Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Costanzo martire

Date rapide

Oggi: 12 dicembre

Ieri: 11 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

La SICME Energy e Gas augura a tutti i lettori de Il Vescovado de Il Portico e di Ravello Notizie un Natale all'insegna della luce e del calore. Auguri da SICME!La pasticceria Pansa augura a tutti i nostri lettori felice Natale, visita il portale dedicato allo shopping on lineLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaLauro & Company, Amalfi, Ravello, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOSMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineI super mercati Netto di Maiori augurano a tutti i lettori de Il Vescovado Auguri di buon Natale e di Felice anno Nuovo. Consulta le nostre offerte natalizieCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficiale, augura a tutti i lettori un Sereno NataleTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a Minori

Tu sei qui: SezioniPoliticaRinascita Ravellese: «Cantarella traditore, si dimetta da Consigliere comunale»

Frai Form Ravello ed il dott. Lanzieri augurano a tutti i lettori de Il Vescovado un sereno NataleLa dolcezza del Natale a portata di Click con i Panettoni e le specialità natalizie di Sal De RisoPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMielePiù i professionisti del riscaldamento e della climatizzazione, la scelta infinitaParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoPellet a euro 5,00 fino al 30 novembre 2019D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i capolavori di dolcezza e genuinità artigianale del Maestro Pasticciere Sal De Riso

Politica

Rinascita Ravellese: «Cantarella traditore, si dimetta da Consigliere comunale»

Il gruppo: «La via più stretta ma doverosa resta quella delle dimissioni dal ruolo di consigliere comunale»

Scritto da (Redazione), sabato 24 agosto 2019 16:55:11

Ultimo aggiornamento domenica 25 agosto 2019 10:24:58

di Emiliano Amato

Si è detto «colpito» il sindaco di Ravello Salvatore Di Martino quando questa mattina, nel corso del Consiglio comunale, è stato chiamato a dare risposte sulle dimissioni del capogruppo di maggioranza Dario Cantarella, risultato l'unico assente tra i banchi del parlamentino cittadino. Nel leggere la nota lapidaria prodotta da Cantarella con la quale si parla di "alternanza interna dei ruoli", il Sindaco, visibilmente nervoso, incupito e a tratti provato (Dario Cantarella è stata una delle persone a lui più vicine, umanamente e politicamente dal 1985 a ieri), ha espresso alcune considerazioni.

«Ci ha colpito, mi ha colpito il fatto che a poche ore di distanza dal consiglio comunale ci sia stata questa lettera di dimissione che viene motivata per l'alternanza dei ruolo. Io ritengo che sia una cosa grave quella di rassegnare le dimissioni senza parlare con il sindaco e con il gruppo di maggioranza che tra l'altro lo ha indicato. Il gruppo ha ritenuto opportuno fare delle considerazioni su questa vicenda e anche sulle motivazioni.

Avrebbe dovuto scongiurare le cose dette dalle opposizioni che non hanno perso tempo per parlare di crisi e di altre cose».

E se una delle motivazioni delle dimissioni di Cantarella potrebbe essere ricercata nel metodo utilizzato per l'assegnazione della cittadinanza onoraria allo scrittore Antonio Scurati, Di Martino spiega che «poteva convocare lui stesso i capigruppo per discutere, o quanto meno contattare il sindaco per telefono e non mandare stamattina un freddo WhatsApp nel quale cambia ragioni, passando dall'alternanza dei ruoli ad una motivazione di carattere politico».

Il Sindaco presta la propria voce a uno scritto prodotto dal vicesindaco Ulisse Di Palma e condiviso dall'intero gruppo di maggioranza, che condanna fermamente la scelta di Cantarella, definendolo "traditore" e chiedendone le dimissioni dalla carica di consigliere comunale, perchè eletto nella lista "Rinascita Ravellese".

LA LETTERA DI DI PALMA

«Costernato e amareggiato - e ne spiegherò i motivi - ho appreso in maniera informale che il mio e capogruppo dell'intera maggioranza avesse rassegnato le dimissioni dall'incarico conferitogli dall'intero gruppo di Rinascita Ravellese come attestato di stima, come apprezzamento di una capacità dimostrata di legare l'intero gruppo e di diventare sintesi delle diverse anime componenti il gruppo stesso. Diverse anime, non prese sotto l'aspetto negativo ma come capacità dialettica e caratteriale, perchè la figura del capogruppo che rappresenta, sì, i consiglieri, ma è altrettanto vero che è colui il quale deve saper mediare, spendersi per diventare voce univoca del gruppo di appartenenza. Entusiasticamente dicemmo di sì perchè nell'amico Dario Cantarella avevamo visto proprio tutti queste capacità. Quandi, a ben guardare, l'elezione fu frutto di una intesa, di un accordo fiduciario mai messo in discussione, mai minimamente avversato neanche nei periodi che oserei definire sabbatici. Di attesa solo per affetto e stima. Buon senso, prassi consolidata, avrebbe voluto che l'atto di dimissione da capogruppo di maggioranza, non essendoci mai stato atteggiamento di sfiducia, fosse stato innanzitutto comunicato a quanti - e ripeto l'avverbio - lo avevano voluto. Mi si obbietterà - e ne faccio una questione di forma - e mi si potrà obbiettare che la forma non è sostanza, ma essa diventa tale quando la fiducia accordata non trova riscontro in passaggi successivi.

Mi sento offeso e tradito perché di questo sodalizio politico, di questo patto per il capogruppo, ne sono stato autore e sostenitore. Il buon senso, non essendoci motivi di salute o personali - così mi pare di capire - avrebbe dovuto consigliare all'amico Dario di convocarci e di renderci edotti della sua decisione. E perché la decisione è stata firmata il giorno 21 agosto e solo protocollata il 23 agosto, nemmeno ventiquattr'ore prima del Consiglio comunale? Per quelli in malafede - e ce ne sono - questa mossa potrebbe sembrare la storia del cavallo di Troia, con qualche novello e astuto Ulisse che cercava un varco nella granitica maggioranza che comincia anche sottotono a rumoreggiare per tentare si smantellare non il gruppo consiliare ma il buon lavoro amministrativo che questa compagine di maggioranza ha fin qui prodotto. E quanto altro farà. Come lui stesso ricorderà ci sarà ancora altro da fare. Ecco perché mi sento offeso e amareggiato, perché tento di capire la regione di una scelta, di un atteggiamento che doveva scaturire da una pacata e anche burrascosa riunione di gruppo dove eventuali dissapori, laddove vi fossero stati, o incomprensioni, potevano essere abbattuti e risolti.

Caro Dario, un tradimento ai tuoi compagni di cordata lo hai fatto, ma aggiungo di più: se dovessero esserci motivi a noi sconosciuti che potrebbero andare a minacciare il lavoro fatto fino ad ora, allora io stesso, per primo, ti invito a una discussione che non è quella di formalizzare le dimissioni di capogruppo, ma di lasciare in maniera chiara, netta e decisiva, il civico consesso perché probabilmente nel disegno iniziale di avvio di consiliatura oramai tu non credi più.

I pannicelli caldi non servirebbero né alla comunità né a te stesso perché vivresti in angoscia, nel dubbio continuo, nell'attesa, per cui dovresti indirizzare la tua dimissione da consigliere comunale non ai tuoi compagni di gruppo ma al sindaco. Perché queste sono le regole imposte dalla democrazia, dal vivere civile, perché la fiducia accordata è un patto d'onore e la parola onore non è vuota ma pregna di significato, soprattutto in questo momento storico privo di valori».

Anche i consiglieri comunali Valentino Amato, Luigi Buonocore, Ivan Calce, Giovanni Cioffi, Raffaele Di Palma, Alberto Gambardella con l'assessore Natalia Pinto, in un documento congiunto, «frutto di una sofferta considerazione», manifestano la propria amarezza «per una decisione non condivisa nei tempi e nei modi dovuti, con un gruppo che non ha fatto mancare il proprio sostegno, anche nei lunghi momenti di riflessione al consigliere Cantarella». Anche per i sei consiglieri di maggioranza «la via più stretta ma doverosa resta quella delle dimissioni dal ruolo di consigliere comunale».

Ora si attende di conoscere il nome del nuovo capogruppo del sodalizio in eviente difficoltà, se non in crisi, ma che resta unito intorno al suo nucleo. Tra i papabili Luigi Buonocore e Ivan Calce.

Se Cantarella dovesse dimettersi al suo posto subentrerebbe Salvatore Amato, l'ultimo dei votati nella lista Rinascita Ravellese per i rimanenti venti mesi di mandato elettorale.

>Leggi anche:

Ravello, Dario Cantarella si dimette da capogruppo di maggioranza. Brutto segnale per Salvatore Di Martino

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l’informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

Galleria Video

rank:

Politica

Maiori, «dubbi su gestione tecnica ed economica della Miramare Service»: minoranze chiedono discussione in Consiglio Comunale

A Maiori i gruppi di minoranza uniti tornano a puntare l'indice contro la gestione della Miramare Service srl, la società in house del Comune di Maiori che gestisce diversi servizi esterni. E chiedono la convocazione di un Consiglio comunale ad hoc allo scopo di «fugare tutti i dubbi, nostri e dei cittadini,...

Maiori, vendita immobili comunali. Le minoranze: «Inopportuno in periodo di emergenza abitativa»

Fa discutere a Maiori la vendita dei tre immobili comunali. Dopo il dissenso palesato stamani dalle nostre pagine dai consiglieri di "Idea Comune" Raffaele Cipresso e Marco Cestaro (clicca qui per approfondire), anche le minoranze unite di "Orizzonte" e "Civitas 2.0" (Lucia Mammato, Maria Teresa Laudano,...

Stallo Fondazione Ravello e Auditorium. Nicola Amato: «Sindaco faccia un vero esercizio di democrazia»

Riceviamo e pubblichiamo la riflessione politica di Nicola Amato, consigliere comunale di "Ravello nel Cuore" che mette a nudo le lacune politico-amministrative del sindaco Salvatore Di Martino in tema Fondazione Ravello e Auditorium, esempi di mala gestio. A 18 mesi dal nuovo confronto elettorale, Amato...

Ravello, incognita matrimoni civili alla Principessa di Piemonte: in scadenza convenzione Comune-Regione

A Ravello, come in altri comuni dalla Costiera Amalfitana, l'economia turistica è sorretta dal settore del wedding. Sono numerosissime le coppie, provenienti da ogni parte del globo, che scelgono la meraviglia di Ravello per il fatidico "sì". In media sono 280 i matrimoni che ogni anno, prevalentemente...

Distretto Agroalimentare di Qualità Costiera Sorrentina e Amalfitana: se ne discute a Tramonti

Ricognizione ed approfondimenti sull'iter procedurale per la costituzione del Comitato promotore per il riconoscimento del DAQ, individuazione del prodotto Pivot ed approvazione delle linee guida per la definizione della Strategia del costituendo Distretto. Saranno questi i temi del secondo incontro...