Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Emilia vergine

Date rapide

Oggi: 17 febbraio

Ieri: 16 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniPoliticaFondazione Ravello, modifiche statutarie: Sindaco "offre" Auditorium e chiede più poteri

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Politica

Riecco il Progetto Ravello

Fondazione Ravello, modifiche statutarie: Sindaco "offre" Auditorium e chiede più poteri

DiMa: «Necessario ed indispensabile definire un nuovo accordo che tenga conto, non solo del nuovo quadro normativo, ma anche del ruolo e del peso dei singoli soci all’interno della Fondazione Ravello in funzione dei beni a conferirsi»

Scritto da (Redazione), lunedì 5 novembre 2018 13:01:10

Ultimo aggiornamento martedì 6 novembre 2018 18:37:37

Alla richiesta del governatore Vincenzo De Luca di una struttura semplificata per la nuova governance della Fondazione Ravello in vista dell'imminente scadenza delle cariche statutarie, il sindaco di Ravello, Salvatore Di Martino risponde con un'ipotesi di gestione unitaria dei tre beni pubblici del territorio: auditorium "Oscar Niemeyer", Villa Rufolo e Palazzo Episcopio.

Una proposta, quella avanzata al presidente Sebastiano Maffettone, che mira a dare peso al ruolo del Comune di Ravello all'interno dell'ente in cui ad avere la magna pars è la Regione Campania quale finanziatore unico. Il Comune porterebbe in dote l'Auditorium, la Regione Palazzo Episcopio (di cui si attende l'inizio dei lavori di restauro), mentre sarebbe il Ministero per i beni e le attività culturali (MIBAC, non più MIBACT) a dover mettere Villa Rufolo sul piatto della bilancia.

«Necessario ed indispensabile definire un nuovo accordo che tenga conto, non solo del nuovo quadro normativo, ma anche del ruolo e del peso dei singoli soci all'interno della Fondazione Ravello in funzione dei beni a conferirsi» e «trasferire all'interno degli Organi un peso ponderale proporzionale ai beni che ciascuna Istituzione socia conferirà alla gestione della Fondazione Ravello» si legge in due passaggi della missiva (che presenta anche diverse imprecisioni).

Così come richiesto da DiMa, la riforma dello statuto potrebbe anche estromettere un socio fondatore, la Provincia di Salerno, che nulla avrebbe da offrire, né fondi, né immobili e investire il Ministero dei Beni Culturali di un ruolo rilevante.

Già in passato il Comune di Ravello e la Regione Campania attraverso un protocollo d'intesa avevano approvato il famoso "Progetto Ravello" per la messa a sistema dei tre beni, ma mai attuandolo nei fatti. Un'intuizione da sempre cara al direttore di Villa Rufolo Secondo Amalfitano tanto che questa proposta di Palazzo Tolla sembra proprio provenire dall'ex segretario generale della Fondazione Ravello il quale, malgrado il declassamento, ha sempre cercato di orientare le scelte politiche dell'ente di cui oggi è un comune dipendente.

Inoltre il Sindaco stimola Maffettone di adoperarsi «a che in tempi rapidissimi si pervenga all'elaborazione ed approvazione di un nuovo Statuto della Fondazione, al fine di permettere l'avvio di tutto quanto amministrativamente necessario per consentire alla nuova governance di insediarsi entro il 31 dicembre 2018 data di scadenza di quella attuale. All'uopo si proceda alla designazione di tre referenti tecnici in rappresentanza ciascuno di ogni singolo bene per la elaborazione di una proposta condivisa di modifiche statutarie in ossequio ai dettati del "Codice dei Beni Culturali"».

«Il sottoscritto propone che sia il Presidente della Regione Campania, anche quale legale rappresentante dell'Ente di Controllo sugli atti e le attività della Fondazione Ravello, a svolgere, direttamente o attraverso un suo delegato o rappresentante, le funzioni di coordinamento del gruppo di lavoro, al fine di garantire la massima celerità nella definizione e nel perfezionamento di tutti gli atti necessari a rendere totalmente operativo il "nuovo soggetto Fondazione Ravello" sin dall'imminente 1° gennaio 2019» conclude il primo cittadino.

Tutto da farsi in fretta e furia, in zona Cesarini, con il Consiglio Generale d'Indirizzo che non si celebra dal 30 giugno scorso. Prossima scadenza il 30 novembre con la comunicazione, da parte dei soci, dei nominativi dei nuovi rappresentanti gli organi statutari, che entreranno in carica da gennaio 2019.

>Leggi anche:

"Struttura semplificata":De Luca indica modifica a statuto Fondazione Ravello. Poi nuove nomine

Felicori verso Fondazione Ravello, Bocci (Federculture): «Ha lavorato bene a Caserta, farà bene anche a Ravello»

Fondazione Ravello al capolinea: quando un dipendente è autorizzato ad ammonire il proprio datore di lavoro a mezzo stampa

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Maiori, nuovo plesso scolastico: intervento dei consiglieri Cipresso e Cestaro che svelano retroscena politici

Sulla questione "Demolizione e ricostruzione del complesso scolastico sito in Maiori alla Via De Jusola 2 con apporto di capitali privati" intervengono i consiglieri comunali del gruppo "Idea Comune", Raffaele Cipresso e Marco Cestaro, staccatisi nell'ottobre scorso dal blocco di maggioranza e che vanno...

Tutela immagine del Comune di Ravello, il sindaco Di Martino ci scrive

In relazione alla delibera prodotta dal Comune di Ravello con cui si dà incarico legale per provvedimenti a tutela dell'immagine dell'ente in caso di diffamazione a mezzo stampa e a mezzo facebook, il sindaco, Salvatore Di Martino, ci scrive. Ravello: Sindaco e Amministrazione criticati sul web, incarico...

Frana Tramonti-Maiori, sopralluogo del presidente Strianese: «Ancora alcuni giorni prima di riaprire strada»

Il presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, ha effettuato ieri un sopralluogo sulla provinciale 2, fra Tramonti e Maiori chiusa al traffico veicolare a Pucara dopo l'evento franoso di undici giorni fa. «Ho voluto fare personalmente un sopralluogo a Tramonti in località Pucara, dove il...

Elezioni Provincia di Salerno, tutti gli eletti in Consiglio. Costiera Amalfitana resta fuori

Si sono svolte ieri le elezioni per il rinnovo del Consiglio della Provincia di Salerno. Il voto era riservato ai soli amministratori comunali, 1977 in tutto. 1703 i voti espressi per un'affluenza alle urne pari all' 86,14%. Confermate le ipotesi della vigilia che vedeva favorito il Partito Democratico:...

Provincia di Salerno oggi al voto per elezione nuovo Consiglio: alle urne quasi 2mila amministratori comunali

Amministratori comunali salernitani chiamati al voto, questa mattina, per il rinnovo del consiglio provinciale. A Palazzo Sant'Agostino seggi aperti fino alle 20 di questa sera per permettere a sindaci e consiglieri comunali di esprimere la propria preferenza, con soli 16 posti a disposizione che andranno...