Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 minuti fa S. Florio martire

Date rapide

Oggi: 26 ottobre

Ieri: 25 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Genea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneConnectivia Back To School, l'offerta dedicata alle famiglie e agli studentiAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaGambardella Minori, Costiera Amalfitana, Pasticceria, Gelateria, Lounge Bar, Liquorificio artigianaleContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel ForniturePansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniPoliticaRavello, parla Dario Cantarella: «Ecco perché ho lasciato Salvatore Di Martino»

LIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaMielePiù Eco Buonus 65%Terra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi

Genea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, Ottimizzazione

Politica

Ravello, parla Dario Cantarella: «Ecco perché ho lasciato Salvatore Di Martino»

Scritto da (Redazione), sabato 11 luglio 2020 07:53:14

Ultimo aggiornamento sabato 11 luglio 2020 08:10:09

Con un manifesto pubblico apparso sulle bacheche cittadine, il consigliere comunale Dario Cantarella, ex capogruppo di maggioranza, motiva il definitivo abbandono del gruppo "Rinascita Ravellese" capitanato dal sindaco Salvatore Di Martino. Per Cantarella, che già il 24 agosto dello scorso anno aveva palesato malumori dimettendosi da capogruppo di maggioranza, sarebbero venuti meno i principi fondanti e i programmi del gruppo vittorioso nelle elezioni del 2016. Ma a dieci mesi dalla fine del mandato elettorale non trova altri consensi della maggioranza che resta a sostegno di Di Martino. Nel manifesto - che pubblichiamo integralmente a beneficio della completezza dell'informazione - l'ex delfino di Di Martino annuncia di voler intraprendere un nuovo percorso sotto il nome di "Vivere Ravello", potendo contare su alcuni amici, già elettori di Rinascita Ravellese.

IL PERCHÈ DI UNA SCELTA

 

Il rispetto per i Ravellesi tutti mi ha imposto una scelta sofferta, ma ben meditata. Nel 2016 partecipai con entusiasmo alla nascita del gruppo "Rinascita Ravellese" perché attratto dagli uomini che lo proponevano e dalle idee che essi sostenevano. Ecco, questi due elementi: le "idee" e gli "uomini", sono la chiave di lettura di questo mio messaggio agli elettori. Il tutto trovò sintesi nel programma che sottoscrivemmo con gli elettori e che da essi fu premiato con il voto. Già dopo i primi due anni del nuovo corso, avvertii forte la necessità di proporre e percorrere la strada del ritorno alle origini, perché notavo evidenti segni di allontanamento dalla rotta e dal programma. Ho tentato in ogni modo di far ritrovare la giusta via alla Compagine, forte anche dei segnali chiari, che mi venivano dal gruppo straordinario di amici e sostenitori della prima ora, con i quali ho mantenuto contatti e frequentazioni quotidiani. La mia è stata un'azione di responsabilità e trasparenza che, ad una lettura superficiale, mi ha fatto etichettare come indeciso, facendomi pagare un prezzo di immagine anche notevole. "Purtroppo" è la mia natura, è la mia anima Francescana, che mi spinge sempre nel ricercare fino all'ultimo mediazioni, utili, nell'interesse di tutti. Fino all'ultimo atto che si è consumato nell'ultimo Consiglio Comunale ho cercato di offrire ai miei, già, compagni di programma e cordata, una via di uscita dall'impasse. La risposta è stata chiara e precisa: il Gruppo ha scelto altro, ha fatto scelte oltre il programma se non contro il programma che gli elettori avevano scelto. A breve ripubblicherò, o meglio, ripubblicheremo integralmente il programma per offrire a tutti la possibilità di rinfrescare la memoria, ma per meglio comprendere la mia scelta è sufficiente leggere la prima pagina, quella prima dei proclami sui programmi e sulle opere, quella delle dichiarazioni di intenti; in quella pagina risaltano le espressioni che tutti i componenti del gruppo Rinascita avrebbero fatto bene a rileggere prima di offrire il loro "sostegno silente" alle scelte vertici-stiche: "Lealtà del patto politico" - "Umiltà di sapersi ritrovare" - "Affidare ai Ravellesi il ruolo di protagonisti autentici del proprio destino" e tanto altro ancora. Nulla di tutto questo, ma solo chiusura, isolamento ed emorragia di idee e di uomini; ancora peggio, un allontanamento dai cittadini e dai loro bisogni reali, scarsa volontà di ascolto con il tes-suto produttivo, rottura con sodalizi e associazioni. Decisioni e accordi presi nel segreto delle stanze che hanno visto sbocciare, dal nulla e senza alcuna spiegazione pubblica, alleanze e vicinanze con singoli portatori di interessi, programmi ed idee addirittura opposte a quelle di Rinascita, e contro la quale alcuni hanno anche combattuto. L'ultimo tentativo che ho fatto pochi mesi fa sulla vicenda Fondazione Ravello, per riportare il Gruppo agli originari valori e programmi, con il recupero degli amici della prima ora che solo io avevo coerentemente continuato a caldeggiare, hanno visto l'ennesimo abbandono di uno dei protagonisti, sin dalla prima ora, della Compagine, il quale si è dimesso, mettendo nero su bianco, fatti e comportamenti gravissimi, ai quali, si è risposto con il silenzio e con azioni che, purtroppo, stanno portando Ravello a quella che sembra proprio essere una "svendita di fine stagione" con saldi da capogiro. Nell'ultimo Consiglio Comunale ho lasciato un Gruppo che ahimè, non identifico più con il programma ed il meraviglioso spirito, di quello che fu "Rinascita Ravellese", ma resto fedele al mio contratto con i Ravellesi. In questi ultimi pochi mesi che restano, in questo percorso non sono solo, sono con i tanti amici della prima ora che altri hanno ritenuto di abbandonare, anche tradendo im-pegni morali e concordati, ma soprattutto sono con tantissimi Ravellesi che quotidianamente ancora mi ritengono interlocutore e amico affidabile. Con orgoglio e fino alla scadenza del mio contratto con i Ravellesi, posso dire di essere con tutti quelli che amano disinteressatamente il nostro Paese, e che quotidianamente vogliono "VIVERE RAVELLO" in modo autentico e trasparen-te, senza accordi sottobanco. Infine, quanto alla "inconsistenza" delle opposizioni, avremo modo poi, di intrattenerci.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Fondazione Ravello, Maurizio Pietrantonio nuovo direttore generale

Maurizio Pietrantonio è il nuovo direttore generale della Fondazione Ravello. Il 64 enne manager culturale di origini sannite vanta un curriculum di tutto rispetto nel campo musicale e manageriale: musicista, è stato sovrintendente al Teatro Lirico di Cagliari dal 2004 al 2011 e Consigliere d'Amministrazione...

Antonio Gazia nuovo presidente di "Vietri Sviluppo"

Il sindaco Giovanni de Simone ha nominato il professore Antonio Gazia presidente della società partecipata di Vietri Sul Mare, "Vietri Sviluppo". La nomina è avvenuta nella giornata di oggi, 15 ottobre, nel corso dell'assemblea della Vietri Sviluppo. In questa occasione, Gazia, fondatore e membro molto...

La Fondazione Ravello che attende il nuovo presidente. Lunedì 12 Consiglio d'Indirizzo

È convocato per domani, lunedì 12 ottobre, il Consiglio Generale d'Indirizzo della Fondazione Ravello. Due i punti all'ordine del giorno: rendiconto del bilancio di esercizio per l'anno 2019 e la relazione del commissario straordinario Almerina Bove.L'adunanza avverrà in modalità videoconferenza con...

Maiori, Enzo Mammato fa un passo indietro ma...

di Emiliano Amato «Non è mia intenzione mettere in difficoltà il sindaco Capone nella formazione della giunta comunale ma nemmeno rinuncio alla proposta avanzatami». Sono le parole di Enzo Mammato alla vigilia del Consiglio comunale d'insediamento dell'amministrazione Capone bis. Domani, alle 16,30,...

Chiusura rianimazione all'Ospedale di Cava, "L'Alternativa" di Vietri pronta a scendere in piazza

«Apprendiamo in queste ore, dagli organi di stampa, della discussione sulla possibile chiusura del reparto di anestesia e rianimazione presso il nosocomio Santa Maria Dell'Olmo di Cava de' Tirreni e del possibile trasferimento dello stesso presso l'ospedale Da Procida di Salerno. Riteniamo questa ipotesi...