moto Club di Praia a Mare e Moto Club di Praiano e AFVS - Associazione...

A Salerno una piazza intitolata ad Antonella Russo, vittima di femminicidio

Nella Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, il Comune di Salerno ha ufficializzato la decisione d'intitolare una nuova piazza ad Antonella Russo. La giovane donna, studentessa dell'Università di Salerno, è stata uccisa dal compagno della madre del quale aveva denunciato...

Diversità e inclusione, a Maiori il progetto "L'altro sono io": come fare domanda

Il Comune di Maiori intende realizzare il progetto dal titolo "L'altro sono io" promosso dalla Società Cooperativa La Fonte - Maiori. 1. OGGETTO Il progetto interamente finanziato con i fondi assegnati al Comune di Maiori con Decreto del Ministro per le Pari Opportunità e la famiglia di concerto con...

Università di Salerno, a Roma l’inaugurazione del Master in “Leadership and Digital Transformation”

Sarà inaugurata lunedì 28 novembre 2022 la terza edizione del Master di II livello in "Leadership and Digital Transformation", nato dalla collaborazione tra l'Università degli Studi di Salerno e il Centro Alti Studi per la Difesa (CASD), in sinergia con il Dipartimento di Scienze Aziendali Management...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.