Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 minuti fa S. Filippo Neri sacerdote

Date rapide

Oggi: 26 maggio

Ieri: 25 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiGeljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel

Tu sei qui: SezioniLettere al VescovadoIo, affetta da disturbi alimentari che continuo a combattere senza mollare

D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiFrai Forma augura a tutti i lettori de Il Vescovado una serena e Santa Pasqua con il sistema di epilazione laser permanente e indoloreGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Lettere al Vescovado

La testimonianza nel giorno della Festa della Donna

Io, affetta da disturbi alimentari che continuo a combattere senza mollare

"Non ti senti più te stessa, non vuoi uscire, non vuoi incontrare persone e il cibo diventa protagonista della tua vita, non più tu, ma il cibo"

Scritto da (Redazione), venerdì 8 marzo 2019 16:57:57

Ultimo aggiornamento venerdì 8 marzo 2019 17:02:39

Sono tante le lettere che riceviamo dai nostri lettori i quali ci riconoscono come punto di riferimento irrinunciabile per il territorio. In occasione della Festa della Donna vogliamo condividere la testimonianza di una nostra assidua lettrice di cui, chiaramente, non riveliamo l'identità. E' affetta da disturbi alimentari generici che la inducono a nutrirsi in maniera spropositata. Una patologia che non tutte le donne riescono a reggere. Ma lei è forte e combatte e in questa giornata vorremmo che la sua testimonianza possa rivelarsi d'aiuto per quante vivono nello sconforto. Forza, combattete! Viva le donne, quelle che meritano di splendere!

Caro Direttore, caro Emiliano.

Sai che io non mi sono mai fatta problemi a parlare dei fatti miei. E che in questi anni io abbia messo molto peso non è certamente un segreto. Sai anche che affronto questo mio problema di disturbo alimentare con la grinta che ho nel DNA e uso come arma la leggerezza. Che non è superficialità. È leggerezza di animo che mi fa pensare: "amen, oggi ho preso chilogrammi, domani li perderò. Questa altalena dovuta al disturbo alimentare ogni tanto fa star male, però. Ogni volta che ingurgiti cibo per riempire un vuoto sconfiggi te stessa. Ogni volta che vai dal dietologo e non gli dici che quelle che chiami eccezioni, in realtà sono delle vere incursioni al frigo, sconfiggi te stessa. Il peggior nemico di te stessa sei tu. Per cui ogni sassolino diventa un macigno e ogni macigno potrebbe evolvere in una frana. Per fortuna io, come ben sai, ho un carattere forte, che ad ogni sconfitta fa alzare le spalle e dire "domani è un altro giorno".

Ma quante ragazze e donne un "domani" non lo vedono, perché hanno i sensi offuscati dalla vergogna, dal senso di sconfitta e dal vuoto sempre più grande da riempire? Oppure non lo vedono per debolezza perché dopo ogni abbuffata si costringono a vomitare cibo ingurgitato e pezzetti di mondo. Oppure perché non mangiano e vedono il cibo come la causa di tutti i mali e lo rifiutano? Quante ragazze, donne soffrono di questi disturbi intorno a voi e voi, nemmeno ve ne accorgete? Eri al corrente, ad esempio, che io ne soffro?

Eri al corrente che negli anni ho perso e ripreso anche 20 chili nel giro di pochi mesi? Diventa una lotta con te stessa e l'estetica è solo una motivazione apparente. Non ti senti più te stessa, non vuoi uscire, non vuoi incontrare persone e il cibo diventa protagonista della tua vita, non più tu, ma il cibo.

C'è chi ha cominciato a riempire il vuoto lasciato da un amore perduto, chi riempie un vuoto lasciato da un sopruso, un abuso, addirittura una violenza. Chi ha cominciato seguendo una dieta e per perdere peso più in fretta l'ha modificata a modo suo, rimanendo imprigionata nella rete del suo stesso errore. Ti ringrazio Emiliano, mi conosci, sono forte. E poi è da una vita che ne soffro, ho imparato a gestirlo. Se perdo, amen.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Lettere al Vescovado

Maiori: bilancio positivo per la Festa dello Studente, la nota degli organizzatori

Riceviamo e pubblichiamo la nota prodotta dagli organizzatori della Festa dello Studente, che lo scorso week-end ha radunato a Maiori centinaia di ragazzi di tutta la Costiera Amalfitana. Non solo divertimento e aggregazione, ma momenti culturali e di orientamento verso il futuro universitario, con grande...

Ravello senza spazi per il sociale: è il momento di pensare anche a noi stessi, a cominciare dai ragazzi

di Salvatore Sorrentino* Caro Direttore, permettimi un brevissimo intervento sul problema: "NOI BAMBINI DI RAVELLO DOVE DOBBIAMO GIOCARE?!?" Anch'io, come Gino Schiavo, ho dei nipotini, in vero solo due. Anch'io sento e vedo e soffro lo stesso problema. Qualcuno potrebbe rimproverarmi, dicendo che sono...

Ravello, spazi sociali mancanti: colpa degli adulti che a ragazzi di oggi pesa tanto

In merito allo striscione comparso al campo da tennis, proprio di fronte al Municipio di Ravello con la scritta "Noi bambini di Ravello dove dobbiamo giocare?!?" interviene l'albergatore Gino Schiavo ma in qualità di nonno di quei bambini che oggi hanno fatto sentire forte la loro voce a chi governa...

La meglio gioventù di Ravello 25 anni fa: quando nel 1994 si pensò agli “Incontri con i Conservatori”

Riceviamo lettera a firma di Antonio Fraulo, già direttore di Produzione del Ravello Festival. E pubblichiamo Gentile Direttore, la scorsa settimana leggevo la presentazione della proposta artistica della Fondazione Ravello per questo 2019 che farà da corollario al Festival vero e proprio, cui è stato...

È Pasqua, facciamo tutti Pace

di Salvatore Sorrentino* L'intervento di Umberto Belpedio, in vero, il secondo, suo, sulla quæstio, mi ha ancora una volta punto; un po' nell'orgoglio, un po' nel mio essere ravellese. E non solo, ma mi ha portato alla mente soprattutto il mio passato di Sindaco di questa bella città, la cui storia è...