Ultimo aggiornamento 18 minuti fa S. Enrico imperatore 'Il pio'

Date rapide

Oggi: 13 luglio

Ieri: 12 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Supermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickSal De Riso Costa d'Amalfi, acquista i dolci del maestro pasticcere più amato d'Italia sul sito ufficiale Sal De Riso ShopHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: Territorio e AmbienteAmalfi, in bilico Processione del Cristo Morto. Il Priore: «Troppi ostacoli all’organizzazione»

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyCasa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Territorio e Ambiente

Amalfi, costiera amalfitana, Processione del Cristo Morto, Venerdì Santo

Amalfi, in bilico Processione del Cristo Morto. Il Priore: «Troppi ostacoli all’organizzazione»

"Ogni anno l'Arciconfraternita, ripeto, chiude il bilancio dei costi della Processione rimettendoci diverse centinaia di euro e, come non bastasse, il comitato che si prodiga per realizzarla incontra resistenze da parte di diversi operatori commerciali per la disposizione delle torce, benché siano state adottate precauzioni per non arrecare danno ai muri"

Inserito da (PNo Editorial Board), sabato 9 marzo 2024 09:20:47

Ad Amalfi, la Processione del Cristo Morto rischia di non essere fatta come la conosciamo, quest'anno. Si starebbe consolidando l'ipotesi di una "semplice" processione nel pomeriggio del Venerdì Santo, al termine della liturgia in Cattedrale. In una lettera aperta affidata ai social network, il Priore dell'Arciconfraternita della SS. Addolorata rivela tutte le difficoltà che osteggiano l'organizzazione dell'evento che da sempre riunisce migliaia di fedeli da tutta la Costiera Amalfitana e oltre, per l'atmosfera pregna di significato che ricorda la Passione di Gesù facendo da preludio alla Pasqua. Di seguito le parole del Priore.

 

L'approssimarsi delle festività pasquali nella nostra città riporta la mente e vorrei dire il cuore degli amalfitani alla Processione del Venerdì Santo. Sono ormai decenni che l'Arciconfraternita dell'Addolorata, cerca di mantenere viva la tradizione liturgica impegnandosi economicamente e fattivamente alla sua organizzazione. Nel corso del tempo però si riscontrano nuove e crescenti difficoltà che si aggiungono a quelle economiche che inducono alla riflessione se sia opportuno continuare o meno nella realizzazione della stessa. Ogni anno l'Arciconfraternita, ripeto, chiude il bilancio dei costi della Processione rimettendoci diverse centinaia di euro e, come non bastasse, il comitato che si prodiga per realizzarla incontra resistenze da parte di diversi operatori commerciali per la disposizione delle torce, benché siano state adottate precauzioni per non arrecare danno ai muri. Ad onor del vero va sottolineato che lo scorso anno in alcuni operatori abbiamo riscontrato una maggiore disponibilità a collaborare per una miglior riuscita della Processione ma i più, purtroppo, alle parole non hanno fatto seguire i fatti. Infatti al passaggio della bara di Cristo Morto, solo qualcuno ha chiuso la propria attività o ha abbassato le luci invitando gli ospiti ad alzarsi in silenzio, mentre diversi hanno preferito continuare a lavorare indifferenti a quanto avveniva. Si è liberi di non condividere, di avere un altro credo o addirittura non averne, ma il rispetto è alla base della pluralità delle scelte. Si registra, inoltre, un diffuso disinteresse tra gli stessi amalfitani anche proponendo di acquistare (per limare i costi) un semplice lumino da esporre sul proprio balcone, per cui se viene consegnato può darsi che lo si accenda, altrimenti non se ne fa nulla. Si constata che gli operatori alberghieri pur realizzando numerose prenotazioni in gran parte non contribuiscono alle spese, l'ente del turismo pur inserendo nel programma delle festività pasquali la Processione, per scelte attuate da tempo, offre unicamente la sosta al bus della banda musicale. In ultimo ma non per ultimo, si sottolinea la difficoltà a ritrovare chi è disposto a vestirsi da "battente" con il risultato di una progressiva riduzione della "maestosità" di una Processione benevolmente invidiata e desiderata da tante altre comunità.

Continuare in tal modo, dunque, non è più fattibile e in accordo con le autorità ecclesiastiche si sta consolidando l'ipotesi di una "semplice" Processione nel pomeriggio al termine della liturgia in Cattedrale, in modo da non arrecare né fastidio né seccature ai tanti operatori commerciali che così possono continuare le loro attività indisturbati. Ovviamente, come comitato organizzatore, la scelta ci vede rattristati e delusi perché nonostante gli sforzi non si è riusciti a mantenere viva una tradizione figlia di un senso religioso forte nei nostri avi e che si è progressivamente affievolito se non del tutto spento in gran parte della nostra comunità. Vorrà dire che dopo aver "perso" la tradizione della "calata della stella" a Natale, anch'essa per difficoltà sollevate e scelte inopinate, aggiungeremo anche la Processione del Venerdì Santo con buona pace di chi (tanti), pur cosciente che la stessa è per loro solo motivo di lucro, pensano di poterne fare a meno con la convinzione che "la gente continuerà a venire".

 

Amalfi 29/2/24

Il Priore

ed il Comitato Organizzatore

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Amalfi, in bilico Processione del Cristo Morto. Il Priore: «Troppi ostacoli all’organizzazione»<br />&copy; Michele Abbagnara Amalfi, in bilico Processione del Cristo Morto. Il Priore: «Troppi ostacoli all’organizzazione» © Michele Abbagnara

rank: 105638107

Territorio e Ambiente

Maiori, intitolazione asilo nido a Teresa Criscuolo prima dei canonici 10 anni: la delibera di Giunta Comunale

Il 5 luglio scorso, la Giunta Comunale di Maiori ha approvato la proposta di deliberazione ad oggetto: "Intitolazione asilo nido comunale alla memoria di Teresa Criscuolo". L'asilo nido è stato inaugurato lo scorso 21 ottobre 2023 e l'Amministrazione Capone ha intenzione di dedicarlo a Teresa, deceduta...

SorrentoOrangeWeek: selezionate le 5 migliori ricette del concorso di cucina riservato agli studenti. A settembre la premiazione

Verranno premiati a settembre, con l'inizio del nuovo anno scolastico, i dodici piccoli chef, di età compresa tra i 7 e i 12 anni, che si sono aggiudicati il concorso promosso da SorrentoOrangeWeek. Dopo il successo delle scorse edizioni, anche quest'anno, SorrentoOrangeWeek, iniziativa ideata da Penisolverde,...

Malsecco minaccia limone IGP, Della Monica: «Bene approvazione indennizzi alla Camera per gli agricoltori della Costiera Amalfitana»

Sul mal secco dei limoni presente in Costiera Amalfitana, che anno dopo anno sta seriamente compromettendo la coltivazioni di uno dei prodotti di punta del territorio, si mobilita anche la politica nazionale. A sostegno dell'azione delle amministrazioni comunali della Costiera Amalfitana, i cui rappresentanti...

Libri e attualità. "Provincia Cronica": racconti di un'isola immaginaria e la crisi dell'Overtourism

di Giovanna Amato* Insegnante di materie letterarie, originaria della Costa d'Amalfi, classe 1986 ha vissuto la prima parte della sua giovinezza in Costiera Amalfitana, oggi vive e lavora a Roma dove si occupa di critica letteraria e musicale. Per anni ho lavorato a un libro di storie ambientate su un'isola...

Regione Campania: richiesta deroga divieto di bruciatura per contrastare mal secco dei limoni

di MP - Lunedì scorso, 8 luglio, si è tenuto un importante incontro in Regione Campania, presieduto dall'assessore all'Agricoltura Nicola Caputo. L'oggetto della riunione del Tavolo Tecnico era individuare strategie efficaci per contrastare la diffusione del "mal secco" che sta colpendo duramente gli...