Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Policarpo vescovo

Date rapide

Oggi: 23 febbraio

Ieri: 22 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaRavello, nervi tesi al Consiglio Comunale: Sindaco chiede allontanamento del giornalista, poi sospende seduta [VIDEO]

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Cronaca

La stampa non gradita

Ravello, nervi tesi al Consiglio Comunale: Sindaco chiede allontanamento del giornalista, poi sospende seduta [VIDEO]

«Lo accompagna fuori per favore?» chiede il sindaco alla vigilessa che, imbarazzata, indugia. «Certo che lo deve fare» ordina, ma immediatamente, in un attimo di lucidità, decide di sospendere la seduta

Scritto da (Redazione), mercoledì 28 novembre 2018 11:49:03

Ultimo aggiornamento mercoledì 28 novembre 2018 16:49:39

Nervi tesi ieri sera nel corso del Consiglio Comunale di Ravello tanto che il sindaco Salvatore Di Martino, in preda a un impulso di ira, ha chiesto l'allontanamento dalla sala del giornalista Emiliano Amato. Il direttore responsabile de Il Vescovado, dal pubblico, aveva chiesto al segretario generale Pasquale Marrazzo di placare le invettive del primo cittadino nei confronti della stampa libera. Un vero e proprio delirio, un attacco diretto al nostro mezzo d'informazione seppur senza mai citarlo, nel massimo consesso democratico chiamato ad amministrare la cosa pubblica.

Argomento di discussione la chiusura della storica edicola di piazza Vescovado.

«Dire come ha fatto qualche giornalista sul quotidiano che il Comune non ha fatto niente evidentemente non conosce nemmeno la normativa che regola l'edicola, oramai è libera (la licenza ndr) la può prendere chiunque, il Comune non può costringere uno a dare gratuitamente un fabbricato. Quindi chi scrive queste cose dovrebbe saperle scrivere, non può azzardare sempre il Comune. Il Comune ha fatto cose bellissime in questo paese e lo stesso giornale di tutto ciò non ha mai parlato, la qualcosa deve preoccupare non me ma voi ravellesi, l'immagine di Ravello e gli operatori turistici di questo paese, che sponsorizzano (il giornale ndr)».

Durante il suo provocatorio intervento il sindaco, seppur non citandolo, ha rivolto più volte il suo sguardo verso il direttore Amato seduto nella prima fila e che a quel punto chiede al segretario comunale di mettere a freno il primo cittadino, oramai a ruota libera in aspre critiche, ben identificabili verso la propria attività giornalistica.

Ed ecco che Di Martino va su tutte le furie tanto da alzarsi dalla sedia e inveire contro il giornalista: «Lei non deve parlare col segretario, deve stare zitto, la faccio allontanare, deve stare zitto, non mi può interrompere» mentre Amato (cittadino ravellese, già consigliere comunale), senza scomporsi, continua a difendere la propria linea, mai gradita all'avvocato e più volte in passato presa di mira.

«Non sto parlando di lei, sto dicendo: qualcuno scrive queste cose. Può darsi pure che parli di lei, poi me lo dirà in tribunale, mi citi in tribunale, adesso deve stare zitto» ribatte Di Martino, visibilmente alterato e in grande difficoltà davanti a uditori e alle telecamere per la trasmissione dell'adunanza in diretta web, tanto da invitare l'agente della Polizia Locale ad allontanare il cronista dalla sala.

«Lo accompagna fuori per favore?» chiede alla vigilessa che, imbarazzata, indugia.«Certo che lo deve fare, lo prevede (il regolamento ndr)» ordina, ma immediatamente, in un attimo di lucidità, decide di sospendere la seduta così da poter consultare lo statuto per verificare la possibilità reale di allontanare il giornalista per "interruzione di pubblico servizio" (VIDEO IN BASSO).

Il regolamento è chiaro: il pubblico non può intervenire (salvo autorizzazioni), né interrompere il regolare svolgimento Consiglio Comunale ma è anche vero che un componente del consesso non può rivolgersi a un componente l'uditorio come ha fatto Di Martino. Amato rimane in aula per tutta la durata dei lavori con Di Martino che si è guardato bene dal fare riferimenti alla stampa.

L'ennesima brutta figura di un sindaco in decadenza che crede ancora di governare una cittadina del calibro di Ravello come ha fatto (e anche bene) fino a 23 anni fa e che non riesce proprio a sostenere il peso della presenza quotidiana della stampa libera, malgrado di recente si sia dotato di un ufficio stampa di cui Il Vescovado pubblica tutti i comunicati relativi all'attività amministrativa.

Al Comune di Ravello si chiedeva soltanto di trovare una soluzione per salvare la storica edicola, da non considerarsi una semplice attività commerciale, in un paese d'eccellenza, invidiato in tutto il mondo, che riceve milioni di finanziamenti pubblici e in cui, da una settimana, non si può nemmeno comprare un giornale.

Di Martino si dimostra ancora una volta poco corretto e per questo, dopo il suo show di ieri sera, dovrebbe chiedere scusa non ad Emiliano Amato quale direttore responsabile del Vescovado ma a tutti gli utenti che da undici anni eleggono questa tribuna a voce autorevole e veritiera del territorio.

Noi de Il Vescovado restiamo convinti che un giornale deve continuare a svolgere un ruolo fondamentale di servizio alla società civile, necessario a far conoscere realtà che sfidano la corrente contraria. Informare sulle attività istituzionali svolte dai rappresentanti eletti, chiedendo conto alle autorità del loro operato, per chi pretende trasparenza, al fine di permettere ai cittadini di poter giudicare.

>Leggi anche:

Ravello, storica edicola della piazza chiude i battenti

La verità, la più grande paura per la casta e la politica "spazzatura"

Ravello,Consiglio comunale troppo "acceso" finisce abotte. Di Martino: «Sono stato aggredito»

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

Galleria Video

rank:

Cronaca

Crollo al ristorante di Atrani, per morte chef Carmine Abate tre condanne

Si è chiuso il processo di primo grado relativo alla morte di Carmine Abate, lo chef del ristorante Zaccaria di Atrani che il 2 gennaio del 2010 perse la vita nel crollo del costone roccioso che investì il locale. Stamani il giudice monocratico della terza sezione penale del Tribunale di Salerno, Roberta...

Abusi familiari su bimba a Tramonti: la Procura vuole ascoltarla

E' una delle vicende più brutte successe negli ultimi anni in Costiera Amalfitana. Si tratta di una bambina di 5 anni che avrebbe subito abusi sessuali da parte del padre, dalla madre, poi dal fratellastro e dalla cognata. La minore, violentata dall'intera famiglia, avrebbe raccontato la vicenda ad una...

Va a curarsi a Castiglione e scopre di avere un infarto: salvato 56enne di Amalfi

Quegli strani dolori al torace hanno convinto stamani un amalfitano di 56 anni a recarsi in auto al Pronto Soccorso del presidio ospedaliero della Costa d'Amalfi. A Castiglione il cardiologo di turno ha rilevato che un infarto era in corso. Stabilizzato mediante la forti terapia farmacologica del caso,...

Napoli, Pino Taglialatela assolto anche in appello

La seconda sezione della Corte di Appello di Napoli ha assolto l'ex portiere del Napoli, Giuseppe Taglialatela, dall'accusa di essere un prestanome di un esponente del clan camorristico dei Mallardo. L'estremo difensore, che ha militato nella squadra azzurra per cinque stagioni a partire dal 1993, già...

Ravello: si allaga un negozio, arrivano i Vigili del Fuoco [FOTO]

Intervento dei Vigili del Fuoco di primo mattino a Ravello per fronteggiare una grossa perdita d'acqua di una palazzina di via Giovanni Boccaccio. Letteralmente allagato il negozio di ferramenta al pianterreno con le infiltrazioni provenienti dal soffitto, estesesi all'attigua farmacia. I caschi rossi...