Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 24 minuti fa S. Claudio martire

Date rapide

Oggi: 7 luglio

Ieri: 6 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaPansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniPasticceria Liquorificio Gambardella Minori, Costiera AmalfitanaAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniPoliticaRavello, Nicola Amato contrario a delibera comunale: «Limitare libertà di espressione significa negare sogno di una società migliore»

Salerno e la sua Provincia, Turismo, Territorio, Tradizioni #adv #salernoemozionivicine #CCIAASA2020Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Contract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel Forniture

Politica

Ravello, Nicola Amato contrario a delibera comunale: «Limitare libertà di espressione significa negare sogno di una società migliore»

«Da consigliere comunale ritengo che il guanto di sfida, per un’amministrazione in carica, è l’operare quotidiano con la politica del fare e non attacchi personali. Si auspica un miglior utilizzo dei soldi pubblici»

Scritto da (Redazione), domenica 17 febbraio 2019 10:29:57

Ultimo aggiornamento lunedì 18 febbraio 2019 08:40:30

La pubblicazione della delibera di giunta con cui si dà incarico legale per provvedimenti a tutela dell'immagine del Comune di Ravello in caso di diffamazione a mezzo stampa e a mezzo facebook, ha aperto il dibattito nella Città della Musica.

Un provvedimento che dall'opinione pubblica viene interpretato come una chiara limitazione della libertà di manifestazione del pensiero non solo della stampa non asservita ma anche dei singoli cittadini a mezzo social.

Sull'argomento è intervenuto il capogruppo di minoranza "Ravello nel Cuore" Nicola Amato che analizza diversi aspetti della questione e del quale pubblichiamo di seguito nota integrale.

 

Nel leggere la deliberazione che la Giunta comunale ha adottato il 19 dicembre 2018, pubblicata dopo circa due mesi, ritenendola urgente (!), ho cercato di capire quale fosse la vera immagine di Ravello che l'Amministrazione Comunale intenda veramente tutelare attraverso azioni giudiziarie.
In verità non sono riuscito a cogliere nessun senso, soprattutto politico, dell'atto posto in essere!
Nel merito, rileggendo le motivazioni della proposta deliberativa, resto sempre convinto che l'operato della Pubblica Amministrazione debba passare, unicamente, attraverso il giudizio degli elettori e non attraverso azioni giudiziarie.
Da consigliere comunale ritengo che il guanto di sfida, per un'amministrazione in carica, è l'operare quotidiano con la politica del fare e non attacchi personali.

Il Fatto quotidiano di qualche giorno fa evidenziava che, purtroppo in Italia, fare un buon giornale, libero e indipendente, che incontri il favore dei lettori, non basta più...

Il limitarsi alla mera notizia o trasmettere comunicati stampa non credo sia giornalismo se non si esprima, liberamente, un proprio pensiero e personali riflessioni nel rispetto delle regole.

La stampa deve essere considerata un utile campo di confronto ove l'agonismo politico, soprattutto nelle nostre realtà, potrebbe trovare terreno fertile per l'informazione e la compartecipazione.

Così per tutti gli altri social network (richiamati nella deliberazione) utili per suffragare momenti di gioia, ma anche per stimolare la crescita quotidiana, soprattutto nei piccoli paesi, traendo dalla segnalazione o dal disappunto del cittadino una forma di collaborazione e di aiuto e non già un ostacolo.

Cercare in qualche modo di limitare la sana libertà di espressione sui social, soprattutto nei giovani, equivale a negargli il sogno di una società migliore, venendo a mancare il terreno sul quale sono fabbricate le nostre istituzioni e le nostre libertà.

Oggi il civismo passa anche attraverso i social e in una società piuttosto distratta, il social diviene anche strumento dal quale attingere le regole del buon vivere civile che possono aiutare i giovani per costruire il loro futuro di cittadini, consapevoli dei propri diritti e dei propri doveri.
E poi la storia è piena di detti famosi "Parlate pure male di me, ma parlatene!"

Da cittadino prima, ma anche da consigliere comunale, auspico un passo indietro da parte dell'Amministrazione Comunale, oltre che un miglior utilizzo dei soldi pubblici.

Sono seriamente preoccupato del giudizio, non tanto della stampa, ma soprattutto dell'impatto educativo che decisioni del genere possano avere sulle nuove generazioni.

Nicola Amato

Capogruppo Ravello nel Cuore

La replica del gruppo di maggioranza "Rinascita Ravellese" con un post pubblicato sulla propria pagina Facebook: «Ci dispiace leggere le dichiarazioni del Consigliere Nicola Amato che, da Consigliere Comunale, dovrebbe difendere valori quali quelli della libertà del consesso che lo ospita e non quelli della libertà di stampa che nessuno si è mai sognato di mettere in discussione e che nulla ha a che vedere con l'episodio che vede coinvolto il suo parente.

Riteniamo che avrebbe fatto meglio almeno a tacere, soprattutto per non ingenerare il sospetto che stia difendendo interessi di bassa lega contro i veri principi della democrazia.

Ci siamo rivolti alla Magistratura per difendere Ravello e i Ravellesi tutti, anche quelli che hanno votato per lui!».

>Leggi anche:

COMUNICAZIONE DEL DIRETTORE

Tutela immagine del Comune di Ravello, il sindaco Di Martino ci scrive

Ravello: Sindaco e Amministrazione criticati sul web, incarico legale per difendere immagine del Comune

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Ravello, parla il vicesindaco Ulisse Di Palma: «Mio rapporto con la maggioranza è stabile, duraturo e proiettato al fare»

«Il mio rapporto con la maggioranza è stabile, duraturo e proiettato, come dicevo, al fare». Sembra non lasciare spazio a diverse interpretazioni il vicesindaco di Ravello Salvatore Ulisse Di Palma che attraverso una lettera trasmessa questo pomeriggio al nostro giornale tiene a sgombrare il campo da...

Ravello, consigliere Cantarella lascia la maggioranza. A 10 mesi dalle elezioni cominciano le grandi manovre

di Emiliano Amato A poco meno di un anno dalla scadenza del mandato di governo, il Consigliere comunale Dario Cantarella si è ufficialmente staccato dalla maggioranza del sindaco Salvatore Di Martino. Il Cantarella, tra gli artefici della vittoria elettorale del 2016, è stato capogruppo di maggioranza...

Quando rispondere (della cosa pubblica) è un dovere

di Donato Bella Il decadimento della vita politica assume aspetti sempre più sconcertanti anche nelle piccole realtà. Per esempio, vedasi Maiori. Le minoranze consiliari avanzano circostanziate contestazioni alla gestione della società partecipata Miramare Service, chiedono la convocazione del consiglio...

Insieme per Ravello all'attacco: «Sindaco inadeguato per la nostra prestigiosa Città»

«Con l'approvazione del nuovo statuto della Fondazione Ravello infatti, la Regione Campania assume i pieni poteri e si sancisce il definitivo addio alla sbandierata centralità (ancor oggi -senza vergogna-sbandierata come realizzata) del Comune di Ravello». È quanto sostiene il gruppo di Insieme per Ravello...

Il Comune di Ravello ha chiuso col passato

di Nicola Amato* Ieri ho partecipato alla seduta del Consiglio di Indirizzo di Fondazione Ravello. Un'assise durata circa due ore ove i rappresentanti della Regione Campania, Provincia di Salerno e Comune di Ravello si sono spesi dimostrando che, al di là degli argomenti posti sul tavolo, ogni confronto...