Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 30 minuti fa S. Irene vergine

Date rapide

Oggi: 18 settembre

Ieri: 17 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiConnectivia Fiber & Wireless Solution. Soluzioni Business e Home di connettività ad alte prestazioni, videosorveglianza e soluzioni personalizzateGambardella Minori, Costiera Amalfitana, Pasticceria, Gelateria, Lounge Bar, Liquorificio artigianaleContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel ForniturePansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniDai ComuniTutti i disservizi e le inadempienze contrattuali della Miramare Service nella mozione di sfiducia a La Mura

LIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaMielePiù Eco Buonus 65%Terra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi

MielePiù Ecobonus 65% con sconto in fattura

Dai Comuni

Tutti i disservizi e le inadempienze contrattuali della Miramare Service nella mozione di sfiducia a La Mura

Scritto da (Redazione), mercoledì 24 giugno 2020 08:53:45

Ultimo aggiornamento mercoledì 24 giugno 2020 09:43:34

di Emiliano Amato

Disservizi e palesi inadempienze contrattuali nell'organizzazione e nella gestione della raccolta e smaltimento dei rifiuti, ma anche dello spazzamento delle strade, la cura del verde pubblico e dei servizi cimiteriali. Sono le contestazioni che i consiglieri di minoranza del Comune di Maiori hanno sollevato nella mozione di sfiducia all'amministratore unico della Miramare Service srl, l'ingegner Carmine La Mura. Un dettagliato report (consultabile in calce) contenente anomalie che da circa un anno a questa parte i consiglieri, con in testa Valentino Fiorillo (ex assessore all'Ambiente della giunta di Antonio Della Pietra) avevano denunciato anche a mezzo stampa. La mozione impegna il Sindaco e la giunta alla sfiducia dell'amministratore «per condotta non rispondente agli obblighi di lealtà e corretta gestione della cosa pubblica», aggravata, secondo le minoranze dal «non rispetto di quanto impegnatosi a disporre nel corso del Consiglio Comunale del 19 dicembre scorso».

Ed ecco che sul punto, il Consiglio comunale di lunedì scorso, 22 giugno, si è espresso a maggioranza (7 a 6) per la sfiducia al manager di pagani al timone della partecipata del Comune di Maiori dal marzo dello scorso anno. Una "bocciatura" che resta però "confinata" al Comune di Maiori, che nel 2018 ha dato vita alla partecipata la quale oggi serve altri sei comuni del comprensorio amalfitano (Minori, Atrani, Conca dei Marini, Scala, Tramonti e Praiano) che compongono l'assemblea dei soci.

Lunedì prossimo, 29 giugno, la convocazione dell'assemblea per confermare la fiducia all'ingegner La Mura che intanto, prendendo atto della deliberazione del Consiglio comunale di Maiori, ha rimesso formalmente il mandato. Dai comuni di Minori e Scala le prime manifestazioni di solidarietà: si attende di conoscere la posizione del sindaco di Maiori (che intanto resta in silenzio). Per lui c'è innanzitutto da incassare la conferma della fiducia del Consiglio comunale.

 

LA MOZIONE DI SFIDUCIA

ai sensi dell'art. 43 del Regolamento del Consiglio Comunale

 

Al Signor Sindaco

S E D E

Oggetto: sfiducia amministratore Miramare Service S.R.L.

 

Nella nostra qualità evidenziata a margine

 

Premesso

 

  • che, con nota datata 29/11/2019 i sottoscritti richiedevano la convocazione del Convocazione del Consiglio Comunale straordinario per l'adozione della seguente deliberazione:

"atto di indirizzo agli uffici interessati per il rilievo di tutte le infrazioni, recupero delle somme impropriamente incassate dalla Miramare Service srl a fronte di servizi non erogati, applicazione delle penali per i servizi non erogati e/o non corrispondenti agli standard contrattuali, verifica legale della correttezza amministrativa rispetto alle procedure di reperimento del personale, eventuale revoca dei servizi in affidamento per gravi inadempienze"

  • in data 19/12/2019 veniva celebrato il Consiglio Comunale di cui sopra
  • nel corso di detto Consiglio Comunale l'amministratore unico della società Miramare Service s.r.l., con una lunga relazione, rispondeva ai rilievi mossi
  • all'atto della votazione la maggioranza respingeva la proposta di deliberazione promossa dagli scriventi

 

Considerato

 

  • Che del consiglio comunale del 19 dicembre u.s. esiste registrazione audio video agli atti
  • Che, dalla visione delle registrazione è rilevabile che l'amministratore dichiarava quanto segue:
  1. Al minuto 01.00.30, relativamente ai servizi cimiteriali, che non è compito della Miramare Service l'apertura e la chiusura del cimitero e che
  2. Al minuto 01.01.50 non sono stati subappaltati i servizi cimiteriali di necroforia
  3. Al minuto 01.08.30 Relativamente all'uso non consentito di mezzi obsoleti dichiarava che si stava arrivando alla totalità di Euro 5
  4. Al minuto 01.09.40, relativamente alla mancata effettuazione delle campagne di informazione e per giustificare la modifica al calendario dei conferimenti, che il ritardo era dovuto all'unificazione in atto dei calendari tra i comuni associati alla Miramare che da gennaio sarebbero stati unici per tutti
  5. Al minuto 01.19.50, in riferimento alla mancata distribuzione dei sacchetti, "settimana prossima parte la rdo MEPA" sottolineando "mi assumo la responsabilità di quello che dico"
  6. Al minuto 01.42.19 relativamente all'abuso di ricorso al lavoro interinale "devono partire le procedure di evidenza pubblica"

 

Rilevato che

 

  1. Dalla rilettura del contratto rimodulato per i servizi cimiteriali si evince chiaramente nel capitolo "gestione del servizio" al punto m ."doveri generali del personale addetto al cimitero" la lettera recita: "curare l'apertura e la chiusura dell'area cimiteriale all'inizio e alla fine delle attività giornaliere".

Del resto, già nello stesso capitolo, tra la squadra di addetti che la Miramare Service dovrà fornire è citato un operaio comune per tutto l'anno; anche nella tabelle riepilogativa dell'analisi dei costi, da cui scaturisce il canone da corrispondere alla società, è contemplato un operaio per 315 giorni, praticamente tutti i giorni di apertura del cimitero

2. Con determinazione del 3 gennaio 2020 dell'amministratore unico, 15 giorni dopo il Consiglio Comunale, veniva subappaltato il servizio di esumazione alla ditta Coppola di Tramonti. Quindi le relative operazioni necroforiche non erano svolte da personale "a chiamata" come asserito dall'amministratore, bensì attraverso un vero e proprio subappalto immediatamente segnalato sia verbalmente che attraverso interrogazione del 2 febbraio, insieme ad altre ulteriori inadempienze, al sindaco e al responsabile dell'ufficio tecnico i quali, nonostante le rassicurazioni su una rapida indagine e relativi provvedimenti, ad oggi non hanno fornito alcuna risposta pur essendo abbondantemente trascorsi i termini di legge (30 gg). Ricordiamo che, alla lettera c) dello stesso capitolato, è disposto che - "Tutti i servizi, di cui al precedente punto a) (tra cui le esumazioni) sono effettuati direttamente dalla MIRAMARE SERVICE S.R.L. con mezzi e personale propri, tra cui è obbligatoria la figura di operaio Necroforo";

3. Nonostante l'affermazione di una imminente conclusione del processo di ammodernamento del parco mezzi, nel mese di marzo 2020 a Maiori è sbarcato un nuovo automezzo, acquisito dal comune di Scala, di oltre 20 anni e di categoria Euro 2 come testimoniato anche con foto sui social network

4. Il calendario unico, così come annunciato dall'amministratore nel giustificare la mancata effettuazione delle campagne di comunicazione, non è mai stato realizzato; gli altri comuni serviti dalla Miramare Service hanno calendari diversi. Solo il comune di Maiori ha aderito alla proposta, senza nessuno sconto sul canone pur avendo una giornata in meno di conferimento dell'umido per i cittadini e pur prevedendo il contratto una variazione in aumento o in diminuzione di 30 Euro ad utenza per servizio per ogni frequenza settimanale domiciliare in aumento o diminuzione. Parliamo, solo per le utenze residenti, di oltre 60.000 Euro annui.

5. La rdo per l'acquisto dei sacchetti codificati non è partita la settimana dopo il Consiglio Comunale, come da impegno di cui si è "assunto la responsabilità" l'amministratore, bensì il 17 gennaio 2020, quasi un mese dopo, e la distribuzione è partita solo il 3 giugno u.s., dopo quasi 6 mesi.

6. Relativamente alle assunzioni, nessuna procedura pubblica è stata iniziata per la regolare assunzione degli operatori continuando ad utilizzare in maniera reiterata il lavoro interinale.

 

Per quanto sopra

 

Risulta chiaro che l'amministratore abbia rappresentato una realtà distorta con gravissime responsabilità personali davanti al Sindaco e a tutti i Consiglieri. Condotta inaccettabile e senza precedenti che ha arrecato ulteriore danno ai cittadini di Maiori, allungato la lista di disservizi e di inadempienze contrattuali aggravandola con il non rispetto di quanto impegnatosi a disporre nel corso del Consiglio Comunale del 19 dicembre u.s.

Con la presente mozione, si impegna il Sindaco e la giunta alla sfiducia dell'amministratore per condotta non rispondente agli obblighi di lealtà e corretta gestione della cosa pubblica.

 

Maiori, 5 giugno 2020

 

Lucia Mammato

Maria Teresa Laudano

Valentino Fiorillo

Enrico Califano

Raffaele Cipresso

Marco Cestaro

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Dai Comuni

Protezione Civile, la Millenium Costa d'Amalfi avrà il suo "Reparto Droni"

In Costiera Amalfitana l'utilizzo dei droni da parte della Pubblica Assistenza Millenium nel periodo di lockdown si è rivelato utile ai fini della sicurezza pubblica. Da oggi i dispositivi di controllo dall'alto saranno in dotazione permanente alla Millenium Costa D'Amalfi O.D.V. che avrà il suo "Reparto...

Scuola: Comune di Atrani mette a disposizione le aule dell’ex edificio “E. Proto”

Manca ormai pochissimo all'inizio della scuola in Campania. Come tutti noi sappiamo quello di quest'anno sarà un anno scolastico molto particolare a causa dell'emergenza sanitaria legata al Covid-19: aule meno affollate, più spazi a disposizione per alunno, banchi monoposto e tante regole da seguire...

Sorrento, minorenne positiva al Covid-19. Ad oggi 11 casi, un guarito

Una minorenne residente a Sorrento è risultata positiva al Covid-19. La ragazza tornava da una vacanza fuori regione con i genitori, entrambi negativi al tampone. Tutti si trovano ora in isolamento domiciliare. Ad oggi sono quindi 11 i casi positivi a Sorrento, mentre una paziente è guarita. Intanto...

Ravello, masso si stacca dalla muraglia: chiusa Via Marino Frezza, residenti scrivono al Sindaco

A Ravello chiusa al transito pedonale la Via Marino Frezza, al disotto del distributore di carburanti. Un masso staccatosi dalla muraglia di contenimento della sovrastante la strada provinciale, avvenuta lo scorso 31 agosto, è precipitato sulla scalea pubblica sottostante, per fortuna senza provocare...

Atrani non dimentica: a dieci anni dall'alluvione momento di preghiera in piazza per Francesca [FOTO-VIDEO]

Atrani non dimentica. A dieci anni esatti dalla tremenda alluvione del 9 settembre 2010 che spazzò via la giovane vita di Francesca Mansi, devastando il centro più piccolo d'Italia, la comunità si è ritrovata questo pomeriggio nella piazzetta Umberto I per partecipare al commemorazione. Commozione ed...