Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 minuti fa S. Eligio vescovo

Date rapide

Oggi: 1 dicembre

Ieri: 30 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Natale Adesso! Prenota adesso il tuo panettone artigianale firmato Pansa, dal 1830 patrimonio della Costa d'AmalfiGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeConnectivia Back To School, l'offerta dedicata alle famiglie e agli studentiMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaIl Panettone artigianale della Pasticceria Gambardella, da oggi a portata di click. Gambardella, Minori, Costiera AmalfitanaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniNecrologiMinori, lutto per Sal De Riso: addio al papà Antonio

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Acquista on line i panettoni artigianali realizzati dal Maestro Pasticcere Sal De Riso. Da oggi a portata di Click

Necrologi

Minori, lutto per Sal De Riso: addio al papà Antonio

Scritto da (Redazione), lunedì 8 giugno 2020 17:02:19

Ultimo aggiornamento lunedì 8 giugno 2020 22:12:42

Minori dice addio ad Antonio De Riso, un pezzo di storia della Città del Gusto di cui è stato esponente autorevole. Il suo cuore buono, di padre e onesto lavoratore, ha cessato di battere questa mattina. Aveva 89 anni il papà del maestro pasticciere Salvatore De Riso che lo piange con suo fratello Alessandro, la moglie Anna, i suoi figli, nipoti e col resto della famiglia.

Indimenticabile il bar tabaccheria di piazza Cantilena, sotto al Municipio dove, si dice, si producesse la granita e il gelato al limone più buoni della Costiera tanto da attirare, negli anni Ottanta, clienti da ogni dove.

Per anni fu un punto di riferimento per il paese, sempre rifornito di tutto: sale e spezie per macellare i maiali d'invero, confetti, caffè sfuso, bicarbonato, citrato, spezie, addirittura vendevano il tabacco sfuso per fare le sigarette a mano. In quel locale cominciò a muovere i primi passi nel mondo del lavoro il figlio Salvatore, ad aiutare papà Antonio e mamma Carmela. Era il 1976. Il piccolo Salvatore è cresciuto lì dentro. «Mi addormentavo, nelle sere d'estate, sui pacchi di sale da 20 chilogrammi dei Monopoli di Stato che servivano da scorta» usava raccontare. A un certo punto papà Antonio incominciò anche a fare i gelati: bolliva uova e zucchero in una pentola, perché non erano ancora arrivati i pastorizzatori, e la versava nelle "carpine", i vecchi secchielli per i gelati, da tenere nel ghiaccio. Solo nel 1975 arrivò la prima macchina verticale con il pastorizzatore e da lì Salvatore cominciò a dare sfogo alla sua innata creatività.

E dopo anni di abnegazione e sacrifici, il piccolo Salvatore diventò il grande Sal De Riso. Nel piccolo laboratorio di pasticceria nacquero le prime ricette destinate al successo: prima i bignè alla crema di limone, poi la delizia e l'inimitabile torta ricotta e pere.

 

Il 16 luglio del 2000 fu festa grande a Minori, con l'inaugurazione della nuova pasticceria sul lungomare di Minori, dedicata a mamma Carmela, venuta a mancare tre anni prima. «Sono convinto che Salvatore abbia fatto tanta strada» disse Antonio che non riuscì a trattenere l'emozione pensando, forse con un po' di nostalgia, al suo piccolo bar-tabaccheria, dove tutto ebbe inizio.

Poi l'inaugurazione del laboratorio di Tramonti e il 28 giugno del 2016 con l'apertura del magnifico bistrot Sal De Riso Costa d'Amalfi, una grande realtà che dà lustro al territorio e che ha offerto lavoro a circa cento unità della Costiera Amalfitana.

Una dolce storia intrisa di lavoro e passione, sacrifico e onestà, gli ingredienti più importanti della sua vita di Antonio che ha trasmesso in egual misura a figli e nipoti.

Una storia che è destinata a proseguire nel ricordo.

Il messaggio dell'Amministrazione comunale di Minori: «Antonio è uno di quei personaggi, quegli uomini che segnano la storia di un paese perché sono popolari: sono riusciti con la loro abnegazione al lavoro, la loro passione ad appartenere al popolo! La sua storia, la sua popolarità, il senso che ha saputo dare alla sua vita sono tutti contenuti nel suo nome: Antonio e Lilino! In quel suono dolce c'è l'amore filiale, c'è l'attaccamento ai valori e alle tradizioni dei padri. Le sue granite, il suo gelato al limone sono stati per tantissimi anni la gioia di grandi e piccini. Quel profumo come le caramelle, i dolci, i gelati di un quadro di De Chirico segnano e segneranno ancora il battito metafisico dei nostri ricordi.
Ciao Antonio! Minori è onorata di aver avuto un figlio come te!».

Il ricordo di Sigismondo Nastri, decano dei giornalisti della Costa d'Amalfi: «Conservo tanta nostalgia di don Antonio, che si affacciava dal bancone in quel locale, all'ombra del campanile della Trofimena, dove per entrarci, se ricordo bene, non dovevi salire, ma scendere qualche gradino.
Ricordo il suo stile, il suo garbo di signore d'altri tempi, lo stesso che oggi contraddistingue Salvatore. Ricordo anche - e come si fa a dimenticarli! - i suoi gelati straordinari, le sue granite fragranti di limoni appena colti. A volte si andava a Minori solo per deliziarsene. Come avviene oggi con i "capolavori di dolcezza" di Sal.
La morte è il punto d'arrivo di ciascuno di noi. Di questo c'è da prendere atto. Ma, come scrive Foscolo, "sol chi non lascia eredità d'affetto poca gioia ha dell'urna". Non è certamente il caso di don Antonio, che ne ha dispensato e ne ha ricevuto».

 

Il rito funebre domani, martedì 9 giugno alle 15:30, muovendo dall'abitazione dell'Estinto in Via Pergola per la Basilica di Santa Trofimena.

 

Il Direttore e la redazione del Vescovado partecipano commossi al dolore della famiglie De Riso, esprimendo i sentimenti del più accorato cordoglio.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Necrologi

Addio alla signora Anna Baldari Giorleo: aveva Ravello nel cuore

Giovedì 26 novembre scorso a Roma tra gli affetti dei suoi cari si è spenta la cara Anna Baldari, nata il 2 agosto del 1929, vedova del noto giornalista Aldo Giorleo a lungo caporedattore de 'Il Secolo d'Italia'. Donna solare e di stile, dalla sottile ironia e la raffinatezza d'altri tempi, considerava...

Amalfi, ecco gli esiti degli screening su popolazione scolastica

Nella mattina di venerdì 27 novembre si è tenuto presso il Porto di Maiori lo screening dedicato agli alunni della scuola dell'Infanzia e di quella Primaria dell'Istituto Comprensivo "Gerardo Sasso" e dell'Istituto Paritario "Mariano Bianco" di Amalfi ed ai loro familiari conviventi. Nello screening...

Sorrento, lutto nel mondo del turismo: morto Antonino Amuro

E' mancato all'affetto dei suoi cari e a tutti coloro che lo hanno conosciuto l'Avv. Antonino Amuro, aveva 81 anni. L'avvocato Amuro, tour operator e rappresentante degli albergatori di eccellenza di Sorrento, durante la sua carriera è stato Presidente dell'Associazione agenzie di viaggio della penisola...

Minori dice addio a Vincenzo D'Amato, cittadino operoso legato alle tradizioni

Dolore a Minori per la morte di Vincenzo D'Amato avvenuta quest'oggi. L'uomo di 80 anni è stato colto da un infarto fulminante. Operaio in pensione, era legato visceralmente alla terra, ai suoi limoni. Lo scorso settembre non esito a lanciarsi tra le fiamme appiccate dai piromani che minacciavano i suoi...

La strada di Cosimo

di Salvatore Sorrentino* È uno dei principali esempi dei figli della Seconda Guerra Mondiale. Cosimo. Basta il nome. Ci ha lasciati. È nato, come me, come suo fratello, scomparso recentemente, e come alcuni altri sparsi per il mondo, per lo più anch'essi andati via, è nato, dicevo, intorno al cortile...