Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Pietro d'Alcantara

Date rapide

Oggi: 19 ottobre

Ieri: 18 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Festa della Castagna a Scala in Costiera Amalfitana nei week end del 12 e 13 ottobre e del 19 e 20 ottobre

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCultura, Eventi & SpettacoliRavello, le grandi celebrazioni per i mille anni della Chiesa di San Giovanni del Toro [VIDEO]

Pellet a euro 4,50 fino al 31 ottobre 2019Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Cultura, Eventi & Spettacoli

Ravello, le grandi celebrazioni per i mille anni della Chiesa di San Giovanni del Toro [VIDEO]

Scritto da (Redazione), lunedì 31 dicembre 2018 16:38:17

Ultimo aggiornamento martedì 26 febbraio 2019 09:23:23

Il 27 e 28 dicembre, a Ravello, si è celebrato, attraverso un ricco e qualificato programma di iniziative, il millenario della chiesa di San Giovanni del Toro, la cui fondazione risale, appunto, al 1018, quando il presbitero Giovanni vendeva un castagneto, una vigna e una terra incolta, situata nella località Toro, a un gruppo di abitanti di Ravello, che "con l'ispirazione della bontà del Signore" e per la redenzione delle loro anime, decisero di costruire una chiesa e dedicarla a san Giovanni Battista.

La due giorni di celebrazioni si è aperta, giovedì 27 dicembre, con la solenne celebrazione eucaristica presieduta da monsignor Enrico Dal Covolo, rettore emerito della Pontificia Università Lateranense, e concelebrata dall'Arcivescovo di Amalfi Cava - de'Tirreni, Orazio Soricelli, da don Angelo Mansi, don Luigi De Martino e dai padri conventuali Bonaventura Gargano, guardiano del Convento dei Frati Minori Conventuali di Ravello, e P. Marcus Reichenbach.

In apertura della celebrazione, sull'atrio della millenaria chiesa, si è tenuto un momento di preghiera e un simbolico gesto di apertura del portale centrale, restaurato per l'occasione dal maestro Raffaele Amato, che ha introdotto il clero e il popolo all'interno del complesso monumentale per l'esposizione alla pubblica venerazione del polittico un tempo collocato sull'altare maggiore di San Giovanni del Toro e oggi nella Pinacoteca del Duomo di Ravello.

L'animazione liturgica è stata curata dai ministranti del Duomo e dalla corale del Duomo di Ravello, guidata all'organo da Francesco Reale.

Nell'appassionata e profonda omelia, monsignor Dal Covolo ha legato le figure del Battista e dell'Evangelista, proprio nel giorno in cui la chiesa celebrava la festa dell'Apostolo.

Al termine della celebrazione, la Città di Ravello ha offerto al celebrante tre volumi di storia locale, a suggellare soprattutto le ragioni culturali dell'iniziativa millenaria.

Ragioni che hanno poi avuto la loro manifestazione più evidente negli appuntamenti del 28 dicembre, a partire dalla Giornata di Studi dal titolo: "Caput et mater aliarum ecclesiarum parochialium civitatis. La chiesa di San Giovanni del Toro nel millenario della sua fondazione (1018-2018)".

I saluti iniziali sono stati offerti dal presidente dell'Associazione Ravello Nostra, Paolo Imperato, dall'Assessore Natalia Pinto, per il Comune di Ravello, dal Padre Abate della SS. Trinità di Cava de'Tirreni, Dom Michele Petruzzelli, dal Parroco di Santa Maria Assunta di Ravello, Don Angelo Mansi, e dal presidente del Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali, Alfonso Andria, che ha ricordato la sua lunga frequentazione con Ravello e il rapporto con Don Giuseppe Imperato Senior, primo presidente dell'Associazione "Ravello Nostra".

Proprio dal ricordo di Don Giuseppe Imperato senior e dal valore storico della tradizione culturale ha preso le mosse l'introduzione ai lavori del professor Gerardo Sangermano, già ordinario di Storia Medievale presso l'Università degli Studi di Salerno, che ha definito "il caro Don Peppino" una sorta di genius loci ravellese. Lo storico ha precisato, inoltre, come la Chiesa sia l'unica istituzione attualmente operante che può vantare la possibilità di celebrare centenari e millenari, e che essa, ancora oggi, sia depositaria di buona parte del patrimonio culturale dell'umanità.

Il primo dei relatori è stata la professoressa Giuliana Capriolo, docente di Paleografia Latina e Diplomatica presso l'Università degli Studi di Salerno, nella relazione dal titolo: "La chiesa di San Giovanni del Toro tra storia e documentazione", in cui ha parlato delle caratteristiche formali del documento di fondazione di San Giovanni del Toro e dei processi di formazione del documento privato nell'ambito amalfitano e ravellese tra XI e XII secolo e le sue differenze e analogie con l'area napoletana.

L'analisi del documento ha preceduto la riflessione storica, condotta con la consueta attenzione e puntualità dal professor Giuseppe Gargano, direttore scientifico del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, che ha fornito una serie di dati sull'evoluzione urbanistica e sociale della Ravello dell'XI secolo, da locus a Civitas episcopale, rilevando, tra l'altro, l'esistenza di alcuni indicatori che sarebbero all'origine della formazione della comunità urbana prima ancora dell'istituzione della sede vescovile.

La funzionalità liturgica e le vicende moderne della chiesa di San Giovanni del Toro sono state trattate con dovizia di particolari da Don Luigi De Martino, Responsabile dell'Archivio Storico Diocesano di Amalfi, che ha collazionato alcune fonti di età moderna, per circoscriverle nella giusta dimensione storica.

L'ultimo contributo della Giornata di Studi è stato del professor Antonio Milone, docente di Storia dell'Arte Medievale presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", che con acume scientifico ha collocato la vicenda architettonica del luogo di culto in due momenti: un primo edificio dell'XI secolo di cui non resterebbero elementi architettonici e un secondo, l'attuale, costruito tra XII e XIII secolo, culminante con l'altare realizzato da Giovanni figlio di Filippo Frezza e consacrato nel giugno del 1276. Approfondita analisi è stata dedicata, infine, all'arredo architettonico, allo spazio funerario e agli elementi pittorici.

Dopo l'intensa Giornata di Studi, nel pomeriggio del 28 dicembre, è stato presentato il documentario realizzato da Francesco Domenico D'Auria: "San Giovanni del Toro: oltre lo stupore muto delle pietre", a cura dell'Associazione "Ravello Nostra", nel quale hanno portato il proprio contributo Salvatore Amato, Archivista di Stato, Luigi Buonocore, Storico dell'Arte, e Giovanni Villani, Funzionario Architetto della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Salerno e Avellino.

Al termine si è tenuta la premiazione degli alunni dell'Istituto Comprensivo Statale "Ravello - Scala", che hanno partecipato al bando di concorso: "La chiesa di San Giovanni del Toro: Mille anni di storia, di arte e di fede". I lavori presentati, riguardanti la creazione di un elaborato scritto, di un'opera grafica o pittorica, di un video o elaborato multimediale e, infine, anche se non previsto dal bando, di un'opera plastica tridimensionale, sono stati valutati dalla commissione composta dal professor Giuseppe Gargano, Don Angelo Mansi, professor Alfonso Mansi e l'avvocato Paolo Imperato, che ha premiato i prodotti più qualificati, in buona parte realizzati dalle classi di Scala.

Nella breve conclusione, affidata a monsignor Dal Covolo, il rettore emerito della Pontificia Università Lateranense ha consegnato ai ragazzi due frasi: "La cultura è come una penna, di cui i ragazzi sono l'inchiostro" e "Historia magistra vitae".

Le note di Beethoven, Schumann, Liszt, magistralmente interpretate dal Maestro Michele Campanella, hanno concluso il cartellone degli eventi del millenario, suggellando mille anni di storia, di arte e di fede (VIDEO DI SEGUITO).

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

Galleria Video

rank:

Cultura, Eventi & Spettacoli

Scala, ultimo week-end di Festa della Castagna con Simone Schettino e la gastronomia dell'Alta Costa

di Miriam Bella Dopo lo scorso, primo, fortunato weekend, che ha toccato l'apice con l'esibizione del comico Made in Sud Paolo Caiazzo, la Festa della Castagna di Scala raddoppia e chiude in bellezza. Atteso per stasera (sabato 19 ottobre) l'attore, meglio noto come "fondamentalista napoletano", Simone...

A Tramonti si presenta "Tutela il tuo territorio", lo strumento online di segnalazione dei pericoli

In occasione della settimana mondiale della Protezione Civile, patrocinata dal dipartimento Nazionale, questa sera a Tramonti, a partire dalle 17:30, nell'Aula Consiliare del Municipio, è stata organizzata una conferenza stampa per presentare la web "Tutela il tuo territorio". Molti dei disastri che...

Chamber music in Ravello, stasera concerto per due pianoforti all'Art Center

Stasera (venerdì 18 ottobre), al Ravello Art Center Lucia Veneziani e Davide Valluzzi proporranno al raffinato pubblico della Città della musica un concerto per due pianoforti. In programma musiche di Debussy, Rachmaninov, Tchaikovsky e Ravel. E' la danza il comune denominatore dei brani che si susseguiranno...

Anche ad Amalfi si presenta il Piano di gestione sul sito Unesco Costiera Amalfitana

Il 27 settembre scorso a Villa Rufolo si è svolta l'interessante conferenza dal titolo "Verso la Costiera antica - Piano di gestione sul sito Unesco Costiera Amalfitana" promossa dal Centro Universitario per i Beni Culturali di Ravello che ha presentato il piano di Gestione della Costiera Amalfitana....

A Ravello fuori programma della Fondazione con l’Ocarina Japan Orchestra

Dai talenti dei conservatori alle grandi orchestre, dagli ensemble da camera alle percussioni la Città della Musica unisce linguaggi e storie. A una settimana dal termine della programmazione ufficiale, al fitto calendario di eventi proposto dalla Fondazione Ravello in appendice al Festival si aggiunge...