Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 43 minuti fa S. Calogero eremita

Date rapide

Oggi: 18 giugno

Ieri: 17 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Supermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickSal De Riso Costa d'Amalfi, acquista i dolci del maestro pasticcere più amato d'Italia sul sito ufficiale Sal De Riso ShopHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: Territorio e AmbienteMinori, 24 maggio si presentano gli interventi effettuati per la gestione del rischio idrogeologico

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyCasa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Territorio e Ambiente

Minori, Costiera Amalfitana, rischio idrogeologico

Minori, 24 maggio si presentano gli interventi effettuati per la gestione del rischio idrogeologico

Venerdì 24 maggio (ore 18), nell’aula consiliare, si parlerà di quanto fatto finora per la gestione del rischio e di quanto andrà ancora fatto, alla presenza di ingegneri e professori coinvolti nel progetto condotto insieme all’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale

Inserito da (PNo Editorial Board), mercoledì 22 maggio 2024 12:19:53

L'Amministrazione Comunale di Minori ha avviato, nel novembre del 2017, una cooperazione istituzionale con l'Autorità di Bacino Distrettuale dell'Appennino Meridionale volta a sviluppare un percorso tecnico-scientifico e gestionale innovativo finalizzato a definire ed attuare un programma integrato per la gestione del rischio idrogeologico, con il fine di garantire accettabili condizioni di sicurezza per le persone, gli edifici, i beni culturali ed ambientali, indispensabili per lo sviluppo sostenibile sociale ed economico della comunità.

Per la realizzazione di tale azione sono stati attivati numerosi tavoli istituzionali che hanno condotto alla predisposizione di un programma di lavoro ed all'attivazione delle risorse economiche necessarie pari a 650.000/00 euro.

Il finanziamento ottenuto si colloca nel POR FESR Campania 2014/2020 e nella Programmazione Finanziaria dell'Autorità di Bacino Distrettuale.

Venerdì 24 maggio (ore 18), nell'aula consiliare, si parlerà di quanto fatto finora per la gestione del rischio e di quanto andrà ancora fatto, alla presenza di ingegneri e professori coinvolti nel progetto.

 

Nel settembre del 2019, il Sindaco di Minori ed il Segretario Generale dell'Autorità di Bacino Distrettuale dell'Appennino Meridionale hanno dato avvio alle attività, definite nell'ambito di uno specifico Programma di lavoro finalizzato al raggiungimento dei seguenti obiettivi specifici:

➢ migliorare le condizioni di sicurezza degli abitanti di Minori;

➢ mettere in atto interventi di organica sistemazione;

➢ tutelare e valorizzare il sistema ambientale, antropico e culturale;

➢ rendere compatibili gli interventi previsti dalla pianificazione a scala locale, al fine di garantire un livello qualitativo di vita accettabile per le popolazioni residenti e la promozione di necessarie funzioni e servizi di tipo sociale o connesse al turismo, indispensabili per lo sviluppo sociale ed economico della comunità locale;

➢ garantire la sostenibilità degli interventi mediante il ricorso a misure atte a contenere e/o mitigare le condizioni di rischio con il coinvolgimento del partenariato pubblico/privato;

➢ costituire un modello/percorso da estendere ed attuare in altri contesti affetti dalle stesse criticità.

L'azione strategica attuata sul territorio comunale di Minori rappresenta un caso pilota rispetto a tutti gli altri Comuni della costiera amalfitana e costituisce un percorso tecnico-scientifico e gestionale innovativo per la gestione del rischio idrogeologico, i cui principi metodologici e risultati perseguiti potranno essere attuati ed estesi in altri contesti affetti dalle stesse criticità.

Tale azione strategica, realizzata anche con il coinvolgimento di strutture scientifiche (Università degli Studi di Salerno - Dip. Ingegneria Civile, Università di Napoli Federico II - Dip. di Strutture per l'Ingegneria e l'Architettura, Centro Studi PLINIVS-LUPT) e Consulenti - è stata articolata in più fasi che hanno consentito, con l'adozione di un approccio multidisciplinare e multiscalare, di conseguire: i) la valutazione del contesto fisico ( geologia, geomorfologia, idrologia, idrogeologia, idraulica, geotecnica); ii) la valutazione del Sistema Ambientale, dei Beni esposti comprensivi del Patrimonio Storico/ Culturale; iii) la valutazione della pericolosità da Frana e Alluvioni e relativa individuazione del Rischio Idrogeologico; iv) la revisione del PAI vigente; v) la predisposizione delle Misure Strutturali e non Strutturali per la Mitigazione e Gestione del Rischio Idrogeologico.

 

Nello specifico si è proceduto a:

  • acquisire modelli digitali del terreno e di superficie di estremo dettaglio nonché di ortofoto e cartografia numerica e relativo database;
  • realizzare una campagna di indagine appositamente progettata con l'esecuzione di circa 1540 indagini in sito (fiorettature, penetrometriche, sismiche, pozzetti, trincee, suzioni, prelievi di campioni) e 40 prove geotecniche di laboratorio.
  • Caratterizzare le proprietà fisico-meccaniche dei terreni con la costruzione del modello geotecnico di sottosuolo;
  • sviluppare analisi geologiche, geomorfologiche, idrogeologiche e implementare modellazioni ingegneristiche, alla scala 1:5.000 e mediante codici di calcolo numerici fisicamente basati, dei differenti fenomeni franosi e alluvionali che possono avere luogo nell'area, con riferimento sia alla fase di innesco e sia alla fase di propagazione nonché all'analisi delle conseguenze attese sugli elementi esposti.
  • Realizzare analisi relative all'uso del suolo, all'urbanizzato, al costruito, al patrimonio storico-ambientale-culturale per l'analisi dell'evoluzione insediativa nel corso del tempo, analisi delle tipologie architettoniche e strutturali dell'edificato e delle aree terrazzate e delle relative strutture di contenimento.
  • Valutare l'esposizione dei beni mediante analisi della vulnerabilità del patrimonio strutturale ed infrastrutturale nei confronti dei differenti fenomeni di dissesto idrogeologico che minacciano l'abitato di Minori ed alle caratteristiche tipologiche degli edifici.

 

Al fine di analizzare tutti i diversi processi fisici potenziali e in atto connessi all'innesco e propagazione dei fenomeni franosi e di trasporto di massa e, quindi, definire in maniera adeguata gli scenari di rischio per le aree urbanizzate del Comune di Minori, l'insieme delle attività svolte ha riguardato tutti i differenti bacini idrografici che incombono sul territorio comunale (afferenti anche al Comune di Ravello), passando, quindi, da un'area di studio di circa 2,7 kmq (estensione territorio comunale Minori) ad una di circa 6,7 kmq comprensiva dei territori che ricadono nel Comune di Ravello.

 

Sulla base dei risultati scaturiti dalle suddette attività si è pervenuti all'aggiornamento delle aree perimetrate a rischio nell'ambito del Piano Stralcio per l'Assetto Idrogeologico. In particolare, le conoscenze di maggiore dettaglio acquisite hanno consentito una declassificazione di gran parte del centro urbano da area a rischio molto elevato (R4) ad area a rischio elevato (R3), con una diminuzione delle aree a rischio elevato o molto elevato di circa il 25% nel Comune di Minori.

Successivamente si è provveduto alla definizione di un Master Plan delle misure per la mitigazione e gestione del rischio idrogeologico volto a raggiungere, in modo efficace ed efficiente, un livello di sicurezza accettabile, economicamente proporzionato, socialmente sopportabile e ambientalmente compatibile.

Nello specifico è stato:

- individuato un programma organico di interventi strutturali necessari alla salvaguardia della vita umana e del patrimonio strutturale-ambientale, storico-culturale e paesaggistico presente;

- definito un programma di interventi non strutturali (Presidio territoriale; Manutenzione del territorio; Norme d'uso del territorio; Informazione e divulgazione);

- progettata la rete di monitoraggio integrata per la previsione, a scala locale, di eventi pluviometrici critici che possono preludere all'accadimento di eventi di dissesto idrogeologico;

- svolte analisi e studi per la predisposizione del Piano di Protezione Civile Comunale (nell'ambito di detto Piano, oltre al rischio idrogeologico, sono stati analizzati i differenti rischi da pericoli naturali a cui è esposto il Comune, tra cui: rischio sismico, rischio vulcanico, rischio climatico da ondate di calore; rischio da incendi di interfaccia).

 

È importante sottolineare che nell'ambito del "Master Plan" sono stati definiti non solo interventi di organica sistemazione rispetto allo specifico settore territoriale significativo ma anche interventi di pronta esecuzione e a costi contenuti. Tali "interventi di pronta esecuzione", la cui definizione è stata resa possibile grazie alla dettagliata analisi degli scenari di pericolosità attesi sul territorio scaturita dagli studi di dettaglio e dalle indagini condotte, comporteranno già di per sé una significativa riduzione del livello di rischio a cui sono esposte le persone nel centro abitato, attraverso lavori di limitata entità come la risagomatura degli alvei, l'innalzamento degli argini, l'aumento dell'officiosità idraulica, ecc.

Allo stato attuale è in fase avanzata la progettazione sia dei suddetti "interventi di pronta esecuzione" e sia di interventi di organica sistemazione.

Sono in fase di completamento, inoltre, la predisposizione di linee di indirizzo per una pianificazione territoriale compatibile con il rischio idrogeologico a cui è esposto il territorio comunale e linee di indirizzo in merito a interventi di riduzione della vulnerabilità fisica dei singoli elementi esposti.

Il fabbisogno complessivo per la realizzazione dell'intero Master Plan delle misure per la mitigazione e gestione del rischio idrogeologico sull'intera area di studio, che per il 60% ricade nel Comune di Ravello, è stimato pari a 300 milioni di euro.

Il soprarichiamato Master Plan è stato inserito nell'ambito delle necessità di interventi previsti dalla Pianificazione e Programmazione di Bacino, oggetto di presa d'atto da parte della Conferenza Istituzionale Permanente dell'Autorità di Bacino Distrettuale dell'Appennino Meridionale nella seduta del 25.07.2023 (delibera n. 4). Nell'ambito delle suddette necessità sono stati individuati anche gli interventi prioritari che compongono la proposta di programma di interventi - annualità 2024-2026 nell'ambito dei quali rientra un primo lotto del Master Plan di Minori per un importo pari a 30 milioni di euro, prevalentemente da destinare ad interventi di sistemazione idraulica ed interventi di protezione per la difesa dalle colate da realizzare nel territorio del Comune di Minori.

 

Ulteriori richieste di finanziamento per 7 interventi (importo totale pari a circa 24 milioni di euro), anche queste da destinare nel territorio del Comune di Minori, sono in corso di perfezionamento secondo le procedure dettate dal DPCM 27.09.2021, su cui si basano le programmazioni annuali di finanziamento degli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico da parte del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica.

L'ulteriore fabbisogno per la realizzazione delle opere di mitigazione, da realizzare in misura considerevole anche nel territorio del Comune di Ravello, sarà inserito nelle programmazioni nazionali e regionali relative agli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico.

Per quanto attiene la rete di monitoraggio meteo-climatica-idrometrica, ad oggi è in fase di completamento, d'intesa tra il Comune e l'Autorità di Bacino Distrettuale dell'Appennino Meridionale, la progettazione definitiva ed esecutiva (sviluppata sulla base di un finanziamento ottenuto da parte del Ministero dell'Interno). La realizzazione di tale rete di monitoraggio è oggetto di inserimento nella programmazione nazionale e/o regionale per l'ottenimento di ulteriori risorse finanziarie.

Sono in fase avanzata, inoltre, anche valutazioni in merito alle procedure da attuare per il possibile coinvolgimento dei privati nella realizzazione degli interventi puntuali strutturali di mitigazione del rischio idrogeologico nelle aree di proprietà.

 

Per tutte le attività di cui sopra è stata programmata una attività di informazione e divulgazione riguardante l'intero percorso svolto e dei risultati conseguiti nonché sulle informazioni concernenti il livello di rischio idrogeologico al quale sono esposti i cittadini e i beni unitamente alle possibili azioni intraprese per mitigarlo. Tale attività è mirata ad aumentare la consapevolezza di tutti i soggetti coinvolti sull'importanza della salvaguardia del territorio e della sua valorizzazione quale patrimonio e fonte di sviluppo della società. Le metodologie adottate e i risultati conseguiti costituiranno la base del percorso di informazione e divulgazione.

La campagna di informazione sarà sviluppata mediante incontri con la cittadinanza, convegni scientifici, mezzi di comunicazione di massa, diffusione di materiale informativo, eventi presso le scuole, ecc... Saranno inoltre realizzate iniziative per raccogliere i punti di vista dei cittadini, la loro percezione, opinione e commenti sulle opzioni di interventi, strutturali e non strutturali, di mitigazione del rischio. Al riguardo sarà istituito anche uno sportello aperto di ascolto e di confronto con la cittadinanza, aperto una volta a settimana.

Allo stato attuale è in fase di completamento l'organizzazione delle attività da svolgere e nel breve periodo inizierà la fase attuativa.

Le suddette attività prevedono il coinvolgimento delle associazioni presenti sul territorio di Minori.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Minori<br />&copy; Massimiliano D'Uva Minori © Massimiliano D'Uva

rank: 10138106

Territorio e Ambiente

Costiera Amalfitana: al via la stagione dei superyacht, a Castiglione ci sono Alchemist, Ancora e RMF

Alchemist, Ancora e RMF. Sono i nomi di tre yacht di lusso che in queste ore sono arrivati in Costiera Amalfitana, nei giorni immediatamente a ridosso del solstizio d'estate, attirando l'attenzione per la loro eleganza e le prestazioni. Costruito nel 2021 da San Lorenzo, Alchemist vanta potenti MTU motori...

Ambiente, a Sorrento ottimi risultati per la raccolta differenziata: raggiunto il 75%

Il mese di maggio si è chiuso con risultati record per la raccolta dei differenziata nel Comune di Sorrento. Dal mese di marzo, il dato ha raggiunto il 75%, dopo che negli ultimi anni era rimasto stabile intorno al 70%. Nei primi cinque mesi del 2024, oltre all'aumento della raccolta della carta e cartone...

Tramonti: 30 giugno torna “Passeggiando tra i borghi” alla scoperta di natura, cultura e tradizioni

"Passeggiando tra i borghi" torna con un appuntamento tra natura, cultura e tradizioni di Tramonti. L'appuntamento con la rassegna organizzata dalla Pro Loco Tramonti è fissato per domenica 30 giugno, con un itinerario da Pucara a Capitignano. Si parte alle 9, mentre l'arrivo è previsto alle 13:30: il...

Ritardi e difformità nei nuovi loculi del cimitero di Maiori: i cittadini chiedono risposte /foto

A Maiori, in Costiera Amalfitana, cresce il malcontento tra i cittadini per i ritardi nella consegna dei nuovi loculi del cimitero situato in via Diego Taiani. I loculi, prenotati e pagati dai cittadini lo scorso marzo, non sono ancora stati consegnati, suscitando indignazione e frustrazione tra chi...

Maiori, all''IC R. Rossellini raccolto materiale per la popolazione del Sud del Libano: consegnato all'Esercito

Recentemente, presso i locali dell'IC "R. Rossellini" di Maiori si è svolta la consegna all'Esercito Italiano del materiale raccolto volontariamente in favore della popolazione del Sud del Libano. E' stato un momento di grande commozione durante il quale i pensieri dei presenti, interpretando le emozioni...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.