Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Alberto Magno

Date rapide

Oggi: 15 novembre

Ieri: 14 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeMielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazioneHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: SezioniDall'Italia e dal MondoDroga, addio alla modica quantità. La Lega: si andrà subito in galera

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMielePiù i professionisti del riscaldamento e della climatizzazione, la scelta infinitaFrai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoPellet a euro 5,00 fino al 30 novembre 2019D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Dall'Italia e dal Mondo

Droga, addio alla modica quantità. La Lega: si andrà subito in galera

Ddl per aumentare le pene. Grillini contrari: si salvano gli spacciatori e si puniscono i clienti

Scritto da (Redazione), martedì 5 marzo 2019 08:58:34

Ultimo aggiornamento martedì 5 marzo 2019 08:58:34

Il ministro dell'interno Matteo Salvini apre un altro fronte su un tema divisivo ma che ha sicuramente una forte presa su una parte dell’opinione pubblica, quella di destra. Con un disegno di legge la Lega vuole aumentare le pene detentive ed economiche per gli spacciatori di droga, precisando che non esiste modica quantità. «Ti becco a spacciare, vai in galera», afferma il ministro dell’Interno che ha presentato il ddl con i due capigruppo Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo. Le pene detentive passerebbero da un minimo di tre a un massimo di 6 anni e le multe da un minimo di cinquemila euro a un massimo trentamila euro. Per chi guida sotto effetto di stupefacenti, la confisca obbligatoria del veicolo e la revoca definitiva della patente.

Per Salvini non c’è alcun intento punitivo per i consumatori che rientrerebbero a suo giudizio nella sfera familiare: «Lì c’è mamma e papà, la scuola, gli amici, non mi interessa entrare nelle aule di scuola. A me interessa togliere dalle strade chi spaccia: poi quello che fa ognuno non mi interessa. I venditori di morte li voglio veder scomparire dalla faccia della terra». Salvini mescola situazioni diverse, gli studenti o gli amici che si dividono marijuana e hashish comprata da uno di loro con il pirata della strada che l’altro giorno a Recanati ha investito e ucciso due coniugi. Era uno spacciatore, marocchino. «Mi domando che cosa devi fare in Italia per rimanere in galera. Il tossico che ha investito il papà e la mamma di Recanati era coinvolto in un reato per 225 chili di droga e sto stronzo era a spasso. Non è possibile», dice il vicepremier leghista in una conferenza stampa in cui ha presentato il ddl. Su questo episodio Salvini vorrebbe che qualcuno si facesse «un esame di coscienza».

«A me prudono le mani. Chiederò al collega Bonafede (ministro della Giustizia ndr) la documentazione». Ecco, a proposito del Guardasigilli e del Movimento 5 Stelle, il capo del Carroccio non dimentica che gli alleati sono contrari alla sua proposta. Anzi, c’è un ddl grillino che vorrebbe la liberalizzazione della cannabis. A presentarlo è stato il senatore 5S Matteo Mantero che ha fatto notare l’errore che la Lega commette: togliendo la modica quantità si perseguono i clienti e si salvano gli spacciatori. «Sono contento - dice Mantero - che il ministro dell’interno voglia combattere le narcomafie ed è proprio per questo motivo che va consentito a chi vuole di piantare poche piante di Cannabis a casa propria. In questo modo si tolgono 5 milioni di persone dalle grinfie degli spacciatori». Dello stesso parere il radicale Riccardo Magi, deputato di +Europa, che parla di «solita demagogia, solo uno spot» quello di Salvini. Meglio puntare su informazione, prevenzione e assistenza a chi ha dipendenze, oltre che sulla legalizzazione della cannabis e dei suoi derivati. «Su questo - ricorda Magi - ci sarebbe una maggioranza in Parlamento, abbiamo pure sentito Grillo e esponenti dei 5 Stelle».

Il leader della Lega si rende conto che non sarà facile trovare in questo Parlamento una maggioranza per la sua proposta popolare di destra. Accontenta pure le forze dell’ordine che chiedono pene più severe e si lamentano del fatto che l’indomani si trovano a piede libero gli spacciatori che hanno arrestato. Portando infatti la minima a tre anni, si evita la sospensione condizionale della pena che viene concessa solo per le condanne non superiori ai 2 anni. L’inziativa leghista si inserisce nella logica sicurezza-certezza della pena che trova praterie nell’elettorato di centrodestra, anche di Forza Italia, e non solo. Salvini sa che il giro di vite sugli spacciatori intercetta un sentimento diffuso e risponde all’insinuazione di Silvio Berlusconi secondo cui lui con i 5 Stelle non tiene fede ad alcune tematiche tipiche del centrodestra.

Il ddl leghista tuttavia non ha i voti sufficienti in Parlamento per diventare legge dello Stato. Non basta il sostegno di Forza Italia e dei Fratelli d’Italia. E non ha quello degli alleati del governo. «Ci sono sensibilità diverse su questi temi», riconosce il leader leghista, che poi invita a riflettere sul fatto che « si tratta di salvare vite, di togliere dalle strade persone che sono bombe umane».

Fonte: La Stampa

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Dall'Italia e dal Mondo

Sciopero benzinai, 6 e 7 novembre pompe chiuse in tutta Italia

Distributori di carburanti chiusi il 6 e 7 novembre su tutto il territorio nazionale. E' quanto viene confermato dalla Organizzazione dei gestori nell'«assenza di confronto da parte del Governo e del Mise». Lo sciopero avrà inizio alle 6.00 di mercoledì 6 e terminerà alle 6.00 di venerdì 8 novembre....

Editoria, il monito dal Cortile di Francesco: «Le notizie devono far crescere»

«Le notizie devono far crescere». E' l'auspicio del direttore di Famiglia Cristiana, Antonio Rizzolo, e di padre Enzo Fortunato, direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi, nel corso dell'incontro dal titolo "Fede e comunicazione", svoltosi al Cortile di Francesco. «E' necessario - hanno...

L'11 settembre, 18 anni fa. Ambasciata americana ringrazia Italia e “Scala incontra New York”

L'11 settembre, 18 anni dopo, tra le polemiche per i falliti negoziati di pace con i talebani e il loro invito segreto a Camp David, dove i leader americani si incontrarono dopo l'attentato per rispondere ad Al-Qaida, sostenuta dagli insorti afghani. Ancora una volta New York ricorda i quasi tremila...

Psichiatri, spinelli da adolescenti triplicano il rischio suicidio da adulti

Non è una droga da prendere alla leggera: i consumatori abituali di cannabis o spinelli, soprattutto in giovane e giovanissima età (sotto i 18 anni), pensano a togliersi la vita il 50% più spesso rispetto agli altri ma soprattutto hanno un rischio più che triplo da giovani adulti di tentativi di suicidio...

Miss Italia: vince la lombarda Carolina Stramare

È la lombarda Carolina Stramare, 20 anni, in gara con il numero 3, la vincitrice del concorso Miss Italia 2019. Nella finale di Jesolo, trasmessa ieri sera in diretta da Rai 1, Stamare, di Vigevano, in provincia di Pavia, si è imposta su Serena Petralia (numero 20), 20enne siciliana di Taormina, e Sevmi...