Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Contardo Ferrini

Date rapide

Oggi: 20 ottobre

Ieri: 19 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniDall'Italia e dal MondoEma rassicura sul caso AstraZeneca Draghi sente Macron, con l'ok dell'Ema si riparte

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Rassegna Artistica: Positano tra Storia e LeggendaAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Dall'Italia e dal Mondo

Ema rassicura sul caso AstraZeneca Draghi sente Macron, con l'ok dell'Ema si riparte

Serviranno due settimane per assorbire lo stop

Scritto da (redazione), martedì 16 marzo 2021 21:46:27

Ultimo aggiornamento martedì 16 marzo 2021 21:46:27

"Oggi il Presidente del Consiglio italiano, Mario Draghi, e il Presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, hanno avuto uno scambio di vedute sulla decisione presa in molti paesi europei, tra cui l'Italia e la Francia, di sospendere la somministrazione del vaccino AstraZeneca." E' quanto si apprende da fonti di Palazzo Chigi. "Si tratta di una misura temporanea e cautelativa che durerà fino a giovedì 18 marzo, in attesa della conclusione dell'analisi supplementare condotta dall'Agenzia Europea per i Medicinali", si sottolinea.

Le dichiarazioni preliminari di oggi dell'Ema sono incoraggianti.

 

 

In caso di conclusione positiva dell'analisi dell'Ema, i due leader sono pronti a far ripartire speditamente la somministrazione del vaccino AstraZeneca.

"A seguito della sospensione temporanea delle somministrazioni di AstraZeneca, nella giornata odierna sono stati effettuati approfondimenti da parte della struttura del Commissario straordinario per l'emergenza Covid Figliuolo. La durata della sospensione è stimabile in 4 giorni complessivi, fino al pronunciamento dell'Ema e quindi dell'Aifa. In caso di ripresa delle somministrazioni di AstraZeneca a partire dal 18 marzo, il rallentamento potrà essere riassorbito nell'arco di un paio di settimane, anche grazie all'incremento della quantità del vaccino Pfizer stimato in 707.850 dosi." E' quanto si apprende da fonti di Palazzo Chigi.

"Non ci sono indicazioni che le vaccinazioni possano aver provocato questi eventi" ma l'Ema sta conducendo "un'analisi rigorosa sugli eventi tromboembolici", e sta valutando "caso per caso le reazioni sospette". Lo ha detto Emer Cooke, direttore esecutivo dell'Ema durante la conferenza stampa di oggi.

"Dobbiamo fare un'analisi scientifica approfondita per dare una risposta" sul vaccino di AstraZeneca. "Prendiamo la situazione molto sul serio, e per questo abbiamo coinvolto esperti anche di trombosi. Ad ora noi siamo fermamente convinti che i benefici di AstraZeneca superino gli effetti collaterali e attualmente non ci sono indicazioni di correlazione" tra vaccino e incidenti, ha aggiunto Cooke.

"Fino al 10 marzo ci sono stati 30 casi"di eventi tromboembolici riportati su quasi 5 milioni di persone vaccinate con AstraZeneca, ha spiegato Cooke, precisando che si tratta di un numero inferiore agli eventi reali perché "anche nel fine settimana sono stati segnalati ulteriori casi".

Il rapporto rischi-benefici del vaccino AstraZeneca "rimane positivo, stiamo continuando a valutare possibili eventi collaterali" e "la situazione attuale non è imprevista". "Quando si vaccinano milioni di persone non è raro che si abbiano reazioni avverse, il nostro ruolo è valutare che qualsiasi caso sia un reale effetto collaterale o una coincidenza", ha poi sottolineato, aggiugendo che giovedì arriverà la valutazione dell'Ema sugli eventi tromboembolici denunciati dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca nei Paesi europei. "Assicuriamo trasparenza - ha detto Cooke - è nostra priorità garantire la sicurezza del vaccino e comunicare i risultati". "La fiducia nella sicurezza e nell'efficacia dei vaccini che abbiamo approvato è di fondamentale importanza. La decisione finale dell'Ema sarà data giovedì - ha precisato la direttrice dell'Agenzia europea del farmaco. "E' prioritario arrivare ad una conclusione chiara per capire se ci sono nessi" tra vaccinazioni ed eventi tromboembolici.

Intanto un'inchiesta su alcuni lotti specifici è in corso da parte dell'Ema, ha spiegato ancora Cooke, parlando in conferenza stampa.

"Le decisioni prese a livello nazionale vengono prese nel contesto delle informazioni disponibili a livello nazionale. È una prerogativa dei Paesi agire ed è nostra responsabilità concentrarci su una valutazione scientifica" per verificare il possibile nesso causa-effetto tra le vaccinazioni e gli effetti collaterali. ha affermato Cooke. Per valutare i casi sospetti e i dati di AstraZeneca sono al lavoro "i nostri esperti e specialisti dei disturbi della coagulazione" del sangue.

 

 

"Oggi il Presidente del Consiglio italiano, Mario Draghi, e il Presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, hanno avuto uno scambio di vedute sulla decisione presa in molti paesi europei, tra cui l'Italia e la Francia, di sospendere la somministrazione del vaccino AstraZeneca." E' quanto si apprende da fonti di Palazzo Chigi. "Si tratta di una misura temporanea e cautelativa che durerà fino a giovedì 18 marzo, in attesa della conclusione dell'analisi supplementare condotta dall'Agenzia Europea per i Medicinali", si sottolinea. Le dichiarazioni preliminari dell'Ema sono incoraggianti. In caso di conclusione positiva dell'analisi dell'Ema, i due leader sono pronti a far ripartire speditamente la somministrazione del vaccino AstraZeneca. E' questo, a quanto si apprende, uno dei punti affrontati nella telefonata.

E nel pomeriggio il ministro Speranza ha partecipato alla riunione informale dei ministri della Salute Ue. Al centro della discussione, rende noto il ministero della Salute, il coordinamento sulle misure nel contrasto alla pandemia e lo stato della campagna vaccinale in attesa della decisione dell'Ema sul vaccino AstraZeneca.

Nel frattempo, anche la Svezia ha deciso di sospendere la somministrazione del vaccino AstraZeneca. Lo riporta il Guardian.
L'Agenzia della sanità svedese ha spiegato che si tratta di una "misura precauzionale". Nei giorni scorsi altri Paesi europei hanno preso provedimenti analoghi.

Anche le autorità sanitarie della Lettonia ne hanno sospeso temporaneamente l'uso, seguendo l'esempio di altri Paesi che hanno preso analoghe decisioni in via cautelativa dopo l'insorgenza di coaguli di sangue in alcuni soggetti dopo la somministrazione. "Le autorità sanitarie della Lettonia chiedono ai medici di non utilizzare le fiale aperte del vaccino AstraZeneca e di non aprirne di nuove", hanno affermato in una dichiarazione congiunta le agenzie sanitarie dello Stato baltico, precisando che nessun caso del genere è stato segnalato in Lettonia. La misura sarà in vigore per un massimo di due settimane, hanno aggiunto.

Intanto da Parigi il ministro francesce della Salute assicura che i francesi che si sono vaccinati con AstraZeneca "non sono in pericolo" - ha detto Veran dopo la sospensione del vaccino in diversi Paesi dell'Unione europea, tra cui la Francia, in attesa del parere dell'Agenzia Europea del Farmaco. I segnali d'allerta" sul vaccino AstraZeneca "sono significativi, più per il tipo di manifestazioni cliniche e biologiche che per il numero, che resta debole rispetto al numero di persone vaccinate" ha spiegato inoltre il responsabile francese per la campagna vaccinale, Alain Fischer, intervistato da France Inter. Secondo Fischer, "è stata osservata in alcune persone l'insorgenza di trombosi con anomalie della coagulazione, che non siamo abituati a vedere nelle embolie polmonari 'classiche'".

"La fiducia nei vaccini è una questione delicata, che diventa ancora più difficile da sostenere a fronte di decisioni senza coordinamento politico e non basate sui dati", afferma il ministro della salute belga Frank Vandenbroucke, parlando alla videoconferenza dei ministri della salute europei. Il dibattito sui vaccini è in programma nel pomeriggio, ma il ministro belga ha parlato stamattina criticando "l'ondata di decisioni nazionali prese senza consultazione reciproca" sulla sospensione del vaccino AstraZeneca. "Spero che da giovedì - ha concluso Vandenbroucke - prevalga un approccio comune basato su dati condivisi".

Il vaccino AstraZeneca è "sicuro" ed "estremamente" efficace. Lo ribadisce il premier britannico Boris Johnson in un suo editoriale sul Times dopo che diversi Paesi in Europa ne hanno sospeso la somministrazione. "Questo vaccino è sicuro e funziona molto bene", assicura il leader conservatore sottolineando che è anche "relativamente facile da distribuire" e "dispensato a prezzo di costo". Nell'articolo, intitolato 'Il vaccino di Oxford mostra perche' noi e il mondo abbiamo bisogno che la Gran Bretagna sia globale', Johnson ricostruisce le fasi dello sviluppo del farmaco raccontando quando, a settembre dell'anno scorso visitando l'Istituto Edward Jenner "si sentì per la prima volta ottimista" riguardo al vaccino.

Il governo del Venezuela non autorizzerà l'utilizzazione del vaccino AstraZeneca per contrastare la pandemia da coronavirus, viste le complicazioni segnalate da persone che lo hanno utilizzato in vari Paesi d'Europa. In dichiarazioni alla tv statale Vtv, la vicepresidente esecutiva venezuelana Delcy Rodríguez, che presiede anche lo speciale comitato costituito per il controllo e la prevenzione del Covid-19, ha confermato che la decisione è stata presa dal presidente Nicolás Maduro sulla base di un rapporto redatto dagli esperti che orientano il governo nelle scelte per il programma di immunizzazione dei venezuelani.

E mentre quasi tutti i Paesi Ue hanno temporaneamente sospeso la somministrazione del vaccino AstraZeneca il premier della Thailandia ha ricevuto stamane la sua prima dose del farmaco. Lo riporta il Guardian. "Ci sono persone che sono preoccupate", ha detto il primo ministr Prayuth Chan-ocha dopo essere stato vaccinato contro il coronavirus. "Ma dobbiamo avere fiducia nei nostri medici, nei nostri professionisti". La settimana scorsa la Thailandia aveva deciso di sospendere temporaneamente la somministrazione di AstraZeneca, poi le autorità sanitarie hanno convinto il governo a riprenderla iniziando proprio dal premier e da altri componenti dell'esecutivo. AstraZeneca ha stretto un accordo con l'indiano Serum Institute per produrre miliardi di dosi di vaccino destinate ai Paesi in via di sviluppo in Asia.

ANSA

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Dall'Italia e dal Mondo

Covid: in Italia aumentano terapie intensive e ricoveri

Sono 1.597 i nuovi contagi Covid registrati in Italia dal ministero della Salute nel bollettino di ieri, 18 ottobre. I casi totali da inizio pandemia sono 4.719.493. In 24 ore sono stati effettuati 219.878 tamponi, di cui 44.424 processati con test molecolare e 175.454 con test antigenico rapido. Stabile...

Usa, l'8 novembre riaprono i confini per i viaggiatori vaccinati

Dal prossimo 8 novembre riaprono, negli Stati Uniti d'America, i confini sia via terra che via aria. Da quella data, i viaggiatori "non essenziali" che hanno completato il ciclo vaccinale anti-covid potranno sia arrivarvi via terra, dal Canada o dal Messico, che per via aerea, se provenienti da una trentina...

Il battesimo di Ita Airways: il nuovo aereo è azzurro

È atterrato alle 7.35 il primo volo Ita AZ 1637 Milano Linate-Bari. Sulla pista dell'aeroporto di Bari-Palese il battesimo della nuova compagnia i cui operatori, sull'aeromobile, indossano ancora la divisa dell'Alitalia. A bordo del volo Ita c'erano 60 passeggeri. Lo stesso aeromobile è ripartito per...

Addio Alitalia, atterrato ultimo volo: da oggi si riparte con Ita

E' atterrato a Roma Fiumicino alle 23.23, proveniente da Cagliari, l'ultimo volo della storia Alitalia decollato alle 22:36 (con mezz'ora di ritardo sul previsto). Si è così chiusa una storia lunga quasi 75 anni per l'ex compagnia di bandiera. Da oggi comincia l'era di Ita (Italia Trasporto Aereo), la...

Statali e Green pass, niente ferie e contributi per le assenze

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, su proposta del Ministro della pubblica amministrazione, Renato Brunetta, e del Ministro della salute, Roberto Speranza, ha adottato con dpcm le linee guida relative all'obbligo di possesso e di esibizione della certificazione verde COVID-19 da parte del personale...