Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 54 minuti fa S. Barbara vergine

Date rapide

Oggi: 4 dicembre

Ieri: 3 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaAuguri di Buon Natale dalla Pasticceria Pansa. Acquista on line i panettoni artigianali www.pasticceriapansa.itMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeePasticceria Gambardella Augura a tutti Buon Natale e Buone Feste. Acquista on line il Panettone artigianale firmato Pasticceria Gambardella, dal 1963 sinonimo di eccellente qualità Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, Vini

Tu sei qui: SezioniPoliticaAppalto depuratore Maiori-Minori fa infuriare comitato "Tuteliamo Costiera". Chiesto Referendum popolare

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

A Minori finalmente la fibra ottica FTTH con ConnectiviaAcquista on line il Panettone Campione del Mondo. Sal De Riso Costa d'Amalfi augura a tutti i lettori de Il Vescovado un buon Natale

Politica

Appalto depuratore Maiori-Minori fa infuriare comitato "Tuteliamo Costiera". Chiesto Referendum popolare

Scritto da (redazionelda), sabato 31 luglio 2021 18:14:49

Ultimo aggiornamento sabato 31 luglio 2021 18:14:49

Si pubblica, a beneficio della completezza dell'informazione, comunicato del comitato "Tuteliamo la Costiera Amalfitana" che torna a battagliare dopo l'annuncio, nel corso dell'inaugurazione della Condotta sottomarina di Cetara, il 29 luglio scorso, dell'aggiudicazione dell'appalto per la realizzazione del tanto discusso impianto di depurazione consortile Maiori-Minori. Di seguito testo integrale.

La soluzione "condotta sottomarina per il grande depuratore di Salerno", auspicata in questi anni già da altri gruppi politici e civici ed evidenziata dal nostro Comitato come soluzione alternativa al depuratore consortile nell'area del Demanio, è ormai una realtà acclarata e una evidenza inconfutabile.

Come Cetara ed Erchie anche Maiori potrebbe usufruire della stessa soluzione.

Soltanto incomprensibili (o apparentemente tali) scelte politiche, mascherate da grossolane approssimazioni tecniche, ne impediscono la realizzazione.

L'amministrazione comunale di Maiori, incapace in questi anni di seguire un percorso virtuoso come quello intrapreso dal Comune di Cetara con il dott. Secondo Squizzato e proseguito con il dott. Fortunato Della Monica, si è lasciata irretire e condizionare da forze esterne al territorio che hanno trovato gioco facile per imporre uno sciagurato progetto preconfezionato e datato che, paradossalmente, rischia di addurre danni all'ambiente e all'economia di Maiori.

Gli attuali amministratori di Maiori, in un Paese normale e dopo l'evento di Cetara del 29 luglio, dovrebbero tirare le giuste conclusioni e dimettersi in massa.

Ma poichéin Italia generalmente questo costume non esiste, i cittadini di Maiori contrari a questoobbrobrio dovranno agire attivamente per contrastare questa scelta imposta e sciagurata.

Il Presidente De Luca ha detto che dopo aver discusso bisogna decidere e andare avanti.

Chi ha discusso, chi ha deciso? Un sindaco che, come attestano molti documenti video e delibere consiliari, per oltre 5 anni ha negato l'evidenza sulla progettazione del depuratore consortile?

Questo affronto alla democrazia e alla trasparenza va sanato.

Il RUP, arch. Cavaliere, durante l'inaugurazione del 29 luglio ha dichiarato che il giorno prima era stata aggiudicata la gara per il depuratore.

Se la maggioranza numerica dei Maioresi, rappresentata dai 5 consiglieri comunali di opposizione è contro il depuratore e la scelta del Demanio, i suddetti rappresentanti sono chiamati, come già stanno facendo, ancora di più ad agire di conseguenza.

C'è di fondo un imperativo morale che impone a tutti noi l'azione, per le generazioni future e per la tutela dell'ambiente che ci è stato affidato.

Adesso è tempo di fattiva collaborazione e unità, è tempo di agire in base al comune sentire.

Chiediamo a loro, ai gruppi civici non presenti in Consiglio, a tutti i cittadini anche direttamente interessati dal progetto per vicinanza alle aree di proprietà o attività, di sottoscrivere una richiesta di accesso agli atti della gara per poterne leggere tutta la documentazione e poter agire, insieme e di conseguenza, in base a quanto consentito dalle normative vigenti, sia sul piano amministrativo che giudiziario.

Oltre ogni tentativo l'ultima spiaggia di questa storia sarà, se necessario, il Referendum Popolare.

Strumento chepotrà sancire la verità! cioè rispondere al quesito se la popolazione di Maiori è padrona o meno del proprio destino ed è d'accordo o meno con un progetto fino a ieri negato e nascosto dall'amministrazione comunale in carica e dagli atri enti coinvolti, Regione e Provincia. Anche in ciò i 5 consiglieri di opposizione potranno eventualmente fare la differenza.

Auspichiamo che insieme si possa agire presenziando e promuovendo fattivamente le iniziative necessarie, dalla piazza alle sedi istituzionali.

Il Comitato ha espletato il suo ruolo di informazione e di sollecitazione su questo problema fino a promuovere una diffida e messa in mora agli enti competenti, condivisa e sottoscritta da forze politiche e singoli cittadini; strumento che riteniamo politicamente e giuridicamente valido e utile per il prosieguo.

Adesso tocca alla Politica!

Noi Comitato ovviamente NON ci tiriamo indietro e ci siamo, ma insieme a chi è chiamato alla rappresentanza politica e istituzionale, perché adesso tocca ai Cittadini e ai legittimi Rappresentanti precederci e guidare la battaglia.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Tramonti, minoranza chiede convocazione Consiglio comunale per discutere due proposte

Il gruppo di minoranza "siAmo Tramonti" ha chiesto la convocazione del Consiglio Comunale per discutere su due proposte. La prima è la modifica dello Statuto comunale riguardante la presidenza del consiglio comunale: attualmente il Sindaco è anche presidente del Consiglio, la proposta è di affidare ad...

Sentenza quote rosa, “Su per Positano”: «Imbarazzante cabaret in Consiglio Comunale. Triste pagina per la città»

«Cos'altro dobbiamo aspettarci da un Sindaco che pensa di poter ignorare le leggi che ha giurato di far rispettare?». È così che il gruppo di minoranza "Su per Positano" commenta la sentenza del TAR che ha imposto il rispetto delle quote rosa in Giunta e l'andamento del consiglio comunale del 29 novembre....

La Provincia di Salerno ha dichiarato la coerenza del PUC di Ravello, ora dovrà passare in Consiglio Comunale

Con deliberazione n. 18 assunta in data 13 febbraio 2020 la Giunta Municipale di Ravello ha provveduto alla adozione del Piano Urbanistico Comunale (P.U.C.). Il 14 luglio scorso, poi, scadeva il termine di 60 giorni per poter presentare le osservazioni al PUC, mentre con delibera numero 88 del 7 agosto...

Positano, Guida ricompone la Giunta su indicazioni del TAR: Anna Celentano è il nuovo assessore

All'esito di una vera e propria battaglia legale, nei giorni scorsi il TAR ha dato ragione al gruppo di minoranza "Su per Positano": con una sola donna in Giunta comunale non veniva finora rispettata la legge n. 54/14 secondo cui "nelle giunte dei comuni con popolazione superiore a 3000 abitanti, nessuno...

Positano: minoranza vince ricorso al TAR su quote rosa, in Giunta bisognerà sostituire un uomo con una donna

«Il sindaco del comune di Positano, ad un anno dal suo insediamento, è stato punito dal TAR Salerno, che ha annullato il decreto con il quale aveva nominato la sua giunta». È così che il gruppo consiliare di minoranza "Su per Positano" annuncia alla cittadinanza la vittoria del ricorso al TAR in merito...