Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 37 minuti fa S. Margherita Alac.

Date rapide

Oggi: 16 ottobre

Ieri: 15 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Festa della Castagna a Scala in Costiera Amalfitana nei week end del 12 e 13 ottobre e del 19 e 20 ottobre

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaFondazione Ravello, Sindaco invita Felicori a velocizzare su statuto e beni. Il commissario: «Farò il mio dovere, non si preoccupi»

Pellet a euro 4,50 fino al 31 ottobre 2019Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Politica

Fondazione Ravello, Sindaco invita Felicori a velocizzare su statuto e beni. Il commissario: «Farò il mio dovere, non si preoccupi»

Scritto da (Redazione), sabato 23 febbraio 2019 13:13:29

Ultimo aggiornamento giovedì 7 marzo 2019 13:51:24

«Se vogliamo fare del bene ci vuole condivisione nel tempo. Esercito questo potere anche per costruire condivisione istituzionale. Farò il mio dovere, non si preoccupi». Il neocommissario della Fondazione Ravello Mauro Felicori ha rassicurato ieri sera il sindaco Di Ravello, Salvatore Di Martino, nel corso della riunione convocata a Villa Rufolo alla presenza di diversi operatori economici di Ravello. In sala una settantina di persone, di cui un terzo circa di cittadini. Al tavolo con Felicori e Di Martino anche Ermanno Guerra, riconfermato nel ruolo di segretario generale.

Ad aprire i lavori la presentazione dei dati di Villa Rufolo relativi al 2018, snocciolati dal direttore Secondo Amalfitano: paganti 261mila, 10mila in più dell'anno precedente, 11mila in meno del 2016 (l'anno dei record), per un incasso di 1,7 milione di euro, record storico dopo l'aumento del biglietto d'ingresso, passato, dallo scorso anno, da 5 a 7 euro.

Com'era immaginabile il primo cittadino, che aveva proposto il commissariamento della Fondazione alla Regione, ha chiesto al manager bolognese contezza del suo primo mese di attività a Ravello, illustrandogli le priorità del Comune.

«Abbiamo avvertito la necessità e l'urgenza di chiedere il commissariamento della Fondazione Ravello e questo certamente non come fatto punitivo ma soprattutto in vista di un rilancio della Fondazione Ravello - ha esordito Di Martino - La cosa che preme di più è l'ipotesi della messa a sistema dei tre beni, vale a dire Villa Rufolo, Auditorium e Palazzo Episcopio». «Senza i tre beni non potremmo parlare della famosa destagionalizzazione».

Inoltre Di Martino è convinto che «il commissariamento deve servire alla modifica statutaria, deve fare in modo che il Ministero (Mibac) sia coinvolto a 360 gradi in questa operazione. Questo è l'aiuto che il commissario ci dovrà dare e sono sicuro che ci darà».

Il primo cittadino tesse le lodi del manager bolognese per capacità ed esperienza prima di chiarire con fermezza: «Lei è venuto qui per fare il commissario. Non c'è nessuna ipoteca sulla presidenza eventuale ma è chiaro che in una prima fase bisogna fare le cose per risolvere questi problemi che ci stiamo trascinando da anni con grande difficoltà».

«Vorrei capire quale è lo stato dell'arte in questa prospettiva».

Felicori: «Con oggi per me inizia la stagione dell'ascolto, anche se l'ho iniziata dal primo giorno che sono qui. Io sono l'ultimo arrivato in questa comunità e devo fare un corso accelerato di ravellese». Rivolgendosi al pubblico ha detto: «Ho bisogno da parte vostra di suggerimenti io sono un buon ascoltatore», invitando a contattarlo e a scrivere sul proprio profilo facebook dov'è molto attivo nella pubblicazione e condivisione di contenuti.

«Cosa sono venuto a fare qui? Il futuro è fatto di tante possibilità Io ho un incarico di sei mesi rinnovabile. Il commissario è un po' un piccolo "dittatorello" a termine in una situazione di ingovernabilità, dove c'è qualcosa che non funziona. Un buon commissario è buono se dura poco che svolge le sue mansioni in un certo tempo perchè dopo devono ritornare delle nuove regole, un'assemblea dei soci, un consiglio di amministrazione, un presidente».

Linguaggio e intenti diametralmente opposti col sindaco di Ravello. Felicori, però, punta alla prossima edizione del festival. «Bisogna innanzitutto mantenere il metabolismo di base della Fondazione - ha detto - c'è l'edizione del festival che incombe, andava concepita da ottobre, c'è ritardo. Devo garantire che la situazione non peggiori e se si può migliori». In un successivo passaggio ha annunciato che il programma del Ravello Festival 2019 sarà messo in piedi con la collaborazione piena del Teatro San Carlo di Napoli e il Verdi di Salerno.

Poi si chiede quale deve essere oggi e per il futuro la mission della Fondazione Ravello.

«Dobbiamo metterci alla lavagna. Innanzitutto dobbiamo pulirla la lavagna. Cominciamo: lo scopo principale è sviluppare il turismo? Di quale bacino ci occupiamo? Quanti mesi? Che programmazione ci si attende?

Abbiamo un'occasione d'oro: allo stato attuale partiamo da una situazione buona, non parlando di Ravello che ha un nome formidabile anche la Fondazione e il Festival hanno un nome importante, partire da quello che è stato fatto: non è un festival che abbia grandi mezzi, i grandi festival hanno 5 volte i budget».

Poi si concentra sui tre "beni": «Per Villa Episcopio esiste un progetto come luogo di alta formazione, dobbiamo un po' aggiornarlo, a giorni apre il cantiere; Villa Rufolo è in ottime condizioni ma possiamo migliorare la parte espositiva» mentre per l'Auditorium Felicori pensa alle convention invernali per allungare la stagione turistica, non disdegnando il il trekking e il turismo naturalistico.

«Che cosa vi propongo di fare? Di lavorare con voi, di avviare un dialogo con il territorio. sono portatore di questo pensiero fisso, cioè che i beni culturali possono accelerare lo sviluppo in particolare al Sud sono una risorsa fondamentale per creare lavoro, creare ricchezza sul territorio, ma per fare questo bisogna creare una rete».

Si sono susseguiti interventi dal pubblico a partire dal presidente del gruppo alberghi, turismo e tempo libero di Confindustria Salerno, Gino Schiavo, a cui sono seguiti il direttore dell'hotel Villa Cimbrone Giorgio Vuilleumier, Gianluca Mansi, tra i soci della nuova entità Convention Bureau Amalfi Coast e l'archeologo e guida turistica Alessio Amato con testimonianze e istanze apparentemente recepite dal neocommissario. Tanti i temi sul tappeto con una leggera confusione sulle reali mansioni della Fondazione, nella riunione di ieri caricata di molteplici aspettative.

Ma il sindaco Di Martino, non proprio soddisfatto delle linee guida dell'azione di Felicori, ha ribattuto su modifiche statutarie e messa a sistema dei tre beni come conditio sine qua non della sua esperienza commissariale. «E' il punto di partenza di tutti i ragionamenti che stiamo facendo stasera. Il commissariamento è stato chiesto affinchè la Fondazione svolgesse un ruolo per l'intera Costa d'Amalfi» ha specificato Di Martino.

«Se vogliamo fare del bene ci vuole condivisione nel tempo. Esercito questo potere anche per costruire condivisione istituzionale. Farò il mio dovere, non si preoccupi» ha rassicurato Felicori.

Di Martino ha comunque ringraziato Felicori della disponibilità, annunciando la possibilità di futuri incontri.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Elezioni Amalfi, Pisacane: «Alternativa ci sarà, con proposte chiare e concrete»

Riceviamo e volentieri pubblichiamo intervento dell'avvocato Gennaro Pisacane che precisa circa il suo possibile impegno politico alle prossime elezioni amministrative che nella primavera del 2020 interesseranno il comune di Amalfi. Pisacane - già capogruppo di maggioranza dell'amministrazione Del Pizzo...

Elezioni 2020, in Costiera Amalfitana tre paesi alle urne: Amalfi, Maiori e Positano

Sono tre i comuni della Costiera Amalfitana chiamati, nella primavera 2020, al rinnovo di Sindaco e Consiglio comunale. Si tratta di alcuni dei centri più importanti del comprensorio: Amalfi, Maiori e Positano, per un totale di circa 16mila elettori aventi diritto (previsti 10mila alle urne). Mentre...

Ravello, Felicori sospende gara da 100mila euro per contenuti multimediali di Villa Rufolo

La Fondazione Ravello ha sospeso in autotutela la gara da 100mila euro per il restyling dei contenuti multimediali della torre-museo di Villa Rufolo e dell'organizzazione delle modalità di visita. Il bando, pubblicato il 23 agosto scorso dalla direzione di Villa Rufolo, era in scadenza il 24 settembre....

Maiori, sciolto comitato genitori contro box auto sotto edificio scolastico di Via De Jusola

Raggiunto il suo scopo primario, quello di evitare la realizzazione del progetto che prevedeva la realizzazione di box auto interrato per il nuovo plesso scolastico, a Maiori si scioglie il comitato "No box auto sotto l'edificio scolastico di Via De Jusola", presieduto da Nicola Mammato. Il movimento...

«Sindaco molto distratto e superficiale»: Insieme per Ravello attacca Di Martino su incedio Torello

In merito agli incendi sparsi verificatisi domenica scorsa nella frazione di Torello, al termine dello spettacolo pirotecnico dell'Addolorata, è intervenuto il movimento Insieme di Ravello, rappresentato tra i banchi della minoranza in Consiglio comunale da Paolo Vuilleumier e Gianluca Mansi. Attraverso...