Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Lanfranco martire

Date rapide

Oggi: 23 giugno

Ieri: 22 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Supermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickSal De Riso Costa d'Amalfi, acquista i dolci del maestro pasticcere più amato d'Italia sul sito ufficiale Sal De Riso ShopHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: Territorio e AmbienteLegambiente presenta il Rapporto "Comuni Rinnovabili": Campania virtuosa nel settore eolico

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyCasa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Territorio e Ambiente

Nel 2022 aumentano impianti da fonti rinnovabili: +21% rispetto al 2021

Legambiente presenta il Rapporto "Comuni Rinnovabili": Campania virtuosa nel settore eolico

Il 51% della produzione di energia elettrica complessiva in Campania arriva da fonti rinnovabili. Maggior contributo arriva dal compartimento eolico seguito da fotovoltaico

Inserito da (PNo Editorial Board), venerdì 17 novembre 2023 12:09:45

Da un lato una Campania costituita da un grande fermento, fatto di amministrazioni pubbliche, imprese e territori che si muovono in tante direzioni diverse per realizzare impianti da fonti rinnovabili. Dall'altro, numeri che si confermano ancora bassi rispetto alla capacità potenziale di realizzazione, agli obiettivi climatici al 2030 e alle mancate opportunità di innovazione e di welfare strutturale per imprese e famiglie. In Campania ci sono 3,5 gigawatt di potenza da rinnovabili elettriche, che nel 2022 hanno dato una produzione di energia pari a 6 terawattora. Ilnumero di impianti è aumentato del 21% rispetto al 2021, ma la potenza soltanto del 6% (sono stati installati 187 MW nel 2022), con un decremento della produzione del 5%, dovuto soprattutto al comparto idroelettrico colpito dal crescente fenomeno della siccità. Questa la fotografia di una Campania a due facce scattata dal dossier Comuni Rinnovabili Campania, il Rapporto di Legambiente che racconta non solo lo sviluppo delle diverse fonti rinnovabili nella nostra Regione, ma anche quanto di buono si muove nei territori. Il Rapporto è stato presentato all'interno della V Edizione del Forum Clima Energia.

I numeri del Dossier. Con 49.719 impianti da fonti rinnovabili, presenti in tutti i Comuni, nel 2022 la Campania è ottava tra le Regioni italiane per potenza installata totale che si attesta a 3.464 MW. La produzione di energia in questa regione è quasi equamente divisa tra fonti FER e fonte tradizionale: 51% contro 49%, una produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, nel 2022, pari a 6007 GWh. L'eolico con 1873 MW è sicuramente la tecnologia con maggiore potenza installata sul territorio, con un aumento del 6% rispetto al 2021. Seguono il fotovoltaico con 1015 MW, l'idroelettrico con 335 MW (-3% rispetto al 2021), e infine le bioenergie con 241 MW. Rispetto al 2021, è stato registrato un incremento del numero totale di impianti installati sull'intero territorio regionale pari al 21%; gli incrementi delle singole tecnologie vedono il fotovoltaico il comparto impiantistico che fa registrare gli aumenti più importanti con un +21%, seguito dall'idroelettrico +3%, poi dalle bioenergie ed eolico con +2%. In termini di potenza installata e di produzione di energia da FER siamo nella prima parte della classifica regionale: ottavi per potenza installata totale rinnovabili elettriche e settimi per produzione di energia elettrica. Rispetto alle Regioni del Sud Italia, siamo terzi per potenza installata (dietro Puglia e Sicilia) e secondi per produzione (dietro la Puglia).

"Questo è il momento per attuare la rivoluzione energetica di cui tutti parlano - ha commentato Mariateresa Imparato, presidente Legambiente Campania -. Ci sono tutte le condizioni: le rinnovabili sono ormai mature, le imprese ci sono. Se da un lato invece registriamo un grande lavoro da parte della Regione nel rilascio delle autorizzazioni per gli impianti rinnovabili, dall'altro il tutto viene vanificato dallo stallo e dalle direzioni sbagliate del Governo centrale dove si continuano ad effettuare scelte anacronistiche che sostengono investimenti su infrastrutture della filiera del gas e del petrolio. Sono infatti diverse le opere realizzate o in attesa di autorizzazione da parte del MASE: dalla centrale termoelettrica di Presenzano (entrata in funzione a dicembre 2022), ai progetti per la realizzazione di un deposito di GNL nel porto di Napoli, fino all'ipotesi dell'iniziativa Sealine Tirrenica, un gasdotto per collegare Campania e Sicilia. Come Legambiente - prosegue Mariateresa Imparato - il nostro impegno contro le opere che rallentano la transizione energetica continua a essere forte come quello adoperato per spingere sulle opere necessarie. La "liberazione" delle rinnovabili, in Campania e al Sud Italia, si traduce con l'apertura di centinaia di cantieri, troppe volte sotto scacco di ritardi burocratici e ostacoli normativi. Le rinnovabili possono e devono rilanciare politiche industriali e occupazionali in un Mezzogiorno sempre più impoverito. Per vincere la sfida climatica e sociale, bisogna agire in fretta ed è per questo che continueremo a confrontarci e a mobilitarci per l'apertura dei cantieri utili e necessari, consapevoli che tutto questo sarà possibili solo con una classe politica coerente e coraggiosa che accompagni e governi la transizione, velocizzando la realizzazione delle opere con il protagonismo delle comunità".

Solare fotovoltaico. Tra le tecnologie rinnovabili, il fotovoltaico registra nel 2022 i maggiori aumenti sia come numero di impianti, sia come potenza installata, sia come produzione di energia. In particolare, nel 2022 si sono avuti gli aumenti più alti degli ultimi dieci anni sia per quanto riguarda la potenza che la produzione. Sono 547 i Comuni in Campania (il 99% del totale, ne mancano solamente 3 all'appello) con almeno un pannello solare fotovoltaico installato sul proprio territorio. Di questi, ben 51 quelli in cui la produzione di energia da solare fotovoltaico potrebbe potenzialmente coprire i consumi di energia elettrica degli abitanti di quel Comune. I Comuni con la maggiore potenza installata sul proprio territorio sono Eboli (SA), Serre (SA), Nola (NA), Giugliano in Campania (NA) e Sessa Aurunca (CE). I Comuni che però hanno visto il maggior aumento di potenza installata nel 2022 sono Battipaglia (SA), Napoli, Nusco (AV), Salerno e Giugliano in Campania (NA).

Eolico. L'eolico è pioniere in Campania: rispetto alle altre regioni italiane è terzo per potenza installata e addirittura secondo per produzione di energia elettrica. Protagoniste le province di Avellino e Benevento. Il 14% dei comuni campani è coinvolto da installazioni di questa tecnologia. Di questi, ben 49 sono definibili comuni «100% rinnovabili», ossia comuni dove la produzione di energia da fonti rinnovabili (in questo caso eolico) potrebbe potenzialmente coprire i fabbisogni della popolazione residente. Bisaccia (AV) è il primo comune in Campania per potenza installata al 2022, seguito da Foiano di Val Fortore (BN) con 223 MW e da Lacedonia (AV) con 205 MW. Le nuove installazioni nel 2022 vedono coinvolto il comune di Lacedonia (AV), con la costruzione di un nuovo parco eolico da 50 MW, e quello di Foiano di Val Fortore, con un parco eolico di 15 MW.

Idroelettrico. Considerando l'idroelettrico totale (quindi sia grande idroelettrico sia mini idroelettrico) in Campania ci sono meno di 400 MW di installazioni, per un totale di produzione di energia nel 2022 di 480 GWh. Siamo dietro le Regioni del Nord (in primis il Trentino e la Lombardia), che hanno le storiche installazioni delle grandi centrali idroelettriche. La produzione di energia da idroelettrico anche quest'anno è in diminuzione, con un calo di quasi il 30%, a causa dei lunghi periodi di siccità. Su un totale di 550 comuni in Campania, sono 34 quelli ad avere installazioni da mini idroelettrico, il 6% del totale. Di questi, 12, quasi la metà, sono 100% rinnovabili elettrici. Rocca d'Evandro (CE) è il primo comune della Campania per potenza installata da mini idroelettrico, con 9 MW, seguito da Letino (CE), con 3 MW e da Giffoni Valle Piana con 2 MW. Installati nel 2022 0,5 MW a Conza della Campania (AV) e 0,1 MW a Montecorvino Pugliano (SA).

Bioenergie. Nella regione Campania vi sono quasi 100 impianti di bioenergie, con una potenza totale installata di 241 MW e una produzione di energia di 1.033 GWh. Si tratta di impianti principalmente situati nel casertano e nel salernitano. Il 12% dei Comuni in Campania ha un impianto di bioenergie sul proprio territorio. Di questi 67 comuni, 17 sono 100% rinnovabili elettrici grazie a queste tecnologie.

Comunità energetiche. Non solo grandi impianti, ma anche Comunità Energetiche Rinnovabili e Solidali. Infatti, nel novembre 2022 la Regione ha pubblicato un bando rivolto ai comuni con popolazione inferiore ai 5000 abitanti per avviare percorsi costitutivi di CERS sui territori in attesa del bando del PNRR che permetterà poi la realizzazione degli impianti. In Campania oltre il 60% dei comuni ha una popolazione inferiore ai 5000 abitanti: di questi 344 comuni, l'80% ha presentato istanza, ben 270 Comuni. Sono stati ammessi a finanziamento 253 comuni ed è seguita poi la fase di stipula delle convenzioni, controfirmate da 246 Comuni. Grande risultato per uno strumento nuovo che attira l'attenzione delle comunità. Un fenomeno però rallentato dalla mancata pubblicazione del decreto attuativo del MASE. A distanza di quasi 2 anni dall'entrata in vigore del decreto legislativo 199/21, manca ancora il provvedimento attuativo necessario all'effettiva applicazione della norma. Tale ritardo continua ad ostacolare la diffusione di uno strumento fondamentale per la lotta alla povertà energetica, oltre che all'emergenza climatica.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Energia Eolica<br />&copy; Foto da Pexels Energia Eolica © Foto da Pexels

rank: 106411103

Territorio e Ambiente

Maiori, Fiera del Volontariato: al porto turistico una giornata di apprendimento e servizio

Nel meraviglioso scenario del Porto Turistico di Maiori, la Fiera del Volontariato ha preso vita il pomeriggio del 22 giugno, attirando residenti e turisti interessati a scoprire il valore e l'impiego del volontariato nel tessuto sociale e ambientale del nostro territorio. Dalle 16:30 in poi, il porto...

Concessioni balneari, Antitrust delibera ricorsi al TAR contro 21 comuni italiani: c’è anche Minori

Com'è ormai noto, le concessioni balneari sono scadute: il Consiglio di Stato hanno ribadito l'illegittimità delle proroghe generalizzate delle concessioni demaniali agli stabilimenti balneari, in conformità con i principi sanciti dalla Direttiva Bolkestein (2006/123/CE). I giudici hanno ricordato che...

Positano: dal 24 giugno al via iscrizioni per il Summer Camp 2024

Positano è pronta ad accogliere i giovani del Summer Camp 2024, con le iscrizioni che aprono lunedì 24 giugno e si chiudono il 1° luglio. Questo evento annuale offre un'opportunità unica per i bambini (dai 3 ai 16 anni) di immergersi nella bellezza e nella storia di una terra ricca di miti e leggende....

“Il mare più bello 2024”: per la prima volta Legambiente e Touring Club premiano Atrani

Acque limpide, panorami mozzafiato, luoghi in cui alla bellezza naturale si aggiunge, grazie all'impegno dell'uomo, l'attenzione alla sostenibilità ambientale. Sono le località balneari d'Italia in cui sventolano le Vele di Legambiente e Touring Club Italiano, tra comuni turistici marini e località lacustri...

Furore e "Bacco" a "L'Ingrediente perfetto" su La 7 con Maria Grazia Cucinotta

Furore e "Bacco" protagonisti della nuova puntata de "L'ingrediente perfetto". Il programma condotto da Maria Grazia Cucinotta, che andrà in onda domani, sabato 22 giugno, (ore 11 su La 7), ha fatto tappa con la sue troupe nella città del Fiordo alla scoperta della sua cucina tradizionale e delle sue...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.