Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Florio martire

Date rapide

Oggi: 26 ottobre

Ieri: 25 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniLettere al VescovadoIstituto Comprensivo Amalfi: genitori contestano scelte preside su mensa e lezioni al sabato [LA LETTERA]

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Rassegna Artistica: Positano tra Storia e LeggendaAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Lettere al Vescovado

Istituto Comprensivo Amalfi: genitori contestano scelte preside su mensa e lezioni al sabato [LA LETTERA]

Scritto da (redazione), lunedì 13 settembre 2021 15:39:00

Ultimo aggiornamento lunedì 13 settembre 2021 15:41:37

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di un gruppo di genitori dell'Istituto Comprensivo Statale "Gerardo Sasso" di Amalfi e dei relativi plessi di Pogerola, Conca dei Marini e Furore, che contestano alcune scelte attuate dalla dirigente scolastica, professoressa Rosa Viscardi.

"Ci rivolgiamo a questa testata giornalistica per dar voce alle nostre ragioni" fanno sapere i genitori di cui pubblichiamo integralmente, di seguito, la lettera.

 

 

"L'anno scorso, la Dirigente scolastica, prof.ssa Rosa Viscardi, sospesa la mensa per motivi di spazio (nel plesso di Amalfi) e per l'emergenza sanitaria, fissava la frequenza scolastica del sabato, chiedendo un sacrificio alle famiglie, assicurando che per l'anno successivo l'andamento scolastico avrebbe ripreso il corso ordinario.

Purtroppo, con sorpresa, ad inizio agosto, la Dirigente scolastica, ha invitato i genitori a compilare un "referendum" sulla divisione settimanale delle ore dell'imminente anno scolastico, la decisione verte su due sole varianti:

- distribuzione oraria in cinque giorni settimanali con uscita per due giorni alle ore 14.00;

- distribuzione oraria in sei giorni settimanali, replicando l'orario emergenziale dell'anno precedente (lunedì, martedì e mercoledì uscita alle ore 13.10/13,15, giovedì, venerdì e sabato uscita alle ore 12,15/12.20).

Di fronte alle due opzioni, per i genitori non vi era possibilità di scelta se non la seconda, in quanto:

- l'uscita alle ore 14/14,15, senza pasto, specie per i bambini più piccoli, sarebbe stata oggettivamente stressante;

- i bambini che prendono il pulmino, raggiungerebbero, in alcuni casi, le loro abitazioni intorno alle ore 15.

Evidenziamo inoltre che:

nella seconda parte del documento si chiariva che al Consiglio dei Docenti spettava l'ultima parola. Da qui la nostra domanda: Perché consultarci, se il nostro parere non ha peso sulle decisioni da prendere?

In ragione dell'importante necessità del sabato libero, alcuni genitori hanno avanzato una terza opzione come la reintroduzione di un rientro e pasto a carico dei genitori, in sostanza una doppia merenda.

Lamentiamo il fatto che queste nostre segnalazioni non sono state considerate, anzi ritenute nulle al fine del referendum.

Con disagio constatiamo mancanza di dialogo tra Famiglia e Scuola.

A riprova di ciò evidenziamo che tre genitori eletti nel consiglio d'istituto, hanno rassegnato le dimissioni per l'impossibilità di un confronto aperto e fattivo con la Dirigente.

Inoltre, ci siamo adoperati per formulare una lettera spedita con PEC, perché fosse letta alla riunione con i docenti della primaria. Non abbiamo avuto né risposta, né numero di protocollo. Non sappiamo se sia stata letta o discussa, l'unica cosa che abbiamo appreso dal documento pubblicato sul sito di codesto Istituto comprensivo, è che l'orario per l'anno scolastico 2021 - 2022 è lo stesso dello scorso anno, cioè non prevede il sabato libero, né altri suggerimenti avanzati dai genitori.

Vi sono altre modalità per la gestione dell'orario scolastico:

- le 27 ore possono essere distribuite diversamente, così come attuato da Comuni limitrofi o nel resto d'Italia.

- si potrebbe uscire tutti i giorni alle 13.30

- si potrebbero fare unità orarie di 50 minuti e non di 60 minuti.

- si poteva attivare la mensa, per la quale il Comune si è adoperato, ma per la quale, la Dirigente, a suo dire: "non ne vuole sentire parlare per le elementari" per l'emergenza e per la mancanza di organico. Sarebbe il caso di approfondire questa carenza. L'insufficienza era nota già dallo scorso anno, perché non è stata trovata una soluzione? C'era tutto il tempo necessario! E qualora non avessimo avuto un'aula mensa, ogni classe poteva mangiare nella propria aula, come da noi richiesto, per avere anche un maggiore controllo, senza che le classi convergessero in un'unica sala.

La Dirigente scolastica si ostina a difendere le sue proposte per via dell'emergenza Covid. Ma non possiamo non obiettare che tale emergenza vede coinvolto il resto dell'Italia, e non solo, eppure la mensa continua!

Ora, mensa o meno, a noi come genitori, interessa che il sabato sia libero: i bambini ne hanno bisogno per riposo e sfogo psicofisico, perché non possono addossarsi il peso dei compiti anche la domenica, costringendo l'intera famiglia a capitolare rinunciando a gite, o semplicemente, al piacere di stare insieme.

Altro deterrente che induce a scegliere la frequenza di solo 5 giorni settimanali giorni (lunedì/venerdì) è il traffico: da settembre ad inizio novembre, così come tra marzo e giugno, il fine settimana è particolarmente affollato, e questo sì che costituisce un'eventuale fonte di contagio per i bambini a bordo dello scuolabus, mentre per altri accompagnati dalle famiglie vi sarà il disagio delle code.

Crediamo che le nostre preoccupazioni sono fondate con la speranza sempre di avere un anno scolastico sereno. La scuola è fatta dai nostri bimbi e dalla interazione tra Essa e le famiglie. Non ci aspettiamo grandi risultati da questa lettera ma almeno abbiamo modo di far conoscere i nostri disagi.

Grazie".

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Lettere al Vescovado

Istituto Comprensivo Amalfi: da genitori nuove obiezioni su gestione mensa [LA LETTERA]

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di un gruppo di genitori dell'Istituto Comprensivo Statale "Gerardo Sasso" di Amalfi e dei relativi plessi di Pogerola, Conca dei Marini e Furore, che contestano nuove scelte attuate dalla dirigente scolastica, professoressa Rosa Viscardi, riguardo la gestione...

La Costa d'Amalfi attende il progetto ztl territoriale. I dubbi di Sorrentino

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma del professore Salvatore Sorrentino, già sindaco di Ravello, sull'argomento ztl territoriale trattato nell'articolo pubblicato venerdì scorso dal titolo "Viabilità Costa d'Amalfi, pronto il progetto ztl territoriale". Caro Direttore, ho letto il tuo articolo sull'argomento....

Ravello, riecco gli schiamazzi notturni: la lettera di un’operatrice turistica

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di Giulia Schiavo, operatrice turistica di Ravello con cui denuncia gli schiamazzi della scorsa notte in Piazza Vescovado da parte di un gruppo di turisti stranieri "allegri", reduci da un banchetto nuziale, che fino alle 4 del mattino hanno intonato canzoni di...

Non parlerò a favore di nessuno, ma di tutti. Non parlerò contro nessuno, ma contro tutti

di Salvatore Sorrentino* Siamo ormai alla campagna elettorale. Dopo quella del 2006, non ho più partecipato attivamente alle campagne elettorali, specie a quelle locali. Per motivi vari, che non sto qui a indicare, non ne vale la pena, e sono facilmente intuibili, non ho potuto. Ne ho sofferto molto....

Trasporto pubblico: i disagi dei giovani bagnanti ravellesi

Riceviamo e pubblichiamo lettera dell'ex sindaco di Ravello, Salvatore Sorrentino. Caro Direttore, ho avuto modo di ascoltare alcuni ragazzi, dai 12 ai 16 anni, i quali si lamentavano di una vera e propria disfunzione del servizio di trasporto pubblico di persone della Società che lo gestisce in esclusiva,...