Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Eligio vescovo

Date rapide

Oggi: 1 dicembre

Ieri: 30 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Natale Adesso! Prenota adesso il tuo panettone artigianale firmato Pansa, dal 1830 patrimonio della Costa d'AmalfiGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeConnectivia Back To School, l'offerta dedicata alle famiglie e agli studentiMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaIl Panettone artigianale della Pasticceria Gambardella, da oggi a portata di click. Gambardella, Minori, Costiera AmalfitanaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniL'EditorialeRavello pronta a celebrare la (nuova) vita

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Acquista on line i panettoni artigianali realizzati dal Maestro Pasticcere Sal De Riso. Da oggi a portata di Click

L'Editoriale

Ravello pronta a celebrare la (nuova) vita

Scritto da (Redazione), domenica 28 giugno 2020 10:04:37

Ultimo aggiornamento domenica 28 giugno 2020 10:13:42

di Emiliano Amato

L'anno scorso di questi tempi.... Chissà quante volte questa frase è stata formulata dai ravellesi! Chissà quante volte questo pensiero fugace è balenato nelle loro menti! L'incipit di lunghi discorsi nostalgici e nello stesso tempo proiettati, con un misto di timore e speranza, verso un futuro neanche troppo lontano.

Seduti ai bar storici di piazza Vescovado, cuore pulsante di una Ravello che sembra avere rallentato i suoi battiti vitali nella fase 2 dell'emergenza Covid, ai ravellesi viene naturale istituire un serrato confronto tra la scorsa estate e questa che, seppure appena agli inizi, si presenta già, nel bene e nel male, di ben altra natura.

Da un lato la stagione del "tutto esaurito", del traffico snervante, delle code, dell'andirivieni frenetico dei taxi, dei ristoranti in febbrile attività, degli alberghi fully booked, dall'altro questa timida e al tempo stesso coraggiosa ripartenza dal "deserto" e dal buio, dopo la drastica cancellazione di prenotazioni alberghiere, eventi e matrimoni (quello del wedding è il segmento che muove un importante giro d'affari non soltanto a Ravello), posticipati di un anno.

 

Dall'ultima bella stagione, ebbra di vitalismo, panica e dionisiaca, del 2019 siamo stati catapultati in un clima austero, spartano, sicuramente fatto di misura e compostezza, ma, per i nostri gusti, fin troppo algido. A risentirne, in primis, il settore più colpito in assoluto dal Covid un po' in tutta Italia: quel turismo che per gli abitanti della Costiera ha da sempre rappresentato il traino dell'economia di uno dei territori col PIL più elevato.

 

E il pensiero va, giocoforza, al turismo straniero di cui si attende il ritorno graduale dal 1° luglio.

 

Specie quegli americani che si ostinavano, nonostante tutte le statistiche fin troppo eloquenti sui divorzi, a voler pronunciare il fatidico "sì" nella città della musica e la invadevano con i loro abiti sgargianti, il loro vociare inconfondibile, amplificato dall'euforia di festeggiamenti non certo sobri.

Ubriachi d'amore e di alcol (molto), si riversavano nella piazza deserta nel cuore della notte a fare bagordi. Appena un anno fa quella pittoresca fiumana d'oltreoceano, nonostante rinvigorisse l'economia locale, cominciava ad essere incontrollabile per quegli eccessi notturni, che l'austera Ravello mal sopportava oramai.

E ora? Ora si rimpiange quel tempo, in uno scenario improponibile. Ovviamente, come di ogni cosa, c'è sempre il rovescio della medaglia. I Ravellesi, complice il lockdown, si sono riappropriati della loro città: natura, monumenti, aria, strade... Qui tutto ha recuperato una dimensione più "normale" a misura d'uomo. Erano anni che gli abitanti Ravello non si godevano la loro meravigliosa città in modo esclusivo. Troppo a lungo condivisa con gli ‘stranieri' per poterla ancora riconoscere nella sua identità millenaria. Ebbene, nella fase più dura dell'emergenza sanitaria, Ravello si è rivelata nella sua nudità a chi la abita, che ha potuto così riscoprila davvero di sua proprietà. Ma la verità è anche un'altra: una città unica come questa appartiene al mondo, è patrimonio dell'umanità che non può essere troppo a lungo privata della sua incomparabile bellezza. E' questa l'ora di tornare ad accogliere, nel rispetto di tutte le misure previste per la sicurezza sanitaria, quanti, non resistendo al suo richiamo, desiderano soggiornarvi per rinfrancare le loro anime e per riportarne poi a casa un pezzettino del suo impareggiabile incanto.

Pur di assistere a questa miracolosa rinascita, si è ben disposti a rinunciare a quel silenzio ovattato e surreale che ha avvolto le pietre e le anime. Non vediamo l'ora di sentire ora voci, passi, rumori, canzoni, clacson, dediche d'amore e promesse per la vita. Insomma, musica per le nostre orecchie.

Nella foto il matrimonio dell'ex calciatore del Manchester United Lee Sharpe con la modella Lucie Gardner lo scorso 30 maggio 2019

>Leggi anche:

Matrimonio a Ravello per Lee Sharpe, ex calciatore Manchester United sancisce unione con modella Lucie Gardner [FOTO]

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

L'Editoriale

Violenza di genere: quanto ancora c’è da fare anche in Costiera Amalfitana

di Maria Citro Non si può ancora aspettare una giornata internazionale contro la violenza sulle donne per parlare di come affrontare il problema, la situazione è più grave di quello che si constata quotidianamente con l'ascolto del numero di femminicidi, perché il problema ha radici molto più profonde...

Tredici anni di informazione per la Costa d'Amalfi

di Emiliano Amato Oggi abbiamo fatto tredici. Una vincita che equivale al prezioso ciclo, compiuto e dinamico, percorso da Il Vescovado, il quotidiano online della Costa d'Amalfi, nei suoi primi tredici anni di vita. Era la sera del 17 novembre 2007 quando veniva pubblicato il primo articolo su una piattaforma...

Esplosione contagi, la Costiera Amalfitana (stavolta) non fa eccezione

di Antonio Schiavo Campania Sicura? Una certezza, un assioma, una speranza o una pia illusione? O, piuttosto, solo uno slogan su cui costruirsi una bella campagna elettorale? Si dirà: "Tutta Italia, il mondo intero sta affrontando la tragedia di una seconda fase dell'epidemia di Coronavirus, quindi non...

Amalfi, la posizione della Preside "no-mask" che crea disappunto e disorientamento

di Emiliano Amato Ha suscitato clamore e generato dibattiti social la posizione assunta dalla dirigente scolastica dell'Istituto di Istruzione superiore "Marini-Gioia" di Amalfi, Solange Sabine Sonia Hutter, che ha preso parte ieri pomeriggio, con i "no-mask", alla ‘Marcia della liberazione' a Roma....

E tu, Scala...

di Padre Enzo Fortunato Parafrasando l'evangelista Matteo vorremmo iniziare dicendo: E tu Scala non sei il più piccolo comune dell'intera costiera amalfitana? Da te nascerà... Prendiamo in prestito una delle frasi bibliche più suggestive per dire come il Signore opera grandi cose partendo dai piccoli....