Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Nicola di Bari

Date rapide

Oggi: 6 dicembre

Ieri: 5 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Natale Adesso! Prenota adesso il tuo panettone artigianale firmato Pansa, dal 1830 patrimonio della Costa d'AmalfiGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeConnectivia Back To School, l'offerta dedicata alle famiglie e agli studentiMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaIl Panettone artigianale della Pasticceria Gambardella, da oggi a portata di click. Gambardella, Minori, Costiera AmalfitanaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniLettere al VescovadoSe non ci sono disgrazie, la notizia non fa share

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Acquista on line i panettoni artigianali realizzati dal Maestro Pasticcere Sal De Riso. Da oggi a portata di Click

Lettere al Vescovado

Se non ci sono disgrazie, la notizia non fa share

Scritto da (Redazione), martedì 10 dicembre 2019 13:38:01

Ultimo aggiornamento martedì 10 dicembre 2019 13:43:23

Riceviamo e pubblichiamo lettera a nome di Carlo De Riso, presidente dell'organizzazione di produttori in Costa d'Amalfi "Costieragrumi" che affronta l'annoso problema della fragilità del nostro territorio. Segue testo.

 

Da poco più di un anno l'UNESCO ha iscritto "l'arte dei muretti a secco" nella lista del Patrimonio Culturale Immateriale, in quanto rappresentano un'armoniosa sinergia tra uomo e natura.

In qualità di presidente dell'unica organizzazione di produttori in Costa d'Amalfi, riconosciuta dal ministero MIPAAF, sento la responsabilità di esprimere il mio pensiero in relazione anche agli eventi che si stanno verificando nel nostro territorio.

Negli ultimi tempi le avversità atmosferiche stanno causando non pochi danni alla viabilità in costiera, registrando continue frane e cedimenti di costoni rocciosi. Gli interventi di somma urgenza stanno diventando la normalità, con conseguenti chiusure senza scrupoli di strade, senza tener conto delle esigenze e delle necessità di un'intera cittadinanza che vive e lavora tra mille difficoltà logistiche già nella normalità quotidiana.

Tutti parlano delle rocce che franano sulle strade, senza però considerare che per questi interventi sono stati spesi soldi e se ne continueranno, ahimè, a spendere.

 

Credo, però, che bisognerebbe accendere i riflettori sull'abitante più famoso della Costa d'Amalfi, ossia sua maestà ‘'il limone''. Infatti, ogni qualvolta si verificano queste calamità o eventi atmosferici particolari, in silenzio tutte le sentinelle (produttori),con mille sacrifici, svolgono un ruolo fondamentale nella salvaguardia del territorio,ricucendo questi muretti a secco. L'arte dei muretti a secco, così chiamata dall'Unesco, consiste nell'incastrare come un puzzle pietra su pietra, questa pratica che sembra all'apparenza così semplice e svolge un ruolo vitale non solo nella prevenzione di alluvioni e valanghe, ma anche combattendo l'erosione e migliorando la biodiversità.

Come presidente della OP Costieragrumi (che rappresenta l'80% dei produttori della Costa d'Amalfi), ritengo, prima che sia troppo tardi,che bisognerebbe dare attenzione e aiuti concreti ai produttori, vere sentinelle a salvaguardia del territorio, per la realizzazione sia di muretti a secco che dei pergolati, facendo una programmazione con chi vive la quotidianità della nostra terra,onde evitare catastrofi e tragedie.

Eliminare i muretti a secco, che sono parte integrante delle tecniche agricole dei nostri terrazzamenti insieme ai pergolati,significa cancellare la nostra storia e non tutelare e salvaguardare la Costa d'Amalfi, patrimonio dell'umanità.

Non vogliamo tragedie e medaglie, ma solo aiuti e meno burocrazia.

 

Carlo De Riso

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Lettere al Vescovado

E' così necessario riaprire le scuole? La lettera di un genitore

Riceviamo e volentieri pubblichiamo lettera al giornale a firma dell'avvocato Simona Gigante, membro dell'associazione Camera dei Minori "Anna Amendola" di Salerno, nonchè madre di una bambina di otto anni frequentante la scuola paritaria di Maiori che si interroga sui possibili rischi per la salute...

Cambio di paradigma: prendilo o lascialo

Riceviamo e pubblichiamo lettera di una nostra lettrice Ayako Ishiyama, giapponese d'origine ma che vive stabilmente a Ravello da tre anni dopo averla conosciuta 25 anni fa. Questa testimonianza, scritta in lingua inglese, che condividiamo con i nostri lettori, porta a conoscenza sparuti episodi di chiusura...

L’ultimo primo giorno di scuola

di Lorenzo Imperato* Tra poche ore varcherò per l'ultima "prima volta" le porte dell'edificio scolastico. Un'atmosfera surreale accompagnerà il primo giorno del mio ultimo anno. Non ci sarà la tradizionale corsa per il posto a sedere, non si potrà scegliere il compagno di banco, non si potranno, inoltre,...

Amalfi, ipotesi contagio e bar chiuso responsabilmente: titolari bersagliati da critiche gratuite e ingiustificate

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Giuseppe Dipino, amministratore delegato della Sirena Srl/Dogi Srl società che gestisce il noto bar "Blu Sirena" di Amalfi attraverso la quale mira a fare chiarezza al fine di smorzare il chiacchiericcio di questi giorni innescatosi sull'attività che rappresenta,...

Il calore e l'accoglienza di Ravello nella stagione del Covid

Pubblichiamo lettera di due turisti romani, Luana e Stefano Pisanò, habitué di Ravello, che non hanno rinunciato alle proprie vacanze qui in questa anomala estate segnata dall'emergenza sanitaria. Ed è proprio nelle difficoltà che il comparto turistico e dell'accoglienza ravellese si esalta. Segue testo....