Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 minuti fa S. Adeodato vescovo

Date rapide

Oggi: 10 dicembre

Ieri: 9 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Hotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastI super mercati Netto di Maiori augurano a tutti i lettori de Il Vescovado Auguri di buon Natale e di Felice anno Nuovo. Consulta le nostre offerte natalizieLa pasticceria Pansa augura le più dolci festività 2018 a tutti voi e ricorda che sul nuovo portale pasticceriapansa.it è possibile acquistare i dolci più buoni delle festeVilla Maestrale - Ravello Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniPoliticaFondazione Ravello verso il commissariamento? La proposta arriva dal Comune

Divin Baguette presenta DiWine 4 serate di degustazione dal Trentino alla Puglia passando per Toscana e UmbriaLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiCentro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaRavello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i capolavori di dolcezza e genuinità artigianale del Maestro Pasticciere Sal De Riso

Politica

Fondazione Ravello verso il commissariamento? La proposta arriva dal Comune

Scritto da (Redazione), mercoledì 28 novembre 2018 17:16:45

Ultimo aggiornamento mercoledì 28 novembre 2018 17:40:38

Un commissario con pieni poteri capace di snellire lo statuto della Fondazione Ravello e svolgere un ruolo di "cerniera" tra Ministero, Regione e Comune, quelli che dovranno essere i tre attori principali dell'ente che organizza il Ravello Festival. È questa, in buona sostanza, la nuova proposta del Comune di Ravello per la ri-Fondazione, trasmessa ieri dal sindaco Salvatore Di Martino all'indirizzo del Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca.

A tre giorni dalla data di scadenza delle designazioni dei nuovi rappresentanti dei soci fondatori (Regione Comune e Provincia) che entrerebbero in carica il 1° gennaio 2019. Secondo quanto richiesto dal Governatore, di snellire l'apparato dell'ente eliminando il Consiglio d'Indirizzo, proprio i nuovi consiglierei dovrebbero votare la loro stessa soppressione per un nuovo comitato scientifico con funzioni consultive, composto da cinque o più componenti, a supporto del nuovo organo di amministrazione. Per questa ragione la necessità di un commissario, l'ipotesi forse più possibile a questo punto di profonda incertezza sulle sorti della Fondazione.

Ma a fare la parte del leone sarà sempre la Regione Campania per uno dei massimi principi deluchiani secondo cui "chi ci mette i soldi comanda".

E proprio in virtù della regola aurea non è da escludere che il nuovo regolamento possa avere la stessa impostazione di quello di Città della Scienza, varato alla fine dell'ottobre scorso approfittando del cambio di governance, che «istruisce per il Consiglio Generale un sistema di voti misto, ovvero il 50 per cento dei voti viene espresso in una logica proporzionale al contributo storicamente versato dai soci e l'altro 50 per cento dei voti viene espresso con il sistema procapite tenendo così conto anche dell'apporto intellettuale dei soci».Per effetto delle novità introdotte dal sistema di voto,«il nuovo statuto valorizza democraticamente il ruolo della Regione Campania che storicamente ha sempre sostenuto le finalità dell'ente». Ulteriore elemento di novità «è l'introduzione di un Comitato scientifico con poteri propulsivi e consultivi nelle materie di carattere scientifico della Fondazione. Infine al fondatore, Giuseppe Vittorio Silvestrini, viene riconosciuta sua vita natural durante la presidenza onoraria dell'ente».

Segue ultimo testo integrale a firma del Sindaco Di Martino per completezza d'informazione.

Signor Presidente,

relativamente alla situazione di stallo che si va delineando nell'assetto della Fondazione Ravello, con la presente richiedo al Presidente della Regione Campania, quale Ente di controllo dei soggetti con personalità giuridica esercitante attività in ambito regionale, si adoperi con tutta l'urgenza del caso affinché si attivino le procedure regolamentate dal CR del 22/9/2003. A tal fine si sottolinea che, in forza della scadenza degli organi statutariamente prevista il 31/12/2018, si è già nell'impossibilità di amministrare e gestire l'intera programmazione futura e individuare tutte le professionalità necessarie, segnatamente quella del Segretario Generale, del Direttore Artistico, anch'esse in scadenza il 31/12/2018: tali nomine non possono essere eseguite dalla governance uscente, per evidenti motivi di opportunità ed efficienza, che annullano la mera competenza giuridica degli organi in scadenza. La motivazione della mia richiesta, ancor più dirimente è dettata dalla necessità di operare da subito una modifica statutaria radicale, che prevede l'eliminazione del consiglio generale d'indirizzo, vale a dire dello stesso organo statutariamente preposto alle sue modifiche, se solo volessi per un attimo immaginare che procedere per via ordinaria, i soci dovrebbero nominare per nuovo consiglio entro il 30 novembre prossimo, 21 personalità e come primo atto deliberare la modifica statutaria che sancisce la loro decadenza immediata, in più dovendo operare come esecutori delle volontà dei soci, e non secondo i dettati dello statuto vigente, come persone fisiche e del tutto autonome svincolate da chi le ha nominate. Poiché gli incarichi essenziali e vitali per effettuare scelte, per le quali si è già in grave ritardo, avvengono in scadenza del 31/12/2018 è del tutto evidente che ricorrono alla fattispecie di legge, affinché l'Ente controllante intervenga per garantire anche l'ordinaria amministrazione. Solo in chiusura ritenendo assorbenti le motivazioni di cui sopra, si evidenzia che le attività statutarie degli organi sono ferme al 30/6/2018, segnando una sostanziale stasi in ogni tipo di programmazione. Non sfuggirà che il nuovo assetto statutario deve essere ineludibilmente e tempestivamente, mediato e condiviso con i legali rappresentanti dei tre enti proprietari dei beni, che da troppo tempo attendono di essere conferiti alla Fondazione e versano in gravissime condizioni, almeno di programmazione e pianificazione sinergica. Solo un commissario con pieni poteri può svolgere questo delicato ruolo di cerniera, tra ministero, regione e comune, determinando scelte e decisioni di reciproco gradimento ed efficacia. Per tutto quanto sopra, si comunica che il sottoscritto ritiene di non procedere ad alcuna nomina, nell'interesse dell'Ente rappresentato, preminente su qualsiasi smania di conferimento o di nomine. In ogni caso attendo le determinazioni che si auspicano nell'immediato, anche per eventuali incontri. Cordiali saluti.

Dalla la Residenza Municipale, 27 novembre 2018.

>Leggi anche:

Fondazione Ravello, modifiche statutarie: Sindaco "offre" Auditorium e chiede più poteri

"Struttura semplificata": De Luca indica modifica a statuto Fondazione Ravello. Poi nuove nomine

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Fondazione Ravello «in attesa di un commissariamento ancora una volta illegittimo»

A pochi giorni dalla scadenza delle cariche della Fondazione Ravello e a due dal CdA - probabilmente l'ultimo dell'era Maffettone -, il futuro per l'ente che organizza il Festival di Ravello è sempre più incerto. Terminerà il 31 dicembre lo stato vegetativo che oramai dura dal 30 giugno: da quella data,...

Vietri sul Mare, Santoriello: «Sui parcheggi serve maggior controllo»

Perché limitarsi a simboli inefficaci anziché focalizzare l'attenzione su questioni serie che riguardano i posti auto? Questa la domanda posta da Claudio Santoriello, componente della commissione non consiliare del Comune di Vietri sul Mare - sezione traffico - in merito alla proposta di istituzione...

Ravello, Auditorium senza guardiania e progetti futuri. Nicola Amato interroga il Sindaco

Nel corso del Consiglio Comunale dello scorso 27 novembre, il capogruppo di minoranza di "Ravello nel Cuore", Nicola Amato, ha avanzato un'interrogazione al sindaco Salvatore Di Martino circa l'attuale condizione dell'Auditorium "Oscar Niemeyer" legata al suo utilizzo. Amato evidenzia il momento sociale...

Fondazione Ravello, 7 dicembre ultimo CdA dell’era Maffettone

Convocato a Salerno, per venerdì 7 dicembre alle 15, presso lo studio Serea del Corso Vittorio Emanuele 58, il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Ravello. All'ordine del giorno di quella che potrebbe essere l'ultima riunione dell'esecutivo presieduto da Sebastiano Maffettone (con Antonio Bottiglieri,...

Insieme per Ravello: «Sindaco contro social e stampa, chiaro segnale di nervosismo. Con Maffettone quasi venuto alle mani»

«Le interrogazioni su associazionismo e attività sportive, ma soprattutto quelle su Fondazione Ravello, hanno fatto perdere le staffe al Sindaco che si è scagliato contro l'utilizzo dei social e la stampa locale online: un chiaro segnale di nervosismo e di intolleranza al confronto democratico, che oggi...