Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Teofilo vescovo

Date rapide

Oggi: 7 marzo

Ieri: 6 marzo

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriPasticceria Gambardella a Minori le tradizioni e i sapori della Costa d'Amalfi dal 1963Connectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAntica Pasticceria Pansa ad Amalfi dal 1830, la tradizione a casa vostra con i dolci pasquali di Pansa, oggi anche on line

Tu sei qui: SezioniL'EditorialeLe (ir)responsabilità

Edil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Sal De Riso augura a tutti i lettori de Il Vescovado una Buona Pasqua e invita a visitare il suo nuovo portale dedicato ai suoi capolavori di dolcezza: La Colomba pasquale

L'Editoriale

Le (ir)responsabilità

Scritto da (redazione), mercoledì 10 febbraio 2021 19:56:04

Ultimo aggiornamento mercoledì 10 febbraio 2021 21:21:13

di Emiliano Amato

 

Incuria, mancata manutenzione o lavoro non eseguito in modo corretto. Cosa in realtà ha provocato, questa mattina a Ravello, il cedimento del muro di contenimento della strada comunale di Casa Rossa?

 

A questo quesito è chiamato a rispondere il Comune di Ravello (Amministrazione o tecnici, basta sia fornita una risposta adeguata). Perché i cittadini, i contribuenti, gli elettori, hanno il sacrosanto diritto di conoscere a andranno attribuite eventuali responsabilità.

 

Quella strada, il cui progetto era stato partorito dall'ex sindaco Salvatore Sorrentino con lo scopo di raggiungere i fondi agricoli e salvarli dall'abbandono, venne avviata nel 1982.

Alla fine degli anni Novanta l'impegno dell'ente comunale, sia progettuale che economico, si esauriva una trentina di metri dopo il tratto collassato.

 

A proseguire l'impresa ci pensò l'iniziativa privata del Consorzio Limonicoltori Ravellesi, con la stradina periferica, dalle dimensioni ridotte, che si spinse per poco meno di un chilometro, fino al bosco della località Taversa. I lavori terminarono soltanto nel 2011. E dal dicembre 2019, con apposito atto del Consiglio Comunale, l'intera striscia d'asfalto è entrata nell'elenco delle vie comunali.

 

Ci chiediamo come sia possibile che il muro di contenimento di una strada rotabile, di circa quattro metri d'altezza, realizzato non più di 25 anni fa, possa sgretolarsi così facilmente. C'è chi sostiene che non sia stato realizzato nel rispetto dei parametri statici previsti e che addirittura non sia stato edificato su una base solida.

C'è chi, invece, ritiene che una manutenzione attenta e costante di quel tratto avrebbe potuto evitare il peggio.

Stando alle testimonianze dei residenti - i primi ad allertarci questa mattina, preoccupati, quando la strada visibilmente spaccata e dissestata stava per sprofondare - il pantano che negli ultimi anni si creava con le piogge, proprio sul lato valle, diventava sempre più esteso e profondo.

 

Con tutta probabilità - dovranno essere sempre i tecnici a fornire le opportune spiegazioni - le vie di deflusso delle acque meteoriche risultavano occluse o addirittura inesistenti.

 

Il 21 dicembre del 2019, sulla stessa direttrice, si verificò il disastro a "effetto domino", con la colata di fango e detriti che tagliò in due la strada proseguendo verso il territorio di Minori. In quella occasione l'ufficio tecnico del Comune di Ravello relazionò circa gli avvallamenti e il dissesto del tratto che oggi è franato. Ne ordinò persino la delimitazione rendendo la carreggiata a senso unico. Poi il Covid e le attenzioni che si sono concentrate tutte sull'emergenza sanitaria.

Ma l'inverno e la stagione delle piogge non perdonano, nel posto più bello e fragile del mondo non consentono distrazioni.

Oggi, dopo 13 mesi e mezzo, il nuovo disastro. Annunciato.

Ci sono famiglie isolate, con anziani e bambini. Domattina arriverà la Protezione Civile Regionale per prendere visione dello stato dei luoghi e pianificare la ricostruzione in somma urgenza, in tempi ragionevoli.

Ma la nostra domanda - che è quella di tutti i cittadini in queste ore - resta la stessa, con due possibilità di risposta.

>Leggi anche:

Piogge, a Ravello danni a Casa Rossa. Strada spaccata in due, rischio crollo [FOTO]

Ravello, franata la strada di Casa Rossa. Ennesimo disastro annunciato [FOTO]

Ravello, frana Casa Rossa: chiusa la strada. Atteso arrivo Protezione Civile Regionale

Ravello, frana Casa Rossa: sindaco Di Martino chiama Andrea Reale. Domani sopralluogo Protezione Civile

 

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

L'Editoriale

La bellezza può regnare solo laddove siano garantiti cura e rispetto delle leggi

di Emiliano Amato La Costa d'Amalfi, terra mitica, è una rupe erta sul mare, scoscesa, "sopra l'onde pendente" come la definisce Omero nell'Odissea. La particolare conformazione geo-morfologica di questa montagna ne fa una terra di straordinario fascino, tanto da meritare l'appellativo di "Divina". In...

Il peccato di omissione

di Antonio Schiavo Ho sempre pensato, forse sbagliando, che il peccato peggiore fosse quello di omissione. In tale ottica, leggendo oggi il messaggio del Sindaco di Ravello la mia prima impressione è stata un misto di gioia e perplessità. Chiaramente il sollievo era legato alla sua guarigione da questo...

Violenza di genere: quanto ancora c’è da fare anche in Costiera Amalfitana

di Maria Citro Non si può ancora aspettare una giornata internazionale contro la violenza sulle donne per parlare di come affrontare il problema, la situazione è più grave di quello che si constata quotidianamente con l'ascolto del numero di femminicidi, perché il problema ha radici molto più profonde...

Tredici anni di informazione per la Costa d'Amalfi

di Emiliano Amato Oggi abbiamo fatto tredici. Una vincita che equivale al prezioso ciclo, compiuto e dinamico, percorso da Il Vescovado, il quotidiano online della Costa d'Amalfi, nei suoi primi tredici anni di vita. Era la sera del 17 novembre 2007 quando veniva pubblicato il primo articolo su una piattaforma...

Esplosione contagi, la Costiera Amalfitana (stavolta) non fa eccezione

di Antonio Schiavo Campania Sicura? Una certezza, un assioma, una speranza o una pia illusione? O, piuttosto, solo uno slogan su cui costruirsi una bella campagna elettorale? Si dirà: "Tutta Italia, il mondo intero sta affrontando la tragedia di una seconda fase dell'epidemia di Coronavirus, quindi non...