Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Irene vergine

Date rapide

Oggi: 18 settembre

Ieri: 17 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniNecrologiAntonio Amato, cittadino benemerito di Ravello

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Autenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Necrologi

Antonio Amato, cittadino benemerito di Ravello

Scritto da (redazione), sabato 19 dicembre 2020 12:39:56

Ultimo aggiornamento sabato 19 dicembre 2020 15:25:05

di Salvatore Sorrentino*

 

Un altro dei più fattivi amministratori di Ravello se n'è andato, lasciando il mio cuore fortemente addolorato, anche perché, in questo momento particolare della nostra vita, non posso nemmeno andare a rendergli di persona l'ultimo saluto: esso gli giunga, da queste righe, con il mio più grande affetto e con la massima stima.

Sì, perché Antonio non è stato soltanto un mio attivo collaboratore ad amministrare la sua amata Ravello, è stato soprattutto un amico, sincero, affettuoso, sempre pronto in tutte le necessità, soprattutto pubbliche.

Tutto egli ha fatto a favore della sua città. Ha contribuito a farla conoscere con la sua arte; ha sempre fatto parte dei Gruppi folcloristici locali della "Tarantella", fin da ragazzino, fin dall'epoca dell'amministrazione del Sindaco Lorenzo Mansi, del Presidente dell'Azienda del Turismo Avvocato Salvatore Sammarco e del suo successore, Alberto Grieco, fin dal soggiorno a Ravello della First Lady Jacqueline Kennedy.

Poi, mio collaboratore, quale Consigliere comunale, dapprima, e Assessore poi. A cominciare dall'organizzazione delle Sagre dell'Uva degli anni Settanta e Ottanta del secolo passato: tutto egli faceva: direttore tecnico dei chioschi. Di tutti i chioschi. Eccetto uno, quello di un altro grande maestro ravellese dell'edilizia, mastro Raffaele Amato: belle foto conservo di questi loro interventi, anch'essi vere opere d'arte.

Dicevo, a cominciare. Sì, perché Antonio lo si è sempre trovato dappertutto dove ci fosse da lavorare, da organizzare, da correggere, da migliorare, da aiutare, da perfezionare. Chi dei suoi coetanei, non lo ricorda nel portare aiuto, dal giorno stesso del terremoto dell'Ottanta, ai terremotati di Santomenna, comune in cui lavorava quale Segretario Comunale un'altra ravellese, Teresa Mansi.

Assieme ad altri volenterosi giovani ravellesi, ben sapendo che i portatori d'aiuti ufficiali, a tutto pensavano, eccetto al fatto che in quei posti mancavano i viveri e i mezzi per prepararli e consumarli, girò in lungo e in largo per la Costiera a comprare (alcuni donarono) ogni tipo di viveri, legumi, pane biscottato, tanta pasta, latte, biscotti, bevande, ...cioccolato per i bambini, e tutti gli utensili per prepararli e consumarli; perfino due cucine e relative bombole di gas.

All'arrivo, nel tardo pomeriggio di uno dei giorni immediatamente successivi al sisma, si arrivò a Santomenna: un paese totalmente raso al suolo; unica costruzione in piedi, il palazzo scolastico, costruito di recente. Antonio, sempre con l'aiuto degli altri, subito organizzò la cucina da campo: meno di un'ora dopo, quando ormai era notte, i primi fumanti piatti di pasta e fagioli allietarono quegli sfortunati cittadini, che in quei giorni tetri, a causa pure della pioggia e di una forte umidità, non mangiavano un piatto caldo da giorni.

Antonio fece il cuoco e il distributore di quelle squisite pietanze, che furono consumate con grande appetito e... con affetto, da quegli sfortunati nostri simili, che tributarono all'improvvisato cuoco anche gli applausi. In vero, anche noi, dopo una giornata di fatica per raggiungere la meta e per i primi soccorsi di un pasto caldo, ci unimmo alla numerosa comitiva e consumammo il nostro meritato piatto, saporitamente preparato dal provetto occasionale cuoco.

Certamente Antonio sarà soprattutto ricordato, assieme al suo maestro e padre, Mastro Ciccio, come ideatore, progettista e realizzatore dei migliori capolavori dell'arte di costruire i camini a legna. Non esiste casa, privata o pubblica, di una certa importanza, a Ravello e dintorni, che non contenga un camino di grande valore, non solo artistico, ma pure funzionale, che non porti la firma di Mastro Ciccio o del figlio suo discepolo, Mastro Antonio. O di entrambi.

Caro Antonio, scusami se non posso darti il mio ultimo affettuoso abbraccio fraterno da vicino; i tempi che corrono e pure le mie attuali condizioni fisiche, poco felici per la forzata immobilità, non me lo permettono. Non me lo consigliano.

Una proposta, però, il popolo di Ravello, che pure ho amministrato per ben tre lustri, non puo' negarmi di fare: appena maturino i tempi, sia dedicata a tuo padre e a te, quali artigiani artisti, una strada di Ravello.

«A voi prescrisse il fato una non illacrimata sepoltura».

*già sindaco di Ravello

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Necrologi

Minori, venerdì l'ultimo saluto a Giulia Grieco

Venerdì 17 settembre, a Minori, l'ultimo saluto a Giulia Grieco, la 58enne insegnante morta lo scorso 9 settembre per le complicanze causate da un'operazione di routine. Sulle cause della morte sta indagando la Procura di Santa Maria Capua Vetere che ha disposto l'autopsia sulla salma all'obitorio dell'ospedale...

Lutto a Tramonti: addio alla signora Beniamina Apicella, storica commerciante di Ponte

Lutto a Tramonti per la scomparsa improvvisa della signora Beniamina Apicella. Aveva 70 anni ed era sofferente in seguito a un recente intervento chirurgico. Apprezzata e ben voluta da tanti per la sua bontà e disponibilità, sin dai tempi quando serviva con cordialità la sua clientela esercitando il...

Scala, è morto Raffaele Bottone. Domani i funerali

Lutto tra Scala e Ravello per la scomparsa di Raffaele Bottone. Ne danno il doloroso annuncio i figli Luca e Lucia, il genero e la nuora, le sorelle, i cari nipoti Kevin, Marianna e Roberta. Era ricoverato all'Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore per l'aggravarsi delle sue condizioni di salute. Si...

Un cortile nell’aldilà

di Antonio Schiavo Quando si parla a Ravello del cortile di via SS. Trinità numero 15 non si indica solo un luogo fisico, un angolo tra case abbarbicate, quasi abbracciate l'una sull'altra. Si parla di una comunità simbiotica dove il singolo si faceva, quotidianamente, parte di un gruppo che condivideva...

Dolore in Costiera Amalfitana: non ce l’ha fatta la maestra Giulia Grieco

È un giorno triste, questo, 9 settembre. La Costiera Amalfitana è scossa e incredula per la morte prematura della maestra Giulia Grico avvenuta nel primo pomeriggio in una clinica privata di Napoli. Originaria di Ravello ma residente a Minori, aveva 58 anni e insegnava alla Scuola Primaria di Amalfi....